Pizza quattro stagioni

Pizza quattro stagioni
Pizza quattro stagioni
Pizza quattro stagioni
Piatto Unico PT0M PT40M PT40M
  • 4 persone
  • Facile
  • 40 minuti
Ingredienti:
  • 500 g di farina di manitoba
  • 270 ml di acqua
  • 50 ml di olio
  • 10 g di sale
  • 5 g di zucchero
  • 1 cubetto da 25 g di lievito di birra fresco
  • 500 ml di passata di pomodoro
  • olio extra vergine di oliva
  • origano
  • 50 g di funghi champignon
  • 100 g di carciofini sott'olio
  • 50 g di olive nere
  • 120 g di prosciutto cotto Galbacotto Galbani
  • Mozzarella Cucina Santa Lucia Galbani

Galbani

Galbacotto 100g

Prosciutto Cotto di Alta Qualità affettato, con un delicato ed equilibrato gusto carneo. Scopri le curiosità

presentazione:

La pizza è uno dei piatti della tradizione italiana, un piatto semplice ma dal gusto golosissimo.
Una di queste è la quattro stagioni, che per ingredienti è simile alla capricciosa, cambia solo il modo in cui sono disposti sull’impasto; mentre nella pizza capricciosa gli ingredienti sono disposti casualmente, per la pizza quattro stagioni seguono un criterio logico: vengono disposti in quattro angoli dell’impasto a simulare appunto le 4 stagioni che si susseguono nell’anno e portarla in tavola quando non avete idee per pranzo e cena.



Preparazione:

Siete pronti a scoprire i passaggi per portare in tavola una pizza sfiziosissima? Allora seguite questo facile procedimento:



  1. 1. Per preparare la pizza 4 stagioni partite dall’impasto: prendete una ciotola e versatevi l’acqua, l’olio, il sale e lo zucchero, infine la farina e il cubetto di lievito ed iniziate ad impastare per 20 minuti. Ponete poi l’impasto a lievitare per 1 ora in un luogo fresco ed asciutto al riparo dalla luce e coperto da un canovaccio. In alternativa, potete farlo riposare nel forno spento con luce accesa.
  2. 2. Scaldate il forno a 200°, tagliate la Mozzarella Cucina Santa Lucia a fettine sottili e tenete da parte, poi versate la passata di pomodoro in una ciotola e conditela con un pizzico di sale, dell’olio extra vergine d’oliva e l’origano. Non esagerate con i condimenti poiché aggiungerete altri ingredienti sapidi e questo potrebbe mettervi in difficoltà.
  3. 3. Trascorso il tempo della lievitazione, rivestite con la carta forno una teglia e stendetevi la pasta, disponetevi sopra la passata di pomodoro e fate cuocere a forno già caldo per 15 minuti. Questo vi servirà per preparare la base della vostra pizza.
  4. 4. Sminuzzate i carciofini, pulite e lavate i funghi champignon e tagliateli finemente, sminuzzate anche le olive e tenete da parte. Questi saranno gli ingredienti che arricchiranno la vostra base.
  5. 5. Passati i 15 minuti, estraete la pizza dal forno, disponetevi le fettine di Mozzarella Cucina Santa Lucia e dividete idealmente la pizza in 4 spicchi: in uno disponete i funghi champignon, in un altro spicchio disponete le olive sminuzzate, nel terzo spicchio disponete i carciofini e nel quarto disponete il prosciutto cotto Galbacotto ed infornate per ulteriori 5 minuti. Servite la vostra pizza quattro stagioni ben calda e fumante. Volendo potete anche tagliarla già a fette.

Varianti:

Facile da preparare e sfiziosa da gustare, la ricetta pizza margherita è certamente la variante più famosa. Condita con pomodoro, mozzarella, basilico e olio extravergine di oliva, pare che debba il suo nome alla regina Margherita di Savoia che venne in visita a Napoli.

Basta però aggiungere pochi ingredienti ed ecco che la pizza Margherita si trasforma: chi ama i gusti più decisi, ad esempio, può condire la pizza con salame piccante e cipolla. Chi invece preferisce i sapori più estivi, può provare la pizza con prosciutto crudo, rucola e grana.

Queste descritte sono tutte differenti tipi di pizza rossa, se non gradite il pomodoro potete anche non utilizzarlo e lasciare come base la pizza bianca. In alternativa alla salsa potete usare anche dei pomodorini pachino tagliati a metà.

Potete preparare ottime pizze anche partendo dalla pizza bianca e decidere come farcire la pizza a seconda del vostro gusto creando numerose varianti. Potete preparare una pizza bianca con patate e rosmarino o una pizza quattro formaggi. Non c'è limite alla fantasia.

Anche della pizza 4 gusti potete provare questa versione senza salsa; basterà stendere l'impasto della pizza e disporre sopra i condimenti come descritto per preparare una pizza 4 stagioni bianca, terminate con un filo d'olio a crudo e una spolverizzata di pepe in superficie per un risultato eccellente.

In ogni caso potete rendere più sfiziosa la vostra pizza 4 stagioni fatta in casa distribuendo gli ingredienti in modo omogeneo anziché dividerli a spicchi. A ogni morso assaporerete i funghi, i carciofini sott'olio, le olive nere e il prosciutto cotto.

Potete preparare anche delle mini pizze semplicemente usando un coppapasta e condirle come fareste con la pizza 4 stagioni oppure creare una combinazione diversa per ogni pizzetta: funghi e olive, carciofini e prosciutto cotto, olive e prosciutto cotto e così via.

Ma non finisce qui. Un'altra variante è la golosissima pizza farcita. C'è chi farcisce solo i bordi con i più svariati condimenti e chi invece prepara il famoso calzone (o pizza chiusa, condita con prosciutto e mozzarella e poi chiusa con lo stesso impasto).

Per chi ama la semplicità o chi ha davvero poco tempo da dedicare alla cucina, ecco infine la pizza rossa. Passata di pomodoro e qualche manciata di origano e il gioco è fatto!

Tra le varianti più apprezzate della pizza quattro stagioni c'è la preparazione dell'impasto con tipi di farina diversi, da quella integrale a quella Manitoba.



Consigli:

Per preparare un'ottima pizza 4 stagioni vi consigliamo di far lievitare bene l'impasto. Non abbiate fretta di stendere la pasta, ma fatela lievitare a lungo così la vostra pizza, una volta cotta, risulterà più morbida e soffice.

Se volete preparare una pizza come quella della pizzeria, allora dovrete cimentarvi nella stesura a mano dell'impasto, procedendo dall'interno verso l'esterno. Dopodiché mettete una mano al centro e tirate l'impasto delicatamente, lasciando un po' di pasta sul bordo esterno per il cornicione.

Un altro dei segreti che vi sveliamo, utili per un'ottima riuscita della ricetta, è quello della posa della mozzarella. Mettete la mozzarella tagliata a cubetti gli ultimi cinque minuti di cottura, in questo modo eviterete che i liquidi rilasciati dalla mozzarella possano bagnare la base della pizza. Stesso consiglio seguite per i carciofini, i funghi e il prosciutto; aggiungeteli gli ultimi minuti di cottura per evitare che cuociano troppo con l'alta temperatura del forno.

Per abbellire la vostra pizza e renderla più scenografica, tenete da parte un po' di impasto e fate dei bastoncini da posizionare in superficie per dividerla in spicchi, lascerete tutti a bocca aperta!

Sarebbe meglio servire la pizza ben calda ma, se volete proporla insieme ad altri stuzzichini per aperitivo, potete anche servirla fredda o leggermente riscaldata.


Curiosità:

La pizza è una specialità della gastronomia italiana, uno degli alimenti più amati; in particolare la pizza 4 stagioni è una delle più saporite, il piatto ideale da servire nelle cene tra amici. Grazie alla varietà di ingredienti che la compone, questa pizza contiene una vastità di sapori che accontenteranno tutti.

La pizza si può farcire a proprio piacere, anche se da secoli ormai, ci sono alcuni condimenti che la caratterizzano più di altri, e che si differenziano da regione a regione identificando poi una propria tipologia specifica e caratteristica

Dall'unione di farina, acqua, sale, olio, lievito e zucchero, si ottiene questo impasto delizioso che una volta steso e cotto regala dei veri momenti di piacere.

La pizza è, insieme alla pasta, il prodotto italiano per eccellenza, è diventato il cibo più diffuso ed amato in tutto il mondo occidentale. Non a caso viene venduta come piatto gourmet o street food.


I vostri commenti alla ricetta: Pizza quattro stagioni

Lascia un commento

Massimo 250 battute