Come cucinare il riso avanzato

Galbani
Galbani
Come cucinare il riso avanzato
Riciclare il riso avanzato è un ottimo modo per cucinare tanti piatti gustosi, veloci e dal sapore inconfondibile. Riso e risotti avanzati si prestano bene alla preparazione di sfiziosi antipasti finger food: polpette, crocchette, arancini, supplì, timballi e ripieni. Potete riciclare avanzi di riso di ogni tipo, il riso bianco, il riso integrale e anche il riso basmati. Non sapete da dove cominciare? Scoprite ricette dolci e salate, facili e dal sapore deciso, oppure ricette delicate e dal gusto leggero. Qui trovate tante idee e trucchi per realizzare persino dolci, torte e dessert.

Come usare il riso bollito avanzato

Come usare il riso bollito avanzato Il classico riso bollito in bianco si presta alla preparazione di molte ricette gustose salate e dolci. Infatti, il suo sapore è neutro e potete impiegarlo per tante ricette sfiziose.

Partiamo dalle ricette salate con il riso avanzato. Con l'aggiunta di uova e formaggio o mozzarella potete preparare una gustosa frittata di riso in padella. Le dosi per questo piatto variano in base alle porzioni di riso avanzato. Considerate 2 uova ogni 100 g di riso già cotto.

Voglia di pizza? Un'altra ricetta facile con il riso bollito è la pizza di riso. Stiamo parlando della base fatta proprio con il riso avanzato: è un'idea sfiziosa per portare in tavola una cena diversa dal solito. Potete servirla anche ai vostri bambini*, piacerà sicuramente.

Gli ingredienti per questa ricetta sono: 200 g di riso bollito, 200 g di mozzarella, 1 uovo, 1 noce di burro, 4 cucchiai di salsa di pomodoro, 2 cucchiai d'olio extravergine d'oliva. Mescolate il riso con l'uovo sbattuto e il burro sciolto a fuoco lento a bagnomaria, se necessario aggiungete 1 pizzico di sale. Foderate con un foglio di carta forno una teglia rotonda di 28 cm. Distribuite il riso avanzato nella teglia, premendo leggermente in maniera da livellare la superficie. Accendente il forno a 200° e condite la pizza con la salsa di pomodoro, infornate e dopo circa 10 minuti aggiungete la mozzarella tagliata a dadini. Cuocete per altri 10 minuti e portate in tavola con origano essiccato o qualche foglia di basilico fresco.

Potete usare il riso bianco bollito anche per il ripieno di una torta salata. Vi basterà aggiungere uova, panna e pochi altri ingredienti per ottenere una torta dal sapore deciso. Potete usare formaggi, verdure o salumi, se non sapete quali ingredienti scegliere seguite la ricetta descritta di seguito.
Per la torta salata di riso usate 300 g di riso avanzato, 1 rotolo di pasta sfoglia, 150 ml di panna da cucina, 1 uovo, 100 g di pancetta, 2 zucchine, 5 cucchiai d'olio, 1 spicchio d'aglio, 1 pizzico di sale.
Tagliate la pancetta a listarelle e rosolatela in una padella antiaderente. Lavate, tagliate le zucchine a rondelle sottili e versatele nella stessa padella con l'aggiunta dell'olio e lo spicchio d'aglio. Aggiungete mezza tazzina d'acqua, 1 pizzico di sale, coprite con il coperchio e cuocete per 10 minuti. Eliminate l'aglio e mescolate tutto il condimento al riso.
Nel frattempo accendete il forno a 200°. Stendete la pasta sfoglia su una teglia rotonda da forno. Aggiungete al composto anche la panna, l'uovo e versatelo sulla base della torta. Ripiegate i bordi della sfoglia verso l'interno e infornate. Cuocete per 20 minuti in forno caldo e portate in tavola tiepida.

Vi piacciono le ricette con il sugo? Provate allora i supplì al telefono, oppure il sartù, un gustoso sformato a base di ragù, piselli, mozzarella, mollica di pane e fegatini di pollo. Se vi è avanzato del riso integrale, invece, potete utilizzarlo il giorno seguente per la preparazione di insalate di riso colorate e sfiziose. Questo tipo di riso ha una quantità di amido inferiore e resta sempre al dente, è quindi perfetto per la preparazione di piatti freddi.

Passiamo ora alle ricette dolci con il riso avanzato. Il riso migliore per le ricette dolci è il riso vialone nano, il tipico riso da minestre che contiene molto amido. Cercate un modo semplice per riciclare il riso bollito? Provatelo fritto! Scoprite come cucinare le frittelle di riso dolci si preparano con yogurt e si friggono in olio caldo. Potete servirle come dolce veloce alla feste dei vostri bambini*.
Se preferite le crostate potete seguire la ricetta delle crostatine di riso con base di pasta frolla oppure la torta di riso con ricotta.

Vi piacciono i dolci con le mele? Provate la torta di riso e mele. Gli ingredienti per questo dolce sono: 300 g di riso avanzato, 600 ml di latte, 80 g di zucchero + 2 cucchiai, 2 cucchiai di farina, succo di 1 limone, 60 g di burro, 2 mele, 2 uova, 1 cucchiaino di cannella. Ricuocete il riso in una pentola con il latte per 10 minuti insieme alla cannella. Scolatelo se necessario e sistematelo in una ciotola con le uova, il burro, la farina, lo zucchero. Mescolate bene, poi versate il composto in una tortiera imburrata di 24 cm.
Accendete il forno su 180° e nel frattempo sbucciate le mele, tagliatele a fettine sottili e conditele con il succo di limone. Disponetele sulla superficie del dolce e ricoprite con i due cucchiai di zucchero distribuiti sulla superficie della torta. Cuocete in forno caldo per 20 minuti.

*sopra i 3 anni

Come utilizzare il risotto ai funghi avanzato

Come utilizzare il risotto ai funghi avanzato Il risotto ai funghi è un piatto che si cucina di frequente, soprattutto in autunno. Spesso capita di sbagliare le dosi e trovarsi con il riso avanzato il giorno dopo. Come si può riciclare il risotto ai funghi avanzato? Facile. Date un'occhiata a queste ricette, c'è l'imbarazzo della scelta.

Potete utilizzare il risotto ai funghi avanzato per cucinare le crocchette di riso. Per questa ricetta vi serviranno: 300 g di risotto ai funghi freddo, 100 g di ricotta, 1 uovo sbattuto, 200 g di pangrattato, 500 ml di olio per friggere. Un piccolo trucco? Prima di partire con la preparazione, tenete il risotto in frigo per qualche ora, avrà una consistenza migliore.
In una ciotola mescolate l'uovo e la ricotta al riso avanzato aiutandovi con un cucchiaio. Spargete il pangrattato sul piano di lavoro o su un tagliere e lasciate cadere un cucchiaio di composto. Rotolate il riso nel pangrattato fino a ottenere una pallina completamente impanata. Ripetete l'operazione fino al termine dell'ingrediente e friggete in olio di semi ben caldo. Quando le crocchette saranno dorate in modo uniforme, scolatele su carta assorbente portatele in tavola calde.

Se l'idea di friggere non vi entusiasma, potete sempre preparare delle polpette di riso al forno. Anche in questo caso potete insaporire il riso ai funghi avanzato con altri ingredienti. Ad esempio, che ne dite di aggiungere della mortadella? Potete replicare la ricetta precedente utilizzando 100 g di mortadella tritata al posto della ricotta. Procedete con l'impanatura e poi passate le polpette in un piatto con l'aggiunta di 4 cucchiai d'olio, in modo da ottenere una doratura perfetta.
Disponete le polpette di riso su una teglia rivestita di carta forno e cuocete a 200° per 30 minuti girando di tanto in tanto.

Il risotto ai funghi avanzato si presta anche per la preparazione di gustosi sformati e timballi gratinati al forno.
Potete preparare una sorta di tortino con 400 g di risotto ai funghi avanzato, 100 g di formaggio filante, 100 g di prosciutto cotto a dadini, 50 g di parmigiano grattugiato, 1 uovo, 150 ml di panna, 100 g di pangrattato, 30 g di burro, sale e pepe.
Il procedimento è davvero veloce e semplice. Prima mescolate l'uovo, la panna, il parmigiano grattugiato insieme al riso, poi insaporite con sale e pepe. Imburrate una tortiera a cerniera del diametro di 10 cm, distribuite su fondo e sui bordi un cucchiaio di pangrattato. Sistemate metà risotto nella tortiera rivestita di carta forno, livellandolo con un cucchiaio. Farcite con uno strato di formaggio filante a fette e con il prosciutto cotto a dadini. Richiudete con uno strato finale di riso e spolverizzate la superficie con il pangrattato rimasto.
Cuocete in forno a 200° per 15-20 minuti. La superficie del timballo dovrà risultare bella croccante, attivate la funzione grill del forno finché non prende colore. Lasciate intiepidire il timballo di risotto ai funghi prima di servirlo a fette in ciascun piatto di portata.

Come utilizzare il risotto allo zafferano avanzato

Come utilizzare il risotto allo zafferano avanzato Il risotto allo zafferano è l'ingrediente perfetto per la preparazione degli arancini. Potete sperimentare anche una versione vegetariana della ricetta a base di zucchine e piselli. Se non vi piacciono quest'ultimi, potete sostituirli con altri legumi, come le lenticchie. Se volete riciclare più ingredienti potete usare altri contorni di verdura avanzati in modo da rispettare le stesse dosi di tutta la verdura impiegata in questa ricetta. Seguite il procedimento riportato nella ricetta degli arancini vegetariani.

Preferite la ricetta originale degli arancini siciliani? Si possono preparare con ragù e piselli e prosciutto cotto e formaggio. Vediamo velocemente il procedimento per preparare quest'ultima versione di questo piatto classico siciliano.
Ecco le dosi e gli ingredienti necessari: 500 g di risotto allo zafferano, 2 cucchiai di parmigiano, 40 g di burro, 150 g di farina, 100 ml di acqua, pangrattato, sale, pepe. Per il ripieno utilizzate 80 g di prosciutto cotto e 150 g di formaggio filante.
Tagliate a dadini il prosciutto cotto e il formaggio. Mescolate il burro ammorbidito con il risotto avanzato e formate delle palline. Inserite al centro 2-3 dadini di prosciutto e altrettanto formaggio, poi chiudete e passate ogni arancino nella pastella fatta con acqua e farina. Rotolate nel pangrattato e friggete in olio bene caldo.

Il risotto con lo zafferano avanzato è ottimo per la preparazione del timballo di riso, patate e cozze. Se vi piacciono le ricette con il pesce, potete seguire il procedimento di questa preparazione. Ecco cosa serve: 300 g di riso già cotto, 2 patate, 400 g di cozze, 80 g di formaggio primosale, 1 cipolla bianca, 2 pomodori, 6 cucchiai d'olio, sale, 1 cucchiaio di prezzemolo fresco. Lavate, sbucciate e tagliate a fette sottili tutte le verdure, cipolla compresa.
Ungete una pirofila con 3 cucchiai d'olio, aggiungete uno strato di cipolle a fette, a seguire le patate a fette sottili e uno strato di fette di pomodoro. Condite con l'olio e un cucchiaino di prezzemolo tritato e aggiungete metà del formaggio sbriciolato. Sgusciate le cozze e distribuite i molluschi nella teglia sopra gli altri ingredienti. Chiudete con uno strato di risotto allo zafferano e ripetete l'operazione fino a terminare gli ingredienti. Cuocete il timballo in forno a 200° per circa 15 minuti.

Come utilizzare il riso basmati avanzato

Come utilizzare il riso basmati avanzato Il riso basmati è perfetto anche il giorno dopo. Anzi, vi sveliamo un piccolo trucco: questo ingrediente fatto riposare è ottimo per la preparazione di insalate, piatti freddi e ricette asiatiche.
Il riso basmati avanzato, infatti, non appare appiccicoso come il riso tradizionale perché contiene meno amido, quindi i chicchi restano asciutti e si separano facilmente. Prima di procedere con qualsiasi ricetta, vi consigliamo di sgranare i chicchi con l'aiuto di un cucchiaio.

Se non sapete come utilizzare il riso basmati avanzato date un'occhiata alla ricetta del riso alla cantonese, un classico piatto della cucina cinese.
Sempre con il riso basmati del giorno prima potete preparare il riso al curry indiano. Nella ricetta originale viene utilizzato il ghee, il burro chiarificato, ma voi potete usare tranquillamente il burro comune. Gli ingredienti per questo piatto sono: 400 g di riso basmati cotto, 2 cucchiai di curry, 40 g di burro, metà cipolla bianca.
Tritate la cipolla finemente e fatela appassire con il burro e il curry in una padella antiaderente. Aggiungete poi il riso basmati avanzato e saltate a fiamma viva. Ed ecco fatto!

Un altro modo facile per riciclare il riso basmati avanzato è utilizzarlo per preparare una gustosa insalata di riso fredda. Potete condirla con gli ingredienti che più vi piacciono: piselli, prosciutto cotto a dadini, sottoli, mozzarella, pomodorini, tonno, uova sode.... via libera alla fantasia!
Se avete a disposizione 200 g di riso potete usare 1 uovo sodo, 2 cucchiai di piselli, 50 g di prosciutto cotto, 2-3 pomodorini tagliati a spicchi. Se preferite usate il tonno al posto del prosciutto cotto aggiungetene 80 g. Volete condire la vostra insalata in modo gustoso? Usate un vasetto di yogurt, 2 cucchiai d'olio, sale e pepe. Volete scoprire di più sul mondo del riso? Leggete anche l'articolo dedicato a come cucinare il riso.