Santa LuciaPresenta

Lasagne bianche

Ricetta creata da Galbani
Santa Lucia. Lo spirito creativo di Galbani.
Vota
Media0

Presentazione

I carciofi sono un ortaggio molto utilizzato all'interno della cucina italiana per preparare primi piatti e secondi.

Quest'alimento sarà il protagonista della ricetta che vi proponiamo di realizzare: le deliziose lasagne bianche, un ottimo primo piatto invitante e gustoso.

Facile
8
70 minuti
Vota
Media0

Ingredienti

Per la base delle lasagne:
  1. 350 g di lasagne fresche
  2. 8 carciofi
  3. 400 g di parmigiano grattugiato
  4. olio extravergine d'oliva
  5. sale

Per la besciamella:
  1. 1 l di latte
  2. 100 g di Burro Santa Lucia Galbani
  3. 100 g di farina
  4. sale
  5. pepe
  6. noce moscata

Preparazione

Le lasagne danno vita a primi piatti davvero appetitosi. Sono numerose le idee gustose che hanno come protagonista questo formato di pasta da forno e hanno reso celebre la gastronomia italiana, noi oggi vi proponiamo le lasagne bianche.
01
Per la preparazione delle lasagne bianche dovete prima di tutto pulire i carciofi, quindi tagliarli a fettine, dopodiché metterli in padella con olio extravergine d'oliva, sale e mezzo bicchiere d'acqua. Accendete il gas e fate cuocere i carciofi finché non saranno diventati morbidi.
cuocere in padella i carciofi tagliati a fettine
02
Nel frattempo dedicatevi a preparare la salsa besciamella: fate prima sciogliere il Burro Santa Lucia in un pentolino e una volta che il burro sarà sciolto aggiungeteci la farina setacciata, quindi fate cuocere il tutto a fuoco lento mescolando continuamente per qualche minuto. Quando il composto risulterà ben dorato togliete il padellino dal fuoco. A questo punto aggiungete lentamente il latte riscaldato in precedenza, amalgamando bene il preparato con una frusta. Dunque salate, pepate e unite anche la noce moscata. Ora rimette il tutto sul fuoco e fate cuocere la besciamella mescolandola continuamente finché non si sarà addensata. Una volta addensata, la salsa è pronta.
preparare la besciamella
03
A questo punto prendete una pirofila e cospargetela di fiocchetti di burro, dopodiché mettete sul fondo uno strato abbondante di besciamella aiutandovi con un mestolo. Cominciate dunque a comporre la pietanza ricoprendo il fondo della pirofila con uno strato di pasta, uno di besciamella e uno di carciofi. Terminate il primo strato con un'abbondante spolverizzata di parmigiano grattugiato. Quindi ricominciate ad alternare pasta, besciamella, carciofi e parmigiano fino a esaurimento degli ingredienti. Infine chiudete l'ultimo strato con la pasta, la besciamella e cospargete la superficie con il parmigiano.
comporre la lasagna di carciofi in una pirofila
04
A operazione conclusa, infornate le vostre lasagne bianche a 180° per 40 minuti circa. Trascorso il tempo indicato, sfornate la pietanza, lasciatela intiepidire alcuni minuti e servitela.
sfornare le lasagne bianche e servirle

Varianti

Le ricette sono numerose: la lasagna, infatti, si può servire bianca ai funghi porcini (per questa preparazione l'ideale sarebbe utilizzare i funghi porcini trifolati con aglio, prezzemolo e olio extravergine d'oliva), con sugo di pomodoro e polpette, con pesto, verdure o conserve sott’olio, con un condimento bianco ai quattro formaggi, con un ragù sfumato con vino e chi più ne ha più ne metta!

Le lasagne bianche, in particolare, possono essere condite con tanti tipi di ingredienti. Provatele con il sugo bianco realizzato con cipolla, sedano, carote e vino bianco, e con la salsa al parmigiano che potrete preparare mescolando latte, burro e formaggio.

Un'altra gustosa variante prevede di alternare gli strati di lasagne con pesto, fagiolini e patate.

Per regalare più gusto alla preparazione aggiungete anche un po' di provola tagliata a dadini.

Curiosità

Le lasagne, che siano all'uovo o senza, fresche o secche, si condiscono a strati dentro una teglia, regalando al palato un primo piatto delizioso.

Con questa pasta, come è noto, si confeziona un piatto tipico della gastronomia bolognese: le lasagne alla bolognese, declinate in tante varianti come quelle alle verdure o alle melanzane.

La storia di questa pasta, fiore all’occhiello della cucina italiana, sembra iniziare molto tempo fa: si dice che nel primo secolo dell'anno 1000 la Repubblica di Genova servisse a bordo delle sue navi le lasagne, cibo molto amato dai marinai.

L'ingrediente è anche il protagonista di una bizzarra invenzione tedesca, un libro a forma di lasagna: un ricettario con le pagine fatte di sfoglia, in cui ogni foglio è una lasagna pronta per essere utilizzata.