Gnocchi piemontesi "alla bava"

Gnocchi piemontesi "alla bava"
Primi Piatti
Primi PiattiPT5MPT30MPT35M
  • 4 persone
  • Facile
  • 35 minuti
Ingredienti:
  • 1 confezione di Galbanino in fette
  • 500 g di gnocchi
  • 50 g di Burro Santa Lucia Galbani
  • sale

presentazione:

Gli gnocchi alla bava sono una ricetta che deriva dalla tradizione gastronomica della Valle d’Aosta. È una ricetta molto golosa, dal sapore ricco e deciso e dal profumo particolarmente delizioso.

Gli gnocchi, un piatto molto semplice a base di patate e farina, dal sapore delicato e leggero, incontrano il gusto più deciso ed avvolgente del formaggio. In questa pagina vedremo come preparare gli gnocchi alla bava utilizzando il Galbanino in Fette.

Preparazione:

Pronti per assaporare un ottimo piatto di gnocchi al formaggio? Ecco il procedimento: seguitelo attentamente e portate in tavola un primo speciale, adatto a tutta la famiglia.

  1. 1.Per preparare gli gnocchi alla bava scaldate il forno a 180°; intanto mettete a cuocere gli gnocchi in acqua salata.
  2. 2.Via via che si cuociono e vengono a galla, scolateli e disponeteli a strati in una pirofila alternandoli con strati di fettine sottilissime di Galbanino in Fette.
  3. 3.Sull'ultimo strato distribuite il Burro Santa Lucia a fiocchetti, quindi mettete la pirofila nel forno caldissimo per 2-3 minuti, fino a quando il Galbanino sarà completamente fuso. Servite gli gnocchi alla bava ben caldi.

Varianti:

Gli gnocchi, o se preferite la variante leggermente più piccola ovvero gli gnocchetti (anche detti chicche di patate), possono essere facilmente realizzati in casa utilizzando le patate e aggiungendo all’impasto la farina di grano duro o quella di grano saraceno. Una volta cotti in acqua bollente, sono pronti per essere conditi.

Gli gnocchi, se sono lasciati in bianco, possono essere insaporiti semplicemente con della panna e delle erbe fresche come salvia o rosmarino. Naturalmente è poi possibile aggiungere anche dei formaggi come la fontina fresca o la toma. Questi mescolati in un pentolino insieme al latte (magari con l'aggiunta di spezie tipo noce moscata o curry), formeranno una salsa perfetta per condire gli gnocchi. Una bella spolverizzata di parmigiano, qualche minuto di gratinatura in forno ed ecco pronto un piatto buono e sfizioso.

Per caratterizzarla maggiormente, è possibile modificare la ricetta base arricchendola con una grande varietà di condimenti. Molto buona è la variante col sugo di pomodoro ma in alternativa potreste aggiungere anche della crema di zucca: tagliate in pezzi la polpa di zucca e cuocetela in una casseruola con un cucchiaio d'olio e mezza cipolla tritata, dopodiché riducetela in purea con un mixer a immersione e amalgamatevi la pasta fresca.

Una variante molto più semplice e veloce, invece, è quella degli gnocchi alla piemontese, che vengono conditi con burro aromatizzato all'aglio, pepe nero e parmigiano grattugiato.

Consigli:

Sia che scegliate gli gnocchi già pronti, sia che decidiate di prepararli in casa, cuoceteli sempre in una pentola di abbondante acqua salata in ebollizione con un pizzico di sale: impiegheranno pochi minuti per cuocersi, per cui siate pronti a prelevarli con una schiumarola appena risalgono a galla, per trasferirli nel tegame col condimento prescelto.


Curiosità:

Si possono utilizzare gnocchi già pronti o, volendo, potete prepararli in casa. La loro preparazione parte dalla bollitura delle patate (ma c'è anche la versione a base di carote), che vengono poi sbucciate e schiacciate con lo schiacciapatate fin tanto che sono calde; ad esse viene aggiunta la farina che viene setacciata ed unita poco per volta.

Una volta ottenuto un impasto liscio, si formano su una spianatoia dei rotolini lunghi e stretti e con l’aiuto di un coltello si ricavano dei quadratini che vengono segnati coi rebbi della forchetta. A questo punto, una volta cotti in acqua, si condiscono con una fonduta di formaggio molto molle, che ricorda appunto una bava. Gli gnocchi di patate fatti in casa così preparati sono un piatto tipico della cucina italiana e in particolare sia di quella piemontese che di quella valdostana.

Gli gnocchi sono ottimi anche con qualche scaglia di tartufo o conditi con un sugo a base di salsiccia a pezzetti. Un primo piatto molto versatile, un cibo semplice che, tuttavia, è apprezzato e servito anche dai grandi chef durante ogni tipo di evento. Potete accompagnare questo piatto con un buon bicchiere di vino e terminare il pasto con un buon dessert al cioccolato.


I vostri commenti alla ricetta: Gnocchi piemontesi "alla bava"

midli
sicuramente da provare.....
marialisa
li proverò senzaltro xchè sono veloci e sembrano buonissimi......
vicky123
mi piacciono molto perche' sono al formaggio

Lascia un commento

Massimo 250 battute