Frittata di ricotta

strip_casa_miaFrittata di ricotta
Frittata di ricotta
Frittata di ricotta
Secondi PiattiPT0MPT30MPT30M
  • 2 persone
  • Facile
  • 30 minuti
Ingredienti:
  • 4 uova
  • 250 g di Ricotta Santa Lucia Galbani
  • sale q.b
  • 10 g di Burro Santa Lucia Galbani
  • 10 g di erba cipollina

Ricotta

La ricotta Santa Lucia ispira la tua creatività in cucina grazie alla sua consistenza soffice e morbida che la rende l’ingrediente ideale per tanti piatti sia dolci che salati, sia a caldo che a freddo. Scopri le curiosità
Inventatene un'altra

presentazione:

La frittata di ricotta è un secondo piatto saporito e semplice da preparare.

Si sa, la frittata è la preparazione ideale per un pasto veloce che non richieda ore spese dietro i fornelli, ma perché non aggiungere anche i vostri ingredienti preferiti? Questa pietanza si presta, infatti, a numerose varianti e basta davvero poco per renderla ancora più gustosa.

In questo caso, l'utilizzo della ricotta darà al vostro piatto una consistenza soffice e delicata: che abbia uno spessore alto o basso, che sia cotta al forno o in padella, il risultato non vi deluderà.

Non avrete molta difficoltà nel realizzare la vostra frittata, poiché il procedimento risulterà semplice e facile. In pochi minuti di cottura avrete la frittata perfetta. E se dovessero aggiungersi altri ospiti nessun problema, ogni persona in più che si aggiunge a tavola equivale a 2 uova in più da inserire nell’impasto.

Vi proponiamo quindi la ricetta per un’ottima frittata con la ricotta, ma più sotto vi consigliamo anche una variante: un'omelette sfiziosa a base di cipolla.

Curiosi di provarla? Seguite la nostra ricetta della frittata di ricotta, realizzata con la Ricotta Santa Lucia.



Preparazione:

  • Per realizzare la frittata di ricotta, per prima cosa sbattete le uova in una terrina.
  • Aggiungete la Ricotta Santa Lucia, il sale e l'erba cipollina e continuate a sbattere con uno sbattitore elettrico fino a quando tutti gli ingredienti si saranno amalgamati.
  • Fate sciogliere il Burro Santa Lucia in una padella di media grandezza e versate il composto d'uova.
  • Lasciate cuocere a fuoco basso in modo che non si bruci e, appena un lato sarà dorato, girate la frittata di ricotta con l'aiuto di un piatto e fatela dorare anche dall'altro lato. Servite ben calda.


Curiosità:

Prima o poi capita a tutti di ritrovarsi con il frigo quasi vuoto e con pochi ingredienti a disposizione. Come risolvere la situazione? Esiste una ricetta che si prepara in pochi minuti.

Quattro uova, due cipolle e poco più vi aiuteranno a preparare una gustosa frittata.

  • Affettate finemente le cipolle e rosolatele in una padella antiaderente ben calda con un filo d’olio. I più golosi potranno rosolare le cipolle anche in una noce di Burro Santa Lucia, rendendole ancora più caramellate. Mescolate le uova con un cucchiaio di parmigiano grattugiato in una ciotola capiente, aggiungete un pizzico di sale, una spruzzata di pepe e una manciata di prezzemolo.
  • Versate il composto nella padella insieme alle cipolle e fate cuocere a fuoco lento con un coperchio: è questo il segreto per rendere l’omelette ancora più morbida.

La frittata di cipolle può essere mangiata fredda o tiepida e si presta ad essere servita in piccole porzioni, in un pranzo o una cena tra amici, soprattutto come antipasto.

Se si vuole evitare la cottura in padella, si può optare per una versione casereccia mettendo l'impasto all’interno di una teglia e infornandola in forno leggermente preriscaldato a 180° per qualche minuto.

Preparate l’impasto con uova e cipolle seguendo il procedimento qui sopra indicato, dopodiché coprite con della carta da forno la vostra teglia, oppure per chi lo preferisce, versate due cucchiai di olio extravergine d’oliva, facendo in modo che si sparga per bene su tutta la teglia.

Per dare un ulteriore tocco di gusto, tagliate delle fettine di fontina e adagiatele nella teglia sopra il vostro impasto. Cuocete il tutto per qualche minuto e infine controllate con una forchetta se la vostra frittata in teglia è pronta da servire. Una volta pronta, proponetevela ai vostri ospiti sia in un piatto unico centrale sia attraverso composizioni originali: al cartoccio (arrotolata su se stessa), all'interno di un vasetto di coccio o anche in un vassoio particolare.


I vostri commenti alla ricetta: Frittata di ricotta

Lascia un commento

Massimo 250 battute