I semi di chia

Galbani
I semi di chia
A volte svecchiare il proprio repertorio in cucina sembra un'impresa epica, in realtà basta apportare delle piccole modifiche alle nostre ricette, aggiungere degli ingredienti speciali e il risultato migliora, lasciandoci piacevolmente soddisfatti.

È il caso dei semi, che ci aiutano a rendere i piatti più gustosi e croccanti senza alcuno sforzo; oppure ci permettono di crearne di nuovi, totalmente sorprendenti.
Questo può accadere utilizzando i semi di chia, piccoli e croccanti, dal sapore delicato.

Possono essere utilizzati crudi a colazione nello yogurt o nel muesli con cereali e altri semi, o per condire insalate, legumi, riso, pasta, quinoa e i cereali che più preferiamo.
Inoltre accompagnano le verdure e i funghi per dei contorni sfiziosi e freschi.
I semi di chia si sposano bene anche con i sapori dolci: potrete quindi utilizzarli in aggiunta a torte e biscotti, per insaporire macedonie di frutta, frullati e puree di mele o di pere.
Inoltre, se mescolati con l'acqua, diventano una sostanza gelatinosa, con cui poter sostituire anche le uova nella preparazione di dolci.

I semi di chia sono un alimento molto versatile, che ci danno una buona mano in cucina. Usateli per condire una semplice e gustosa insalata o delle verdure lessate e ve ne accorgerete!

Già dalla colazione

Già dalla colazioneCon questi antichi semi possiamo creare tanti piatti particolari; ecco qualche idea per utilizzare i semi di chia in cucina.

Le ricette potranno accompagnarvi fin dalla prima colazione.
Potrete aggiungere un cucchiaio di semi al vostro yogurt preferito, magari di soia, con cioccolato in scaglie e bacche di goji. Un modo facile e veloce per concedersi una fresca colazione con gusto, da poter personalizzare come preferite: utilizzando frutta secca (come nocciole, noci, mandorle), o dei fiocchi d'avena.

Oppure potrete creare una soffice torta di mele, ottima anche per la merenda pomeridiana dei bambini*.
Questa torta di mele ai semi di chia ha la particolarità di non avere le uova tra gli ingredienti.
Per questa ricetta, che riempirà la casa di un buon profumo, vi serviranno: 150 g di farina, 80 g di zucchero, 1 cucchiaio di semi di chia, 3 cucchiai di acqua, 2 grandi mele, 1 bustina di lievito per dolci, succo di limone e un po' di latte.
Cominciate mettendo in ammollo i semi di chia in 3 cucchiai di acqua, mescolate energicamente e lasciate riposare per circa 30 minuti (se avete tempo a disposizione anche un po' di più).
Sbucciate le mele e tagliatele a dadini, quindi mettetele da parte dopo aver aggiunto il succo di limone.
Quando i semi saranno diventati gelatinosi trasferiteli in una ciotola con lo zucchero e amalgamate bene utilizzando una frusta. Aggiungete la farina precedentemente setacciata con il lievito e, sempre mescolando, integrate anche il latte a filo e il burro fuso. La consistenza finale dovrà essere quella di una crema. Aggiungete quindi le mele e trasferite il composto in una teglia imburrata. Infornate in forno preriscaldato a 180°, per una quarantina di minuti.

Con i semi di chia potrete creare anche un pudding, una specialità del mondo anglosassone. È una sorta di budino, da poter preparare sia nella sua variante dolce che in quella salata.
La versione di pudding dolce al cioccolato, da gustare anche come dessert alla fine di un pranzo, diventerà uno dei vostri dolci preferiti. Per questa ricetta avrete bisogno di: 300 ml di latte, 50 g di semi di chia, 1 cucchiaino di vaniglia, mezzo cucchiaino di cannella, 3 cucchiai di cacao amaro, 50 g di miele (o di sciroppo d'acero).
Versate tutti gli ingredienti in una ciotola e lavorateli con una frusta. Aspettate una decina di minuti e poi trasferite il composto in un barattolo con chiusura ermetica, oppure nei bicchieri in cui intendete consumare il vostro pudding (ricoperti con pellicola alimentare) e lasciate riposare in frigo per almeno 3 ore. Se il pudding sarà la vostra colazione, allora il consiglio è quello di prepararlo la sera prima, in modo da poterlo gustare al mattino già pronto. Per renderlo ancora più goloso utilizzate una parte di latte di cocco.

* sopra i 3 anni

Ingredienti in più nei primi piatti

Ingredienti in più nei primi piattiI semi di chia, utilizzati in zuppe, minestre e vellutate funzionano come un vero e proprio addensante, quindi possono essere usati per sostituire l'amido di mais. Sono ottimi anche per la creazione di salse e condimenti.
Impreziosiscono l'insalata di pasta o di riso e sono molto utili per la preparazione di secondi piatti speciali come dei muffin salati alla zucca con un mix di semi, e delle crocchette alle zucchine che potranno essere portate in tavola anche come antipasti.

Nelle polpette

Nelle polpettePer le polpette con zucchine ai semi di chia gli ingredienti sono: 2 zucchine, mezza cipolla, 1 cucchiaio di semi di chia, 3 cucchiai di acqua, 2 patate lesse, sale, pepe, pangrattato, olio di semi, zenzero in polvere e curcuma.
Cominciate preparando i semi di chia, ovvero mescolandoli energicamente con l'acqua. Lasciateli riposare per almeno 30 minuti e dedicatevi al resto della ricetta.
Lessate le patate in acqua salata.
Pulite e mondate le zucchine, fatele cuocere a fuoco lento con un po' di acqua e la cipolla affettata sottilmente. Quando saranno molto tenere scolatele e riducetele in purea con l'aiuto di una forchetta o di un mixer. Schiacciate le patate e aggiungetele alle zucchine, unite i semi di chia, il sale, il pepe e un po' di zenzero e di curcuma, che daranno un sapore particolare al vostro piatto e anche un po' di colore. Amalgamate tutti gli ingredienti e aggiungete un po' di pangrattato, a seconda della consistenza del composto. Iniziate a creare delle polpette e, mano a mano, sistematele in una teglia, precedentemente unta con dell'olio. Lasciate cuocere in forno preriscaldato a 180° per una ventina di minuti, rigirandole a metà cottura.
Per questa ricetta, potrete utilizzare anche altri tipi di verdura al posto delle zucchine, oppure dei funghi.

Nei muffin, nel pane e nei panini

Nei muffin, nel pane e nei paniniPer i muffin con zucca e semi avete bisogno di: 150 g di zucca, 150 g di farina 00, 50 g di olio extravergine d'oliva, 30 g di burro, 60 ml di latte, 1 bustina di lievito, sale, misto di semi (chia, lino, papavero e zucca).
Cominciate pulendo la zucca e tagliandola a tocchetti. Cuocetela a fuoco lento con un po' di acqua, fin quando non diventerà molto morbida. Scolate e riducetela in crema, utilizzando il mixer.
Trasferite la crema ottenuta in una ciotola e aggiungete la farina setacciata con il lievito, il burro a temperatura ambiente, l'olio e il sale. Amalgamate bene gli ingredienti e versate il latte a filo, tenendone da parte qualche cucchiaio. Lavorate con una spatola delicatamente, poiché tutti gli ingredienti dovranno essere ben amalgamati ma l'impasto non dovrà sgonfiarsi.
Foderate la teglia da muffin con i pirottini di carta, versate l'impasto (evitando di farlo arrivare fino al bordo). Spennellate la superficie con il latte tenuto da parte e spargete il mix di semi. Infornate in forno preriscaldato a 180° per una trentina di minuti, o comunque fin quando non saranno dorati in superficie ed avranno superato la prova dello stecchino. Lasciate intiepidire e servite.

I semi di chia possono essere utilizzati anche per preparare in casa pane, panini e focacce dal profumo irresistibile e dalla crosticina croccante.
Per preparare il pane gli ingredienti sono: 500 g di farina integrale (o quella che preferite, ad esempio di kamut), mezzo cubetto di lievito di birra, 10 g di sale, un cucchiaino di zucchero, 300 g di acqua e 30 g di olio extravergine d'oliva, una tazzina di latte tiepido.
Fate sciogliere il lievito nel latte e, mentre riposa per qualche minuto, versate gli ingredienti secchi in una ciotola: farina, sale, zucchero. Amalgamate per bene e aggiungete il lievito, l'acqua e, continuando a mescolare, l'olio a filo.
Lavorate bene l'impasto con le mani o con una impastatrice, per almeno 10 minuti. Dovrete ottenere un impasto liscio, sodo ed elastico. Formate un panetto e lasciatelo lievitare per circa due ore in un posto tiepido, coperto con un panno.
Quando il panetto avrà raddoppiato il suo volume, riprendete l'impasto e lavoratelo ancora per due minuti. Dategli poi la classica forma da pagnotta e lasciate lievitare ancora per un'ora. Trascorso questo tempo, stendete sulla superficie una miscela di acqua e sale. Versate i semi di chia e cuocete la pagnotta in forno preriscaldato a 220° per i primi 15 minuti, per poi continuare la cottura per altri 15-20 minuti a 200°.
Il risultato sarà un pane molto rustico, ottimo per accompagnare formaggi e salumi.