I semi di girasole

Galbani
Galbani
I semi di girasole
I campi di girasole che costeggiano le strade di campagna attirano sempre la nostra attenzione, mettendoci di buon umore. Il movimento del fiore che segue il sole affascina a qualsiasi età, facendoci tornare un po' bambini.

Origini e caratteristiche

Origini e caratteristicheQuesta pianta è sempre stata associata al sole: per gli indigeni rappresentavano il Dio Sole; mentre una leggenda racconta dell'amore non corrisposto tra la ninfa Clizia e Apollo: ogni mattina lei lo guardava trasportare il sole nel suo carretto. Ma Apollo non ricambiava il suo amore e stufo di lei, dopo nove giorni, la trasformò in un girasole. Infatti l'amore, corrisposto o no, è uno dei significati associati a questo fiore, oltre all'allegria e alla spensieratezza.

I semi di questa pianta vengono messi ad essiccare (oppure vengono raccolti quando la pianta è ormai secca) per essere poi utilizzati in cucina.
Attraverso un processo di lavorazione è possibile ottenere anche dell'olio, facilmente acquistabile nei negozi alimentari, da poter usare a tavola e in cucina.

Come utilizzarli

Come utilizzarliI semi di girasole essiccati trovano ampio impiego: possono essere uno snack veloce, oppure ottimi da gustare a colazione in un muesli cereali, frutta secca e fresca. Il loro sapore ricorda quello della nocciola, il che li rende molto versatili.
Impreziosiscono le insalate, i piatti di verdura, zuppe e minestre, carne e pesce; vengono utilizzati per preparare prodotti lievitati come pane, crackers e grissini.

Inoltre, se non contengono sale, possono essere aggiunti a macedonie e gelati.

Se avete acquistato i semi di girasole ma non sapete ancora come utilizzarli, ecco qualche ricetta gustosa.

A colazione

A colazionePer cominciare bene la giornata non c'è niente di meglio di una colazione soddisfacente e ricca di gusto, che ci faccia affrontare tutte le sfide con il sorriso.

Provate a preparare un müsli fatto in casa, vi serviranno: fiocchi d'avena, frutta secca (un misto tra noci, mandorle, nocciole), semi di girasole, uvetta sultanina, miele, zucchero, olio di semi di girasole.

Tritate grossolanamente la frutta secca, mescolate tutti gli ingredienti in una ciotola, a eccezione dell'uvetta.
Prendete una grossa padella e versate il miele, l'olio e un po' d'acqua. Cuocete a fuoco dolce fin quando non si sarà formato uno sciroppo. Togliete la padella dal fuoco, aggiungente il vostro mix di fiochi d'avena, frutta secca e semi e mescolate accuratamente, affinché tutti gli ingredienti siano ben amalgamati e ricoperti dallo sciroppo.
A questo punto, si passa alla tostatura del muesli: riponete la padella sul fuoco e lasciate tostare per una quindicina di minuti, a fiamma bassa, mescolando di tanto in tanto. Durante gli ultimi minuti di cottura aggiungete l'uvetta.
Lasciate raffreddare in una ciotola ed ecco che il vostro muesli è pronto. Riponetelo in un barattolo a chiusura ermetica o in una scatola di latta, in questo modo potrete conservarlo per una decina di giorni.
La colazione con questo muesli sarà più divertente e croccante: aggiungete latte, yogurt (anche di soia) e pezzi di frutta fresca.

I biscotti con i semi di girasole e golose scaglie di cioccolato sono ottimi da consumare a colazione, o da sgranocchiare dopo cena. Gli ingredienti sono: 100 g di farina 00, 20 g di fecola di patate, mezza bustina di lievito per dolci, 1 uovo, 2 cucchiai di semi di girasole decorticati, 20 g di burro a temperatura ambiente, 50 g di zucchero, 30 g di gocce di cioccolato, 1 pizzico di sale, latte quando basta.
Fate tostare i semi per qualche minuto, in una padella antiaderente, mescolando spesso.
Lasciateli raffreddare e quando saranno intiepiditi, tritateli con un mixer o con un mortaio.
Versate la farina, la fecola, il lievito, lo zucchero, il sale e mescolate. Aggiungete l'uovo e il burro tagliato a tocchetti e cominciate a impastare. Dopo un po' aggiungete i semi e le gocce di cioccolato. Continuate ad impastare e formate una palla, che avvolgerete in una pellicola alimentare e lascerete riposare per una trentina di minuti, in frigorifero. Intanto, cominciate a preriscaldare il forno a 170°.
Stendete un foglio di carta da forno su una teglia, estraete l'impasto dal frigo e modellate i biscotti secondo la forma che più preferite. Infornate per una ventina di minuti.

Ma questi semi oleosi sono ottimi anche per altre preparazioni, più o meno semplici, in grado di soddisfare ogni portata di un pranzo.

Negli antipasti

Negli antipastiPer un antipasto sfizioso e facile da preparare, potreste cucinare dei muffin con zucchine e un misto di semi, dal cuore filante grazie alla presenza del formaggio Galbanino. Anche i vostri bambini* li apprezzeranno!

Per preparare i muffin salati con zucchine, Galbanino e misto di semi vi serviranno: 300 g di farina, 2 cucchiaini per torte salate, 2 uova, 200 ml di latte, 2 piccole zucchine, 1 cucchiaino di semi di girasole, mezzo cucchiaino di semi di papavero, mezzo cucchiaino di semi, mezzo cucchiaino di semi di sesamo, mezzo cucchiaino di semi di lino.
Preriscaldate il forno a 180°, tagliate il Galbanino a dadini e grattugiate le zucchine.
Procuratevi due ciotole: in una dovranno essere mischiati gli ingredienti secchi (tenendo da parte un po' di mix di semi), l'altra vi servirà per sbattere le uova con il latte. Aggiungete il composto denso alla ciotola con gli ingredienti secchi e amalgamate bene. Unite le zucchine e continuate a mescolare. Preparate una teglia da muffin inserendo i pirottini di carta e riempiteli con il composto, aiutandovi con il cucchiaio. Spargete in superficie i restanti semi e lasciateli cuocere per una ventina di minuti.

* sopra i 3 anni

Nei primi piatti

Nei primi piattiI semi di girasole sono utili anche per la preparazione di primi piatti freschi e simpatici, come un'insalata di riso o di quinoa, con zucchine, carote, e ceci. Oppure la pasta con zucca, noci e semi di girasole.

Inoltre, combinando questi semi alla frutta secca, potrete preparare un pesto particolare con cui poter accompagnare i primi piatti, ma anche legumi, secondi di carne e di pesce o verdure.

Questo pesto è molto semplice da preparare, vi occorrono: 50 g di foglie di rucola, 20 g di pistacchio, 30 g di semi di girasole, 50 g di olio extravergine d'oliva, mezzo spicchio d'aglio.
Mondate e lavate le foglioline di rucola. Asciugatele con della carta assorbente o con un panno pulito e trasferitele in un bicchiere da mixer (o un contenitore adatto). Aggiungete l'olio, l'aglio, un pizzico di sale, i pistacchi e i semi di girasole. Frullate il tutto fin quando non si sarà formata una bella crema.
Per questa ricetta è possibile usare anche il basilico, al posto della rucola; oppure sostituire totalmente i pinoli della classica ricetta con i semi di girasole.

In una sera fredda autunnale una calda vellutata di zucca, con aceto balsamico e semi di girasole è quello che ci vuole per riscaldarsi e rilassarsi.

Nei secondi piatti

Nei secondi piattiPer un secondo piatto simpatico, potreste preparare delle polpette ai funghi champignon, con semi di girasole, salsa di soia e un misto di spezie. Le quantità per questa ricetta sono: 60 g di carote, 100 g di funghi champignon, 80 g di semi di girasole, 1\2 cipolla, 1\2 spicchio d'aglio, 1 cucchiaino di succo di limone, 1 cucchiaino di paprica, 1 cucchiaino di cumino, olio di girasole, pepe e un po' di prezzemolo.

Fate saltare la carote in una padella con un filo d'olio e la cipolla affettata sottilmente. Pulite accuratamente i funghi, tagliateli a piccoli tocchettini e fateli saltare in padella con l'aglio.
Utilizzando il mixer, create una farina con i semi di girasole.
Quando le carote e i funghi saranno pronti, tritatene una parte insieme ai semi, al sale, alla salsa di soia.
Mescolate poi tutti gli ingredienti in una ciotola e cominciate a mescolare, se il composto dovesse risultare troppo umido aggiungete del pangrattato.

Formare delle polpette che potrete friggere in abbondante olio, oppure cuocere in forno a 180° per circa 35 minuti.
Servire quando sono ancora tiepide, cosparse di prezzemolo tritato.

L'olio di semi di girasole

L'olio di semi di girasoleCon i semi di girasole si ottiene anche l'olio.
L'olio di semi di girasole ha un sapore delicato e può essere usato a crudo come condimento per insalate e piatti di carne e pesce. Può essere usato per preparare salse e creme o anche per sostituire il burro nei dolci. Infatti, a differenza dell'olio extravergine d'oliva che ha un sapore più deciso, l'olio di girasoli è molto più adatto per essere impiegato nella preparazione di torte e biscotti in casa.

Nella torta di mele

Nella torta di meleProvate a preparare la torta di mele utilizzando l'olio di semi di girasole, gli ingredienti sono: 3 grosse mele, 300 g di farina 00, 200 g di zucchero, 90 g di olio di mais, 3 uova intere, sale, un bicchiere di latte, una bustina di lievito per dolce.
Sbucciate le mele, tagliatele a fettine e tenetele da parte in una ciotola, con un po' di succo di limone e di zucchero. Montate le uova con lo zucchero, aggiungete la farina setacciata con il lievito, il pizzico di sale, il latte a filo e, infine, l'olio di semi di girasole. Aggiungete le mele e mescolate. Trasferite il composto in una teglia su cui avrete passato una salvietta imbevuta di olio, e infornate a 180° per circa 40 minuti.