Come si usa l'anice stellato

Galbani
Galbani
Come si usa l'anice stellato
L'anice stellato è una tra le spezie più amate e usate: i suoi semi, dal profumo particolarmente intenso, speziano piatti e tisane.

I fiori essiccati dell’anice stellato, utilizzati in polvere o interi, vengono impiegati per aromatizzare piatti dolci e salati, secondi piatti di carne (come maiale, pollo e coniglio), e per realizzare liquori speciali, dal gusto molto aromatico.

Gli abbinamenti culinari con cui si può giocare sono davvero tanti: l’anice stellato dona gioiosi tocchi di dolcezza a tutte le preparazioni.

Scopriamone insieme le caratteristiche e gli abbinamenti da provare assolutamente!

Impiego e caratteristiche

Impiego e caratteristicheConosciuto e usato già dagli antichi Romani, l'anice stellato non va confuso con l'anice comune (il cui nome originario è pimpinella anisum).

L'anice stellato (illicium verum in latino) è una tipologia di pianta sempreverde dalla caratteristica forma a stella, originaria dell'Asia orientale.

Da questa pianta si ricava un olio essenziale dal profumo particolarmente intenso, usato sia nella composizione di prodotti alimentari.

Oltre ad essere una spezia molto usata in cucina, l'anice stellato si presta alla realizzazione di decorazioni fantasiose, da sfoggiare in tutta la casa: i frutti a otto punte ispirano immagini e idee per “fai da te” graziosissimi, ad esempio i segnaposto da portare in tavola e usare durante le feste e le occasioni speciali.

Come usare l'anice stellato

L'anice stellato è difficile da coltivare in giardino, tuttavia è reperibile facilmente in qualsiasi erboristeria e può essere comprato direttamente in polvere. Se però decidete di comprare i baccelli interi, seguite questi consigli di preparazione: gettate i baccelli di anice stellato in una pentola d'acqua bollente, lasciateli a mollo per una trentina di minuti. Trascorso questo tempo, tirateli fuori e, con l’aiuto di un mortaio, tritateli fino ad ottenere una polvere fine: usatela per aromatizzare bolliti e minestroni.

Una curiosità: in cucina vengono usati sia l’anice stellato che l’anice verde, entrambe spezie. Ciò che le accomuna è il sapore, dolce e pungente, simile a quello della liquirizia. Nonostante questo, non derivano dallo stesso albero.

Anice stellato a colazione

Anice stellato a colazione L'anice stellato è perfetto come ingrediente base nella preparazione di confetture e marmellate dal sapore unico. Potrete realizzare, ad esempio, un’ottima marmellata di anice stellato e arance, oppure di anice stellato e limone, o uva fragola: le possibilità sono davvero tantissime.

Una ricetta assolutamente da provare è la marmellata di anice stellato, vaniglia e pesche, una vera delizia dal sapore caldo e speziato, ideale per iniziare la giornata con la giusta carica di buonumore. Questa marmellata piace tantissimo anche ai bambini*. Un’idea in più è quella di usarla per farcire la pasta frolla e realizzare crostate fragranti dall'aroma speciale.

Se volete provare qualcosa di veramente buono, non potranno mancare sulle vostre tavole i biscotti all'anice stellato, una dolce golosità che incanterà tutti i palati.

Per prepararli fate così: setacciate 10 g di anice stellato in polvere, unitelo a 500 g di farina e a 10 g di lievito in polvere per dolci.

In una terrina, invece, montate 5 uova intere e 300 g di zucchero, fino ad ottenere una morbida crema. A questo punto aggiungetevi le farine precedentemente setacciate e 25 g di liquore all'anice. Frullate bene. Poi versate il composto così ottenuto in un sac à poche e formate i biscotti, che man mano disporrete su una teglia rivestita di carta forno.

Infornate per 20 minuti circa in forno ventilato a 160°; trascorso questo tempo saranno pronti. Caldi, fragranti e profumati, provate questi buonissimi biscotti anche accompagnandoli al latte caldo, tè e bevande: ve ne innamorerete!

* sopra i 3 anni

Primi piatti con l'anice stellato

Primi piatti con l'anice stellato L’anice stellato è ideale per riscaldare le giornate d’inverno. Pertanto, è usato per preparare zuppe, minestroni di verdure dell’orto e tante altre ricette vegetariane degne dei migliori ristoranti. Ottimo anche per ricette da fare in casa, abbinabili con tantissime altre portate e da proporre ad amici e familiari, con la certezza di regalare raffinatezza e gusto.

Un'idea davvero golosa da provare è la zuppa ai funghi con anice stellato.

Realizzarla è semplicissimo e servono pochissimi ingredienti. Per prima cosa pulite e affettate i funghi in sottili striscioline. Nel frattempo, fate bollire in una pentola il brodo di verdure, l’aglio e l’anice stellato precedentemente tritato. Fate sobbollire per circa 13 minuti, poi aggiungete i funghi e, con l’aiuto di un frullatore, frullate il tutto direttamente nella pentola, fino ad ottenere una morbida crema. Insaporite con sale ed erbe aromatiche; poi decorate con qualche fettina di fungo. Portate in tavola e servite la zuppa ben calda, accompagnata da crostini croccanti.

Un'altra delle ricette che non potranno mai mancare sulle vostre tavole è la crema di zucca al profumo di anice stellato, un primo piatto da gourmet, veloce e facile da preparare adatto in tutte le occasioni, poiché regala un tocco di raffinatezza e classe veramente speciale.

Secondi piatti con l'anice stellato

Secondi piatti con l'anice stellato Per secondi da favola e ricette dal risultato vincente, l'ingrediente segreto è l'anice stellato. Una delle ricette più amate è l’arrosto di maiale speziato al miele, per un gusto spumeggiante che regala al palato il più raffinato dei sapori.

La particolarità di questo arrosto è il connubio tra il miele e un mix di spezie, quali i semi di anice stellato, i semi di cardamomo, lo zenzero, i chiodi di garofano, la cannella, con l’aggiunta di foglie di timo e di alloro. Cucinare questa ricetta richiede un po' di tempo ma è un piatto adatto alle occasioni speciali, amatissimo da grandi e piccini*. Portatelo in tavola e farete una splendida figura!

L'anice stellato è perfetto, inoltre, per insaporire tantissimi piatti a base di selvaggina, carni bianche e rosse, come pollo, maiale e coniglio.

Infine, è una pianta ideale per bilanciare il sapore forte della carne, regalando sfumature armoniche che si amalgamano perfettamente con questo tipo di portate.

* sopra i 3 anni

Aperitivi con l'anice stellato

Aperitivi con l'anice stellato Liberare la fantasia in cucina non è mai stato così divertente come con l'anice stellato: provare per credere!

Ad esempio, questa spezia può diventare l'ingrediente base di un ottimo aperitivo alcolico o analcolico, il pastis (di origine francese), che va gustato freddo. Il suo sapore abbastanza dolce e zuccherino, lo rende perfetto per accompagnare dessert sfiziosi come gelati e torte oppure ghiaccioli.

L'anice stellato a Natale

L'anice stellato a Natale Bello da vedere e anche da mangiare è l'albero di panpepato con anice stellato, ricoperto di golosa glassa di zucchero.

Deliziosa ricetta natalizia, questo dolce racchiude in sé tutto l'aroma e la magia delle feste.

Realizzarlo non richiede una grande attenzione. Vi servono: 500 g di farina; 1/2 cucchiaio ciascuno di anice stellato, chiodi di garofano, cannella, noce moscata, coriandolo; 250 g di miele; 125 cl di latte; ½ cucchiaino di bicarbonato.

Iniziate a mescolare tutti gli ingredienti in una terrina, mescolate bene fino a creare un morbido composto. Una volta creato, avvolgetelo bene in una pellicola trasparente e lasciatelo riposare per circa mezz'ora.

Nel frattempo, preparate il tavolo che userete per lavorare i biscotti a cui darete le tipiche forme natalizie: alberi, stelle, omini o renne. Spargete una spolverizzata di farina, in modo che il composto non si attacchi alla superficie, dopodiché stendete la pasta aiutandovi con un mattarello. Una volta distesa bene, iniziate a dare vita alle forme che più amate, scatenando la vostra fantasia.

Una volta realizzate le varie forme di biscotti, spennellatele con il latte. Mettetele in forno e lasciatele cuocere per 20 minuti circa a 180°, in forno già caldo.

Lasciate passare il tempo necessario ed ecco pronti per voi dei deliziosi biscotti che faranno gola a grandi e piccini* e riempiranno di magia la vostra casa.

Con l'anice stellato potrete realizzare tantissimi altri dolci speciali tipici della pasticceria natalizia, come la ciambella al cioccolato speziata all'anice stellato, la casetta di pan di zenzero, da realizzare con un mix di spezie buonissime: cannella, chiodi di garofano, noce moscata, cardamomo e anice stellato in polvere.

Sono tantissimi anche i piatti gourmet da veri intenditori, come le minestre, il semifreddo al pan pepato con l'anice stellato, o il gelato di crema all'anice stellato, dal sapore caldo e avvolgente ideale anche nei mesi più freddi.

* sopra i 3 anni