Come cucinare l'indivia belga

Galbani
L’indivia belga è una verdura portata sulle nostre tavole dalla stagione invernale. È chiamata anche cicoria Witloof o cicoria di Bruxelles ed è una pianta la cui coltivazione avviene prevalentemente in Belgio. In olandese, Witloof significa “foglia bianca”. E infatti la sua caratteristica è di essere costituita da foglie molto chiare, di colore bianco.

Questo ortaggio appartiene alla famiglia delle cicorie, come il radicchio e la scarola e, proprio come queste insalate, la si può distinguere per il suo sapore amarognolo. Il suo colore chiaro è dato dalla crescita al buio dei germogli di cicoria.

Usata in cucina sia cruda che cotta, l’indivia, si presta a sfiziose ricette che ci apprestiamo a descrivervi nel dettaglio. Quindi, scoprite i modi più sfiziosi per realizzare ricette gustose con questo buonissimo ingrediente.

Come cucinare l'insalata belga

Come cucinare l'insalata belga È curiosa la storia dell’indivia belga che pare sia nata per errore! Secondo la tradizione, risalente alla metà dell’Ottocento, si racconta che un agricoltore avesse estirpato le radici di cicoria dal terreno per non farle congelare. Conservate in cantina, al buio, alla fine della stagione invernale il contadino trovò dei germogli giallo-bianchi che avevano un sapore amaro ma gustoso. Così forse è nata l’indivia belga.

Sebbene spesso l’avrete vista in ricette fredde, come il tipico pinzimonio, affiancata a sedano e carote tagliati a bastoncini, l’indivia è una verdura che è buonissima anche cotta. Sono diversi i metodi di cottura per ottenere un buon piatto usando questa insalata amarognola, a partire dalla cottura alla piastra a finire a quella in padella.

Sicuramente la cottura grigliata permette di conservare tutto il gusto della verdura. Per l’ indivia alla piastra , lavate 3 cespi di questa insalata e tagliateli a metà nel senso della lunghezza. In un contenitore, poi, unite una tazzina di olio d’oliva e un cucchiaio di spezie per gli arrosti (rosmarino, timo, pepe). Con questo intingolo e con l’aiuto di un pennello da cucina, spennellate le foglie dell’indivia che potrete grigliare su una piastra molto calda. Provate a cucinare in questo modo anche la lattuga! 

Ottime sono anche le focacce da farcire con l’invidia cotta come la scarola riccia che si usa per fare la pizza di scarola. Usate 4 cespi di invidia, 100 g di olive nere, 30 g di capperi e uno spicchio d’aglio da cuocere in 4 cucchiai di olio e da usare per farcire la torta rustica.

Per un gustoso primo piatto, invece, vi consigliamo la pasta indivia e salsiccia .
Cucinate 4 salsicce sbriciolate e fatele dorare in una padella con 1 cucchiaio di olio. Sfumate con 1 bicchiere di vino bianco e proseguite la cottura stufata delle salsicce a cui aggiungerete 4 teste di indivia. Salate e proseguite la cottura con l’aggiunta del brodo vegetale. Fate cuocere 300 g di pasta del formato che preferite e conditela con il condimento di verdura e salsiccia. Volete dare un tocco estivo al piatto? Aggiungete dei pomodorini e della rucola al termine della cottura e spadellate il tutto per un paio di minuti. 

L'indivia sta bene in abbinamento ad altre verdure, ad esempio cruda, è la base giusta per una buona insalata di broccoli e cavolfiore leggermente lessati. Con qualche pinolo e un po’ di uvetta è un contorno davvero gustoso. Le dosi per questa insalata sono: 1 broccolo, 1 cavolfiore, 1 indivia, 1 cucchiaio di pinoli e 1 di uvetta. Per il condimento, olio e sale nella misura che preferite. Volete un consiglio? Concludete la preparazione con un filo di miele dolce!

Come cucinare l'indivia belga al forno

Come cucinare l'indivia belga al forno Se siete amanti delle verdure e volete preparare un gustoso contorno per accompagnare i vostri secondi piatti di carne o di pollo, l’insalata belga è davvero una verdura perfetta. È ottima cruda ma, seguendo la cottura al forno, potrete sicuramente stupire i vostri commensali con un menu speciale.

Una delle preparazioni più gettonate per questa verdura dal gusto particolare è sicuramente l’indivia belga al gratin . Gli ingredienti e le dosi per preparare questa facile ricetta sono: 3 indivie, 10 g di pangrattato, 10 g di formaggio grattugiato, sale, pepe nero e olio quanto basta.

Lavate con cura l’indivia e poi tagliate ogni cespo in 4 parti. Adagiatele su una teglia unta con dell’olio e poi dedicatevi alla gratinatura. Per realizzare la croccante crosticina in superficie mescolate il parmigiano al pangrattato, condendo con sale e olio. Poi, versate questo composto sulla verdura insieme a un giro d’olio d’oliva. Lasciate cuocere in forno per 20 minuti a 220°.

Questa appena descritta è una delle ricette facili e veloci da preparare con l’indivia cotta al forno; è adatta a chi ama provare una gustosa pietanza con poche calorie da gustare sia come antipasto che come contorno.

Una versione più golosa di questo piatto è la variante tipica della cucina francese con besciamella e prosciutto cotto . Pulite, innanzitutto 8 cespi di indivia e fateli cuocere al vapore per circa 10 minuti. Devono diventare teneri. Poi preparate la salsa: 1 cucchiaio di farina con 1,5 l di latte e 60 g di taleggio da sciogliere in un pentolino a fuoco basso; salate, unite un po’ di pepe e noce moscata. A questo punto, aggiungete 1,5 l di panna fresca e lasciate cuocere ancora unendo altri 60 g di taleggio. La deliziosa crema sarà pronta in pochi minuti. Avvolgete a questo punto, le indivie in 8 fette di prosciutto legando con dello spago da cucina le insalate. Sulla base di una teglia adagiate qualche cucchiaio di salsa e poi disponete le indivie. Ricoprite con tutta la salsa e spolverizzate con formaggio grattugiato e pangrattato quanto basta. Lasciate cuocere l’indivia gratinata per 20 minuti a 220°.

Se non preferite, per la cottura al forno di questa verdura, i formaggi, allora ecco una ricetta semplice: l’ indivia al forno al vino e capperi . Ungete con del burro una teglia e posizionate 4 cespi di insalata belga tagliati a metà, nel senso della lunghezza. Aggiungete sale e mezzo dado sbriciolato sulla superficie dei cespi. Usate 1 bicchiere d’acqua calda per favorire lo scioglimento del dado. Sciacquate 30 g di capperi sotto aceto e lasciateli cadere sulle indivie e posizionate, sulla loro superficie, 50 g di burro a fiocchetti. Versate 1 bicchiere di vino bianco nella teglia e aggiungete una spolverizzata di pangrattato. Cuocete per 20 minuti a 180°. Portate in tavola questi deliziosi ortaggi da gustare in semplicità insieme ad altri contorni, per esempio dei funghi o dei carciofi trifolati e o degli spinaci golosi.

Come cucinare l'indivia belga in padella

Come cucinare l'indivia belga in padella Anche se si tratta di un’insalata un po’ amara, l’indivia belga si presta comunque alla preparazione di tante ricette buone. In padella la cottura risulta estremamente facile e le idee per sorprendere i vostri commensali non mancano di certo.

Una delle preparazioni più semplici per realizzare un ottimo contorno con queste verdure è una ricetta facile da preparare con pochi ingredienti che sicuramente avrete in frigo. Vi servono 400 g di indivia, 50 g di olive nere, 50 g di pinoli, 3 cucchiai di olio d’oliva e mezzo bicchiere di vino bianco. Questa è una cottura brasata che renderà molto morbide le indivie grazie all’uso del vino e dell’acqua.

Eliminate le foglie esterne dai cespi di insalata e tagliate delle strisce sottili dalla parte più lunga del cespo. Fate scaldare l’olio in padella con uno spicchio d’aglio e aggiungete le verdure. Coprite con un coperchio mescolando di tanto in tanto. Poi, sfumate con il vino fino a che non sarà evaporato e infine aggiungete le olive e dell’acqua per favorire la cottura. Solo quando saranno pronte potrete unire i pinoli che doneranno un tocco di dolcezza a questo piatto leggermente amaro.

Se non avete molto tempo da dedicare alla preparazione della cena, forse vi farà piacere avere un po’di consigli per preparare dei piatti unici. Indivia e fagioli ne è un esempio. Lavate 3 cespi di indivia e tagliatela a pezzi. Lessatela per 5-6 minuti in acqua bollente e salata e, quando sarà cotta, scolatela. Ora, procedete con la cottura in padella da completare con dell’olio e 1 spicchio di aglio messo a rosolare. Quando l’acqua della cottura sarà del tutto assorbita, unite 100 g di fagioli borlotti precotti. Lasciate insaporire per 10 minuti, condite con delle erbe aromatiche e servite il piatto con un goccio d’olio e dei crostini di pane.

Sempre a proposito di cottura in padella, che ne dite di un gustoso primo piatto? Ecco una ricetta non solo ottima ma anche particolare, si tratta del risotto con indivia e mele . Per prepararlo sarà necessario non dimenticare l’acquisto di 2 mele rosse quando andrete a fare la spesa per questa ricetta. Oltre alla frutta, procuratevi anche 320 g di riso, 150 g di indivia, 60 g di lardo o pancetta, 2 cipolle del tipo scalogno.

Tagliate sia l’insalata che la mela a pezzetti. Poi, in una padella, fate scaldare 40 g di burro e 2 cucchiai di olio e fate rosolare gli scalogni tritati. Poi, unite il riso da sfumare con 1 bicchiere di vino bianco. Proseguite la cottura irrorando il riso con il brodo vegetale. In un’altra padella fate sciogliere 30 g di burro e 2 cucchiai di olio e fate cuocere, a fuoco molto vivace, l’indivia. Aggiungete le mele e il sale. Quando mancheranno un paio di minuti alla cottura del riso, aggiungete la verdura e le mele e mantecate con il lardo o la pancetta e del parmigiano grattugiato. Potete sostituire il lardo o la pancetta con dei dadini di speck.

Ricette sfiziose

Ricette sfiziose L’invidia, come anticipato è ottima per preparare dei contorni caldi, ma è buonissima anche nelle preparazioni fredde. Grazie alla forma delle sue foglie, che ricordano una piccola ciotola per via dei bordi e la sua conformazione concava, è possibile usarla per preparare degli sfiziosi antipasti.

Seguite le nostre saporite idee per dei simpatici finger food da gustare insieme agli amici o in famiglia.

Proprio per la loro forma, che ricorda una gondola, le foglie di invidia possono essere farcite con salse e creme da arricchire con verdurine o salumi.

Perfette come antipasti per una festa o per un menu sfizioso, provate le barchette di indivia con mousse di formaggi e noci. Ecco cosa serve per la preparazione: 200 g di gorgonzola, 300 g di stracchino, 100 g di ricotta, 100 g di burro e delle noci. Con queste dosi riuscirete a riempire circa 20 foglie di indivia. Scegliete quelle più croccanti e resistenti da lavare e asciugare con cura. In un mixer frullate tutti i formaggi insieme al burro; poi versate il composto in una ciotola, copritelo con un foglio di pellicola e lasciatelo in frigorifero per qualche ora. Trascorso questo tempo, trasferite il composto in un sac à poche e riempite le foglie a barchetta. Decorate con un gheriglio di noce o con un cucchiaino di marmellate salate, ad esempio la marmellata di melanzane.

Una variante di questo simpatico finger food può essere realizzata con la ricetta della mousse di tonno. Per 8 barchette frullate 100 g di tonno al naturale e mescolatelo con 100 g di formaggio spalmabile e una decina di capperi. Usate questa crema per farcire le foglie di invidia e decorate, se volete, con dei cubetti di prosciutto cotto o con un gamberetto lessato. Sono così sfiziose e gustose che anche i bambini* le ameranno. Naturalmente, potete sbizzarrire la vostra fantasia e farcire le barchette con gli ingredienti che più amate. Noi vi consigliamo, un buon abbinamento con mousse di mascarpone e zucchine o zucca a dadini.

Una fresca e simpatica idea per la stagione estiva, da sviluppare con questa verdura come ingrediente principale è sicuramente una bella insalata di indivia. Anche se forse non ci avete mai pensato, sappiate che l’indivia sta benissimo con gli agrumi.

Usate 2 cespi di indivia belga, 2 arance, 50 g di olive verdi, 2 finocchi, 2 carote e 50 g di noci. Per il condimento usate il succo di un limone, 4 cucchiai di olio, sale e pepe nelle quantità che preferite.

Preparate un’emulsione con succo di limone, l’olio e il sale. Sbattete questi ingredienti finché non otterrete un liquido spumoso. Un cucchiaino di senape aiuterà a far diventare più cremosa l’emulsione. Poi, lavate le verdure fresche e tagliatele sottilmente. Aggiungete le arance tagliate a pezzetti, le olive e le noci per un risultato croccante e saporito. Condite l’insalata con l’emulsione e servite la vostra insalata alternativa.

Volete concludere con una vera golosità? Preparate la frittata di uova con indivia e patate . Si tratta di una bontà sfiziosa da gustare durante un picnic, per esempio, perché può essere assaporata anche con le mani quando è tiepida. Dopo aver sbattuto 6 uova, fate scaldare dell’olio in una padella. Prima, cuocete, sempre in padella 500 g di patate lessate precedentemente e tagliatele a fettine sottili. Poi aggiungete una cipolla tritata e 350 g di indivia tagliata. Dopo circa 10 minuti unite le uova sbattute e procedete alla cottura della buonissima frittata. Servitela con un contorno di asparagi freschi in padella.

*sopra i 3 anni