Torta elvezia

Torta elvezia
Torta elvezia
Torta elvezia
Dessert PT90M PT0M PT90M
  • 6 persone
  • Difficile
  • 90 minuti
Ingredienti:
  • 125 g di bianchi d'uovo (circa 6 uova medie)
  • 175 g di zucchero a velo
  • 325 g di farina di mandorle
  • un pizzico di sale
  • granella di nocciole o lamelle di mandorle a piacere per decorare

Per la crema al burro e cioccolato:

  • 200 g di Burro Santa Lucia Galbani
  • 200 g di zucchero a velo
  • 3 cucchiai di cacao in polvere amaro
  • latte q.b.

Per lo zabaione:

  • 2 tuorli
  • 4 mezzi gusci di uovo di Marsala
  • 2 cucchiai di zucchero

Galbani

Burro Panetto

Il Panetto Burro Santa Lucia con il suo sapore delicato e consistenza soffice è ideale per rendere speciali tutte le tue preparazioni, sia dolci che salate. Scopri le curiosità

presentazione:

La torta Elvezia, o torta Helvezia, è una ricetta tipica della cucina mantovana. Questo nome, che può sembrare non appartenere alla nostra cultura, è un richiamo ad un fatto accaduto nel Settecento.

È infatti in quest'epoca che dei pasticceri svizzeri che si erano trasferiti a Mantova la prepararono per la prima volta, dandole il nome della loro terra d'origine. È una torta molto golosa ed elaborata, che richiederà tempo e pazienza nella fase di preparazione. Ma il risultato sarà veramente ottimo e varrà tutto il vostro impegno.

Grazie al suo aspetto e al gusto irresistibile, questa torta dall'inconfondibile aroma di mandorla è perfetta per concludere in bellezza una cena dove stupire i vostri ospiti, o per rendere speciale una festa di compleanno. La torta Elvezia, infatti, è ricca di ingredienti golosi: dischi di meringa, una farcitura allo zabaione e una crema al burro e cioccolato preparata con il Burro Santa Lucia.

Davvero squisita e altrettanto gustosa! Di fronte a tanta bontà non possiamo certo non correre in cucina e prepararla subito!



Preparazione:

  • Per preparare la Torta Elvezia iniziate dai dischi di meringa alle mandorle. Montate gli albumi a neve ben ferma con un pizzico di sale. Aggiungete lo zucchero a velo e mescolate. Infine, incorporate la farina di mandorle (se avete un potente robot da cucina potete anche farla in casa). Fate attenzione che il composto non si smonti.
  • Accendete il forno a 160°. Usate una tasca da pasticcere e riempitela con il composto di albumi. Adagiate su una placca la carta forno e formate tre cerchi di diametro 22 cm, formando delle spirali. Per ottenere un buon risultato utilizzate una bocchetta liscia. Infornate i dischi di meringa a spirale per almeno 15 minuti, fino a che non saranno ben coloriti in superficie. Dopodiché lasciate raffreddare.
  • Nel frattempo, procedete con la preparazione dello zabaione. Andrà cotto a bagno maria, per cui rompete i tuorli e versate lo zucchero in un recipiente adatto. Con una frusta sbattete il composto finché non diventerà bianco e spumoso, poi aggiungete il Marsala, usando i mezzi gusci di uovo come misurino e iniziate a cuocere a bagno maria continuando a sbattere. Fate attenzione, l'acqua non deve bollire. Una volta gonfio e molto spumoso, lo zabaione è pronto. Togliete dal fuoco e fate raffreddare completamente.
  • Ora preparate la crema al burro e cioccolato: mettete in un ciotola il Burro Santa Lucia ammorbidito, setacciate lo zucchero e il cacao amaro e versateli nella ciotola. Sbattete energicamente con una frusta fino a ottenere un composto liscio e omogeneo. Se risultasse troppo sodo unite qualche cucchiaio di latte.
  • Componete infine la vostra torta Elvezia su un bel piatto da torta. Adagiate il primo disco di meringa, ricopritelo con lo zabaione, poi adagiateci sopra l'altro disco di meringa e spalmate la crema al burro e cioccolato su di esso. Lasciatene da parte una piccola quantità per ricoprire i lati della torta. Infine, disponete l'ultimo disco, per completare il dolce. Ricoprite il lati della torta con la crema al burro rimasta e fate aderire la granella di nocciole o le mandorle a lamelle. La torta Elvezia è ora pronta da gustare!


Curiosità:

La torta Elvezia è uno dei dolci mantovani più famosi, ma anche di tutta la Lombardia. Questo sontuoso e buonissimo dessert, sebbene provenga dal mantovano, è stato creato nel '700 da una famiglia di pasticceri svizzeri proveniente dal Cantone dei Grigioni: i Putscher.

Per celebrare la loro terra questi pasticceri decisero di creare una torta con una base di dacquoise (la meringa con la farina di mandorle), farcita con zabaione e crema al burro. Il risultato è un dolce tanto elegante quanto gustoso.

Le tre preparazioni che compongono la torta Elvezia, o Helvetia, sono tre ricette base della pasticceria. Ecco alcuni consigli per realizzarle in maniera perfetta.

Ricordate che la dacquoise non è una vera e propria meringa, perciò non deve cuocere a lungo e seccarsi troppo, ma rimanere morbida all'interno con i bordi più croccanti. Prima di utilizzarla, è importante lasciarla raffreddare bene.

Per ottenere uno zabaione spumoso e cremoso al punto giusto, sbattete a lungo i tuorli d'uovo prima di mettere la ciotola a bagnomaria e fate attenzione a non far mai bollire l'acqua in cui è immersa. Sono sufficienti 68° per ottenere una crema morbida. Una temperatura troppo alta rischia invece di cuocere troppo l'uovo e rovinarla. Se volete andare sul sicuro provate la ricetta dello zabaione freddo.

La crema al burro è una preparazione versatile, che potete utilizzare anche per decorare i cupcake. Per ottenere una crema perfetta, tirate fuori dal frigo il burro almeno un paio d'ore prima di utilizzarlo. Se utilizzate una frusta elettrica, mantenete una velocità medio bassa, per evitare che impazzisca. Per renderla ancora più golosa, potete aggiungere qualche goccia di aroma alla vaniglia durante la preparazione.


I vostri commenti alla ricetta: Torta elvezia

Lascia un commento

Massimo 250 battute