Come fare la mozzarella in carrozza

Galbani
Come fare la mozzarella in carrozza
La mozzarella in carrozza è un tipico piatto della Campania che è possibile trovare anche in alcune zone del Lazio. Si tratta di fette di pane in cassetta che vengono passate nella farina e poi in un composto di uova e latte per poi essere fritte in olio bollente, ma vi diremo anche come cuocerle in forno. Questo sandwich viene farcito principalmente con la mozzarella, che diventerà gustosa e filante.

In questo articolo vi sveleremo trucchi e consigli per preparare questo sfizioso antipasto finger food che diventerà sicuramente anche uno dei vostri piatti unici preferiti da consumare a cena, davanti alla tv.
Cominciamo.

Come fare una mozzarella in carrozza

Come fare una mozzarella in carrozza Come spiegare cosa sia la mozzarella in carrozza? Semplice: si tratta di un sandwich gustoso, croccante e filante nato per la semplice necessità di utilizzare il pane raffermo e i formaggi avanzati.

Le sue origini sono campane ma, come vedremo, esistono anche la variante laziale, che prevede anche prosciutto cotto e acciughe, e quella veneta.
La variante laziale, inoltre, predilige l’uso del fiordilatte al posto della mozzarella, ma nulla vi vieta di usare questo prodotto come vuole la ricetta campana (del resto la mozzarella di bufala è presente in molte preparazioni, ad esempio la parmigiana di melanzane oppure l’insalata caprese).
Vediamo quindi come fare la mozzarella in carrozza secondo la ricetta campana. Gli ingredienti per 4 persone sono: 3 mozzarelle ; 1/2 filone di pane raffermo; 3 uova; 1 manciata di farina 00; un po’ di latte; sale; olio di oliva di semi per friggere.

La prima cosa da fare è scolare bene la mozzarella, altrimenti si rischia di far diventare il risultato finale troppo morbido. Questo accorgimento è molto importante soprattutto quando si usano fette di pancarrè o per tramezzini, poiché sono più sottili.
Asciugate poi la mozzarella con la carta assorbente e tagliatela a fette di circa 1 cm di spessore.
E adesso passate al filoncino di pane: dovrete ottenere sedici fette alte allo stesso modo. Eliminate la crosta dai bordi e date una forma simile a quella della mozzarella.
A questo punto, non vi resta che prendere due fette di pane e mettere la mozzarella al centro.
Ora inizia la panatura: posizionate la farina in un piatto e infarinate leggermente un sandwich alla volta, facendo attenzione che la parte tagliata sia ben rivestita dalla farina.
Man mano che i tramezzini sono pronti, sistemateli su un piatto da portata, senza sovrapporli, quindi creando uno strato unico.
Trascorsa questa fase, sbattete le uova con cinque cucchiai di latte e un pizzico di sale e versate il composto sui tramezzini usando un cucchiaio.
Rigirateli con delicatezza un paio di volte, affinché siano ben impregnati di uova su entrambi i lati, dopodiché lasciateli riposare fin quando non avranno assorbito tutto l’uovo.
Intanto, fate riscaldare un’abbondante quantità di olio in una padella.
Quando sarà diventato molto caldo (la temperatura ideale sarebbe di 180°) friggete due o tre tramezzini alla volta, in base alla capienza della terrina, e lasciateli cuocere per 4 o 5 minuti, rigirandoli, fino a quando non saranno diventati dorati.
Una volta fritti, scolateli, fateli riposare su dei fogli di carta assorbente affinché perdano l’olio in eccesso e serviteli quando sono ancora caldi.

Le vostre sfiziose mozzarelle in carrozza sono pronte. È stato facile, vero?
È un piatto che si presta bene a qualsiasi stagione, anche quella estiva. Può essere preparato per un aperitivo, magari tagliando le fette di pane a metà per ottenere dei rettangoli oppure dei quadratini finger food.

Ma vediamo adesso la ricetta laziale con prosciutto cotto e acciughe. Gli ingredienti per 2 persone sono: 3 uova; 100 ml di latte; farina; 6 filetti di acciughe sott'olio; 400 g di mozzarella; 8 fette di pane in cassetta (o pancarrè); 2 fette di prosciutto cotto; sale; pepe nero; olio di semi di arachide per friggere.
Per realizzare la mozzarella in carrozza laziale, la prima cosa da fare è prendere le fette di pane in cassetta ed eliminare la crosta che trovate lungo il bordo usando un coltello affilato.
Adesso sgocciolate bene la mozzarella, asciugatela e tagliatela a fettine spesse circa 1 cm, che dovrete poi posizionare su una fetta di pane.
Farcite poi due panini aggiungendo le acciughe e altri due panini con una fetta di prosciutto cotto (in totale otterrete due mozzarelle in carrozza con il prosciutto e due mozzarelle in carrozza con le acciughe); infine richiudete con un’altra fetta di pane in cassetta.
Dividete adesso ogni sandwich in due parti, con un taglio diagonale oppure, se preferite, effettuate tagli differenti per distinguerli.
Adesso prendete una ciotola, lavorate le uova con il latte usando una forchetta, aggiungete un pizzico di sale e uno di pepe.
In un altro piatto, invece, versate la farina e infarinate i sandwich su entrambi i lati, prestando un po’ di attenzione ai bordi.
Immergete poi i tramezzini nel composto di uova e passate alla cottura, quindi friggete pochi tramezzini per volta in abbondante olio caldo, girateli e prelevateli con un mestolo forato quando saranno ben dorati.
Fateli sgocciolare per qualche minuto su un foglio di carta assorbente e servite quando sono ancora caldi.

Per adesso abbiamo visto come preparare questa pietanza in modo classico ma è ovviamente possibile apportare delle modifiche alle ricette, magari controllando quello che abbiamo in frigo.

Sentitevi pure liberi di aggiungere carciofi, zucchine, zucca, funghi, melanzane arrostite o sott'olio, alici e create la vostra versione speciale.
Volete un’idea particolare per il vostro antipasto o per un secondo piatto da accompagnare con un’insalata?
Provate a realizzare la sfiziosa mozzarella in carrozza con bottarga e capperi. Gli ingredienti per realizzarla per 10 persone sono: 20 fette di pancarré; 400 g di mozzarella; 30 g di bottarga di tonno; due cucchiai di capperi (di Salina); 3 uova; acqua; olio per friggere.
Fate gocciolare la mozzarella accuratamente, asciugatela e poi ricavate delle fettine. Affettate anche la bottarga, lavate e tritate i capperi.
Adesso, prendete il pane e dividete le fette a metà, in modo da ottenere 40 rettangolini.
Disponete su 20 rettangoli di pancarrè un pezzetto di mozzarella, uno di bottarga e una presa di capperi tritati; quindi coprite con gli altri 20 rettangoli di pane.
Ripassate i tramezzini prima nella farina, avendo cura di infarinare bene i bordi che andranno poi passati anche nell’acqua, in modo da sigillarli bene.
Man mano che i panini sono pronti, disponeteli in un largo piatto da portata, senza farli sovrapporre.
Prendete le uova, apritele all’interno di una ciotola, sbattetele con una forchetta e poi versate il composto su quelle che saranno le vostre mozzarelle in carrozza. Rigirate le mozzarelle nel battuto di uova, quindi lasciatele riposare in quel piatto e intanto, in una pentola capiente, fate riscaldare una dose abbondante di olio di semi di arachidi.
Quando l’olio sarà ben caldo friggete pochi tramezzini per volta, rigirandoli, fino a quando non risultano ben dorati.
Prelevateli con una schiumarola e trasferiteli per qualche minuto su un piatto rivestito di carta assorbente, quindi servite quando sono ancora ben caldi.
Cercate una presentazione particolare? Allora servite queste mozzarelle in carrozza con bottarga accompagnate dalla salsa cocktail.

Adesso che avete appreso il procedimento di base per realizzare le mozzarelle in carrozza, date libero sfogo alla vostra creatività, magari utilizzando la verdura di stagione. Ad esempio, in estate cosa c’è di meglio di una mozzarella in carrozza farcita con pomodori, mozzarella e origano?
Volete sapere di più su questa gustosa preparazione e magari imparare a realizzarla anche al forno?
E allora continuate a leggere l’articolo: troverete ricette, spiegazioni e trucchi utili per realizzare una mozzarella in carrozza perfetta.

Come si fa la pastella per le mozzarelle in carrozza

Come si fa la pastella per le mozzarelle in carrozza Quando preparate le mozzarelle in carrozza è importante ripassarle in una pastella, perché in questo modo il ripieno non fuoriuscirà dal fritto. È molto veloce da preparare e avrete bisogno di ingredienti semplici: farina, acqua e sale. Trascorsa questa fase, potrete ripassarle nelle uova sbattute.

Per fare la pastella per le mozzarelle in carrozza avrete bisogno di: 200 g di farina; 100 ml di acqua; 1 pizzico di sale.
Lavorate questi pochi ingredienti insieme in una ciotola, magari usando una frusta manuale, fino a quando non otterrete un composto liscio e senza grumi.
Quindi immergete le fette di pane in questo composto e poi nelle uova. Vi è anche un’altra scuola di pensiero, secondo la quale le fette di pane vanno passate prima nella farina e poi in una pastella creata con uova e latte. Per realizzare questa versione avrete bisogno di: 3 uova; 100 ml di latte; sale. Infarinate velocemente i tramezzini, la farina dovrà creare solo un velo e non uno strato spesso. Lavorate con una forchetta le uova con il latte, unite un pizzico di sale e ripassate i panini in questo composto.

Come fare la mozzarella in carrozza al forno

Come fare la mozzarella in carrozza al forno Non a tutti piacciono i cibi fritti o non a tutti piace restare fermi davanti ai fornelli. Se anche voi appartenete a questa categoria, vi consigliamo di provare a realizzare la mozzarella in carrozza al forno, filante e croccante. Con questo metodo di cottura andremo a creare una panatura di pangrattato che ci aiuterà ad ottenere quella sfiziosa crosticina che diverte tanto anche i bambini*. Pochi ingredienti, procedimento facile per assemblarli e il piatto è pronto. Vediamo insieme passo per passo come fare: come vedrete il procedimento è molto simile alla ricetta base che vi abbiamo dato in apertura all’articolo.

Per fare la mozzarella in carrozza al forno per 5 persone gli ingredienti sono:
10 fette di pancarrè; 4 uova intere; un bicchiere di latte; 50 g di formaggio grattugiato; 4 mozzarelle; una manciata di pangrattato.
La prima cosa da fare è preriscaldare il forno a 180°.
Dedicatevi poi alla mozzarella, che andrà fatta sgocciolare e poi dovrà essere affettata.
Adesso prendete il pane, eliminate il bordo dalle fette e ripassatele velocemente nel latte, quindi fatele scolare.
Sistemate poi le fette di pancarrè in una teglia o uno stampo per torte dal diametro di circa 24 cm; se preferite, rivestite il contenitore con carta da forno bagnata e strizzata, in modo che la preparazione non si attacchi al fondo.
Sbattete le uova intere in una ciotola con il formaggio grattugiato; posizionate su ogni pezzo di pancarrè una fettina di mozzarella e versate il composto di uova. Ricoprite creando un altro strato con il pancarrè bagnato nel latte, quindi con altre fette di mozzarella e uova sbattute con il parmigiano, e richiudete creando un ultimo strato con la fetta di pancarrè e un po’ di composto di uova.
Prendete il vostro tramezzino multistrato e spolverizzatelo con il pangrattato, coprendo bene tutta la superficie.
Fate quindi cuocere per 20 minuti in forno caldo e servite la mozzarella in carrozza al forno quando è ancora calda.
Questa è la ricetta base, ma sentitevi liberi di aggiungere i sapori che preferite. Ad esempio, potreste aggiungere al battuto di uova un pizzico di sale e di pepe, il pecorino grattugiato o altri aromi.
La mozzarella può essere sostituita con la provola o con la ricotta, l’importante è che abbiano perso tutto il loro siero. Potrete anche creare un ripieno accompagnando il latticino da voi scelto con una semplice salsa al pomodoro.
E, attenzione, perché addirittura il pane può essere sostituito. Sorprendente, non è vero?
Immaginate di portare in tavola delle mozzarelle in carrozza… di zucca!
Gli ingredienti per realizzarle sono: 500 g di zucca; 250 g di mozzarella; pangrattato; farina; 2 uova; sale.
La prima cosa da fare è pulire la zucca e ricavare delle fette spesse mezzo centimetro. Rivestite una teglia di carta da forno, posizionate sul fondo le zucche, spolverizzate con un po’ di sale e fatele cuocere in forno a 160° per 15 minuti circa. Vi sconsigliamo di cuocerle in padella con acqua perché potrebbero diventare troppo morbide.
Una volta cotte, posizionate su ogni fetta di zucca un pezzetto di mozzarella, quindi richiudete con altra verdura. Ripassate questo tramezzino sfizioso prima nella farina, poi in un composto di uova sbattute con un pizzico di sale e, infine, in un piatto in cui avrete sistemato il pangrattato.
Cuocete la mozzarella in carrozza con zucca in forno a 180° per 10 minuti o fino a quando non risulta ben dorata.

*sopra i 3 anni

Come fare la mozzarella in carrozza senza uova

Come fare la mozzarella in carrozza senza uova Capita a tutti di tornare a casa con la voglia di gustare un determinato piatto ma di non avere tutti gli ingredienti necessari. E quante volte ci è capitato di aprire il frigo e di non trovare le uova?
Non andiamo nel panico e vediamo come fare la mozzarella in carrozza senza uova.
Gli ingredienti per 4 persone sono: 12 fette di pancarrè; 400 g di mozzarella; 250 g di farina; 300 ml di acqua; latte; pangrattato; olio per friggere; sale.

La prima cosa da fare è sgocciolare la mozzarella e tagliarla poi a fette spesse circa 1 cm.
Ripassate velocemente un lato delle fette di pancarrè nel latte e poi nella farina, che dovrà aderire bene ma senza creare uno strato troppo spesso.
Sistemate quindi una fetta di mozzarella tra due lati infarinati, così da creare una sorta di collante.
Sistemate i tramezzini su un piatto da portata, senza sovrapporli e dedicatevi alla creazione della pastella.
Prendete una ciotola e lavorate al suo interno 200 g di farina, 300 ml di acqua e un pizzico di sale, usando una frusta a mano o una forchetta.
Ripassate quindi il pane con la mozzarella nella pastella, in modo che venga totalmente avvolto. Lasciate riposare in frigo per una trentina di minuti, coprendo i tramezzini con pellicola trasparente.
Trascorso questo tempo riscaldate abbondante olio in una padella capiente e adagiate dei pezzi di mozzarella in carrozza, poi friggeteli fino a quando non risultano dorati, rigirandoli dopo 2 minuti.
Ripescateli usando un mestolo forato, lasciateli riposare per qualche minuto su dei fogli di carta assorbente e servite quando sono ancora caldi, magari accompagnati da verdure come piatto unico per il pranzo o la cena.
Se preferite, friggete nel burro e non nell’olio la mozzarella in carrozza senza uova.

Trucchi e consigli

Trucchi e consigli La mozzarella in carrozza è facile e veloce da realizzare, tuttavia è meglio avere un accorgimento per assicurarsi la riuscita di questo piatto. Partiamo dal tipo di pane che andrete ad usare.
Il pane in cassetta o per tramezzini deve essere immerso velocemente nella pastella, altrimenti rischia di rompersi. Al contrario, il pane raffermo dovrà sostare più tempo nel composto liquido, così da diventare più morbido.
È importante scolare bene la mozzarella, che altrimenti tenderebbe ad inumidire troppo il pane, mettendone a rischio la croccantezza. Come potrete immaginare, questa accortezza è fondamentale per il pane in cassetta, da tramezzini e per il pancarrè.
Se la mozzarella fuoriesce dal sandwich tagliate la parte in eccesso.
È importante sigillare bene le fette di pane e ripassarle nella panatura: questo passaggio vi servirà a tenere insieme le fette di pane ma anche a fare in modo che la mozzarella, sciogliendosi, non fuoriesca. Volete rendere lo strato esterno ancora più croccante? Aggiungete alla panatura dei semi di papavero.

E adesso vediamo come ottenere un fritto impeccabile.
Se vi è possibile, scegliete di usare l’olio di semi di arachidi, perché brucia a temperature più alte.
La temperatura ideale per cuocere la mozzarella in carrozza è di 170-180°. Se avete un termometro non abbiate paura di usarlo, altrimenti immergete una mollica di pane e appena la vedrete circondata di bollicine potete iniziare la frittura.
Meglio cuocere pochi pezzi per volta, per evitare di far abbassare la temperatura. Questi panini si cuociono in circa 4 o 5 minuti: è importante ricordare di girarli per avere una doratura impeccabile su entrambi i lati.

Come fare le mozzarelle in carrozza veneziane

Le mozzarelle in carrozza sono anche un piatto tipico della cucina veneta. Questa variante differisce da quelle che abbiamo visto finora, perché qui troverete anche acciughe, prosciutto e mozzarella. Nella versione campana, è preferibile usare il pane raffermo mentre in veneto si usa il pane da tramezzino. Inoltre, il panino viene ripassato in una vera e propria pastella, creata con lievito di birra.

Vediamo quindi come fare le mozzarelle in carrozza veneziane. Gli ingredienti sono: 200 g di farina 00; 1 uovo; ½ bicchiere di latte; ½ bicchiere di acqua frizzante; 20 g di lievito di birra; un pizzico di sale e pepe; 8 fette di pancarré; 8 fette di mozzarella; 4 fette di prosciutto cotto (oppure 4 acciughe, dipende dalla versione che volete preparare); olio di oliva.

La prima cosa da fare è realizzare la pastella: prendete una ciotola e lavorate al suo interno l’uovo, il lievito sciolto nell’acqua, il latte, il sale, il pepe e la farina. Mescolate usando anche una frusta manuale, se preferite, l’importante è che il composto sia liscio, senza grumi. Lasciatelo quindi riposare per un’ora.
Preparate poi il resto degli ingredienti.
Prendete le fette di pancarrè, adagiate un pezzetto di mozzarella e create un altro strato con il prosciutto o con le acciughe. Richiudete con un’altra fetta di pane e passate alla frittura in abbondante olio bollente.
Prelevate con una schiumarola, lasciatele riposare per qualche minuto su dei fogli di carta assorbente e servitele quando sono ancora calde.

Dopo aver letto questo articolo saprete realizzare una mozzarella in carrozza impeccabile, da servire anche come aperitivo totalmente campano insieme a piccole porzioni di gateau di patate e altre bontà di questa regione.