GalbaninoPresenta

Gateau di Patate

Ricetta creata da Utente Galbani Club
Gateau di patate
Galbanino. Il tuo genio in cucina!
Vota
Media0

Presentazione

ll gâteau di patate, anche chiamato impropriamente "gattò", è una preparazione in teglia dal gusto goloso, una pietanza che prevede una cottura in forno.
Si tratta di un goloso timballo a base dei noti tuberi, da realizzare nel corso della stagione invernale se servito caldo ma anche di quella estiva in un delizioso buffet salato.
Potrete poi guarnirlo a vostro piacimento, sia all'interno con la vasta gamma di salumi e formaggi della linea Galbani, come la Galbanella e il Galbacotto, sia all'esterno con una spolverizzata di formaggio grattugiato e pan grattato, per consentire la formazione di una deliziosa crosticina superficiale croccante e dorata, capace di nascondere un cuore morbido e filante.

Media
4
135 minuti
Vota
Media0

Ingredienti

  1. 1 kg di patate
  2. 3 uova
  3. 1 uovo sodo a fettine
  4. 70 g di Burro Santa Lucia Galbani
  5. 70 g di salame Napoli Galbanetto Galbani
  6. 100 g di Bocconcini di Mozzarella Santa Lucia Galbani
  7. 100 g di Galbanino Galbani
  8. un ciuffo di prezzemolo
  9. 3 cucchiai di pane grattugiato
  10. sale e pepe
  11. burro per lo stampo

Preparazione

Quello che realizzerete seguendo la nostra ricetta sarà il gâteau di patate più conosciuto: un piatto unico, rustico e molto gustoso, realizzato con quattro ingredienti saporiti: il Burro Santa Lucia, il Salame Napoli Galbanetto, i Bocconcini di Mozzarella Santa Lucia e il Galbanino.

01

Per realizzare il gâteau di patate dovete prima di tutto lavare le patate e farle lessare con la buccia in una pentola contenente abbondante acqua.
In questa fase fate molta attenzione a rimuovere la buccia con attenzione in modo che non ne rimanga traccia, così che non vada ad alterare il sapore della pietanza una volta in forno.

lessare le patate con buccia
02

Nel frattempo tagliate a pezzettini (meglio se a cubetti) il Salame Napoli Galbanetto e, a lavoro terminato, tagliate a dadini anche il Galbanino. Ora dividete in due o tre pezzi i Bocconcini di Mozzarella Santa Lucia e mettete il tutto in attesa dentro una ciotola.

tagliare a pezzettini il formaggio e salame
03

Ad operazione conclusa, tritate finemente il prezzemolo e tenetelo da parte, vi servirà successivamente per donare sapore al vostro piatto.

tritare il prezzemolo
04

Appena le patate saranno cotte, sbucciatele e passatele immediatamente nello schiacciapatate facendo cadere la purea in una terrina capiente. Quindi unite il Burro Santa Lucia a pezzetti, il parmigiano grattugiato, il sale e il pepe. A questo punto impastate il tutto con l'ausilio di un cucchiaio di legno.
Se possedete una planetaria, questo è il momento giusto per utilizzarla, munendovi di un gancio a foglia che possa impastare tutti gli ingredienti posti all'interno del recipiente e amalgamarli nel migliore dei modi, così che possiate ottenere un risultato omogeneo e goloso.
In alternativa operate a mano e cercate di far sciogliere al meglio il burro per evitare che rimangano dei pezzi troppo grandi.

schiacciare le patate
05

Una volta che il composto sarà ben amalgamato, unite uno per volta i tuorli d'uovo. Quando ogni tuorlo sarà ben incorporato, aggiungete anche il salame Napoli Galbanetto, i Bocconcini di Mozzarella Santa Lucia e il Galbanino. Infine cospargete tutto con il prezzemolo tritato, dunque mescolate per bene il preparato.

unire le patate, i formaggi e il salame
06

Ad operazione terminata, dedicatevi a montare a neve ben soda gli albumi. Una volta montati, aggiungeteli col cucchiaio al resto del composto in modo da ottenere una preparazione morbida ma consistente.

amalgamare il composto
07

Concludete il vostro gâteau di patate imburrando uno stampo rotondo di 22 centimetri di diametro. Quindi cospargetelo con parte del pane grattugiato e capovolgete il recipiente per eliminare il pane in eccesso. A questo punto disponete sul fondo metà del composto.

versare il composto in una terrina
08

Dunque, al di sopra di questo distribuite l'uovo sodo a fettine. Una volta distribuito l'uovo, ricoprite il tutto con l'altra metà del composto livellando la superficie.
Non siate avari con gli ingredienti ma farcite il tutto in abbondanza, così che una volta cotto il gâteau contenga un cuore morbido e filante sotto una crosticina dorata e croccante.
In ogni morso devono essere presenti tutti gli ingredienti, ben bilanciati a livello di sapore e gusto.

ricoprire con fette di uova soda
09

Terminate spolverizzando la pietanza con il pane grattugiato e cospargendola con fiocchetti di burro. Infornatela in forno preriscaldato a 200° e fatela cuocere per 20 minuti circa. Una volta cotto, togliete il tortino dal forno. Lasciatelo poi intiepidire a temperatura ambiente e, solo una volta intiepidito, sformatelo su un piatto da portata e servitelo.

ricoprire con pan grattato

Varianti

Facile da preparare, il gâteau di patate si presta a diverse varianti, tutte una più appetitosa dell'altra.

Tra le diverse ricette segnaliamo la versione melanzane e patate: un piatto in cui, insieme a un composto di patate, primosale, uova, prezzemolo, provola affumicata o caciocavallo, le melanzane tagliate a fette e fritte in una padella d'olio caldo, strato dopo strato andranno a creare, dentro una teglia imburrata e cosparsa di pangrattato, un piatto goloso e soddisfacente.
Questa variante potrebbe quasi ricordare una parmigiana di melanzane, quindi perché non aggiungere della Mozzarella Santa Lucia Galbani tagliata a fette sottili per rendere ancora più filante il piatto?

Le varianti del gâteau sono davvero tantissime, basta, fondamentalmente aggiungere qualche ingrediente in più per ottenere una versione nuova e gustosa di questo piatto tipico napoletano.

Una variante buonissima della pizza di patate napoletana è una versione che prevede l’uso dei funghi. Rispetto alla ricetta originale partenopea, in questa ricetta non sono presenti le uova, ma bastano 1 kg di patate da bollire e schiacciare, 250 g di funghi da cuocere in padella con olio e uno spicchio d’aglio. Amalgamate, insieme alle patate lesse e ai funghi anche 50 g di burro, 35 ml di latte e 50 g di parmigiano grattugiato. Infornate in una pirofila da forno il composto morbido ricordandovi di cospargere la superficie di pangrattato per ottenere una deliziosa crosticina dorata.

Visto che si tratta di un classico piatto regionale, vogliamo mostrarvi la ricetta anche di un gâteau tipico di un’altra regione: la Sicilia. La caratteristica del gattò di patate alla siciliana è la presenza del ragù di carne. Preparate il composto di patate come descritto nella ricetta, aggiungete il burro, il parmigiano o il pecorino grattugiato e poi versate metà dell’impasto in una teglia imburrata e ricoperta di pangrattato. A questo punto, potete aggiungere uno strato di ragù di carne macinata (meglio se tiepido) e delle fettine di formaggio filante. Ricoprite con l’altra metà dell’impasto di patate e infornate a 200 gradi per 20 minuti.

Come si fa il "gattò di patate", ormai è chiaro. Le difficoltà sono davvero poche e per creare nuove varianti e nuovi gusti sbizzarrite la vostra fantasia sostituendo o aggiungendo degli ingredienti: provate a sostituire, per esempio, il salame con della pancetta. Il vostro sformato risulterà ancora più gustoso e goloso; ma, in questo caso, preferite le patate dolci per contrastare il sapore deciso del salume.

In alternativa, nel corso della stagione autunnale, potete arricchire l'impasto o il ripieno con della zucca, cotta al forno insieme alle patate dopo essere stata ridotta a cubetti. Ciò che otterrete sarà un piatto colorato dei tipici toni dell'autunno, con una sfumatura davvero gradevole che renderà ancora più bella la vostra tavola.

Suggerimenti

Se lo gradite potete, proporzionando le dosi degli altri formaggi, aggiungere al preparato anche la scamorza, dolce o affumicata a seconda del vostro gusto personale e di quello dei vostri commensali.

Per rendere il composto più saporito profumatelo con la noce moscata.

Quando imburrate la teglia, affinché l'operazione riesca alla perfezione è preferibile impiegare il burro a temperatura ambiente.

Se non possedete in cucina lo schiacciapatate, non temete, potete sempre ottenere un composto cremoso aiutandovi con una forchetta per ammorbidire le patate lesse. Se il composto risulta difficile da lavorare usate una piccola quantità di latte o di olio e noterete che risulterà molto più semplice schiacciare le patate con la forchetta. Si tratta di un piccolo accorgimento che riuscirà a facilitarvi la vita in cucina.

Ecco un consiglio, invece, per presentare il gâteau in una versione esteticamente più sfiziosa. Usate degli stampini monoporzione in alternativa alla teglia: potete, così, servire i mini gâteau come antipasti golosi e di indubbia bontà evitando di dover tagliare voi le porzioni per ciascun commensale.

Curiosità

Con la parola gâteau, termine francese per "torta", solitamente vengono indicate una serie di svariate preparazioni, anche se ormai in Italia siamo abituati a sfornare quella dalla forma di un timballo.

Oggi per gâteau intendiamo perlopiù una pietanza presente nella gastronomia di quasi tutta l'Italia meridionale, ma soprattutto nella cucina napoletana. Infatti, nonostante il nome di questa pietanza sia di origine francese si tratta comunque di un piatto italiano che è simpaticamente soggetto a svariati errori di trascrizione del nome.

C’è chi lo scrive gateao, gateux, gateau, gatteaux, gatto, gattò o addirittura cartò. La cosa essenziale però è una: parliamo sempre dello stesso piatto, un pasticcio di patate al forno farcito di uova, mozzarella e carne suina (solitamente salame).

Sulla scia di questa ricetta, scoprite come imparare a realizzare altri sformati di verdure, come il tortino e il flan di zucchine.

Prova anche

Scopri di più