Salumi Galbani - dal 1936Presenta

Insalata di lenticchie

Ricetta creata da Galbani
Insalata di lenticchie
Vota
Media0

Presentazione

È un seme più o meno schiacciato, un legume anticamente molto stimato dagli Ebrei, dai Romani, dai Greci, fino agli Egizi che pare lo esportassero verso gli altri porti del mediterraneo: è la lenticchia. Questi legumi sono originari dell'Asia Minore, dove venivano coltivati fin dall'antichità.
 
 Le lenticchie si presentano come piccole lenti schiacciate, si acquistano secche e si consumano dopo essere state ammollate in acqua. Le tipologie decorticate - come ad esempio le lenticchie rosse - non necessitano invece di ammollo e vengono dunque direttamente lessate e condite. Con del semplice olio extravergine d'oliva o come guarnizione di verdure cotte, le lenticchie sono un cibo dal gusto pieno e rustico, apprezzato per la sua estrema versatilità.
Le troviamo infatti anche in brodetti, preparate in umido al pomodoro, come ingrediente per condire sia la pasta corta che il riso, nel cotechino e nello zampone o come passati o purea. Insomma… via libera alla creatività!
 
La tradizione che le vuole protagonista a Capodanno è legata ad un'antica usanza di Roma, dove era consuetudine regalare una borsa di cuoio contente questo legume con l'augurio di trasformarle preso in monete.
 
 In questa ricetta ve le presentiamo in felice connubio con il salame Galbanetto, come ingredienti di una pietanza assai gustosa: l'insalata di lenticchie.

Si tratta di una pietanza che può essere servita sia come contorno che come piatto unico, adatta in ogni stagione e molto semplice da preparare. E per giunta è perfetta anche per essere portata in ufficio e consumata fredda! Proprio come questa che stiamo per proporvi, vi aspettano tantissime altre ricette: date un’occhiata nella nostra sezione dedicata alle insalatone !

Facile
4
15 minuti
Vota
Media0

Ingredienti

  1. 200 g di insalata riccia
  2. 200 g di patate
  3. 200 g di lenticchie già cotte
  4. 200 g di Galbanetto il Tradizionale
  5. 1 cipollotto
  6. aceto balsamico di Modena
  7. sale
  8. pepe

Preparazione

Pochi, semplici passaggi e la vostra golosissima insalata di lenticchie è già pronta per essere gustata:

01

Per realizzare l'insalata di lenticchie dovete prima di tutto lavare bene l’insalata; farla scolare e asciugare.

02

Intanto scolate anche le lenticchie e lavatele sotto l’acqua corrente fredda per qualche minuto.

03

Sbucciate poi le patate e tagliatele a spicchi regolari secondo la loro lunghezza, quindi mettetele a bollire in acqua leggermente salata. Fatele dunque cuocere per 10 minuti, poi scolatele e lasciatele freddare.

04

A questo punto tagliate il Galbanetto il Tradizionale a dadini e in un’insalatiera mettete l’insalata tagliata finemente, il cipollotto affettato sottile, le patate, le lenticchie e il salame.
Condite infine l'insalata con sale, pepe, olio extravergine d’oliva e aceto balsamico di Modena." Buon appetito!

Varianti

La ricetta dell’insalata di lenticchie può venire perfettamente integrata da una gamma vastissima di ingredienti per assecondare tutti - ma proprio tutti – i gusti!

E allora via libera a formaggio grattugiato, cipolla rossa, olive, feta, soffritto di pancetta e scalogno. Ma anche a raffinati fichi secchi, noci, uvetta, pinoli… Seguite i vostri gusti, aggiungete un pizzico di fantasia, e create le vostre varianti preferite. Potete inoltre aromatizzare le vostre insalate di lenticchie con qualche foglia di basilico fresco o prezzemolo o se preferite con l’erba cipollina. Anche per la scelta dei condimenti vale la regola: niente limiti alla vostra creatività!

Volete fare a meno delle patate? Sostituitele con gustosi cereali: lenticchie e farro sono un accoppiamento vincente! Ma anche il riso o l’orzo perlato sono ottimi combinati ai legumi.

D’estate poi come dire no ad una pasta di lenticchie fredda? Preferite all’insalata un bel mazzetto di rucola: lavatela e sminuzzatela. Al posto delle patate scegliete la vostra pasta corta preferita. Dovrete scolarla al dente; poi passatela sotto un getto d’acqua fredda a bloccarne la cottura. In un’insalatiera o in un bel piatto da portata unite alla pasta il salame, il cipollotto e le lenticchie, aggiungete la rucola e cospargete con delle scaglie del vostro formaggio stagionato preferito. Avrete preparato in poco tempo un piatto unico gustoso e colorato!

I legumi non stancano mai e sono un’ottima alternativa alla carne: se l’insalata di lenticchie ha conquistato anche voi, che ne dite di provare a preparare anche un’insalata di ceci ? Il successo è assicurato!

Suggerimenti

Per tutti quelli che non gradiscono cipolle, scalogni e cipollotti crudi, ma non vogliono rinunciare alla nota dolce che questi tuberi gustosissimi conferiscono alle pietanze, abbiamo la soluzione: fate semplicemente appassire il vostro cipollotto in una padella antiaderente! Per insaporirle meglio, potete far rosolare le lenticchie in olio extravergine d’oliva qualche minuto insieme al cipollotto. Un unico accorgimento da seguire: fateli raffreddare prima di unirli agli altri ingredienti proposti nella ricetta!

E se i bambini* proprio non ne vogliono sapere di mangiare l’insalata di lenticchie? Non scoraggiatevi… prendete le vostre lenticchie già cotte, frullatele e unite delle uova sbattute. Aggiungete pane in cassetta, formaggio o mozzarella per creare l’irresistibile effetto filante e formate delle palline da cuocere in forno o da friggere. Avrete preparato delle sfiziose polpette di lenticchie a prova di piccoli intenditori!

E visto che si parla di lenticchie, non possiamo non andare col pensiero alle feste e ai cenoni di Capodanno… Mangiare le lenticchie proprio quel giorno - si sa - porta fortuna e prosperità!

Certo [lenticchie e cotechino](/ricette/lenticchie-e-cotechino) sono irresistibili e parte integrante dei nostri menu. Ma niente ci impedisce di portare in tavola le lenticchie in insalata, proporzionarle in graziose ciotoline e servirle come antipasti accompagnati da gustosissimi datteri! Semplici da preparare – basta avvolgerli nella pancetta e farli cuocere per una decina di minuti in forno sotto il grill– saranno perfetti per stupire i vostri amici e iniziare in allegria (e fortuna!) il vostro cenone.

*sopra i 3 anni

Curiosità

Le lenticchie vi hanno conquistato? Ce ne sono tantissime tipologie. Voi quante ne conoscete?

Da quelle rosse, tenere e piccole fino a quelle nere, eleganti e dal gusto delicato. Verdi, marroni, viola, di grandezze e forme diverse, le lenticchie ci stupiscono per la loro estrema varietà e sapranno accompagnare ogni piatto sfumandone il sapore.

Anche i fiori della pianta della lenticchia, con le loro tonalità che spaziano dal viola, al celeste fino al bianco, sapranno meravigliarvi. C’è infatti nell’appennino umbro un altopiano, Pian Grande, dove ogni anno i fiori delle lenticchie sbocciano insieme ad altre varietà primaverili regalando agli spettatori un panorama magnifico. Una distesa immensa di colori, un magico caleidoscopio naturale incorniciato dalle montagne.

Non vi è bastata questa immagine romantica per innamorarvi perdutamente delle lenticchie? Ai più golosi offriamo un altro motivo per cucinare questo delizioso legume: la torta alle lenticchie e cioccolato fondente! Proprio così… le lenticchie sono alla base di una torta gustosissima. Cotte e frullate, vanno aggiunte in una ciotola capiente a del burro intiepidito, zucchero e tuorli d’uova. Si uniscono poi fecola di patate e farina in parti uguali per dare compostezza all’impasto e il cioccolato fondente sciolto. Da ultimi arrivano gli albumi montati a neve per ammorbidirne la consistenza altrimenti troppo dura per via della cioccolata. Si passa il composto in uno stampo per dolci e si inforna. Niente male, vero?

Prova anche

Scopri di più