Come si prepara la panna cotta

Galbani
Come si prepara la panna cotta
La panna cotta è un classico dolce al cucchiaio adatto a ogni stagione: vi sono numerose versioni che vi illustreremo qui. Questa mousse è tipica in Piemonte ed è caratterizzata dalla cremosità della panna e dalla dolcezza della vaniglia. La panna cotta è un dolce veloce e semplice da realizzare nella vostra cucina ed è ideale come merenda o dessert.

A seconda delle varianti, può essere portato a tavola accompagnato da frutti di stagione o da frutta esotica, da agrumi e frutti di bosco. Si presta particolarmente alla presentazione in monoporzione o alle amatissime versioni al cioccolato, al caffè, allo zenzero e al caramello. Molto apprezzata anche la panna cotta alla coulis di lamponi. Continuate a leggere e vi mostreremo le tecniche per ottenere questo delizioso dessert dal gusto raffinato.

Come fare la panna cotta in casa

Come fare la panna cotta in casa La panna cotta è sicuramente tra i dolci al cucchiaio più famosi e apprezzati: un dessert squisito, buono per ogni occasione. Il dolce, realizzato in Piemonte sulle Langhe fin da inizio Novecento, si è diffuso prima in tutta Italia e poi nel mondo. Andiamo quindi a svelare i semplici passaggi che vi porteranno alla realizzazione di questa ricetta. Innanzitutto gli ingredienti: 1/2 litro di panna, 100 g di zucchero, 1 l di latte, 10 g di colla di pesce, 1 stecca di vaniglia.

Passiamo alla preparazione: mettete a bagno i fogli di colla di pesce in acqua fredda; vuotate il latte in un pentolino e scaldate a fuoco basso senza portare a ebollizione. Togliete il latte dal fuoco e mettete i fogli di gelatina asciutti.

Versate la panna in un tegame, unite zucchero e stecca di vaniglia e cuocete a fuoco lento non dimenticandovi di mescolare. Lasciate bollire, togliete dal fuoco e mischiate il latte in cui avete fuso la colla di pesce. Girate fino ad amalgamare tutti gli ingredienti.

Irrorate con acqua ghiacciata uno stampo a cassetta, sgocciolatelo e versate tutto il composto all’interno. Collocate lo stampo nel frigorifero e attendete il tempo necessario. Quindi sformate la vostra panna cotta sul piatto e servitela, se volete, con salsa di nocciola come accompagnamento. Il vostro dolce è pronto.

La panna cotta è un dessert dalle tante varianti, basta aromatizzare la base con gli ingredienti che preferite. Tra le realizzazioni più gettonate troviamo la panna cotta al caffè e quella al cioccolato, una vera delizia per il palato.

La panna cotta al caffè è un dessert sfizioso a base di panna e di caffè preparato con la moka. Questa leccornia viene accompagnata solitamente da una salsa al caffè e cioccolato fondente e decorata con chicchi di caffè. Può essere servita alla fine di un pranzo o di una cena e preparata con procedimenti facili e veloci da eseguire. Vediamo quali sono gli ingredienti per 6 porzioni: 150 ml di caffè, 500 ml di panna liquida, 100 g di zucchero, 8 g di gelatina in fogli, ½ baccello di vaniglia.

Ecco le dosi per la salsa al caffè: occorrono 80 ml di caffè e 100 g di cioccolato fondente.

Passiamo quindi alla preparazione: fate un caffè con la moka usando una miscela molto forte. Mettete a bagno in acqua fredda la gelatina. Vuotate la panna in un tegame, aggiungete lo zucchero e la mezza bacca di vaniglia dopo averla smezzata e dopo aver eliminato i semini interni. Procedete nella cottura quasi fino a ebollizione. Strizzate la gelatina e, semi asciutta, aggiungetela alla panna. Girate per pochi secondi e versate 150 ml di caffè. Poi passate il composto attraverso un colino e versate tutto in sei stampini da 130 ml l’uno. Lasciate riposare in frigorifero per almeno 3 ore.

Solo 15 minuti prima di prendere le panne cotte dal frigo, comincerete a preparare la salsa. Sciogliete il cioccolato fondente a bagnomaria, unite 80 ml di caffè bollente e rimestate fino a ottenere una salsa equilibrata, né troppo densa né troppo liquida. Attenzione a sformare la panna cotta: utilizzate la lama affilata di un coltello e bagnatela in acqua bollente lungo i bordi della formina con delicatezza, poi impregnate per un secondo lo stampino in acqua bollente e rovesciatelo su un piatto.

Non dimenticate di guarnire la panna cotta con la salsa di cioccolato fondente al caffè e con qualche chicco di caffè.

La panna cotta al cioccolato, invece, è una versione ancora più golosa della panna cotta, adatta per tutti gli amanti del cioccolato.

Una delle varianti che caratterizzano questa ricetta è quella che prevede di abbinare la panna cotta al cioccolato a marmellate al mango valorizzate da foglie di menta. È possibile anche servirla al naturale, o con frutti di bosco, senza alterarne la fantastica presentazione. Andiamo quindi a raccontarvi il metodo pratico da eseguire per questa ricetta partendo dagli ingredienti: 500 ml di panna liquida, 150 g di cioccolato fondente, 100 g di zucchero a velo, 8 g di gelatina in fogli.

Per la salsa al mango: un mango, 2 cucchiai di zucchero, un succo di limone, 3 g di gelatina in fogli. Menta per decorare.

Iniziate la preparazione dalla panna cotta: lasciate in ammollo i fogli di gelatina in una zuppiera con acqua fredda per almeno 10 minuti. Passate lo zucchero a velo al setaccio e tritate il cioccolato fondente. Riscaldate la panna in un pentolino e, contemporaneamente, sciogliete il cioccolato a bagnomaria, collocandolo in un tegame basso di terracotta o di rame. Girate fino a quando non si liquefa e aggiungete la panna già scaldata e lo zucchero a velo setacciato. Mescolate a lungo con fiamma a fuoco dolce senza raggiungere il bollore. Evitate così che il cioccolato possa produrre grumi. Strizzate bene i fogli di gelatina e aggiungeteli al composto, quindi rimestate con una frusta fino allo scioglimento. Spegnete la fiamma e mettete il composto in 5 stampini riponendoli in frigo per circa 4 ore.

Ora è il momento di preparare la salsa: affettate un mango maturo e tritatelo con zucchero e limone. Prendete due cucchiai di purea, riscaldatela con cura al microonde e introducete 3 g di colla di pesce già ammorbidita in acqua fredda e poi strizzata. Unite al composto la coulis e lasciate riposare per almeno 120 minuti in frigorifero.

Quando saranno completamente raffreddate, togliete dal frigo gli stampini. Utilizzate la lama di coltello affilata e bagnata in acqua bollente lungo i bordi della formina con delicatezza, poi immergete per un secondo lo stampino in acqua bollente e rovesciatelo su un piatto.

Guarnite infine questi budini al cioccolato con la salsa al mango e le foglioline di menta.

Come non far attaccare la panna cotta allo stampo

Come non far attaccare la panna cotta allo stampo La panna cotta è un dolce dal sapore gustoso e facile da preparare come le migliori torte della nostra tradizione, ma vi è un particolare a cui bisogna fare attenzione: il momento in cui si va a sformare la panna cotta. Il procedimento giusto è quello di utilizzare la lama del coltello, affilata e bagnata in acqua bollente, lungo i bordi della formina. Ricordatevi di impregnare per un secondo lo stampino in acqua bollente e poi di rovesciarlo su un piatto. È importante, infatti, che la panna cotta abbia una tessitura sottile e livellata come le creme. La gelatina potrebbe fermarsi sui bordi dello stampino e rendere difficoltoso l'impiattamento. Una volta immersa in un contenitore d'acqua calda in ebollizione, la parte esteriore della panna inizierà a fondere. Sarà così più semplice impiattarla integra.

Come fare il caramello per panna cotta

Come fare il caramello per panna cotta Vi piacerebbe avere un’idea divertente per un dessert al cucchiaio fatto in casa? La panna cotta al caramello è la risposta. Si tratta di una mousse sfiziosa da mangiare come uno yogurt davanti a un bel film o in compagnia di amici. Ecco gli ingredienti. Per la panna cotta: 500 ml di panna liquida, 50 g di zucchero semolato, 5 fogli di gelatina, 1 stecca di vaniglia.

Per la salsa: 50 g di zucchero semolato extra fine, 100 ml di panna liquida.

La ricetta è semplice. Immergete la gelatina per 10 minuti nell'acqua fredda. Portate a ebollizione la panna con lo zucchero e i semi di vaniglia. Appena lo zucchero si sarà sciolto unite la gelatina strizzata. Una volta che la gelatina si sarà liquefatta, collocate la panna cotta negli stampini e attendete che si solidifichi in frigorifero. Ora è il momento di caramellare lo zucchero in una padella con fondo spesso. Quando lo zucchero si sarà caramellato, unite la panna leggermente scaldata. Se il caramello dovesse solidificarsi troppo state tranquilli: si scioglierà poi nella panna fino a diventare una salsa spumosa.

Se volete preparare un buon caramello fatto in casa questa è la ricetta giusta. Usate 150 g di zucchero, 100 g di burro, 60 g di miele e qualche goccia di essenza di vaniglia. Mescolate tutti gli ingredienti lasciandoli sciogliere a fuoco basso in una pentola. Fatto questo passaggio, aggiungete un cucchiaino di bicarbonato.

Panna cotta senza colla di pesce

Panna cotta senza colla di pesce La variante più famosa della panna cotta è quella che condensa a freddo, unendo la colla di pesce al composto di panna calda e zucchero.

Tuttavia è possibile realizzare questo dolce anche senza gelatine con una marmellata di frutta (in questo caso fragole, ma si possono anche usare lamponi, pesche, albicocche o cocco), ricotta o cacao.

Per preparare una fantastica panna cotta senza colla di pesce occorrono questi ingredienti: 300 ml di panna liquida, 125 ml di latte intero, 2 albumi (70 g), 70 g di zucchero, 1/2 baccello di vaniglia, un pizzico di sale. Per ottenere la salsa, invece, c’è bisogno di 300 g di fragole, succo d’arancia e ½ scorza, 2 cucchiai di zucchero a velo.

Ora passiamo alla preparazione: versate il latte intero e la panna in un pentolino, utilizzate un coltello per raspare i semi dalla mezza bacca di vaniglia, poi aggiungeteli al composto liquido con il baccello. Unite lo zucchero semolato e il sale e fate cuocere quasi fino a ebollizione. Spegnete la fiamma e lasciate che intiepidisca. Togliete il baccello dal composto e ricavate circa 70 g di albumi da due uova. Metteteli nel pentolino e girate con una frusta fino a quando non otterrete la consistenza giusta. Versate l’intero composto dentro 4 stampini da 170 ml l’uno. Collocateli in una teglia non troppo grande e riempite gli stampi fino quasi all’orlo con acqua bollente. Mettete i dolci in forno alla temperatura di 140° per circa un‘ora.

Controllate le vostre panne cotte: se vi accorgete che sono dure e dorate in superficie, sfornate, attendete che si raffreddino nell’acqua del bagnomaria e riponetele in frigo per circa un paio d’ore.

Ora dedicatevi alla preparazione della salsa di frutta per la decorazione delle panne cotte senza colla di pesce. In questo caso scegliamo di utilizzare le fragole. Lavatele, togliete il picciolo e affettatele in pezzi. Collocate le fragole in una padella antiaderente e aggiungete due cucchiai di zucchero a velo. Per creare l’aroma giusto grattugiate la scorza d’arancia e unite il succo d’arancia. Ammorbidite le fragole a fuoco lento fino a quando lo zucchero non si sarà liquefatto.

Ricavate dall’altra parte dell’arancia non ancora utilizzata uno strato non bianco di scorza, fino a ottenere delle striscioline finissime per la decorazione finale. È il momento di versare lo sciroppo di fragole con aromi d’arancia. Potrete sbizzarrirvi a piacimento nella forma delle guarnizioni del budino. La vostra panna cotta senza colla di pesce può essere servita ai vostri ospiti.

In alternativa alla classica colla di pesce ecco alcuni suggerimenti sul come fare la panna cotta con l'agar agar o come fare la panna cotto con la gelatina in polvere.

Nel primo caso, fate sciogliere 2 cucchiai di agar agar (un addensante vegetale) in 100 ml di panna, poi unite il composto a 900 ml di panna mescolati con 160 g di zucchero in un pentolino posto su fiamma bassa. Mescolate, raggiungendo la temperatura di 95 gradi per 4-5 minuti; dopodiché attendete 5 ore prima di servirla.

Per la gelatina in polvere, seguite le stesse dosi dell'agar agar.

Come fare il gelato alla panna cotta

Una versione estiva della panna cotta è sicuramente il gelato a base di questo meraviglioso dolce. Vediamo gli ingredienti e come realizzarlo.

Ingredienti per il caramello: 200 g di zucchero e 100 ml di acqua.

Ingredienti per la panna cotta: 200 ml di panna, 200 g ml di latte, 70 g di zucchero, 1 foglio di colla di pesce.

Ora passiamo alla preparazione. Fate ammorbidire il foglio di colla di pesce con acqua fredda per 10 minuti circa. Contemporaneamente vuotate la panna, lo zucchero e il latte in un pentolino e riscaldatelo. Unite il foglio di colla di pesce strizzato e aspettate la liquefazione nel latte e nella panna.

Versate il composto in un tegame chiuso e collocatelo nel congelatore. Una volta raggiunta la compattezza desiderata, tiratelo fuori e frullatelo. Ripetete lo stesso procedimento per 3 volte. Ed ecco che avrete il vostro gelato alla panna cotta. Potete completare la ricetta spolverizzando della granella di nocciole.