Pizza con cornicione ripieno

Pizza con cornicione ripieno
Pizza con cornicione ripieno
Pizza con cornicione ripieno
Piatto Unico PT50M PT0M PT50M
  • 4 persone
  • Media
  • 50 minuti
  • 24 ore di lievitazione
Ingredienti:
  • 400 g di farina Manitoba
  • 300 g di farina di grano duro
  • 10 g di sale
  • 1 cubetto di lievito di birra fresco
  • 250 ml di acqua tiepida
  • 250 g di Ricotta Santa Lucia Galbani
  • 400 g di Mozzarella Cucina Santa Lucia Galbani
  • 25 pomodorini ciliegia
  • 300 ml di salsa di pomodoro
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • origano q.b.
  • basilico fresco q.b.

Galbani

Mozzarella Cucina

La mozzarella per pizza S.Lucia è ideale in cucina. Gustosa mozzarella filante e ottime performance in cottura senza rilascio di acqua sorprenderanno tutti i tuoi ospiti! Scopri le curiosità

in alternativa puoi utilizzare:

presentazione:

Stanchi delle solite cene con gli amici? Realizzate insieme a loro delle gustose pizze con cornicione ripieno, non solo vi divertirete ma assaporerete delle pizze diverse dal solito e piene di gusto.

Ricordate che per preparare questa pizza occorre che prepariate l'impasto per la pizza il giorno prima della vostra serata, sarà proprio la sua lievitazione in tre tempi che permetterà l'ottima riuscita di questa pizza.

Per farcire il cornicione abbiamo scelto la cremosa Ricotta Santa Lucia che vi assicurerà gusto e sfiziosità! Non lo trovate un gustosissimo modo per cucinare con la ricotta?
Per il condimento della pizza, utilizzerete una base al pomodoro ricoperta da fette di Mozzarella Cucina Santa Lucia, perfetta per le preparazioni a caldo.

Allora, vi abbiamo fatto venire voglia di una bella pizza con cornicione ripieno? Non esitate ancora, mani in pasta!



Preparazione:

Per preparare la pizza con cornicione ripieno, occorre preparare l'impasto 24 ore prima della realizzazione della pizza. Mettetevi subito all'opera!



  1. 1. Prima di iniziare ad impastare, sciogliete quindi il lievito madre nell'acqua tiepida e versatelo al centro delle due farine che avrete disposto su un piano da lavoro. Aggiungete il sale e impastate per almeno 15 minuti fino a ottenere un composto elastico.
  2. 2. Lasciate riposare per 1 ora a temperatura ambiente ricoperto con un canovaccio. Riprendete il panetto, lavoratelo ancora per altri 10 minuti.
  3. 3. Riponete l'impasto in un contenitore cosparso di olio extravergine di oliva, ricoprite con pellicola trasparente bucherellata e lasciate in frigo per 20 ore. Il giorno dopo, prendete l'impasto e adagiatelo su un piano infarinato. Lasciate lievitare per altre 2 ore a temperatura ambiente.
  4. 4. Dedicatevi adesso a preparare il condimento: tagliate grossolanamente i pomodori e passateli in padella con un pizzico di sale e un pizzico di pepe. Lasciate cuocere per 10 minuti. Tagliate quindi la Mozzarella Cucina Santa Lucia in fette e mettete da parte. Lavorate la Ricotta Santa Lucia con una frusta fino a renderla cremosa e trasferitela in una tasca da pasticcere. Togliete dal fuoco i pomodorini e aggiungete l'origano.
  5. 5. Stendete l'impasto e create un cordone di ricotta lungo la circonferenza del disco lasciando lo spazio per ripiegare i bordi. Dopo aver ripiegato e sigillato i bordi facendo pressione con le dita, condite la pizza con la passata di pomodoro.
  6. 6. Cuocete in forno già caldo a 200° per 10 minuti. Passato questo tempo, tirate fuori la pizza e adagiate uno strato di Mozzarella Cucina Santa Lucia e disponete i pomodorini a piacere. Cospargete di pepe e infornate per altri 5 minuti. Servite la vostra pizza con cornicione decorando con alcune foglie di basilico.

Varianti:

La pizza con il bordo ripieno può essere realizzata in tantissimi modi; potete variare gli ingredienti della farcitura del cornicione della pizza e anche della base stessa della pizza. Il nostro consiglio è quello di scegliere comunque ingredienti che leghino bene tra loro, per godervi ogni boccone.

Nel cornicione ripieno di ricotta, potete aggiungere anche pecorino e pepe, una vera delizia! Potete poi scegliere di lasciare come base quella tipica della pizza napoletana, con salsa di pomodoro e Mozzarella Cucina Santa Lucia; oppure realizzare una base bianca e condire con fette di prosciutto, crudo o cotto, a seconda del vostro gusto.

Potete realizzare anche un bordo farcito con alcuni degli ingredienti che vengono utilizzati per una ricetta campana, la pizza chiena: sbattete le uova in una ciotola e unitele al parmigiano e al pecorino grattugiati, alla ricotta e al pepe nero. Con l'aiuto di un sac à poche, farcite i bordi. Completate con il condimento della base. In questo caso vi suggeriamo di condire con salsiccia e Mozzarella Cucina Santa Lucia.

Potete realizzare anche una versione dolce di questa pizza e servirla anche come dessert: potete condirla con crema di nocciole e farcire i bordi con gocce di cioccolato; completate decorando con zucchero a velo e granella di nocciole: i vostri bambini* la adoreranno.



Consigli:

L'impasto per la pizza che prevede una lunga lievitazione è quello della vera pizza napoletana.

Piccoli accorgimenti da mettere in pratica renderanno la vostra pizza perfetta: come prima cosa, non lasciate che l'impasto sia esposto a correnti d'aria perché ciò rovinerebbe il processo di lievitazione.

Fondamentale è anche rispettare le dosi di ciascun ingrediente; durante la lavorazione manuale dell'impasto bisogna far sì che venga fuori un composto omogeneo, ma è importante che non sia troppo compatto perché questo potrebbe rendere difficoltosa la lievitazione.

La durata minima di lievitazione deve essere almeno di 3 ore, ma con una lievitazione lunga, in tre tempi, il risultato finale sarà ancora migliore. Addirittura la pizza senza impasto viene realizzata grazie solo al processo di lievitazione, senza impastare manualmente gli ingredienti.

Le pieghe poi renderanno la pizza ancora più soffice e digeribile.


Curiosità:

La pizza con il cornicione ripieno viene chiamata anche "Bombetta di Totò", proprio in omaggio all'attore napoletano Antonio De Curtis, detto anche "il principe della risata".

La pizza con il cornicione ripieno non rappresenta l'unica variante della ricetta della pizza napoletana.

Negli ultimi anni, tra multiculturalismo e modernità, si sente spesso parlare di cucina fusion e cucina gourmet. In particolare, la cucina gourmet ha coinvolto anche il modo di preparare la pizza.

Vediamo insieme in cosa consiste effettivamente una pizza gourmet.

Innanzitutto, si parla di un'attenzione meticolosa nella scelta delle materie prime; gli ingredienti sono sempre a chilometro zero, il che garantisce un'altissima qualità dei prodotti. Ogni ingrediente è inoltre studiato in modo da legare perfettamente con gli altri e per esaltare ogni singolo sapore.

Poi, poiché una buona pizza gourmet deve risultare sempre estremamente soffice e altamente digeribile, viene utilizzato sempre il lievito madre.

Infine, non meno importante, per una buona pizza gourmet occorre prestare attenzione alla presentazione del piatto, che risulta sempre particolarmente elegante.

*sopra i 3 anni


I vostri commenti alla ricetta: Pizza con cornicione ripieno

Lascia un commento

Massimo 250 battute