certosaPresenta

Mini calzoni al forno

Ricetta creata da Utente Galbani Club
Prova con
Certosa 165g
Certosa 165g
Certosa. La crescenza dal gusto fresco e genuino.
Vota
Media0

Presentazione

Il calzone è un delizioso fagottino di pasta di pane che viene farcito con ingredienti salati, richiuso a formare una mezza luna e poi cotto nel forno o fritto.
È un alimento sfizioso perché permette di esprimere tanta fantasia in cucina, variando a proprio piacimento la farcitura.

I calzoni possono essere preparati sia di grandi dimensioni che molto piccoli, in questo caso diventano dei simpatici stuzzichini che possono essere serviti per accompagnare gli aperitivi.
I più classici contengono un ripieno di pomodoro, prosciutto cotto e mozzarella, ma la loro versatilità è infinita e possono essere farciti davvero con ogni tipo di ingrediente.
Il calzone fa anche parte della tradizione della Campania e della Puglia, che ne hanno fatto due piatti davvero golosi: in Campania viene riempito con ricotta, cicoli e pepe nero macinato, mentre la ricetta Pugliese li vuole riempiti con mozzarella, prosciutto e salame, con la variante dell’aggiunta del pomodoro.

In questa pagina troverete la ricetta per preparare degli sfiziosissimi calzoni al forno, una preparazione davvero golosa che prevede l’utilizzo della Certosa e del prosciutto cotto Galbacotto Fetta Golosa.



Media
6
40 minuti
Vota
Media0

Ingredienti

  1. 300 ml di acqua
  2. 3 cucchiai di olio extra vergine d’oliva
  3. 500 g di farina
  4. 10 g di sale
  5. 25 g di lievito di birra
  6. 1 cucchiaino raso di zucchero
  7. 100 g di Certosa Galbani
  8. 60 g di prosciutto cotto Galbacotto Fetta Golosa Galbani
  9. olio
  10. sale
  11. 100 ml di polpa di pomodoro

Preparazione

La ricetta dei calzoni ripieni al forno in formato mini è davvero facile da realizzare, ma permette di esplorare varie combinazioni di sapori e consistenze. Iniziate provando la nostra variante:

01
Per preparare i calzoni al forno preparate la pasta per la pizza e lasciatela lievitare in un luogo fresco e asciutto per circa 2 ore, fino a quando l’impasto non avrà raddoppiato il suo volume. Tenetelo lontano dalle correnti d'aria che potrebbero comprometterne la lievitazione.
02
Nel frattempo preparate il ripieno: tagliate la Certosa a cubetti; condite 100 ml di passata di pomodoro con olio e sale e tagliate il prosciutto Cotto Galbacotto Fetta Golosa a pezzettini. Tagliateli a pezzi più grandi se amate sentire ogni ingrediente distintamente o, al contrario, a pezzetti piccoli se volete un ripieno più omogeneo
03
Stendete la pasta su una spianatoia in rettangoli larghi circa 18 cm e alti 2 mm, disponete il ripieno in piccoli mucchietti al centro del rettangolo (con le dosi della ricetta verranno 20 minicalzoni), alzate la pasta da un lato e coprite il ripieno sovrapponendola sull’altro lato. Per non sbagliare cercate di ottenere rettangoli tutti uguali.
04
Aiutandovi con un tagliapasta dal diametro di 10 cm o con un bicchiere tagliate i calzoni a mezzaluna e con i lembi di una forchetta fate pressione sul lato da incollare. Questo vi aiuterà a sigillare i bordi e a evitare la fuoriuscita dei condimenti.
05
Spennellate leggermente di olio i minicalzoni e infornateli in forno ventilato a 230° per 10/15 minuti (ma comunque regolatevi in base al vostro forno).
06
Servite i calzoni al forno caldi, ma attenzione a non scottarvi con il ripieno! In realtà non vi deluderanno neanche freddi

Varianti

Tra le varianti più apprezzate dei minicalzoni al forno c'è quella con salsa di pomodoro non solo nella farcitura, ma anche in superficie. Basta aggiungere un cucchiaio di salsa di pomodoro sull'impasto.

Alla farina 00 potete preferire altri tipi di farina. Vi aiuteranno a preparare minicalzoni sempre diversi e sfiziosi, anche quando decidete di farcirli sempre allo stesso modo.

È possibile preparare anche una variante più veloce senza lievito di birra, grazie al lievito istantaneo e alle patate nell'impasto di base. Per prima cosa lessate 1 patata, sbucciatela e schiacciatela con i rebbi di una forchetta e successivamente mettete a riscaldare 150 g di acqua.

A questo punto create un impasto a base di 350 g di farina, acqua tiepida, patata, 40 g di burro ammorbidito, 1 bustina di lievito istantaneo e 1 cucchiaino di sale e lasciate riposare per 10-15 minuti. Dopodiché vi toccherà soltanto lavorare un po' l'impasto e procedere secondo la nostra ricetta.

Per quanto riguarda il ripieno, invece, la ricetta può essere variata in base ai gusti personali: pomodoro, mozzarella e basilico fresco; formaggio e prosciutto; mozzarella e carne macinata. Non c'è limite alla fantasia. Potete anche farcirlo con pezzettoni di pomodoro e mozzarella e un tocco di origano.


Chi ama le ricette vegetariane può provare un ripieno a base di mozzarella e verdure grigliate o saltate in padella. Anche in questo caso potete scegliere se aggiungere la salsa di pomodoro nel ripieno o in superficie.

Curiosità

Il calzone fa pensare subito a qualcosa che ha che fare con calze e pantaloni, ma in realtà fa riferimento al fatto di essere una cosa piena di sorprese golose come la calza della Befana.

È un piatto famoso in tutto il mondo perché molto legato all'idea della pizza e caratterizzato da un esterno goloso e un ripieno tutto da scoprire.

La pietanza gustosa è diventata un simbolo della gastronomia campana e pugliese, dando vita a gusti rustici caratteristici: ricotta, cicoli e pepe nero macinato in Campania, e mozzarella, prosciutto e salame in Puglia.

In origine, il calzone nasce per essere cotto nel forno, ma si presta anche alla cottura in abbondante olio. In questo caso si può parlare di pizza fritta, una preparazione tipica della città di Napoli.