Fritto di Formaggi

Fritto di Formaggi
Antipasti
AntipastiPT5MPT5MPT10M
  • 4 persone
  • Facile
  • 10 minuti
Ingredienti:
  • 5 uova
  • 1 confezione di Mozzarella Santa Lucia Galbani
  • 125 g di Ricotta Santa Lucia Galbani
  • 270 g Galbanino Galbani
  • 150 g di farina 00
  • olio di semi per friggere
  • sale
  • 1 confezione di pasta di acciughe
  • olio extra vergine d'oliva

presentazione:

Un assortimento di formaggio fritto per il vostro buffet di antipasti o per una serata tra amici? Detto fatto: ecco qui di seguito tutte le indicazioni per poter realizzare un bel vassoio di bocconcini filanti e appetitosi.

Con questa ricetta realizzerete un bel vassoio carico di Mozzarella Santa Lucia, Ricotta Santa Lucia e Galbanino tutti fritti, caldi e incredibilmente gustosi. Scoprite, inoltre, come abbiamo utilizzato la pasta di acciughe.

Preparazione:

In dieci minuti porterete in tavola tanta allegria e fantasia e i vostri ospiti vi chiederanno come avrete fatto a realizzare queste appetitose e sfiziose ghiottonerie. Avete già messo a riscaldare l'olio? Bene, iniziate subito a preparare il formaggio fritto.

  1. 1.Ecco come preparare il formaggio fritto: sbattete bene 3 uova e unite un po' di sale. Scolate per bene la Mozzarella Santa Lucia, tagliatela a fette non troppo grandi, e tagliate a cubetti il Galbanino.
  2. 2.Lavorate poi la Ricotta Santa Lucia versandola in una terrina con 2 uova e del sale e formate, a composto amalgamato, delle piccole palline aiutandovi con un cucchiaio.
  3. 3.A questo punto passate il Galbanino, le fette di Mozzarella Santa Lucia e la Ricotta Santa Lucia lavorata, prima nelle uova e poi nella farina.
  4. 4.Mettete in una padella abbondante olio per friggere e, quando sarà ben caldo, versateci la Mozzarella Santa Lucia, la Ricotta Santa Lucia e il Galbanino, quindi fateli friggere fino a quando non saranno ben dorati.
  5. 5.Mentre friggete il tutto, fate sciogliere la pasta di acciughe nell'olio extra vergine d'oliva, quindi riscaldate bene il composto mescolando vigorosamente per farlo amalgamare. A frittura ultimata, servite il formaggio fritto caldo e utilizzate come accompagnamento la pasta di acciughe così sciolta, per dare più sapore ai formaggi.

Varianti:

Il formaggio fritto è un'irresistibile specialità abruzzese, che unisce in piccoli bocconcini la consistenza dorata e croccante di un guscio impanato a quella filante di un ripieno ricco di gusto. In Abruzzo è tipico consumare questa prelibatezza presso sagre, agriturismi e stand gastronomici e da oggi anche voi potrete conquistare gli ospiti a cena servendo un antipasto gustoso e adatto ad ogni menu.

Per realizzare le palline di formaggio fritte vi abbiamo suggerito di usare mozzarella, ricotta e Galbanino, che però potete sostituire a piacere con caciotta, provolone stagionato o formaggio pecorino fresco.

Al posto della farina potete passare i vostri bocconcini di formaggio nel pangrattato: il risultato sarà semplice quanto delizioso (potrete ottenere un risultato ancora migliore usando del pane grattugiato fatto in casa: prendete delle fette di pane raffermo e passatele nel mixer). Per un tocco di sapore in più aggiungete al pangrattato un pizzico di sale e qualche cucchiaio di pecorino grattugiato; poi unite un pizzico di pepe al composto a base di uova e sale.

Un altro modo di applicare la panatura alle vostre dosi di formaggio, consiste nel realizzare una pastella per formaggio fritto. Dovete mescolare in una ciotola 300 g di farina con 2 uova e diluire il tutto con acqua gassata fredda (oppure con birra, vino o spumante, l'importante è che sia frizzante), aggiungendola poco alla volta: ottenuta una consistenza abbastanza fluida, riponete in frigo fino al momento dell'utilizzo per abbassare la temperatura, quindi immergetevi i pezzi di formaggio, scolate l'eccesso e friggete.

Consigli:

Sabato tra amici? Il formaggio fritto abruzzese è il piatto perfetto per una cena in compagnia. Ecco qualche piccolo consiglio per la buona riuscita di questa ricetta. Prima di procedere come da ricetta descritta, potete far macerare per 30 minuti i bocconcini all’interno di latte e peperoncino. Il risultato sarà delizioso.

Tuffate i pezzi di formaggio nell'olio ben caldo, cuoceteli uniformemente da tutti i lati per pochi minuti (per rigirarli potete aiutarvi con un paio di cucchiai) e infine prelevateli con una schiumarola. Ricordate di far scolare la vostra frittura sopra dei fogli di carta assorbente.

Volendo, potete cuocere il formaggio anche in forno, anziché nella versione fritta: impanate ogni pezzo come vi abbiamo mostrato e sistematelo su una teglia foderata con carta da forno, quindi mettete in forno preriscaldato a 180° per 20 minuti o fino a che l'esterno non risulta dorato, avendo cura di rigirare le fette a metà cottura.

Per un pasto ancora più rustico, gustate i vostri formaggi con delle porzioni di pollo fritto!


Curiosità:

Questa preparazione è ottima da servire come antipasto all’interno di un menù che vi suggeriamo: risotto al burro e gorgonzola come primo, un secondo di spiedini di maiale arrosto, un contorno di verdure grigliate o impanate con uovo e pangrattato (le verdure possono essere fritte o cotte in forno adagiandole su una leccarda ricoperta con un foglio di carta da forno bagnato con acqua e poi strizzato) mele fritte in pastella come dessert. Il tutto verrà accompagnato da un buon vino rosso molto corposo.


I vostri commenti alla ricetta: Fritto di Formaggi

Lascia un commento

Massimo 250 battute