Spaghetti al cartoccio

Primi Piatti
Primi PiattiPT25MPT5MPT30M
  • 4 persone
  • Facile
  • 30 minuti
Ingredienti:
  • 350 g di spaghetti integrali
  • 300 g di gamberi
  • 300 g di zucchine
  • 200 g di pomodorini ciliegia
  • 2 confezioni da 125 g di Mozzarella Santa Lucia Galbani
  • 1 bicchierino di brandy
  • olio extra vergine d’oliva
  • la scorza di un limone
  • 2 spicchi d’aglio
  • 1 mazzetto di prezzemolo
  • sale e pepe

presentazione:

Gli spaghetti al cartoccio sono un piatto ricco e gustoso, piacevole da mangiare tutto l’anno. È un piatto molto profumato che combina i sapori rustici della terra con le zucchine e quelli più raffinati del mare con i gamberi.

Ecco quindi la ricetta per preparare gli spaghetti al cartoccio, tra gli ingredienti da utilizzare troverete anche la Mozzarella Santa Lucia.

Preparazione:

Gli spaghetti al cartoccio si preparano in 30 minuti e sono adatti quindi a chi non ha molto tempo da passare in cucina.

  1. 1.Per preparare gli spaghetti al cartoccio lavate ed asciugate le zucchine, spuntatele e tagliatele a rondelle. Schiacciate uno spicchio d’aglio e ponetelo a rosolare in una padella con 4 cucchiai d’olio. Aggiungete le zucchine e fate cuocere a fuoco vivace per 10 minuti, aggiustate di sale e pepe poi tenete da parte.
  2. 2.Lavate i gamberi, sgusciateli e poneteli in una padella con l’altro spicchio d’aglio e i pomodorini, fate rosolare un paio di minuti, aggiungete la scorza di limone grattugiata e sfumate con il brandy, poi fate evaporare e tenete da parte.
  3. 3.Cuocete in abbondante acqua leggermente salata gli spaghetti secondo le indicazioni riportate sulla confezione, scolando 5 minuti prima e conservando un mestolo di acqua di cottura. Riunite i gamberi con il loro condimento assieme alle zucchine, aggiungete gli spaghetti, l’acqua di cottura e fate saltare a fuoco vivace per due minuti.
  4. 4.Scaldate il forno a 180°, lavate ed asciugate il prezzemolo, tritatelo finemente ed aggiungetelo alla pasta, mescolando bene. Tagliate la Mozzarella Santa Lucia a cubetti e distribuitela sugli spaghetti, amalgamate bene il tutto.
  5. 5.Tagliate 4 pezzi di carta forno, ponetevi gli spaghetti al centro e richiudete bene formando un sacchettino che richiuderete con dello spago da cucina. Sistemate i 4 cartocci su una placca da forno e fate cuocere per 5 minuti. Servite i vostri spaghetti al cartoccio ben caldi.

Varianti:

Piatto della tradizione mediterranea, la pasta al cartoccio racchiude in sé un connubio di aromi piacevole e stuzzicante. Il gusto del piatto è esaltato dall’utilizzo di spaghetti integrali che, uniti al cartoccio, sprigiona i profumi del piatto.

Nella nostra ricetta vi abbiamo proposto la pasta con un veloce condimento a base di zucchine e gamberi, ma potete variare gli ingredienti in tanti modi diversi a seconda del sapore che volete ottenere.

Al posto delle zucchine potete utilizzare degli asparagi lessati in acqua salata, un mix di olive e capperi oppure una porzione di funghi trifolati in padella con uno spicchio d'aglio, un filo d'olio extravergine d'oliva e del prezzemolo tritato. Al posto dei gamberi invece potete usare gli scampi, la polpa d'astice, un semplice filetto di tonno fresco o molluschi vari, con o senza il sughetto di pomodoro ma sempre sfumando con un bicchiere di vino bianco.

Nel caso vogliate provare degli spaghetti al cartoccio senza pesce, provate ad amalgamare la pasta con una buona besciamella aromatizzata allo zafferano o con erbe aromatiche: con l'aggiunta di pancetta affumicata a dadini e una manciata di parmigiano grattugiato il risultato sarà a dir poco irresistibile.

Consigli:

Gli spaghetti al cartoccio prevedono una doppia cottura della pasta scolata al dente: una prima volta in pentola e poi in forno all'interno del foglio di stagnola, insieme al condimento. In questo modo la pasta assorbirà tutti i profumi e i sapori degli altri ingredienti.

Per realizzare i cartocci potete utilizzare a scelta sia della carta d'alluminio sia della carta da forno: adagiatevi dentro la pasta e ripiegate ciascun pacchetto richiudendo bene le estremità e poi lasciate che siano direttamente i commensali ad aprire il cartoccio, per godere del profumo e della sorpresa del contenuto.


Curiosità:

La pasta al cartoccio è particolarmente indicata per sughi a base di pesce come vongole, cozze, frutti di mare. Ecco qualche consiglio per preparare gli spaghetti allo scoglio con questa tipologia di cottura: dopo averle fatte spurgare per un’oretta, cuocete le vongole in padella a fuoco vivace con olio extravergine d’oliva e uno spicchio d’aglio (oppure con della cipolla a pezzetti). Sfumate con il vino bianco, coprite e proseguite la cottura per un paio di minuti. Allo stesso modo cuocete anche i calamari e i gamberi con il guscio, insaporendoli con del peperoncino (o pepe nero) e dei pomodorini. Cuocete la pasta al dente (noi vi consigliamo gli spaghetti o le classiche linguine), scolatela e saltatela con il condimento, regolando con un pizzico di sale se necessario. Poi, preparate i cartocci secondo le nostre indicazioni e terminate con la cottura in forno. Servite il piatto di spaghetti ai funghi di mare caldo direttamente nel cartoccio.


I vostri commenti alla ricetta: Spaghetti al cartoccio

Lascia un commento

Massimo 250 battute