Crespelle ripiene

Crespelle ripiene
Crespelle ripiene
Crespelle ripiene
Primi Piatti PT60M PT0M PT60M
  • 6 persone
  • Media
  • 60 minuti
Ingredienti:
Per le crespelle:
  • 200 g di farina
  • 1/2 l di latte
  • 4 uova
  • 50 g di Burro Santa Lucia Galbani
  • 1 pizzico di sale

Per il ripieno:
  • 4 carciofi
  • 150 g di Certosa Classica
  • 1 spicchio d'aglio
  • 1/2 litro di besciamella
  • prezzemolo tritato q.b.
  • olio extravergine d'oliva q.b.
  • sale e pepe q.b.

Galbani

Certosa 165g

Certosa è la vera crescenza dal sapore inconfondibile fatta con buon latte 100% lombardo e piemontese che vi farà assaporare il piacere genuino del buon cibo! Scopri le curiosità

presentazione:

Le crespelle ripiene sono un primo piatto ricco e cremoso, ma anche molto raffinato.


Se le avete già mangiate probabilmente avrete provato le crespelle a forno con ricotta e spinaci, una delle farciture più amate e diffuse. Ma i ripieni e i metodi di cottura sono svariati: la crespella si presta benissimo a variazioni e abbinamenti particolari.


Quale sia la tecnica o il ripieno che sceglierete, il risultato sarà comunque saporito, morbido ed elegante. Un piatto ideale da servire durante un pranzo importante, per fare colpo sui vostri ospiti, oppure per una festa in famiglia con bis assicurato.

Che ne dite di provare queste gustose crespelle ripiene? Nella ricetta che vi stiamo per raccontare le abbiamo abbinate ad un'appetitosa farcia a base di carciofi e Certosa Antica Ricetta Stracchino.

Preparazione:

Armatevi di frusta e seguite queste semplici indicazioni su come fare le crespelle ripiene da 10 e lode:



  1. 1. Per realizzare le crespelle ripiene, sbattete le uova in una ciotola, aggiungete la farina e il Burro Santa Lucia morbido. Mescolate fino ad eliminare completamente i grumi. Unite il latte a filo, amalgamate e lasciate riposare l'impasto in frigorifero per circa 30 minuti.
  2. 2. Trascorso questo tempo, versate un mestolo di composto alla volta in un padellino antiaderente e lasciatelo cuocere 1-2 minuti su entrambi i lati finché le crêpes non saranno dorate. Quindi, fatele raffreddare.
  3. 3. Ora pulite i carciofi, tagliateli a spicchi e cuoceteli in padella con un filo d'olio e uno spicchio d'aglio. Salate, pepate e aggiungete il prezzemolo tritato. Dopodiché eliminate l'aglio e riducete il tutto in purea con l'aiuto di un mixer ad immersione.
  4. 4. Versate la crema di carciofi in una terrina per incorporarla alla Certosa Antica Ricetta Stracchino. Quindi, versatene una cucchiaiata in ogni crêpe e richiudetela a fagottino.
  5. 5. Disponete le crespelle ripiene su una teglia, irroratele con la besciamella e fatele cuocere in forno preriscaldato a 180° per circa 15-20 minuti.

Varianti:

Le varianti sono davvero numerose: potete cuocerle in padella, al forno o alla griglia; richiuderle a forma di fagottino, di cannolo o piegarle in due come un'omelette; farcirle con formaggi, verdure, affettati e salse diverse.

Le crespelle sono perfette da servire sia come primo piatto che come sfiziosi antipasti: potrete, ad esempio, preparare almeno tre tipologie di crespelle ripiene e servirle come tris di antipasti.

Ecco i nostri consigli per questa preparazione: dovrete prima di tutto preparare la pastella e cuocere le crêpes. Poi passate al ripieno a base, ad esempio, di radicchio e stracchino, funghi e Certosa, formaggio cremoso ed erbe aromatiche. Oltre a queste varianti vegetariane, provate la versione con prosciutto e formaggio o con lo speck per un risultato più saporito.

Per sperimentare un sapore più stuzzicante provatele col pesce: farcite ogni crespella con tonno sgocciolato e rondelle di zucchine, precedentemente saltati in padella con un goccino d'olio. Se proprio volete stupire i vostri commensali vi consigliamo le crespelle al salmone, sia al trancio che affumicato a fette.

Versate quindi al centro delle vostre crespelle una generosa cucchiaiata di farcitura abbondante, distribuita per lungo così che ogni boccone possa racchiudere tutti i sapori.

Infine arrotolare le crêpes ripiene e disponetele in una pirofila imburrata. Spennellatene la superficie con del burro fuso e del parmigiano grattugiato e passate alla cottura. Ecco pronto in modo veloce e pratico, un delizioso antipasto ideale da portare in tavola in ogni stagione!



Consigli:

Se volete ottenere delle morbide crespelle al forno potete utilizzare un trucchetto valido per molte preparazioni al forno: versate il latte direttamente nella teglia. In tal modo le vostre crespelle non solo non bruceranno ma neanche si asciugheranno. Inoltre, aggiungendo qualche tocchetto di mozzarella, verrà fuori una gustosa crema filante.

A proposito di latte, sia per l'impasto che per la besciamella potete impiegare quello che preferite: latte intero, scremato, alla soia. L'importante è stare accorti con le dosi per non rischiare di rendere queste preparazioni troppo liquide.

Variando il tipo di farina si possono preparare delle ottime crespelle anche per chi preferisce mangiare senza glutine. Al posto della farina 00 potete portare in tavola delle ottime crespelle con farina di riso, una preparazione insolita dal gusto delicato.

C'è da dire che questa ricetta è variamente modificabile e può venire incontro a qualsiasi esigenza o imprevisto. Vi siete accorti all'ultimo momento che vi manca qualche ingrediente? Niente paura. Si possono preparare sia senza il burro che senza il latte o le uova.

Il burro e le uova possono essere sostituite da due cucchiai di olio di semi, mentre al posto del latte potete usare un bicchiere d'acqua. Provare per credere!


Curiosità:

Ricette simili a quella delle crespelle esistono in tutto il mondo dal Messico alla Russia passando per il Marocco, ma forse il loro sinonimo più famoso sono le crêpes.

Le crêpes sono una pietanza di origine francese e ne esistono molte ricette sia dolci che salate.
In questa pagina vi abbiamo mostrato come preparare quest’ultima tipologia. Il procedimento per preparare le crespelle è sempre lo stesso: si tratta, innanzitutto, di preparare una pastella a base di latte, farina, burro e sale (potrete aggiungere anche un pizzico di noce moscata per renderla più saporita). È importante che questa sia senza grumi, in modo tale da ottenere attraverso la cottura in una padella antiaderente, delle crespelle uniformi e sottili. In Francia per la cottura delle crêpes viene adoperata un'apposita padella, totalmente piana e senza bordi: la crêpiera, appunto.
Per quanto riguarda il ripieno, potrete dare spazio alla vostra fantasia utilizzando funghi, salumi, formaggi e pomodoro.


I vostri commenti alla ricetta: Crespelle ripiene

Lascia un commento

Massimo 250 battute