Santa LuciaPresenta

Crespelle al salmone

Ricetta creata da Galbani
Santa Lucia. Lo spirito creativo di Galbani.
Vota
Media0

Presentazione

Le crespelle al salmone sono ottime se siete alla ricerca di un primo piatto raffinato per le occasioni speciali. La ricetta che vi consigliamo in questa pagina è realizzata con ingredienti saporiti come: salmone affumicato, Mascarpone Piatti Cremosi, latte, farina e uova.

Media
4
25 minuti
Vota
Media0

Ingredienti

Per la crespella:

  1. 100 g di farina 00
  2. 4 uova
  3. 250 ml di latte intero 
  4. noce moscata
  5. sale e pepe
  6. Burro Santa Lucia


Per il ripieno:

  1. 200 g di salmone affumicato
  2. 100 gr di Mascarpone Piatti Cremosi
  3. panna da cucina
  4. 1 limone
  5. Burro Santa Lucia
  6. formaggio grattugiato

Preparazione

Ecco come preparare in pochi semplici passaggi delle gustose crespelle con salmone. L’involucro semplice di uovo e farina protegge il ripieno composto dal salmone e dal Mascarpone Piatti Cremosi, liberando un delizioso mix di sapori.

Prima di iniziare a preparare la ricetta delle crêpes al salmone al forno, è importante adottare qualche piccolo accorgimento per avere il miglior risultato:

01
02

assicuratevi anche che le uova siano a temperatura ambiente prima di iniziare la preparazione.

03

Partite con la preparazione della crespella: in una ciotola rompete le uova intere, aggiungete un pizzico di sale, pepe e una noce moscata grattugiata. Con l’aiuto di una forchetta girate gli ingredienti finché le chiare delle uova non si saranno sciolte completamente. Setacciate la farina e unitela al resto mescolando sempre per evitare che si formino dei grumi, versate a filo il latte e continuate a mescolare sino ad ottenere una pastella liquida. Se volete, per amalgamare bene, potete aiutarvi con un frullatore ad immersione.

04

Prendete la padella da crêpe - se non ce l’avete potete utilizzare una padella piccola, piatta e antiaderente - ungete il fondo con il burro e adagiatela sul fornello. Con l’ausilio di un mestolino versate l'impasto nella padella velocemente, facendo attenzione a distribuire il composto in tutto il fondo.Accendete il fuoco, tenendolo basso e aspettate che la crespella diventi soda in superficie. Quando anche i lati si iniziano a staccare dal fondo, la crespella è pronta. Cucinate solo ad un lato. Continuate con lo stesso procedimento fino all’esaurimento del composto e mettete da parte le crespelle pronte.

05

Ora dedicatevi a preparare il ripieno: imburrate una pirofila che vi servirà per cuocere le crespelle al salmone nel forno. In una ciotola versateci dentro il Mascarpone Santa Lucia e qualche cucchiaio di panna da cucina. Prendete il limone, spremetelo e con un colino filtrate il succo. Ora versate qualche goccia di succo nella ciotola del composto. Aggiungete il salmone tagliato a listarelle e amalgamate il tutto.

06

Disponete le crespelle sul piano di cucina e iniziate a farcirle mettendo un cucchiaio colmo di ripieno sulla metà di ogni crespella. Quando avete concluso con la farcitura prendete una crespella e fate combaciare la sua parte farcita con la parte vuota, piegandola su stessa. Piegatela ancora una seconda volta e adagiatela sulla pirofila. Procedete con lo stesso metodo per tutte le altre crespelle.

07

Mettete a sciogliere una noce di burro sul fuoco, poi con un pennellino cospargete con il burro fuso le crespelle, quindi spolverizzate con pepe e formaggio grattugiato. Infornate la pirofila in forno preriscaldato a 200° e accendete il grill. Attendete pochi minuti fino a che la superficie non assume una doratura uniforme. Quindi spegnete il forno, sfilate la pirofila e le crespelle al salmone sono pronte.

Varianti

La preparazione delle crespelle al salmone è tra le ricette di primi piatti più utilizzate per il menù delle feste natalizie che prevede, specie la vigilia di Natale o per il cenone di Capodanno, una tavola a base di pesce e altri tipici prodotti del mare.

Le crêpes al salmone possono essere preparate in molti modi diversi: un connubio speciale lo si ottiene con le zucchine grattugiate e salmone. Realizzare le crespelle al salmone e zucchine è davvero molto facile: cuocete le zucchine in una padella con un filo di olio e una grattugiata di noce moscata in modo da far perdere la loro acqua prima di procedere con la cottura al forno. Senza questo passaggio rischierete che la preparazione si annacqui rovinando soprattutto la cremosità della salsa besciamella.

Noi vi abbiamo parlato delle crespelle al salmone affumicato, ma nulla vieta di preparare delle altrettanto gustose crespelle al salmone fresco: in questo caso, dovete tagliare a dadini un trancio di salmone e rosolarlo in una padella antiaderente con olio extravergine d'oliva, sale e pepe. Per rendere il ripieno più cremoso potete aggiungere anche qualche cucchiaio di besciamella; se invece preferite una versione senza latticini arricchite il salmone con della salsa di pomodoro.

Al posto del mascarpone o della besciamella, gustate anche le crêpes con salmone e ricotta: una volta spalmato lo strato di formaggio su ciascuna crespella, adagiatevi sopra le fettine di salmone affumicato e arrotolatele su se stesse come a formare dei cannoli; riponete questi in frigorifero per una mezz'ora a rassodare, poi tagliateli in piccoli rotoli farciti e fermateli con uno stuzzicadenti. Et voilà, ecco pronto un fantastico antipasto freddo che manderà in estasi i vostri ospiti. Le crêpes al salmone e ricotta possono essere personalizzate anche con l'utilizzo di robiola, caprino o brie; la stessa ricetta è perfetta anche con speck o pancetta al posto del salmone.

Per rimanere in tema di crespelle al pesce, non perdetevi la versione col tonno, quella ai frutti di mare o con degli sfiziosi gamberi saltati in padella con crema di zucca. Per dare un tocco scenografico alla vostra ricetta, potete realizzare anche una torta di crêpes al pesce, presentando una torre di crespelle alternate dal ripieno di mare che preferite, da cuocere in forno e guarnire con erba cipollina.

Curiosità

Le crespelle sono delle preparazioni tipiche della cucina francese. Esistono molte varianti di questa ricetta, farcite con combinazioni di diversi alimenti sia dolci che salati, ma la base della pietanza rimane sempre la stessa e viene tramandata da sempre.

Secondo una leggenda si pensa che la sua origine si possa far risalire al V secolo quando giunsero a Roma un gruppo di pellegrini francesi stremati dalla fame. Il Papa ordinò ai suoi cuochi di preparare una pietanza nutriente con pochi ingredienti (come farina e uova) per sfamare questi devoti. I cuochi composero delle frittatine leggere e sottili che cuocendo diventavano crespe e da qui presero il nome di crespelle. I pellegrini francesi le riportarono nella loro patria e diffusero questa pietanza dandogli il nome di crêpes. Nel corso dei secoli sono state poi abbinate a dei ripieni che variano a seconda delle regioni e delle stagioni.