Come fare le crostatine

Galbani
Come fare le crostatine
Le crostatine sono la merenda ideale per ogni bambino*; farcite con frutta, crema pasticcera o crema al cacao, sono gustosi dolcetti da mangiare in tutta comodità, anche durante un gioco o una pausa studio.

Oggi vedremo insieme come preparare la frolla per le crostatine e vi daremo consigli sui tanti modi di farcirle e realizzarle per aver sempre a disposizione un dessert dal gusto leggero, fatto con ingredienti di ottima qualità e nella tranquillità della vostra cucina.

* sopra i 3 anni

Come fare la pasta frolla per le crostatine

Come fare la pasta frolla per le crostatine Per preparare golose crostatine, dovete conoscere bene la ricetta per realizzare una frolla friabile, profumata e gustosa, che possa accogliere nel guscio farce dalla consistenza sempre diversa.

La pasta frolla per le crostatine è semplice da preparare: vi basteranno davvero pochi ingredienti, quelli che si hanno comunemente in cucina e il gioco è fatto. Starà alla vostra fantasia riuscire e inventare crostatine sempre nuove e golose.

Per preparare circa 8 crostatine, vi serviranno: 200 g farina 00; sale; 75 g di zucchero a velo; 75 g di burro; 2 tuorli d'uovo; ½ cucchiaio di estratto vaniglia; 3 cucchiai di acqua fredda.

Prendete il burro dal frigorifero e lasciatelo a temperatura ambiente per qualche minuto prima di utilizzarlo. Su una spianatoia, mescolate la farina setacciata con lo zucchero a velo, aggiungete una presa di sale e formate una fontana; tagliate il burro a pezzetti, mettetelo al centro e cominciate ad impastare con le mani fino a formare delle grosse briciole. Raccogliete con una spatola tutta la farina sulla spianatoia, aggiungete i tuorli e l’uovo e continuate ad impastare con le mani, cercando di realizzare una palla di impasto omogenea nel più breve tempo possibile.

Avvolgetela nella pellicola da cucina, appoggiatela su un piatto e mettetela a riposare in frigo per mezz’ora. Una volta trascorso questo tempo, mettete da parte 1/3 della pasta da cui ricaverete le strisce decorative e stendetela con un mattarello su un foglio di carta da forno infarinato. A questo punto, in base alla ricetta che vorrete preparare, potete procedere con la cottura cieca delle crostatine, oppure potrete farcirle e farle cuocere in forno preriscaldato con il ripieno, in base al tempo indicato per la cottura.

Se volete farcire le crostatine con una farcitura che non necessiti della cottura in forno, vi indichiamo qui di seguito come effettuare la cottura cieca perfetta.

Per prima cosa, ricavate da un foglio di carta forno tanti dischi dello stesso diametro della base croccante delle vostre crostatine; fate aderire bene e coprite ogni disco con una manciata di legumi secchi. Sistemate le formine con la frolla su una teglia e infornate a 180° per circa 10 minuti.

Estraete la teglia, eliminate delicatamente i fagioli e la carta e rimettete le crostatine in forno alla stessa temperatura per altri 5-7 minuti fino a quando non saranno completamente asciutte e leggermente dorate. Se quando le sfornate la prima volta vi sembrano cotte a sufficienza, non sarà più necessario procedere alla seconda cottura: questo è un passaggio che dipende anche dal calore del forno o dal fatto che utilizziate un forno ventilato o statico.

Una volta che avete conosciuto la ricetta base e le tecniche di cottura, sarà facilissimo per voi realizzare crostatine da pasticceria.

Come fare le crostatine senza stampini

Come fare le crostatine senza stampini Se non avete gli stampini per le crostatine o se volete realizzare solo qualche semplice variante, potrete facilmente preparare delle crostatine soltanto con un tagliapasta e una rondella.

Per realizzare crostatine senza stampo, dovrete dividere in due parti la pasta preparata e stenderne i 2/3 in una sfoglia dallo spessore di circa 5 mm; copritela con un canovaccio pulito e stendete anche l’altra parte in una sfoglia dello stesso spessore. Con un bicchiere o un coppapasta ricavate dei dischi del diametro di 8 centimetri; poi con una rondella ondulata, tagliate delle strisce e chiudetele a cerchio, in modo da ottenere degli anelli dello stesso diametro delle basi delle crostatine e dallo spessore di circa 1 centimetro. Farcite le crostatine con la confettura che avrete scelto, cercando di lasciare sui bordi una parte pulita di circa 4 mm. Adagiate gli anelli sui dischi, spennellateli con un composto di tuorlo e latte e infornate a 180° per circa 15 minuti.

Se volete potete anche ricavare dei dischi da sovrapporre, creando simpatiche decorazioni su quello superiore con piccoli stampini di ogni forma. Otterrete così dei dolcetti sfiziosi e divertenti che potrete preparare in cucina con i vostri bambini*.

*sopra i 3 anni

Come fare la gelatina per crostatine

Quando andate in pasticceria e vedete tutte quelle piccole crostate sistemate un accanto all’altra, in un ordine perfetto, colorate e lucide, vi viene subito voglia di mangiarne una, o forse anche di più.

Il loro aspetto lucente e perfetto è garantito dalla gelatina, una sostanza che si usa nelle crostate di frutta che dà al dolce un aspetto da copertina.

Oggi imparerete a preparare una gelatina a regola d’arte e senza difficoltà anche tra le pareti della vostra cucina per ottenere lo stesso effetto dei dolci di pasticceria, con l’orgoglio di averli preparati con le vostre mani.

La ricetta è davvero facile: vi serviranno un po’ d’acqua, zucchero, maizena e limone.

Per ricoprire circa 8-10 crostatine dovrete mettere in un pentolino 150 ml di acqua e scaldarla leggermente con 1 cucchiaio di zucchero. Una volta che lo zucchero si sarà sciolto, aggiungete la maizena e mescolate con una frusta per evitare grumi, fino a quando anche quest’altro ingrediente non si sarà sciolto e il composto apparirà liscio e omogeneo. Portatelo a bollore, spegnete subito il fuoco e fate intiepidire la gelatina.

Con un pennello da cucina in silicone, spennellate la gelatina sulla frutta e lasciate che si rapprenda prima di servire.

Come fare le crostatine alle mele

Come fare le crostatine alle mele La torta di mele e ricotta della nonna o la crostata alle mele sono i dolci tipici della gastronomia italiana, quelli evocativi dei pomeriggi d’infanzia quando dalla cucina arrivava lentamente un profumo che, come per magia, invadeva tutta la casa. Un buon bicchiere di latte freddo, un tè caldo o un succo di frutta sono l’accompagnamento ideale per questi dolci che oggi imparerete a preparare sotto forma di golose crostatine.

Vi serviranno: 1 panetto di pasta frolla da 450 g; 500 ml di latte; 3 tuorli; 50 g di farina; 120 g di zucchero + 1 cucchiaio; 1 baccello di vaniglia; 2 mele Golden; 1 cucchiaino di cannella; 2 cucchiai di zucchero di canna.

Per prima cosa, preparate la crema: in un pentolino, scaldate il latte con i semi del baccello di vaniglia. In una ciotola, montate i tuorli e lo zucchero semolato, aggiungete la farina e continuate a mescolare. Versate la metà del latte a filo sul composto, amalgamante con la frusta a mano fino ad ottenere un composto liscio senza grumi, aggiungete il resto del latte e rimettete tutto nel pentolino fino ad ottenere la giusta consistenza. Coprite la superficie della crema con la pellicola a contatto e preparate le crostatine.

Poi sbucciate le mele, tagliatele a pezzi e mettetele in una ciotola, irrorandole con il succo di limone e 1 cucchiaio di zucchero.

Stendete la pasta frolla sulle crostatine, bucherellate la base con i rebbi di una forchetta e stendete su ogni crostatina un velo di crema pasticcera; aggiungete le mele, spolverizzatele con lo zucchero di canna setacciato con la cannella e infornate a 180° per 15 minuti.

Servite le crostatine di mele ancora tiepide.

Potete seguire la stessa ricetta sostituendo le mele con le pere e aggiungere anche qualche scaglia di cioccolato in cottura.

Come fare le crostatine alla frutta mista

Come fare le crostatine alla frutta mista Potete farcire le crostatine anche con più frutti e aggiungere una morbida crema pasticcera o una marmellata.

Un consiglio: scegliete sempre frutta di stagione così da mangiare crostatine con un sapore intenso e gradevole.

Le fragole sono uno degli ingredienti che più spesso si vede sulle crostate. Potete alternarle alle banane e ai kiwi e sistemarle sopra uno strato di crema pasticcera e uno di confettura.

Il procedimento è abbastanza semplice: prendete un panetto di frolla dal peso di 400 g circa e stendetelo con un mattarello su una spianatoia infarinata, sistemateli nelle formine da crostatine, bucherellate la base con i rebbi di una forchetta e mettetele in frigo.

Nel frattempo, preparate la farcia. Vi serviranno: 8 grosse fragole; 1 banana; 1 kiwi; 200 g di crema pasticcera; 100 g di confettura di fragole; gelatina.

Affettate le fragole a fettine, tagliate la banana a rondelle e ricavate degli spicchi sottili con il kiwi; in un pentolino, stemperate la confettura con 1 cucchiaio di acqua, mescolate e stendetene un velo sulla base delle tortine; mettete la crema pasticcera preparata come descritto sopra e mettetela in un sac à poche con la bocchetta liscia ma non troppo grande. Formate delle spirali sulla base farcita e cominciate la decorazione con la frutta.

Alternate le fragole agli altri frutti, seguendo la spirale della crema; poi servendovi di un pennello in silicone da cucina, spennellate la frutta su tutte le crostatine con la gelatina.

Lasciate riposare i vostri piccoli capolavori colorati e serviteli a temperatura ambiente.

Come fare le crostatine al cioccolato

Le crostatine diventano sempre più golose e si arricchiscono del gusto intenso del cioccolato fondente.

Aggiunto all’impasto e utilizzato nella farcia con un contrasto di nocciole o mandorle, saprà regalare ai vostri bambini* dei momenti di pura felicità.

All’impasto base, dovrete aggiungere il cacao amaro in polvere e poi farcire con una golosa crema al cioccolato.

Per la frolla vi serviranno: 200 g farina 00; sale; 75 g di zucchero a velo; 50 g di cacao amaro; lievito per dolci; ½ cucchiaino di cannella; 75 g di burro; 2 tuorli; 1 uovo; ½ cucchiaio di estratto vaniglia; 3 cucchiai di acqua fredda.

Mettete in un mixer il burro freddo e la farina setacciata con un pizzico di lievito e il cacao; poi frullate per qualche secondo fino ad ottenere delle grosse briciole. Aggiungete i tuorli e l’uovo, l’acqua, l’estratto di vaniglia e la cannella. Mescolate ancora nel mixer, quindi trasferite il composto su una spianatoia infarinata e modellatelo velocemente con le mani; avvolgetelo in un foglio di pellicola da cucina, mettetelo in un piatto e fatelo riposare in frigorifero per 30 minuti.

Nel frattempo, preparate la crema al cioccolato. Vi serviranno: 300 g di cioccolato fondente; 250 ml di panna; 50 g di miele d’acacia. Scaldate la panna in un pentolino, unite il miele e mescolate con un cucchiaio di legno affinché il composto si amalgami. Prima che raggiunga il bollore, togliete il pentolino dal fuoco e aggiungete il cioccolato precedentemente tritato con un coltello. Continuate a mescolare con una frusta a mano fino ad ottenere una crema liscia e lucida.

Prendete la pasta dal frigo, stendetela sulla spianatoia con il mattarello e foderate gli stampini. Bucherellate la base con uno stuzzicadenti o con i rebbi di una forchetta e farcite ogni crostatina con la crema (vista la dimensione dei dolcetti potete aiutarvi con un sac à poche). Infornate a 180° per 15 minuti, sfornate e lasciate raffreddare le crostatine su una gratella; poi con un coltello tritate grossolanamente 70 g di cioccolato fondente e distribuitelo sulla superficie insieme ad un po’ di granella di nocciole.

Potete preparare le crostatine anche con la pasta sfoglia.

*sopra i 3 anni

Come fare le crostatine alla crema

Come fare le crostatine alla crema Farcire una crostatina con la crema significa trovare tantissime ricette con cui farcire queste piccole bontà.

Una deliziosa crema pasticcera allo yogurt può ospitare uno strato di fragole a pezzettoni, oppure potete preparare una crema con ricotta e mascarpone da lasciare a riposo in frigorifero e servire con una spolverizzata di cacao.

Per la preparazione della frolla aromatizzata al limone vi serviranno: 200 g farina 00; sale; 75 g di zucchero a velo; lievito per dolci; 75 g di burro; 2 tuorli; 1 uovo; 1 limone non trattato; 3 cucchiai di acqua fredda.

In un mixer, mescolate la farina setacciata con un pizzico di lievito con il burro; aggiungete lo zucchero a velo, i tuorli e l’uovo con l’acqua e la scorza grattugiata del limone.

Trasferite l’impasto su una spianatoia infarinata, stendetelo con un mattarello e ritagliate con un coppapasta dei dischi che metterete sulle formine precedentemente imburrate. Fate aderire la pasta agli stampi e fate cuocere le crostatine con la cottura cieca, come precedentemente descritto.

Nel frattempo, preparate la crema con ricotta e mascarpone. Vi serviranno: 100 g di mascarpone; 100 g di ricotta; 1 cucchiaio di zucchero a velo; 1 baccello di vaniglia; 1 tuorlo.

Mescolate il tuorlo con lo zucchero, aggiungete la ricotta setacciata e il mascarpone lavorato e mescolate gli ingredienti, farcite le crostatine, mettetele in frigorifero e lasciatele riposare per 30 minuti. Prendetele, riportatele a temperatura ambiente e servitele con qualche scaglia di cioccolato fondente. Per rendere ancora più golosa la farcia, potete aggiungere alla crema un po’ di panna montata.

Se vi piacciono le frolle aromatizzate, potete aggiungere la polvere di caffè o la granella di cocco per dare ai vostri dolcetti un sapore esotico.

Come fare le crostatine alla marmellata

Preparare le crostatine alla marmellata è un modo veloce e genuino di servire una colazione fragrante e golosa o una merenda divertente, che ogni mamma deve saper cucinare.

Nel caso di una crostata, come la crostata con marmellata di ciliegie, la scelta ricade su un’unica farcia; se invece preparate le crostatine, potrete sbizzarrirvi e creare un vassoio tutto colorato con crostatine di ogni gusto.

Potete anche realizzare delle crostatine farcite con due marmellate diverse così da creare un contrasto cromatico divertente. Potete, ad esempio, scegliere una marmellata di albicocche per una metà della crostatina e una confettura di ciliegie; oppure, per ottenere anche un contrasto di gusto intenso, potete farcirla con una marmellata di limone e una confettura di fichi.

Per le vostre crostatine con confetture e marmellate, che piaceranno anche a chi ama le ricette vegetariane, vi serviranno: 125 g di burro; 250 g di farina 00; 2 tuorli; 100 g di zucchero a velo; 1 limone; sale.

Mescolate nel mixer la farina, una presa di sale e il burro freddo. Una volta ottenuto un composto sabbioso e farinoso, trasferitelo sulla spianatoia e aggiungete lo zucchero. Poi aggiungete la scorza grattugiata del limone, 1 cucchiaio di succo e i tuorli. Amalgamante con le mani fino ad ottenere un panetto liscio e omogeneo. Avvolgetelo nella pellicola da cucina, mettetelo su un piatto e trasferitelo in frigorifero per 30 minuti.

Nel frattempo, preparate le farce e gli stampini che dovranno essere accuratamente imburrati e infarinati per permettere alle crostatine di staccarsi facilmente.

Prendete la pasta, stendetela in una sfoglia sottile 5 cm sulla spianatoia, infarinatela e con un bicchiere, una tazza o un coppapasta, ricavate i dischi che andranno negli stampi, avendo cura di calcolare l’esatto diametro per coprire anche tutto il bordo. Fate aderire bene la pasta e, con le parti avanzate, formate una nuova palla di impasto, avvolgetela nella pellicola e rimettetela in frigo. Farcite le crostatine per cui vi serviranno diverse ciotoline piene di confetture o marmellate. Per spalmare meglio la farcia, potete anche diluire i composti in un pentolino con 1 cucchiaino di acqua. Spennellate la superficie delle crostatine con uno strato di farcia e dedicatevi alla decorazione. Riprendete la pasta messa da parte, stendetela con il mattarello e divertitevi a ricavare strisce decorative e disegni da applicare sulla confettura.

Sistemate le crostatine su una leccarda e infornatele a 180° per 15 minuti; poi sfornatele appena diventano dorate, lasciatele raffreddare completamente e servitele con un buon succo di frutta.

Come fare le strisce della crostata

Le tipiche crostatine, quelle che si vendono anche in pasticceria o nei supermercati, sono decorate con una griglia di pasta frolla intrecciata che potete provare a fare anche voi sui vostri dolcetti.

Il procedimento è lo stesso da seguire per le torte più grandi e regala un’armonia che renderà ancora più appetitose le vostre merende. Le striscioline di pasta frolla si possono creare sulle crostatine farcite con confetture o marmellate, ma anche su quelle con creme a vostra scelta: devono ovviamente essere sistemate solo su crostatine che non verranno cotte con la cottura cieca.

Foderate con i 2/3 della frolla gli stampini imburrati e infarinati e farciteli con il ripieno scelto.

Stendete sulla spianatoia il resto della pasta e con una rotella dentata ricavate da un rettangolo di frolla una decina di strisce larghe circa un 0,8 cm o poco più lunghe del diametro dello stampo; sistemate su ogni crostatina metà delle strisce parallele, alla distanza di 1 cm una dall'altra. Piegate a metà le strisce dispari, appoggiate al centro, in perpendicolare, un'altra striscia e risistematele. Ripiegate le strisce pari, appoggiatevi sopra un'altra striscia parallela alla precedente e procedete fino a completare la griglia. Con un coltellino o con la rotella eliminate la pasta che esce fuori dagli stampi, spennellate con 1 albume sbattuto e fate riposare in frigo prima di infornare a 180° per 20 minuti.

Una volta che le crostatine sono pronte, fatele raffreddare su una gratella, estraetele dagli stampi, spolverizzatele di zucchero a velo e servitele fragranti, accompagnandole anche con golose salse di frutta.

Con un po’ di allenamento, diventerete molto veloci e realizzerete crostatine perfette!