Come decorare una crostata

Galbani
Come decorare una crostata
Un pomeriggio di una domenica piovosa, la famiglia riunita in casa, chi studia, chi legge un libro, chi gioca e dalla cucina comincia ad arrivare un leggero profumo che diventa sempre più persistente: la mamma deve aver infornato la crostata. Dolce casalingo per eccellenza la crostata è preparata con una base di pasta frolla o pasta sfoglia e un ripieno di confettura o marmellata, crema pasticcera, frutta. Oggi vedremo come decorare le crostate dalle farciture più diverse.

Come decorare una crostata

Come decorare una crostata La crostata è un involucro di pasta frolla arricchito da un goloso ripieno. Creme, marmellate, confetture, frutta fresca o ricotta sono le farce che meglio si adattano a questo impasto che per amalgamarsi con il loro sapore deve essere preparato a regola d’arte.

Per preparare una crostata e decorarla a dovere, è importante sapere quali ingredienti impastare. Come farlo e con quali trucchi per raggiungere un risultato perfetto.

L’ordine di esecuzione della ricetta è fondamentale: dovrete mettere su un piano di lavoro, possibilmente di marmo e ben freddo, la farina; dovrete praticare un buco al centro della fontana e aggiungere un pizzico di sale, lo zucchero, le uova e il burro. Quest’ultimo ingrediente deve essere preso dal frigo nel momento in cui lo dovete utilizzare, non un attimo prima. Dividetelo a pezzetti e amalgamatelo agli altri ingredienti con un lavoro delle dita molto veloce. L’importanza della bassa temperatura del burro e del piano di lavoro ci suggerisce anche di lavare le mani sotto l’acqua corrente fredda, in modo da non averle troppo calde e rischiare così di riscaldare l’impasto. Una volta ottenuto un composto omogeneo dopo pochissimi minuti di lavorazione, dovrete avvolgere il panetto in una pellicola trasparente e lasciarla riposare in frigorifero per circa 30 minuti.

Per la riuscita finale del dolce, regolate le dosi degli ingredienti in base alla dimensione dello stampo che utilizzerete. Raddoppiate le dosi se lo stampo è grande e voi avete intenzione di decorare la crostata con strisce o decori di pasta frolla. Dovrete infatti tenerne da parte 1/3 e con il resto, procedere alla stesura e alla farcitura del dolce.

Per decorare una crostata con la pasta frolla potete creare tanti motivi diversi: potete realizzare strisce si diverse lunghezze che coprano il diametro della torta e larghe circa 1,5 cm. Potete tagliarle con un coltello a lama liscia o con una rondella per dare un movimento divertente ai decori.

Un altro tipo di semplice decoro si realizza facilmente con pezzi di frutta di stagione, con frutta disidratata, con frutta secca o con candide meringhe preparate in casa.

Come si decora una crostata di frutta

Come si decora una crostata di frutta Con la frutta si possono farcire tante crostate in tanti modi diversi. Potete fare una bellissima composizione alterando frutti diversi come fragole, kiwi, banane, prugne, pesche, uva, lamponi, mirtilli e ribes. Qualche fogliolina di menta sparsa darà il tocco finale come nella crostata ricotta e fragole decorata solo con le fragole, ma di grande effetto e dal sapore irresistibile.

Banane e kiwi devono essere tagliati a rondelle e le rondelle di kiwi tagliate a metà; frutti come prugne, pesche o le mele a spicchi; le fragole a metà.

Una volta tagliata la frutta, se non la utilizzate subito irroratela con un po’ di succo di limone per non farla annerire. In una composizione di frutta diversa, dovrete sistemare i pezzi più grandi verso l’esterno e man mano che vi avvicinate al centro potrete utilizzare gli spicchi o i frutti più piccoli. Le ciliegie resteranno intere ma dovranno essere denocciolate.

Tra i consigli utili, ricordate che se decorate una torta con la frutta molto tempo prima di portarla in tavola, è consigliabile ricoprirla con un sottile strato di gelatina. Una crostata di frutta colorata è perfetta per una festa di compleanno al posto del Pan di Spagna o a Carnevale.

Tra le crostate più gettonate, sicuramente quella alle mele occupa un poso speciale anche al momento della colazione o della merenda e si decora con le mele disposte a raggiera e coperte da un goloso composto.

Per farcire una crostata di frutta con le mele vi serviranno: 4-5 mele (sceglietele molto dolci); 3 cucchiai di zucchero semolato; 50 g di burro; 4-6 cucchiai di confettura di albicocche; 2 cucchiai di Brandy.

Una volta preparata la pasta frolla, e averla stesa su una tortiera precedentemente imburrata e infarinata, mettetela in freezer per circa 15 minuti. Nel frattempo, preparate il ripieno. Sbucciate le mele, eliminate il torsolo e tagliatele a fettine molto sottili. Sistemate i pezzi più piccoli sulla base della torta; coprite il tutto con 1/3 delle fettine di mela, nel modo che preferite. Sistemate le rimanenti fette in modo preciso, formando un cerchio concentrico sopra la base di mele. Spolverizzate con lo zucchero e punteggiate la superficie con fiocchi di burro. Mettete in forno e lasciate cuocere a 180° fino a quando le mele e la base si saranno dorate. Sfornate e trasferite la torta su una gratella. Aspettate che si raffreddi e nel frattempo, preparate lo sciroppo. Mettete la marmellata di albicocche e il Brandy in un pentolino. Scaldate a fuoco lento, filtrate tutto con un colino a maglie strette e glassate la crostata con lo sciroppo.

Per una variante della crostata di mele dalla consistenza croccante, potete farcire il guscio di frolla con le mele tagliate in tanti piccoli pezzi mescolate con 55 g di uva passa la scorza grattugiata e il succo di 1 limone, ½ cucchiaio di cannella in polvere. Prima di coprire la torta con le mele, distribuite sulla base della torta con un mix di farina (1 cucchiaio) e zucchero (1 cucchiaio). Quindi distribuite le mele e decoratele con le briciole di zucchero e burro preparate come di seguito descritto: mettete in una ciotola 75 g di farina; 75 g di zucchero; 75 g di burro a temperatura ambiente; la scorza di 1 limone grattugiata e lavorate con le mani fino a ottenere un composto di briciole. Distribuitele sopra le mele e infornate la crostata 180° per 25 minuti. Servite la torta come dessert di una cena dal menù semplice ma sofisticato. La stessa preparazione, potete farla con le pere.

Per decorare la classica crostata di fragole dovrete utilizzare fragole mature che glasserete con la gelatina, adagiate su un letto di crema alla vaniglia.

Preparate la base di pasta frolla e farcitela con una crema per cui vi serviranno: 4 uova; 75 g di zucchero; 25 g di farina; 300 ml di latte; 2 cucchiai di acqua di fiori d’arancio; 1 baccello di vaniglia.

Lavorate i tuorli con lo zucchero in una ciotola fino ad ottenere un composto chiaro e denso; aggiungete la farina e nel frattempo, portate a ebollizione il latte con i semi di vaniglia in una casseruola; versate il latte a filo sul composto d’uovo mescolate e rimettete tutto nella casseruola. Cuocete a fuoco lento per altri 2-3 minuti, continuando a mescolar e con una frusta, quindi aggiungete l’acqua di fiori d’arancio e continuate fino a quando a crema raggiunge la consistenza desiderata. Versate tutto sopra la base di frolla precedentemente cotta e lasciate raffreddare. Ora arriva il momento della decorazione della crostata di fragole che, in questo caso, sarà una gelatina alle fragole da sapore irresistibile, unita alla freschezza della frutta fresca.

Per preparare la gelatina, unite 75 g di fragole affettate, 1 cucchiaio di zucchero e 5 cucchiai di acqua in un pentolino, facendo bollire lentamente per 5 minuti. Una volta che le fragole si sono ammorbidite, frullatele fino a ridurle in purea. Mettete ½ cucchiaio di gelatina in polvere con 2 cucchiai d’acqua in una ciotola e scaldate a bagnomaria fino a quando la gelatina si dissolve. Aggiungetela alla purea di fragole e lasciate raffreddare fino a quando si addensa. Mentre lasciate raffreddare la glassa, affettate finemente 45 g di fragole e sistematele sulla superficie della torta; spalmate con in pennello la glassa sulle fragole e lasciate raffreddare in frigorifero per almeno 1 ora prima di servire.

Come decorare una crostata con marmellata

Come decorare una crostata con marmellata Per decorare una torta alla marmellata preparate per prima cosa il guscio di pasta frolla.

Marmellate e confetture sono una farcia facile e veloce per farcire torte e crostate. Soprattutto se preparate in casa, vi daranno grandi soddisfazioni. Preparerete ottime merende e colazioni per la vostra famiglia e per i vostri amici che faranno a gara per ricevere un invito da parte vostra all’ora del tè.

Una volta preparato l’involucro di pasta frolla, mettetene da parte 1/3 per la creazione delle decorazioni, quindi stendete la pasta con il matterello, avvolgetela tutto intorno e srotolatela su una teglia precedentemente imburrata e rivestita d carta forno. Con un pezzo di pasta frolla avvolto nella pellicola da cucina, tamponate la base, facendo aderire bene la pasta ai bordi della teglia, quindi eliminate l’eccesso di pasta dai bordi e aggiungetelo al resto della frolla messa da parte per le decorazioni.

Per la farcitura di una crostata la scelta del gusto varia a seconda della stagione o dei desideri di chi prepara o ordina questo delizioso dolce.

Qui si seguito vi suggeriamo la ricetta per preparare una composta di pesche con cui riempire la vostra crostata e da coprire con una grata di pasta frolla, spolverizzata con un po’ di zucchero a velo vanigliato.

Vi serviranno: 1 kg di pesche; 200 g di zucchero; 2 limoni.

Lavate le pesche, privatele della buccia, denocciolatele e tagliatele a pezzetti.
Mettetele in una casseruola, aggiungete lo zucchero e bagnate con il succo dei limoni. Cuocete a fuoco lento per 30 minuti, mescolando con un cucchiaio di legno. Una volta che il sugo comincia ad addensarsi, lasciate cuocere per altri 5 minuti, quindi spegnete il fuoco e lasciate raffreddare.

Una volta che la composta è a temperatura ambiente, mettetela nel guscio di pasta e decorate con le strisce di frolla ricavate con una rondella. Coprite gli spazi tra una striscia e l’altra con un po’ d’albume sbattuto con lo zucchero perché faccia da pellicola protettiva alla composta.

Come decorare una crostata di cioccolato

Come decorare una crostata di cioccolato La crostata al cioccolato è una torta molto golosa, amata soprattutto dai bambini*, che si presta a tante farciture. Le ricette sono davvero infinite, noi ve ne proporremo qualcuna solo per stimolare la vostra creatività, starà a voi adattare queste ricorrere alla fantasia da pasticceri che vi contraddistingue.

Per una crostata di cioccolato e amarene , per prima cosa dovete preparare la frolla al cioccolato con: 200 g di burro; 400 g di farina 00; 200 g di zucchero; 1 tuorlo; 1 uovo; 1 busta di vanillina; 40 g di cacao in polvere; 1 pizzico di sale.

Su un piano di lavoro, disponete la farina setacciata con il cacao a fontana, create una conca al centro e aggiungere lo zucchero, il burro freddo a pezzi, il tuorlo, l’uovo, la vanillina e un pizzico di sale. Mescolate velocemente l’impasto con le mani e formate una palla. Avvolgetela in frigo e lasciatela riposare per 30 minuti. Stendetela con il matterello in modo da ottenere una sfoglia, stendetela in una tortiera ed eliminate la parte in eccesso che avvolgerete di nuovo nella pellicola e rimetterete in frigo (soprattutto nella stagione calda). Versate 500 g di composta di amarene e con la pasta messa da parte, ricavate delle striscioline tagliandole con una rotella dentellata. Sistematele incrociandole tra di loro sulla superficie della crostata, spennellate la pasta con 1 tuorlo sbattuto e cuocete la torta in forno preriscaldato a 180° per circa 30 minuti. Sfornatela, fatela raffreddare a temperatura ambiente e decoratela con amarene fresche e foglioline di menta.

Un’alternativa cromatica e di gusto alla crostata al cioccolato è quella al cioccolato bianco .

Preparate una base di pasta frolla con gli ingredienti della ricetta appena citata, eliminando il cacao, tiratela con il matterello e trasferitela delicatamente in uno stampo da crostata; bucherellate la base con i rebbi di una forchetta, coprite con carta forno e fagioli secchi e infornate per 20 minuti a 180°. Sfornatela, eliminate delicatamente i fagioli e la carta e lasciatela raffreddare. Nel frattempo, preparate la farcia per cui vi serviranno: 120 g di cioccolato bianco; 2 cucchiai di uva passa; 1 bicchierino di rum; 1 tuorlo; 60 g di farina; 150 ml di latte.

Sbattete il tuorlo e la farina in una ciotola con una frusta, scaldando a bagnomaria. Unite a filo il latte e il cioccolato grattugiato; mescolate fino ad ottenere una crema liscia e lucida. Allontanate il composto dal fuoco e unitevi l’uva strizzata. Distribuite la crema sulla base della crostata cotta e lasciate riposar in frigo per almeno un’ora. Nel frattempo dedicatevi alla decorazione che preparerete con il cioccolato fondente per una crostata bicolore. Prendete una tavoletta di cioccolato da 250 g e grattugiatela creando dei riccioli. Distribuiteli sulla crostata prima di servirla. Insieme ai riccioli di cioccolato, potete decorare anche con granella di nocciole o di mandorle o biscotti sbriciolati (tipo amaretti).

*sopra i 3 anni

Come decorare una crostata di ricotta

Come decorare una crostata di ricotta Per il ripieno di una crostata alla ricotta, vi serviranno: 200 g di zucchero semolato; 10 g di fecola; 250 g di ricotta; 250 g di mascarpone; 2 tuorli; 1 baccello di vaniglia; 1 cucchiaino di cannella; 100 g di cioccolato fondente.

In una ciotola, unite i tuorli allo zucchero e montate fino a ottenere un composto chiaro e spumoso. Unite la ricotta, la fecola, i semi e la cannella e mescolate; aggiungete il mascarpone e il cioccolato tritato grossolanamente e fate riposare il composto. Farcite la torta, ricavate delle striscioline di frolla e alteratele sulla superficie creando una scacchiera.

Riempite il guscio di frolla con la soffice crema preparato e infornate a 180° per 40-45 minuti. Una volta che la torta si è raffreddata, coprite con quadratini di carta forno le parti di ripieno e spolverizzate con zucchero a velo setacciato con cacao amaro. Eliminate la carta e servite la crostata.

Come decorare una crostata alla crema

Come decorare una crostata alla crema Per decorare una crostata alla crema le idee non mancano. Se volete essere veloci e ottenere un effetto scenografico, vi proponiamo di decorare la torta con una meringa flambée .

Per prima cosa, preparate la frolla con l’impasto base, quindi dedicatevi alla crema per cui vi serviranno. 320 ml di latte; 150 ml di panna fresca; 240 grammi di zucchero; 30 grammi di fecola di patate; 7 tuorli. Scaldate in un pentolino il latte con la panna, aggiungete i tuorli precedentemente montati con lo zucchero e la fecola, e mescolate fino al completamento della cottura. Rivestite la tortiera con la frolla, bucherellando il fondo e creando 1 cm di bordo; versatevi la crema calda e mettete a cuocere in forno a 180° per 20 minuti. Lasciate raffreddare la torta e, nel frattempo, preparate la meringa per la decorazione.

Mettete in un pentolino 150 g di zucchero semolato, 75 ml di acqua e i semi di 1 baccello di vaniglia; controllate con il termometro che arrivi a 121°, quindi versate metà dello sciroppo in una ciotola dove avrete precedentemente montato a neve 4 albumi. Continuate a montare versando lo sciroppo rimasto fino a ottenere un composto sodo e lucido. Trasferite la meringa in un sac à poche con la boccetta liscia, create dei cerchi concentrici sulla crema con i ciuffi di meringa e con un cannello rosolate le punte fino a quando avranno acquisito un colore dorato.

Potete preparare una crostata con mascarpone e ricotta e decorarla con golose arance caramellate. Per preparare le arance, vi serviranno: 5 piccole arance succose; 125 g di zucchero; acqua.

Sbucciate e spellate le arance; pulite bene gli spicchi asportando la pellicina da ciascuno e raccogliete il succo di 2 di esse in una ciotola.

Mettete in un pentolino lo zucchero e 3 cucchiai di acqua; cuocete a fuoco lento finché lo zucchero comincia a sciogliersi e il liquido è chiaro. Alzate la fiamma e fate bollire; il liquido assumerà il colore scuro del caramello. Togliete subito il pentolino dal fuoco e aggiungete 3 cucchiai di acqua. Rimettete il caramello a cuocere a fuoco lento, mescolando finché non è perfettamente liquido. Unite il succo di arancia precedentemente filtrato e fate bollire a fuoco vivo fino a ottenere uno sciroppo denso. Fatelo raffreddare completamente, mettetelo in una ciotola quindi aggiungete gli spicchi d’arancia. Trasferite la ciotola in frigo e decorate con le arance quando la crostata è pronta.

Anche le rose si prestano a scenografiche decorazioni. Mettete 1 albume in una ciotola, sbattetelo e rendetelo spumoso; quindi spennellatelo sui petali di 2-3 rose profumate lavati e asciugati. Cospargeteli con lo zucchero semolato e sistemateli su una griglia. Lasciate che risposino una notte intera per farli diventare croccanti. Le rose saranno adattissime per il buffet dei dessert di un giorno di festa come Pasqua o Natale.

Come decorare i bordi di una crostata

Come decorare i bordi di una crostata Le idee per decorare i bordi di una crostata sono tante e tutte molto divertenti e originali. Il più semplice dei modi è usare una forchetta che, su una tortiera dal bordo largo crea incisioni decorative. Una volta fatte le incisioni, è importante spennellare con chiara d’uovo sbattuto e latte per dare alla torta un aspetto dorato e invitante.

Per decorare un bordo semplice, premete i rebbi della forchetta sulla pasta stesa sui bordi; si creerà un decoro a raggiera. Premete in modo deciso, fate riposare la torta in frigo 10 minuti, quindi procedete alla cottura in forno.

Un altro modo per decorare la crostata è formare le orecchie. Con un coltello affilato, incidete la pasta lungo il bordo creando delle strisce larghe circa 2-3 cm Ripiegate un orecchio su s stesso e lasciate l’altro disteso, alternandoli sino a finire il giro. Premete il bordo della pasta ripiegata in modo da farla aderire bene all’interno della torta. Mettete la tortiera in frigorifero per 10 minuti, quindi cuocete completate la crostata e cuocetela in forno.

Esiste un decoro che viene chiamato bordo infernale: con un coltello affilato fate delle incisioni dritte a distanza di circa 3 cm una dall’altra. Ripiegate la pasta su se stessa in senso diagonale, per creare gli spicchi. Premete l’angolino che rimane più vicino all’interno della torta per far aderire bene la pasta senza schiacciare la piega. Fate raffreddare in frigo 10 minuti e continuate con la farcitura e la cottura.

Come decorare il centro di una crostata con la pasta frolla

Come decorare il centro di una crostata con la pasta frolla In commercio esistono molti strumenti per gli amanti della pasticceria. Oltre a matterelli, spianatoie, tagliapasta, ciotole, fruste elettriche e tutto il resto, esistono anche pratiche e comode griglie, facili da utilizzare che servono a creare decori con la pasta frolla che siano perfetti.

Le griglie tagliapasta sono composte da due dischi, uno intero con i decori in rilievo e uno con gli spazi in cui inserirli. Per utilizzarlo, sovrapponeteli e spolverizzare con lo zucchero a velo; quindi, stendete la pasta che avrete messo da parte per la decorazione della crostata; stendetela con il matterello, arrotolatela e stendetela sulla griglia, esercitando una leggera pressione. Eliminate la parte in eccesso, stendete ancora con il matterello e sperata i dischi: da uno si saranno creati tanti pezzi di pasta frolla della fora dei decori e con l’altro una griglia forata con la stessa sagoma. Potete indistintamente utilizzare i singoli decori se volete abbellire solo il centro della crostata la sciando i bordi liberi o tutta la griglia se volete coprire interamente il dolce. Prima di utilizzare la pasta frolla dei decori, riponetela qualche minuto in freezer. Se volete utilizzare entrambi i decori, sistemate la griglia sulla crostata e distribuite i decori intorno al bordo, sigillandolo.