Come condire la pizza

Galbani
Galbani
Come condire la pizza
Esistono mille modi per condire la pizza: oggi vi daremo tantissime idee davvero golose! Dalla pizza quattro stagioni alla margherita, la pizza è perfetta in ogni sua versione e portarla in tavola è sempre sinonimo di bontà.

Croccante e amata da grandi e piccini*, la pizza è uno dei prodotti gastronomici della cucina italiana più famosi al mondo, uno dei più apprezzati e versatili che continua a rinnovarsi e soddisfare tutti i palati grazie a un'infinità di sapori da provare a ogni occasione.

Scoprite trucchi, idee e consigli per condire la pizza con ingredienti sempre diversi in ricette tipiche ma anche da reinventare secondo il vostro gusto ed estro creativo.

*sopra i 3 anni

Come condire la pizza fatta in casa

Come condire la pizza fatta in casa Generalmente per la preparazione della pizza, originaria di Napoli, si utilizza un impasto a base di farina e acqua con un condimento di pomodoro e mozzarella insieme ad altri ingredienti. Si fa lievitare la pasta che, a seconda dei gusti, si può ottenere più sottile e croccante o più spessa e soffice. La cottura, soprattutto in pizzeria, viene eseguita nel forno a legna o su pietra, più raramente su forno elettrico.

Una delle ricette più usate è quella della pizza Margherita, che potete preparare facilmente in casa in modo semplice e veloce seguendo questi passaggi con cui imparerete a condirla a partire dalla base.

Soprannominata la regina delle pizze, la bontà della Margherita risiede proprio nella semplicità degli ingredienti utilizzati, scelti e selezionati con cura. Per l’impasto basta usare 150 g di farina 00, magari unita alla farina Manitoba, 1 l di acqua, olio extravergine di oliva q.b., sale q.b. e ½ panetto di lievito di birra. Dopo aver impastato e amalgamato gli ingredienti e aver realizzato i panetti, potrete dedicarvi alla preparazione del condimento.

Per una pizza margherita cucinata ad arte dovrete per prima cosa preparare la mozzarella (1 mozzarella per 4 persone può bastare) e, uno dei trucchi per togliere il siero in eccesso, è quella di metterla in un colino e con le mani ridurla in tanti piccoli pezzettini.

In un’altra ciotola preparate il condimento con 80 g di salsa di pomodoro, un filo d'olio extravergine d'oliva, una manciata di origano e un pizzico di sale, mescolando bene gli ingredienti.

Una volta che l’impasto sarà pronto stendetelo con l’aiuto di un matterello e cospargete la vostra pizza con la salsa di pomodoro. Il modo migliore per stendere la salsa di pomodoro è quello di fare dei cerchi col cucchiaio partendo dal centro fino a raggiungere i bordi.

Stendete la pizza su una teglia e infornatela per 10 minuti con forno preriscaldato a 180°. Poi, aggiungete la mozzarella, riponetela nel forno e lasciatela cuocere per altri 10 minuti. Non appena un profumo delizioso si sarà diffuso per tutta la cucina, potete dare un ultimo tocco di condimento aggiungendo qualche fogliolina di basilico e, se lo desiderate, un ultimo filo d'olio extravergine d'oliva.

Portate in tavola e servite ben calda e fragrante.

Una variante molto amata è la margherita con la mozzarella di bufala al posto della mozzarella fior di latte, il risultato sarà irresistibile!

Anche la pizza marinara rientra fra le pizze napoletane. Anche se potete prepararla con qualsiasi passata di pomodoro, l’ingrediente segreto è il pomodoro di San Marzano: lavatelo, togliete i semi e passatelo in un frullatore; poi aggiungete l’olio, il sale e l’origano a vostro piacimento. Mescolate bene e farcite la pizza. In ultimo aggiungete gli spicchi d'aglio tritato e una spolverizzata di pepe nero macinato al momento.

Come condire la pizza già pronta

Come condire la pizza già pronta Comprare una base da pizza può essere un'ottima idea quando si ha poco tempo a disposizione e allo stesso tempo non si vuole rinunciare al sapore sfizioso della pizza.

Ci sono tantissime idee per condire in maniera fantasiosa la pizza già pronta, che si presta a essere una buona idea per soddisfare tutti i gusti.

Ecco un'idea sfiziosa da provare: gli involtini di pizza col prosciutto cotto. Per prepararli prendete una base pizza e stendetela su una teglia. Ricoprite la superficie con un filo di olio extra vergine d'oliva e infornate per circa 10 minuti.

Nel frattempo preparate una salsa gustosa mettendo in una ciotola 250 g di prosciutto cotto, 150 g di formaggio spalmabile, una manciata di capperi, un pizzico di sale e un pizzico di pepe.

Versate tutti gli ingredienti dentro un frullatore e tritate piano piano aggiungendo anche un goccio di Brandy all'impasto. Frullate finché non otterrete una crema morbida e soffice e poi mettete in frigo lasciando riposare per almeno 1 ora.

A questo punto spalmate la passata di pomodoro sulla superficie della pizza già pronta, mettete anche la salsa al prosciutto e la mozzarella fiordilatte tagliata a cubetti.

Tagliate la pizza a fette, arrotolatele bene formando degli involtini di pizza e chiudeteli alle estremità. Bucherellate con la forchetta e infornate per circa 30 minuti a 180°.

Questi involtini di pizza al prosciutto cotto sono ottimi anche bianchi, senza il pomodoro ma con aggiunta di rosmarino.

Una ricetta davvero sfiziosa è quella per il rotolo di pizza, da farcire con prosciutto cotto, mozzarella e carciofini oppure gli ingredienti che più vi piacciono.

Come condire la pizza senza pomodoro

Come condire la pizza senza pomodoro Condire la pizza senza pomodoro è molto semplice. La prima cosa che viene in mente è la pizza 4 formaggi o una focaccia calda e fragrante farcita con patate, olive nere e rosmarino, ottima nelle occasioni più disparate: dal picnic alla pausa pranzo, fino a una cena con gli amici, la focaccia è un cibo versatile che si presta a tantissime farciture.

La pizza bianca è un altro tipo di specialità da gustare in tante varianti.

Preparare l’impasto è molto semplice, bastano pochi ingredienti: 150 g di farina 00, 30 g di lievito, 1 l di acqua, un pizzico di sale e olio extravergine d’oliva q.b.

Potete condirla per esempio con verdure di stagione, come zucchine, melanzane, peperoni e cipolla. Oppure potete farcirla con una crema di formaggi, il prosciutto crudo ed erbe aromatiche.

Per fare una crema di formaggio con la ricotta, ad esempio, fate così: mescolate 150 g di ricotta, 100 g di formaggio grattugiato, 100 g di pecorino, 100 g di gorgonzola, 2 peperoncini e 2 cucchiai di zafferano in polvere fino a ottenere una crema vellutata e omogenea. Mettete a riposare in frigo per almeno 1 ora prima di cospargerla sulla pizza.

Questa crema di formaggi è molto versatile e si adatta anche alla preparazione della pizza bianca ripiena, a cui potete aggiungere per la farcitura anche la mortadella o il salame.

Per prepararla dovrete sfornare la pizza bianca e dividerla in tanti quadrettoni. Farcite poi ciascuna fetta con la crema di formaggi e mettete 1 fettina di mortadella o di salame, in base ai vostri gusti: il sapore piccante e sfizioso della crema si unirà in maniera sublime al gusto particolare degli affettati. Il risultato è uno spuntino goloso che piacerà a grandi e bambini*.

*sopra i 3 anni

Come condire la pizza capricciosa

Come condire la pizza capricciosa Condire la pizza capricciosa è un vero piacere, perché il suo aspetto fantasioso e appetitoso oltre ad essere invitante è anche gustosissimo.

Le quantità, per questa ricetta, variano in base alle preferenze: c'è chi la vuole più condita, chi meno.

Condire una pizza capricciosa richiede alcuni accorgimenti: le olive nere devono essere tagliate a rondelle, in modo da evitare la presenza dei noccioli. Ma prima di farcire con le olive, dovrete seguire un ordine ben preciso per una cottura ottimale di tutti gli ingredienti. Quindi iniziate dal pomodoro, aggiungete il prosciutto cotto spezzettandolo quanto più possibile con le mani o con l’aiuto di un coltello.

Aggiungete anche i funghi, i carciofini e le olive nere e infine unite la mozzarella e infornate per 20 minuti.

Come condire una pizza rustica

Come condire una pizza rustica Potete condire la pizza rustica sia con carne o pesce sia con una base di verdure. Qualche esempio di condimento? Pizza rustica con Galbanino e cotto, pomodori pachino con olive nere, alici e provola, oppure salsiccia, broccoli e uova, o frutti di mare, besciamella e formaggio grattugiato. Regolate le dosi e realizzate condimenti da favola!

La pizza rustica è anche considerata una torta salata, il suo nome completo è pizza rustica napoletana, preparata in particolare in occasione delle feste pasquali ma non solo! Per preparane una per 10 persone vi servono 4 kg di pasta brisée, che dovrete mettere su una teglia.

Per il ripieno, invece, avrete bisogno di compiere due operazioni. Per prima cosa setacciate 500 g di ricotta e amalgamatela insieme a 3 uova e 40 g di formaggio grattugiato a vostra scelta. Dopodiché tagliate a quadretti 200 g di formaggi duri. Potete scegliere tra scamorza, formaggio svizzero e provola. Affettate anche 180 g di salame piccante e unite il tutto al composto realizzato in precedenza. Salate e pepate, quindi versate il composto sopra la pasta brisée. Per chiudere la pizza rustica vi servirà un secondo strato di pasta briseè. Sovrapponetelo al ripieno e richiudetela, poi spennellate con 1 tuorlo d’uovo e quindi infornate per circa 40 minuti con forno a 200°. Servitela ben calda!