Come condire la pizza

Galbani
Galbani
Come condire la pizza

Esistono mille modi per condire la pizza: oggi vi daremo tantissime idee davvero golose! Dalla pizza quattro stagioni alla margherita, la pizza è perfetta in ogni sua versione e portarla in tavola è sempre sinonimo di bontà.

Croccante e amata da grandi e piccini*, la pizza è uno dei prodotti gastronomici della cucina italiana più famosi al mondo, uno dei più apprezzati e versatili che continua a rinnovarsi e soddisfare tutti i palati grazie a un'infinità di sapori da provare a ogni occasione.


Se non sapete cosa mettere sulla pizza e quale condimento utilizzare, seguendo alcuni consigli vedrete come realizzare delle pizze sfiziose, dal sapore unico e innovativo!

 Scoprite trucchi, idee e consigli per condire la pizza con ingredienti sempre diversi in ricette tipiche ma anche da reinventare secondo il vostro gusto ed estro creativo.



*sopra i 3 anni

Come condire la pizza fatta in casa

Come condire la pizza fatta in casa

Generalmente per la preparazione della pizza, originaria di Napoli, si utilizza un impasto a base di farina e acqua con un condimento di pomodoro e mozzarella insieme ad altri ingredienti. Si fa lievitare la pasta che, a seconda dei gusti, si può ottenere più sottile e croccante o più spessa e soffice. La cottura, soprattutto in pizzeria, viene eseguita nel forno a legna o su pietra, più raramente su forno elettrico.

Una delle ricette più usate è quella della pizza Margherita, che potete preparare facilmente in casa in modo semplice e veloce seguendo questi passaggi con cui imparerete a condirla a partire dalla base.

Soprannominata la regina delle pizze, la bontà della Margherita risiede proprio nella semplicità degli ingredienti utilizzati, scelti e selezionati con cura. Per l’impasto basta usare 150 g di farina 00, magari unita alla farina Manitoba, 1 l di acqua, olio extravergine di oliva q.b., sale q.b. e ½ panetto di lievito di birra. Dopo aver impastato e amalgamato gli ingredienti e aver realizzato i panetti, potrete dedicarvi alla preparazione del condimento.

Per una pizza margherita cucinata ad arte dovrete per prima cosa preparare la mozzarella (1 mozzarella per 4 persone può bastare) e, uno dei trucchi per togliere il siero in eccesso, è quella di metterla in un colino e con le mani ridurla in tanti piccoli pezzettini.

In un’altra ciotola preparate il condimento con 80 g di salsa di pomodoro, un filo d'olio extravergine d'oliva, una manciata di origano e un pizzico di sale, mescolando bene gli ingredienti.

Una volta che l’impasto sarà pronto stendetelo con l’aiuto di un matterello e cospargete la vostra pizza con la salsa di pomodoro. Il modo migliore per stendere la salsa di pomodoro è quello di fare dei cerchi col cucchiaio partendo dal centro fino a raggiungere i bordi.

Stendete la pizza su una teglia e infornatela per 10 minuti con forno preriscaldato a 180°. Poi, aggiungete la mozzarella, riponetela nel forno e lasciatela cuocere per altri 10 minuti. Non appena un profumo delizioso si sarà diffuso per tutta la cucina, potete dare un ultimo tocco di condimento aggiungendo qualche fogliolina di basilico e, se lo desiderate, un ultimo filo d'olio extravergine d'oliva.



I tempi di cottura della pizza saranno differenti in base al forno che utilizzate. Il forno ventilato, infatti, prevede una cottura più lenta.


Portate in tavola e servite ben calda e fragrante.

Una variante molto amata è la margherita con la mozzarella di bufala al posto della mozzarella fior di latte, il risultato sarà irresistibile!

Anche la pizza marinara rientra fra le pizze napoletane. Anche se potete prepararla con qualsiasi passata di pomodoro, l’ingrediente segreto è il pomodoro di San Marzano: lavatelo, togliete i semi e passatelo in un frullatore; poi aggiungete l’olio, il sale e l’origano a vostro piacimento. Mescolate bene e farcite la pizza. In ultimo aggiungete gli spicchi d'aglio tritato e una spolverizzata di pepe nero macinato al momento.

Avete mai provato la pizza napoletana con acciughe e capperi? Per prima cosa, dedicatevi alla preparazione dell’impasto per la pizza e lasciate riposare. Una volta trascorso il tempo di lievitazione, stendete l’impasto su un piano da cucina leggermente infarinato. Date al vostro impasto una forma circolare e dedicatevi al condimento: distribuite con un cucchiaio da cucina la polpa di pomodoro condita con un po' di olio e sale, aggiungete mozzarella e basilico e infine le acciughe e i capperi. Infornate la vostra pizza in forno preriscaldato a 200° per circa 15 minuti.

Se avete un forno a legna, la cottura della pizza seguirà tempi leggermente diversi: il forno a legna infatti raggiunge elevate temperature in minor tempo e questo permette una cottura dei preparati più veloce.

Come condire la pizza già pronta

Come condire la pizza già pronta

Comprare una base da pizza può essere un'ottima idea quando si ha poco tempo a disposizione e allo stesso tempo non si vuole rinunciare al sapore sfizioso della pizza.

Ci sono tantissime idee per condire in maniera fantasiosa la pizza già pronta, che si presta a essere una buona idea per soddisfare tutti i gusti.

Ecco un'idea sfiziosa da provare: gli involtini di pizza col prosciutto cotto. Per prepararli prendete una base pizza e stendetela su una teglia. Ricoprite la superficie con un filo di olio extra vergine d'oliva e infornate per circa 10 minuti.

Nel frattempo preparate una salsa gustosa mettendo in una ciotola 250 g di prosciutto cotto, 150 g di formaggio spalmabile, una manciata di capperi, un pizzico di sale e un pizzico di pepe.

Versate tutti gli ingredienti dentro un frullatore e tritate piano piano aggiungendo anche un goccio di Brandy all'impasto. Frullate finché non otterrete una crema morbida e soffice e poi mettete in frigo lasciando riposare per almeno 1 ora.

A questo punto spalmate la passata di pomodoro sulla superficie della pizza già pronta, mettete anche la salsa al prosciutto e la mozzarella fiordilatte tagliata a cubetti.

Tagliate la pizza a fette, arrotolatele bene formando degli involtini di pizza e chiudeteli alle estremità. Bucherellate con la forchetta e infornate per circa 30 minuti a 180°.

Questi involtini di pizza al prosciutto cotto sono ottimi anche bianchi, senza il pomodoro ma con aggiunta di rosmarino. Una variante golosa alternativa alla solita pizza rossa, è la pizza bianca con funghi porcini. Condite la base della pizza con mozzarella o fior di latte e funghi porcini e aromatizzate con una spolverizzata di prezzemolo. Per una buona pizza ancora più golosa aggiungete delle fette di prosciutto cotto o se preferite di mortadella e decorate con della granella di pistacchi.
Una ricetta davvero sfiziosa è quella per il rotolo di pizza, da farcire con prosciutto cotto, mozzarella e carciofini oppure gli ingredienti che più vi piacciono.



Se voleste delle idee su come condire pizze precotte senza mozzarella, ci sono innumerevoli soluzioni! Potete spaziare dalle tipiche bresaola, rucola e grana a pizza con salsiccia, alla pizza con zucchine e crescenza o la pizza con stracchino.

Potete inoltre utilizzare l’impasto della pizza già pronta per la realizzazione di un dolce sfizioso. Condite l’impasto con una crema al cioccolato e infornate. Sfornate la vostra pizza e aggiungete della granella di nocciole. Servite la vostra pizza dolce calda o a temperatura ambiente.

Come condire la pizza senza pomodoro

Come condire la pizza senza pomodoro

Condire la pizza senza pomodoro è molto semplice. La prima cosa che viene in mente è la pizza quattro formaggi o una focaccia calda e fragrante farcita con patate, olive nere e rosmarino, ottima nelle occasioni più disparate: dal picnic alla pausa pranzo, fino a una cena con gli amici, la focaccia è un cibo versatile che si presta a tantissime farciture.

La pizza bianca è un altro tipo di specialità da gustare in tante varianti.

Preparare l’impasto è molto semplice, bastano pochi ingredienti: 150 g di farina 00, 30 g di lievito, 1 l di acqua, un pizzico di sale e olio extravergine d’oliva q.b.

Potete condirla per esempio con verdure di stagione, come zucchine, melanzane, peperoni e cipolla. Oppure potete farcirla con una crema di formaggi, il prosciutto crudo ed erbe aromatiche.

Per fare una crema di formaggio con la ricotta, ad esempio, fate così: mescolate 150 g di ricotta, 100 g di formaggio grattugiato, 100 g di pecorino, 100 g di gorgonzola, 2 peperoncini e 2 cucchiai di zafferano in polvere fino a ottenere una crema vellutata e omogenea. Mettete a riposare in frigo per almeno 1 ora prima di cospargerla sulla pizza.

Questa crema di formaggi è molto versatile e si adatta anche alla preparazione della pizza bianca ripiena, a cui potete aggiungere per la farcitura anche la mortadella o il salame.

Per prepararla dovrete sfornare la pizza bianca e dividerla in tanti quadrettoni. Farcite poi ciascuna fetta con la crema di formaggi e mettete 1 fettina di mortadella o di salame, in base ai vostri gusti: il sapore piccante e sfizioso della crema si unirà in maniera sublime al gusto particolare degli affettati. Il risultato è uno spuntino goloso che piacerà a grandi e bambini*.

Provate anche le ricette vegetariane per preparare le vostre pizze. Utilizzate delle verdure fresche di stagione per il condimento e potete utilizzare delle salse per la base o optare per una base bianca. Per una pizza semplice ma buonissima provate il condimento con provola affumicata, pomodorini freschi, rucola e scaglie di parmigiano: è un piatto semplice ma gustoso che piacerà a tutti.

*sopra i 3 anni

Come condire la pizza capricciosa

Come condire la pizza capricciosa

Condire la pizza capricciosa è un vero piacere, perché il suo aspetto fantasioso e appetitoso oltre ad essere invitante è anche gustosissimo.

Le quantità, per questa ricetta, variano in base alle preferenze: c'è chi la vuole più condita, chi meno.

Condire una pizza capricciosa richiede alcuni accorgimenti: le olive nere devono essere tagliate a rondelle, in modo da evitare la presenza dei noccioli. Ma prima di farcire con le olive, dovrete seguire un ordine ben preciso per una cottura ottimale di tutti gli ingredienti. Quindi iniziate dal pomodoro, aggiungete il prosciutto cotto spezzettandolo quanto più possibile con le mani o con l’aiuto di un coltello.

Aggiungete anche i funghi, i carciofini e le olive nere e infine unite la mozzarella e infornate per 20 minuti.

Come condire una pizza rustica

Come condire una pizza rustica

Potete condire la pizza rustica sia con carne o pesce sia con una base di verdure. Qualche esempio di condimento? Pizza rustica con Galbanino e cotto, pomodori pachino con olive nere, alici e provola, oppure salsiccia, broccoli e uova, o frutti di mare, besciamella e formaggio grattugiato. Regolate le dosi e realizzate condimenti da favola!

La pizza rustica è anche considerata una torta salata, il suo nome completo è pizza rustica napoletana, preparata in particolare in occasione delle feste pasquali ma non solo! Per preparane una per 10 persone vi servono 4 kg di pasta brisée, che dovrete mettere su una teglia.

Per il ripieno, invece, avrete bisogno di compiere due operazioni. Per prima cosa setacciate 500 g di ricotta e amalgamatela insieme a 3 uova e 40 g di formaggio grattugiato a vostra scelta. Dopodiché tagliate a quadretti 200 g di formaggi duri. Potete scegliere tra scamorza, formaggio svizzero e provola. Affettate anche 180 g di salame piccante e unite il tutto al composto realizzato in precedenza. Salate e pepate, quindi versate il composto sopra la pasta brisée. Per chiudere la pizza rustica vi servirà un secondo strato di pasta briseè. Sovrapponetelo al ripieno e richiudetela, poi spennellate con 1 tuorlo d’uovo e quindi infornate per circa 40 minuti con forno a 200°. Servitela ben calda!

Come condire la pizza bianca

Variante della tipica pizza rossa con salsa di pomodoro, è la pizza con base bianca.

Per il condimento della vostra pizza potete utilizzare mozzarella di bufala o burrata, prosciutto crudo e basilico fresco. Un'altra alternativa di assicurato successo è la pizza ripiena!

Per preparare questa delizia, prediligete l'impasto della pizza napoletana, con il cornicione più alto da poter farcire con un golosissimo ripieno di ricotta: ogni morso sarà un'esplosione di gusto!

Se volete preparare una pizza speciale e stupire i vostri ospiti, preparate una pizza dolce da condire con una crema spalmabile al cioccolato. Questa pizza è perfetta da gustare calda appena sfornate. Potete decorarla con granella di nocciole, mandorle salate, scaglie di cioccolato bianco o zuccherini colorati per dolci. È inoltre perfetta per una golosissima merenda che piacerà tantissimo ai più piccini*. Non bisogna quindi essere necessariamente un pizzaiolo professionista per preparare delle buone pizze, ma basta seguire semplici passaggi e conoscere alcuni piccoli segreti per portare a tavola una pizza buonissima.

*sopra i 3 anni

Come condire la pizza senza mozzarella

Ci sono tantissimi modi per rendere super golosa anche la pizza senza mozzarella. Il procedimento da seguire per la preparazione della pasta per la pizza è sempre lo stesso.

Per un condimento fresco utilizzate del salmone affumicato, rucola, un filo d'olio extravergine d’oliva e scorzette di limone.

Potete in alternativa creare la base di una pizza marinara o Margherita, dunque una base rossa, e preparare la pizza tonno e cipolla. Il segreto per preparare un'ottima pizza tonno e cipolla è quello di prediligere delle cipolle rosse, più dolci e delicate, e di tagliarle a fette sottili così che cuociano uniformemente. Se volete aggiungere un tocco di gusto in più potete arricchirla con delle acciughe e qualche fogliolina di basilico fresco. Gli stessi condimenti possono essere utilizzati per moltissime preparazioni.

Provate anche una pizza con base rossa, cipolle e olive. Stendete il vostro impasto e distribuite con un cucchiaio da cucina la salsa di pomodoro. Aggiungete la cipolla e le olive. Infornate in forno preriscaldato a 200° per 15 minuti. Se non amate il sapore della cipolla, preparate una pizza marinara con salsa di pomodoro, aglio, origano e condite con un filo d’olio extravergine d’oliva: semplicità e bontà saranno racchiusi in un unico piatto.

Se avete poco tempo a disposizione e non sapete come condire pizze precotte senza mozzarella, potete utilizzare i condimenti che vi abbiamo suggerito.

Come condire la pizza integrale

La pizza integrale, soprattutto se preparata con il lievito madre, è una delle versioni più gettonate negli ultimi anni.

In questo caso l'impasto della pizza risulterà più leggero grazie ai tempi di lievitazione decisamente più lunghi: il risultato sarà eccezionale e una volta realizzato il vostro primo impasto con lievito madre, vi sarete trasformati in un pizzaiolo professionista!

Per gustare al meglio la pizza integrale il segreto è abbinarla a sapori decisi come il pesto di pistacchio e la mortadella, stracciatella e speck o ancora condirla con zucca e cipolle caramellate.

Come condire la pizza ai cereali

La pizza ai cereali contiene una minore quantità di glutine, soprattutto se scegliete cereali come il grano saraceno, il miglio o l'amaranto per la realizzazione del vostro impasto della pizza. Il risultato finale sarà un sapore più rustico rispetto alla classica pizza napoletana.

Come condire la pizza quando la base ha già un sapore più deciso?

Per esaltare al massimo il sapore dell'impasto l'abbinamento perfetto è condirla con broccoli, salsiccia e friarielli o con mozzarella, verdure grigliate ed erbe aromatiche. Se volete realizzare un piatto gourmet, utilizzate per la farcitura della pizza funghi porcini, burrata e pistacchi. Il risultato è garantito!