GalbaninoPresenta

Pizza senza mozzarella

Ricetta creata da Galbani
Pizza senza mozzarella
Galbanino. Il tuo genio in cucina!
Vota
Media0

Presentazione

La ricetta che troverete qui descritta è quella di una pizza alternativa: la pizza senza mozzarella. Una portata stuzzicante capace di sorprendere tutti grazie alla ricchezza e alla semplicità dei suoi ingredienti.

Tra questi spiccano le olive, i porri e il Galbanino in Fette. La preparazione è tanto laboriosa quanto soddisfacente. Il risultato finale sarà buonissimo e accattivante, grazie al mix di gusti e profumi, che unendosi daranno vita a un'idea culinaria simpatica e innovativa, che fin dal primo morso soddisferà appieno il vostro palato e quello dei vostri commensali.

Una pizza diversa e irresistibile invaderà la vostra cucina di un delizioso profumo appetitoso. Ci vorranno diverse ore per la lievitazione perciò vi consigliamo di preparare l’impasto al mattino, in modo da averlo perfetto per la sera a cena!

Rientra in un menù vario che potete organizzare per una domenica in famiglia o con gli amici, facendo venire l'acquolina in bocca grazie ai profumi che si sprigionano dal forno e dalle gustose variazioni che si possono creare con molta fantasia. Una soluzione buona e gustosa, che potrà essere arricchita con l'aggiunta di ingredienti saporiti che la renderanno unica.

La ricetta che ti presentiamo richiede un po' di tempo ma è molto semplice, quindi potrà essere realizzata da tutti senza grosse difficoltà, anche da coloro che non si ritengono cuochi dalle grandi abilità.

Facile
4
100 minuti
Vota
Media0

Ingredienti

  1. 500 g di farina di frumento integrale
  2. 100 g di pasta madre
  3. 3 porri
  4. 200 g di polpa di pomodoro
  5. 1 confezione di Galbanino in Fette Galbani
  6. una manciata di olive nere e verdi
  7. alcune foglie di basilico
  8. olio extravergine d'oliva
  9. acqua q.b.
  10. sale

Preparazione

Per realizzare la pizza ai porri iniziate con la preparazione dell'impasto:

01

Dovete, prima di tutto, incorporare l'acqua alla pasta madre (che altro non è che il lievito madre) precedentemente disposta sopra una spianatoia. Fate il tutto in modo da rendere la pasta molto acquosa: ci vorranno complessivamente circa 80 centilitri d'acqua.

Pizza senza mozzarella
02

Poco alla volta dovrete incorporare alla pasta madre anche 150 g di farina, il sale e 25 g d'olio extravergine d'oliva. A questo punto, impastate il tutto per 20 minuti circa, di modo da ottenere un impasto compatto ed elastico, né troppo sodo né troppo acquoso. Date all'impasto la forma di una palla, infarinatelo e lasciatelo riposare in luogo caldo e al riparo da correnti d'aria, coperto da un canovaccio umido, per 5 ore. Quando l'impasto sarà ben lievitato, pestatelo, disponetelo sulla spianatoia e iniziate a incorporarvi 170 centilitri d'acqua, di modo da renderlo molto acquoso. Dunque, uniteci, poco alla volta 350 g di farina, 35 g di olio extravergine d'oliva e un pizzico di sale.

Pizza senza mozzarella
03

Dopo aver impastato accuratamente il tutto per almeno 10 minuti, lasciate riposare il composto ottenuto per 4 ore. Trascorso il tempo indicato, prendete la pasta e impastatela nuovamente per qualche minuto. Ad operazione terminata, stendetela, adagiatela in una teglia bassa unta d'olio extravergine d'oliva e lasciatela lievitare per 20 minuti.

Pizza senza mozzarella
04

Nel frattempo, fate cuocere per 5 minuti la polpa di pomodoro in un tegamino insieme a un pizzico di sale e a un filo d'olio extravergine d'oliva. Una volta che il pomodoro sarà pronto, stendetelo nella pasta ancora in lievitazione.

Pizza senza mozzarella
05

A questo punto, mondate e lavate i porri, poi sbollentateli in acqua salata per 7 minuti. Quindi scolateli e tagliateli a striscioline. Concludete la preparazione infornando la pizza, che lascerete dentro il forno preriscaldato a 200° per altri 20 minuti di lievitazione.

Pizza senza mozzarella
06

Terminato il tempo di cottura, sfornate la preparazione e versateci sopra i porri, il Galbanino in Fette, le olive snocciolate, le foglie di basilico e l'olio extravergine d'oliva. Infine, rimettete la vostra pizza senza mozzarella in forno a cuocere ancora per 15 minuti circa.

Pizza senza mozzarella

Varianti

Le idee per condire una pizza senza mozzarella sono veramente infinite; vi suggeriamo qui le più comuni e le più golose.

Una pizza senza mozzarella, è sicuramente la pizza marinara, che si prepara con la salsa al pomodoro e una spolverizzata di origano.

Se preferite una versione bianca, invece, vi suggeriamo un abbinamento sfizioso e intramontabile: patate tagliate a sfoglia, sottilissime, e rosmarino.

Se siete amanti delle verdure, come non optare per la pizza ortolana? Zucchine, melanzane, peperoni e funghi saranno i protagonisti della vostra cena!

Anche la pizza parigina è una valida alternativa: Posciutto Cotto Galbacotto e provola daranno un gusto squisito alla vostra pizza.

Se volete davvero sbizzarrirvi con gli ingredienti, potete realizzare una pizza ai frutti di mare senza mozzarella: vongole, cozze, moscardini, calamaretti e polipetti, comunemente utilizzati per il sugo allo scoglio, richiameranno il profumo del mare, rendendo la vostra pizza delicata ma saporita.
Una bella pizza con tonno e cipolla di Tropea è un'alternativa interessante utilizzando, anche per renderla più creativa, una base anzichè con la farina 00 con farina integrale o ai cereali.

Queste sono solo alcune delle varianti che si possono realizzare senza mozzarella, scegliete voi quella che preferite!

Suggerimenti

Sono tante le ricette che si possono realizzare senza mozzarella, come sono tante le varianti di pizza che potete preparare, sia con il forno di casa che con il forno a legna.

Se non volete utilizzare la mozzarella, ma volete comunque arricchire la vostra pizza, potete sostituirla con qualsiasi formaggio a pasta filata. Questi formaggi si ottengono con una lavorazione particolare che si chiama filatura ( da cui il nome formaggio a pasta filata): la cagliata, a contatto con l'acqua molto calda, produce una pasta fibrosa. Tra questi formaggi, vi suggeriamo la provola, il caciocavallo e la scamorza: ottimi per una gustosissima pizza.

Anche i formaggi a pasta molle si trovano spesso utilizzati tra i condimenti della pizza ma anche di schiacciate e focacce, come la focaccia con stracchino : tra questi, lo stracchino, lo squacquerone e la crescenza, hanno un sapore tendenzialmente acidulo, ma comunque delicato.

Per chi preferisce il latte di soia, invece, può optare anche per il tofu, di cui esistono più varietà: dal tofu, morbido e delicato, a quello aromatizzato.

Il consiglio dei veri pizzaioli è quello di aggiungere appena pronta in uscita dal forno un cucchiaino di olio extra vergine, che esalterà il sapore di tutti gli ingredienti.

Curiosità

Recentemente dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO, la pizza è uno dei piatti più rappresentativi dell’Italia nel mondo. Un riconoscimento che rende fiero ogni italiano, che potrà vantarsi di provenire dal paese dove tutto è nato.

Vi è chi la preferisce bassa e croccante e chi, fedele alla ricetta napoletana, la vuole sottile ma con i bordi alti.
Tutto dipende da come verrà lavorato l'impasto: se la base viene spianata fino ad essere molto sottile il risultato sarà più friabile, mentre se la pasta rimane più alta la pizza sarà decisamente più morbida.

In merito ai gusti della pizza, c'è sempre l'imbarazzo della scelta, molti sono gli alimenti che possono essere aggiunti. I modi di condire la pizza sono tantissimi: si passa dalla pizza alla marinara, condita con pomodoro, aglio, origano e un filo d’olio extravergine di oliva, a quella con le acciughe. Da quella con il salame piccante a quella con provola e funghi porcini; oppure con pancetta croccante, cipolla e scamorza affumicata. Per non dimenticare la regina delle pizze, la più semplice ma anche la più richiesta, nonché quella che le ha dato il nome: la pizza margherita.

E per gli amanti degli impasti salati: la focaccia salata. L’avete mai provata con salsiccia, rucola e stracchino? Pizza e focaccia sono il punto forte della cucina italiana, che potrete gustare a casa o in pizzeria con gli amici.

Prova anche

Scopri di più