Santa LuciaPresenta

Pizza di pane

Ricetta creata da Galbani
Pizza di pane
Santa Lucia. Lo spirito creativo di Galbani.
Vota
Media0

Presentazione

Per avere del talento in cucina, si sa, non è sempre necessario andare al supermercato: un vero cuoco si vede da come riesce a riutilizzare degli ingredienti. Per questo vi proponiamo di realizzare una gustosa pizza di pane con il pane raffermo dei giorni precedenti. Tutti, infatti, se apriamo la nostra dispensa troveremo del pane ormai secco che non deve assolutamente essere eliminato perché può diventare una perfetta base per tantissime ricette. La pizza è solamente una di queste.

Si tratta di una versione rustica che richiede davvero pochi minuti di cottura e che rappresenta un'alternativa sfiziosa della pizza preparata con l'impasto base di farina, acqua e lievito. Qui infatti la farina viene sostituita dalle fette di pane raffermo che, una volta sbriciolate, donano al piatto un gusto molto saporito da arricchire con i più svariati condimenti (anche per condire questa ottima pizza possiamo, ancora una volta, utilizzare i diversi ingredienti avanzati dalle altre preparazioni. Insomma, è la ricetta svuotafrigo per eccellenza!).

Nella nostra ricetta abbiamo preparato una pizza di pane adatta a tutta la famiglia, bimbi* compresi, e condita con pomodoro e mozzarella: una Margherita di pane!

Vi basterà poco più di mezz'ora per portare in tavola un secondo saporito e inaspettatamente sfizioso, o un piatto unico ideale anche per un picnic o per arricchire un antipasto. Questo è già un enorme vantaggio rispetto alla pizza partenopea perché non esiste nessun tempo di lievitazione. Abbiamo utilizzato la Mozzarella Santa Lucia per poter rendere la pasta di pizza filante e gustosa.

Facile
4
35 minuti
Vota
Media0

Ingredienti

  1. 250 g di pane raffermo
  2. 150 g di passata di pomodoro
  3. 2 confezioni di Mozzarella Santa Lucia Galbani
  4. sale q.b.
  5. olio q.b.
  6. origano q.b.
  7. 1 bicchiere di latte

Preparazione

Non vi sveliamo altro e vi lasciamo alla vostra preparazione della pizza con il pane. Sbrigatevi...gli ospiti stanno per arrivare! Sì, perché questa ricetta può essere sia preparata in anticipo, sia all'ultimo momento se avete degli amici improvvisi a casa. In entrambi i casi sarà ottima e gustosa.

01

Iniziate a preparare la pizza di pane tagliando la Mozzarella Santa Lucia a dadini e mettendola in un colino in modo che resti più asciutta durante la cottura in forno. In questo modo una parte dei suoi liquidi fuoriuscirà naturalmente. Lo fanno anche i grandi pizzaioli napoletani!

tagliate la mozzarella
02

Dopo questa operazione prendete una teglia capiente, ungetela con l'olio e metteteci il pane precedentemente bagnato con latte o acqua. Ricordatevi, però, di strizzarlo con cura altrimenti non formerà una base della pizza bella croccante.

mettete in una teglia il pane bagnato
03

Accendete quindi il forno a 180° e, mentre aspettate che raggiunga la temperatura giusta, condite il pane versando la polpa di pomodoro, l'olio, il sale, la Mozzarella Santa Lucia tagliata a dadini e l'origano. Insomma, la dovete condire come fareste con una normale pizza.

condite il pane
04

Infornate e aspettate circa 15 minuti finché non vedete sciogliersi la mozzarella e crearsi una bella crosticina sul pane. Gustate la pizza di pane ben calda e vi consigliamo di utilizzare il pane di Altamura tagliato a fette per ottenere un risultato perfetto.

Gustate la pizza di pane ben calda

Varianti

Per preparare la nostra pizza di pane, utilizzate pure il pane raffermo avanzato, di qualunque tipo o genere, dai panini al pane integrale a quello ai cereali a quello coi semi, fino alla sfiziosa variante di pizza con il pancarrè. Per ottenere l’impasto ideale, è bene che il pane per la pizza sia ridotto a pezzetti, in modo tale da poterlo bagnare adeguatamente in una capiente ciotola, specie se molto duro.

Una volta ottenuto l’impasto, stendetelo su una teglia foderata di carta forno. Potrete condirlo anche a mo’ di focaccia, cospargendolo con dell’olio extravergine d’oliva, dei pomodori tagliati fini e dell’origano. Se invece preferite la tipica salsa, vi consigliamo di insaporirla anche con qualche foglia di basilico, uno spicchio d'aglio e un pizzico di zucchero che andrà a smorzare la sua acidità.

Altre varianti molto semplici di pizza con pane raffermo consistono nel condire le fette di pane con olio, pepe e rosmarino, con delle olive denocciolate, con carciofi e mortadella oppure con salsiccia rosolata e pecorino (o parmigiano) grattugiato.


C'è poi la pizza di pane ripiena, perfetta per una cena in compagnia, che si caratterizza per una crosta croccante e un cuore ricco e saporito: potete sbizzarrirvi a combinare gli abbinamenti più strani per la vostra farcia, dal tipico duo pomodoro e mozzarella a quello ricotta e spinaci, fino all'accostamento composto da prosciutto cotto (a fette o a cubetti) e funghi.
La sua preparazione è molto semplice perché dovrete ricoprire la pizza con un secondo strato di pane raffermo ammollito. L'unica accortezza è quella di incrementare i tempi di cottura fino a quando non vedrete una bella crosticina croccante.
Tagliata a fettine con un coltello, è un'idea diversa dal solito e molto gustosa per un pranzo in ufficio.

Per rendere ancora più speciale la pizza con fette di pane potete scegliere stampi diversi: non c'è solo la solita teglia rettangolare o rotonda, ma anche quella per ciambelle o a forma di cuore, ideale per una sera a due. Oppure, con le stesse dosi da noi indicate, potete preparare le pizzette con pane raffermo, un formato più piccolo ma altrettanto gustoso, perfetto per la merenda dei più piccoli* o per un aperitivo a buffet.

La preparazione di questa ricetta è così semplice che anche se non siete molto esperti in cucina potrete servire una buonissima pizza fatta in casa.

Con il pane raffermo si possono realizzare tantissime ricette "da riciclo", tutte buonissime e saporite, sia dolci sia salate. Potete preparare dei gustosi gnocchi di pane, realizzare un dolce di pane o ancora preparare dei baccalà alla ghiotta accompagnati da mollica abbrustolita, olive e capperi. Il pan cotto, invece, è un ottimo primo piatto per scaldare le nostre fredde serate invernali.

*sopra i tre anni

Suggerimenti

La pizza di pane raffermo al forno è una ricetta molto pratica per riciclare il pane avanzato: la cottura in forno è incredibilmente comoda per una cena veloce e vi permette di portare in tavola una pietanza sfiziosa e molto apprezzata. Nessuno dei vostri ospiti direbbe che si tratta di un impasto di avanzi di pane. Potrete, infatti, realizzare moltissime farciture differenti, ma a un costo davvero bassissimo.

Quello che dovete sapere per la perfetta riuscita di questo tipo di lievitati è che il pane non deve riposare troppo a lungo nella bagna di acqua o latte, altrimenti rischierete ti ottenere delle porzioni troppo molli.

Per ottenere una pizza di pane dalla consistenza croccante è importante che l'impasto risulti uniforme ma non estremamente compatto. Solo in questo modo potrete sbriciolarlo con le mani senza polverizzarlo e lavorarlo poi con l'olio prima di essere steso nella teglia da forno. È fondamentale, quindi, che il latte o l'acqua siano a temperatura ambiente e non caldi, altrimenti verrebbero assorbiti eccessivamente dal pane, creando una sorta di pappetta.

Una volta aggiunto il vostro condimento, cuocete le fette di pane a pizza in forno preriscaldato ma abbiate cura di passare alla modalità grill negli ultimi minuti, così da avere una consistenza più croccante e formare una bellissima crosticina..

Se non avete voglia di accendere il forno, la nostra pizza di pane può essere cotta in modo semplice e veloce anche in padella: seguite il nostro procedimento per sbriciolare e bagnare il pane, quindi ungete leggermente una padella con un filo d’olio, mettete sul fondo una metà del pane, un secondo strato di condimento e un ultimo di pane. Cuocete per circa 8 minuti, quindi girate la pizza in modo da farla cuocere sull’altro lato: avrete così preparato una gustosa pizza di pane veloce in padella da leccarsi i baffi.
Vi suggeriamo, quindi, se avete una padella per frittate, di utilizzarla; riuscirete a girare la vostra pizza senza romperla e senza correre il rischio di scottarvi. Altrimenti, potete usare il tipico trucco del piatto appoggiato sulla pentola (quello che si usa anche per le torte).

Curiosità

Se avete ancora del pane raffermo avanzato, potrete utilizzarlo per preparare una squisita torta di pane, un dolce della nonna, ideale da servire durante feste come il Natale.

Il procedimento prevede di aggiungere al pane raffermo una ciotola di latte, due uova, 150 grammi di farina (va bene anche quella di riso), 100 grammi di zucchero. A questi alimenti potete aggiungere a piacere gocce di cioccolato, uva passa, del cacao magro in polvere, noci, nocciole, mandorle o mele tagliate a pezzetti, o anche un mix di tutti questi ingredienti

Un piccolo consiglio: per rendere l’impasto più saporito, potete aggiungere dei biscotti sbriciolati. Mescolate tutti gli ingredienti fino ad ottenere un impasto omogeneo, adagiatelo in una tortiera foderata di carta da forno e cuocete in forno preriscaldato a 180° per un'ora: fate raffreddare completamente il dolce (potete riporlo anche un po' in frigo a riposare), spolverizzate con dello zucchero a velo e servite, magari accompagnato da due palline di gelato.

Avete nella vostra dispensa molto pane secco?
Utilizzatelo per realizzare dei fantastici crostini di accompagnamento per delle vellutate buone, colorate e gustose. Noi vi consigliamo la vellutata di zucchine e la vellutata di spinaci.
Se avete degli ospiti, invece, li potrete stupire con un tiramisù di spinaci, molto elegante e scenografico se lo servirete in ciotoline in terracotta.
Insomma, le possibili idee per riutilizzare il pane sono davvero tantissime e vi permetteranno di realizzare un intero menù

 

Prova anche

Scopri di più