Arrosto in pentola a vapore

Arrosto in pentola a vapore
Arrosto in pentola a vapore
Arrosto in pentola a vapore
Secondi Piatti PT60M PT0M PT60M
  • 4 persone
  • Facile
  • 60 minuti
Ingredienti:
Per l'arrosto:
  • 1 arrosto di vitello da 1 kg
  • 30 g di Burro Santa Lucia Galbani
  • 2 cucchiai di olio extra vergine d'oliva
  • 1 cipolla
  • 1 carota
  • 2 spicchi d'aglio
  • 1/2 bicchiere di vino rosso
  • 250 ml di brodo di carne
  • 2 rametti di rosmarino
  • 4 foglie di alloro
  • 1 chiodo di garofano
  • sale e pepe q.b.
  • noce moscata q.b.

Per la salsa:
  • fondo di cottura dell'arrosto
  • 10 g di Burro Santa Lucia Galbani
  • 1 cucchiaio di farina


Galbani

Burro Panetto

Il Panetto Burro Santa Lucia con il suo sapore delicato e consistenza soffice è ideale per rendere speciali tutte le tue preparazioni, sia dolci che salate. Scopri le curiosità

presentazione:

L'arrosto è un secondo piatto che non manca praticamente mai sulla nostra tavola domenicale. Tenero e succulento, è davvero irresistibile quando è accompagnato dal tipico contorno di patatine croccanti.

Per ottenere un buon arrosto, è importante prestare particolare attenzione alla cottura che, se è eccessivamente prolungata, rischia di farlo indurire.

Preparare l'arrosto in pentola a pressione, oltre a ridurre di molto i tempi di cottura, consente anche di mantenere la carne tenera e di esaltarne il sapore. Per rosolare l'arrosto abbiamo usato il Burro Santa Lucia.

 



Preparazione:

Non fatevi spaventare, preparare l'arrosto in pentola a pressione non è poi così difficile! Ecco come dovete fare: ponete l'arrosto su un tagliere, disponete sia sopra che sotto il pezzo di carne i rametti di rosmarino e le foglie di alloro e legatelo con lo spago per arrosti.

  • Fate scaldare 30 g di Burro Santa Lucia e l'olio nella pentola a pressione, quindi metteteci l'arrosto e fatelo rosolare per bene su tutti i lati, in modo da evitare la fuoriuscita dei succhi, che contribuiscono a mantenere morbida la carne.
  • Preparate un trito grossolano con la carota e la cipolla poi, una volta rosolato l'arrosto, trasferitelo momentaneamente su un piatto e mettete a soffriggere le verdure tritate e gli spicchi d'aglio. Lasciatele appassire per poco tempo, quindi rimettete a cuocere la carne e sfumatela col vino bianco.
  • A questo punto salate l'arrosto, aggiungeteci una macinata di pepe, il chiodo di garofano e una grattugiata di noce moscata, poi versate il brodo nella pentola a pressione e chiudete il coperchio. Cuocetelo a fiamma piuttosto alta finché non sentirete il fischio della pentola, poi abbassate il fuoco e fate cuocere per altri 30 minuti circa.
  • Non appena potete aprire la pentola, togliete l'arrosto e frullate il fondo di cottura con un frullatore a immersione, quindi rimettetelo sul fuoco aggiungendo 10 g di Burro Santa Lucia e 1 cucchiaio di farina. Mescolate bene il fondo per evitare la formazione di grumi e lasciatelo ridurre ancora per qualche minuto: questa salsa vi servirà per accompagnare l'arrosto. Se si formano dei grumi, passate la salsa con un colino prima di versarla nella salsiera o in una ciotola.
  • Tagliate l'arrosto a fette non troppo spesse e adagiatele su un piatto da portata, quindi servitelo accompagnandolo con la salsa ricavata dal fondo di cottura.


Curiosità:

Per arrosto si intende una modalità di cottura, in padella o in forno, che non prevede aggiunta di liquidi come acqua o brodo, e può applicarsi tanto alla carne e al pesce quanto alle verdure.
L’impiego del bicchiere di brodo nella ricetta che vi abbiamo proposto è motivata dal metodo prescelto, la cottura in pentola a pressione, che necessita di una quantità minima di liquido per la formazione del vapore.

Come tipologia di carne è stato scelto il vitello, ma può essere utilizzata qualsiasi altro tipo di carne: manzo, pollo, coniglio; oppure se volete realizzare un piatto vegetariano potete usare il seitan.

Se volete preparare un altro secondo di carne in pentola a pressione potete optare per uno spezzatino di vitello con patate o di manzo. Lo spezzatino è il piatto ideale per una cena calda e appetitosa, specialmente nei mesi invernali.

Per prima cosa tagliate, o fatevi tagliare, la carne a pezzi grandi e fatela rosolare in un soffritto di olio extravergine di oliva, cipolla, aglio, carote e sedano. Aggiungete due cucchiai di sugo di pomodoro e un mazzetto di erbe miste, come qualche foglia di salvia, un rametto di rosmarino e un pizzico di timo. Per ammorbidire la carne irroratela con un bicchiere di latte. Lasciate cuocere la vostra carne per quaranta minuti cercando di asciugare il sughetto di fondo. Portate a tavola la carne ancora calda ma non dimenticate mai di servire anche delle fette di pane per la scarpetta.

Se volete provare l’arrosto in pentola a pressione con carne di manzo potete proporre ai vostri ospiti il Sunday roast, un piatto tipico della cucina britannica, composto di carne e patate e servito con verdure al vapore (cavolfiore, piselli, carote, fagiolini) e la salsa di mirtilli o altre salse per bourguignonne. Da preparare rigorosamente di domenica, come suggerisce il nome.


I vostri commenti alla ricetta: Arrosto in pentola a vapore

Lascia un commento

Massimo 250 battute