Uova alla Benedict

Piatto Unico
Piatto Unico PT60M PT0M PT60M
  • 4 persone
  • Difficile
  • 60 minuti
Ingredienti:
  • 4 uova
  • 4 fette di pancarré
  • 100 g di pancetta Galbapancetta Galbani
  • 200 g di spinacini
  • 3 cucchiai di aceto di vino bianco
  • 3 tuorli
  • 3 cucchiai di acqua
  • 50 + 85 g di Burro Santa Lucia Galbani a temperatura ambiente
  • 1 cucchiaino di succo di limone
  • sale

Abbiamo utilizzato:

presentazione:

Le uova alla Benedict sono la più rinomata portata dei brunch statunitensi; non si può preparare un brunch senza pensare di servire questo piatto! La sua storia è molto curiosa.

Pare che siano nate nel 1894: un famosissimo agente di cambio di Wall Street, Lemuel Benedict che alloggiava al Waldorf Hotel, dopo una sbornia ordinò per colazione delle uova in camicia, del pane tostato, del bacon canadese e una brocca di salsa olandese.

Il maitre di sala, l’allora famoso Oscar del Waldorf rimase molto incuriosito da questa richiesta e volle provare anche lui i medesimi accostamenti: ne rimase letteralmente estasiato al punto di inserirlo nel menù dell’albergo, apponendo solo un paio di modifiche (sostituendo il pane tostato con un english muffin e il bacon canadese con una fetta di prosciutto arrosto).

Sebbene il signor Benedict non abbia apprezzato questa sostituzione, che a suo dire modificava la sua invenzione, ancora oggi questo piatto è inserito nel menù del Waldorf Astoria ed è una portata principe di ogni brunch che si rispetti.

Vediamo quindi come preparare le golosissime uova alla Benedict!

Preparazione:

Per preparare le uova alla Benedict per prima cosa dovete preparare la salsa olandese: prendete un pentolino e versateci i tuorli, l’acqua e il sale e cominciate a sbatterli con una frusta a mano.

Ponete il pentolino sul fuoco più piccolo e tenetelo bassissimo, mescolate con la frusta rapidamente e fate attenzione che le uova non prendano troppo calore. Tagliate gli 85 g di Burro Santa Lucia in 6 cubetti, poi togliete dal fuoco il pentolino e aggiungete un cubetto di burro per volta continuando a mescolare vigorosamente.

Esaurito il burro, ponete nuovamente sul fuoco come prima, mescolando velocemente fin quando si sarà addensato e avrà un colore giallo molto carico; aggiungete il limone e poi tenete da parte e in caldo. Prendete una pentola dai bordi alti, riempitela con circa 15 cm d’acqua, unite l’aceto e mettetela sul fuoco; rompete un uovo in una ciotolina di vetro.

Appena spicca il bollore, con un mestolo di legno create un vortice al centro della pentola e versatevi l’uovo, fate cuocere per due minuti, poi tenete in caldo. Procedete con la stessa tecnica per le restanti uova. In una padella fate abbrustolire la pancetta Galbapancetta, poi tenetela da parte; nella stessa padella fate appassire per 5 minuti gli spinacini ed aggiustate di sale, poi tenete da parte.

In un’altra padella fate sciogliere il restante Burro Santa Lucia e tostate le fette di pancarré da entrambi i lati. Procedete quindi a montare il piatto: disponete su ogni piatto qualche ciuffo di spinacino, appoggiatevi sopra il pancarré, disponete sopra la Galbapancetta e con delicatezza l’uovo; ricoprite con i restanti ciuffi di spinacino.

Servite le vostre uova alla Benedict versando sopra ogni piatto la salsa olandese precedentemente preparata.

Questa ricetta appartiene anche a:

Toast e Sandwich Brunch Esotiche Salato Piatti Unici

I vostri commenti alla ricetta: Uova alla Benedict

Lascia un commento

Massimo 250 battute