Galbanino tanti modi

Galbanino tanti modi
Lasciati ispirare dalla versatilità di Galbanino: leggi i nostri pratici consigli e scopri tanti modi per insaporire i tuoi piatti in maniera creativa, facile e gustosa!
Galbanino Julienne

Galbanino Julienne

Prima di iniziare la tua ricetta, riponi il Galbanino nel congelatore per venti minuti circa. Trascorso questo tempo, toglilo dal freezer, elimina la cera protettiva e, con l'aiuto di una grattugia a fori larghi, grattugialo a julienne. Una morbida cascata di formaggio per farcire con creatività le tue preparazioni più delicate, senza il rischio di rovinarle, e un trucco in più per distribuire in modo omogeneo il formaggio sulle tue torte salate!
Striscioline di Galbanino

Striscioline di Galbanino

Prima di iniziare la tua ricetta, tieni il Galbanino in freezer per circa venti minuti. Quando ha raggiunto la giusta consistenza, toglilo dal congelatore, elimina la cera protettiva e, tenendo il Galbanino in senso orizzontale, ricava, con l'aiuto di un pelapatate o di una mandolina, una sottile striscia di formaggio. Prova a modellare le striscioline con le dita fino ad ottenere dei riccioli decorativi oppure usale per farcire involtini, rotolini e antipasti creativi. Un semplice trucco per dare alle tue ricette di ogni giorno un tocco di fantasiosa bontà!
Bastoncini

Bastoncini

Taglia il Galbanino in fette da un centimetro e da ogni fetta ricava dei piccoli bastoncini. Un semplice trucco per farcire deliziosi rotolini di pasta sfoglia o involtini di carne!
Cubetti

Cubetti

Taglia il Galbanino in fette dello spessore che desideri. Ricava, poi, da ogni fetta tanti piccoli cubetti di delizioso formaggio da sciogliere nei tuoi piatti caldi, oppure dei cubotti più grandi da utilizzare in sfiziosi spiedini! Un trucco tradizionale ma mai scontato per metterti alla prova e scatenare la tua creatività in cucina!
Rondelle

Rondelle

Il modo più classico di usare Galbanino è anche un modo perfetto per insaporire e decorare con semplicità le tue torte salate. Taglia Galbanino in rondelle dello spessore di un centimetro e disponile lungo la circonferenza della torta salata fino a formare un cerchio: una bontà dal gusto rotondo!