Come preparare il burro aromatizzato

L'unione del burro con altri componenti crea un ingrediente che riesce a dare un tocco in più a qualsiasi ricetta, da quella più semplice a quella più fantasiosa. Così, il burro aromatizzato diventa perfetto per arricchire antipasti, primi piatti, secondi di carne o pesce, ma anche dolci, biscotti e dessert.

La preparazione del burro fatto in casa è facile e richiede pochi passaggi: vi basta lasciare ammorbidire il burro a temperatura ambiente per un paio di ore e aggiungere uno o più ingredienti, a scelta tra spezie, erbe aromatiche o frutti e molto altro ancora.

Successivamente, la miscela base di burro deve essere avvolta in carta forno a mo' di caramella e riposta in frigorifero per qualche ora prima di essere utilizzata per aperitivi o preparazioni più elaborate.

Il procedimento per preparare il burro fatto in casa non richiede grande dimestichezza in cucina e apre a infinite combinazioni di sapori. Continuate a leggere per scoprire tute le combinazioni più sfiziose:

Burro aromatizzato al limone

Il burro al limone porta in cucina l'unione tra burro e limone, l'ideale per preparare tartine, contorni di verdure e piatti a base di carne e pesce cotti alla griglia.

Per preparare questo burro aromatizzato vi basta miscelare il succo e la scorza del limone al burro ammorbidito fino a ottenere un composto omogeneo.

Continuate con il procedimento: date al burro la forma di una caramella aiutandovi con la carta forno e lasciatelo riposare in frigorifero per un paio di ore.

Tra i consigli utili per evitare errori grossolani in questa ricetta ci sono quello di utilizzare soltanto burro ammorbidito a temperatura ambiente, quello di aggiungere gli ingredienti filtrati e quello di fare riposare il burro in frigo abbastanza per insaporirlo e raggiungere la consistenza ideale.

Un modi semplice e veloce di usare il burro aromatizzato al limone? Spalmatelo su un crostone di pane ben abbrustolito oppure usatelo per condire un piatto di pasta.

Burro aromatizzato agli agrumi

Il burro aromatizzato agli agrumi racchiude tutto il profumo degli agrumi più apprezzati in cucina: pompelmo, lime e limone.

Questo burro è molto profumato e presenta un gusto più corposo della versione aromatizzata al limone, ma può essere usato ugualmente per preparare tartine o condire piatti a base di carne, pesce e verdure.

La preparazione del burro agli agrumi non si discosta molto dal procedimento principale: fate ammorbidire il burro a temperatura ambiente, lavate gli agrumi e ricavate la buccia (fatta eccezione per la parte bianca che conferirebbe un sapore amarognolo alla preparazione).

A questo punto tagliate le bucce di agrumi in pezzetti piccolissimi, amalgamateli al burro ammorbidito a temperatura ambiente e insaporite il tutto con un po' di sale e pepe.

Trasferite il composto sulla carta forno, arrotolatelo a mo' di caramella aiutandovi con la carta forno, sigillate i bordi e lasciate riposare in frigo per un paio di ore.

In alternativa, potete usare l'arancia al posto del pompelmo o potete aggiungerla agli ingredienti se desiderate ottenere un risultato ancora più saporito.

Una volta solidificato, quindi, potete usare il burro agli agrumi per insaporire delle fette di carne di vitello, arricchire un trancio di pesce cotto al vapore o condire i crostini per l'aperitivo.

Burro aromatizzato al basilico

Il burro al basilico può diventare l'ingrediente segreto per cucinare piatti a base di verdure e condire antipasti freddi. Dona un tocco profumato a qualsiasi pietanza.

La prima cosa che dovete fare per preparare il burro aromatizzato al basilico è ammorbidire il burro a temperatura ambiente per qualche ora.

Nel frattempo, dedicatevi al basilico lavando le foglie e tagliandole a pezzettini piccoli con l'aiuto di un coltello a mezzaluna. Successivamente, mescolate il basilico e il burro fino a ricavare un composto omogeneo.

Se volete rendere il burro aromatizzato al basilico ancora più profumato, allora aggiungete anche uno spicchio d'aglio tritato finemente, un pizzico di pepe e qualche goccia di succo di limone.

In ogni caso, dovrete spalmare il composto su un foglio di carta forno, arrotolarlo come a formare una sorta di salame e metterlo in frigorifero per un paio di ore.

Uno dei trucchi per portare in tavola questo burro aromatizzato è trasferire il composto in stampini in silicone e sformarli all'occorrenza per piatti a base di carne o pesce.

Burro aromatizzato al tartufo

Il burro aromatizzato al tartufo è un condimento profumato e golosissimo che può risolvere i piccoli disastri culinari o rendere una pietanza davvero unica.

In questo caso è importante scegliere un tartufo nero dall'odore inebriante e dall'aspetto sodo ed elastico, e un burro all'altezza del protagonista della preparazione.

Per preparare il burro al tartufo dovete pulire e asciugare il tartufo nero e successivamente grattugiarlo in una quantità che rispetti la proporzione 1:2 (100 g di tartufo ogni 200 g di burro).

Dopodiché dovete ammorbidire il burro a temperatura ambiente per un paio di ore e lavorarlo con le scaglie di tartufo e un pizzico di sale prima di spalmarlo sulla carta forno, richiudere a mo' di caramella e conservare in frigorifero.

Per un burro al tartufo più particolare potete optare per il tartufo bianco, un tipo di tartufo molto più pregiato che si raccoglie da metà settembre fino al mese di dicembre.

Il profumo e il sapore caratteristico del burro aromatizzato al tartufo nero risulta perfetto per condire crostini e panini a base di carne o salumi.

Per quanto riguarda l'uso del burro al tartufo bianco, essendo più prezioso e pregiato, sarebbe meglio utilizzarlo per primi e uova al tegamino serviti nelle occasioni speciali.

Burro aromatizzato alle erbe

Quando si parla di burro aromatizzato alle erbe si fa riferimento sia al burro con protagonista un'unica erba aromatica che al burro con erbe miste e spezie.

In ogni caso, il burro aromatizzato alle erbe può essere utilizzato per preparare tartine e bruschette da aperitivo, per arricchire le pietanze a base di carne e pesce alla griglia e per insaporire un piatto di verdure cotte. Per assaporarlo al meglio potete anche spumeggiare il burro in una padella e insaporire dei ravioli.

Tra le ricette più apprezzate del burro alle erbe aromatiche spicca senza dubbio il burro al timo da preparare con burro ammorbidito e qualche fogliolina di timo. È ideale in abbinamento al pollo e a pietanze a base di pesce.

Per insaporire la carne di pollo, potete provare anche il burro alla salvia, seguendo lo stesso procedimento e incorporando la salvia tritata nel burro ammorbidito.

Potete assaporare il burro alla maggiorana con la carne di tacchino o una zuppa dai sapori invernali semplicemente lavorando il burro ammorbidito con un trito di foglie di maggiorana.

In alternativa, potete provare il profumo inebriante e il sapore fresco del burro aromatizzatoalla menta, l'ideale anche per un primo facile e veloce a base di salsiccia o una bruschetta saporita.

Non c'è limite alla fantasia quando si tratta del burro alle erbe: il burro all'erba cipollina per condire tartine e pietanze a base di pesce, il burro all'aneto per preparare tartine o crostini da abbinare al salmone affumicato oppure il burro al rosmarino per dare carattere a bruschette e arrosti.

Burro aromatizzato per il pesce

I piatti a base di pesce possono essere insaporiti usando il burro al profumo di pesce, passando dal burro all'acciuga al burro al salmone.

In pratica mantecando un risotto di mare con una noce di burro aromatizzato con gli stessi sapori si finisce per arricchire decisamente il gusto e allo stesso tempo rendere il piatto cremoso.

Il burro aromatizzato può essere usato anche per accompagnare il pesce cotto alla griglia, condire un panino a base di pesce e preparare tartine per l'aperitivo.

Tra le varietà di burro aromatizzato per il pesce potete scegliere il burro all'acciuga ricavato lavorando il burro ammorbidito con filetti di acciughe sott'olio tritati in piccoli pezzetti.

Potete scegliere di sostituire la salsa tonnata su crostini e tartine con un po' di burro al tonno preparato con burro ammorbidito e tonno sgocciolato e tritato.

Se volete optare per un sapore ancora più versatile, allora scegliete il burro al salmone ottenuto dalla lavorazione del burro ammorbidito con il salmone affumicato tritato, il prezzemolo e il succo di limone.

Il burro ai gamberi può essere un ottimo condimento per bruschette, tartine e vol au vent perché presenta un gusto più delicato ma ugualmente riconoscibile e saporito.

Per preparare il burro ai gamberi dovete lessare i gamberi in acqua salata, sgusciarli e tritarli e successivamente sbollentare le teste e gusci e tritarli finemente per ottenere un liquido da filtrare e aggiungere al trito di gamberi.

A questo punto lavorate il trito di gamberi con il burro ammorbidito in una ciotola, aggiungete un po' di sale, pepe e limone e dategli una forma a caramella o una forma diversa aiutandovi con la carta da forno prima di metterlo in frigo.

Per portare in tavola qualcosa di diverso dal solito potete preparare il burro al caviale, una delizia per il palato che rappresenta una chicca speciale per gli antipasti, le uova sode e i piatti a base di pesce.

Per prepararlo riducete il caviale quasi in crema e mescolatelo al burro ammorbidito prima di setacciare il composto, conferirgli una forma e farlo riposare in frigo.

Un burro aromatizzato per il pesce davvero sfizioso è quello composto da scalogno e aceto, l'ideale da servire con un piatto di frutti di mare da gustare crudi. In questo caso tritate finemente lo scalogno, mettete il trito in padella con l'aceto e lasciate evaporare. Dopodiché amalgamate gli ingredienti al burro ammorbidito, spalmate il composto su carta forno, arrotolatelo e mettetelo in frigorifero.

Il burro all'aglio consente di servire il pesce senza utilizzare l'aglio direttamente nella ricetta: il composto dal sapore di aglio può essere spalmato sul pesce o semplicemente eliminato a seconda dei gusti. Il segreto per preparare questo burro è tritare finemente l'aglio e setacciarlo per eliminare i pezzi più grossi.

Burro aromatizzato per la carne

I secondi piatti a base di carne, sia quelli più delicati che quelli dal sapore più robusto possono essere arricchiti da un po' di burro aromatizzato con ingredienti che si abbinano perfettamente alla carne.

Il burro alla Maître d'hotel, per esempio, è un burro aromatizzato di origine francese preparato con burro ammorbidito, trito di prezzemolo, sale, pepe e succo di limone che si sposa perfettamente agli arrosti di carne.

Per insaporire la carne, magari abbinandola a un contorno dai sapori di terra, si può preparare anche il burro ai funghi semplicemente tritando dei funghi cotti in padella con aglio e burro e insaporiti con sale e prezzemolo. Per il resto dovete lavorare i funghi e il burro, passare il composto nel colino e procedere come al solito.

Se siete amanti degli aromi allora potete optare per un burro aromatizzatoallespezie, scegliendo la combinazione più adatta in base al tipo di carne e al metodo di cottura utilizzato per portarla in tavola.

Per esempio, il burro aromatizzatoal curry, preparato con curry in polvere e burro morbido, promette di insaporire un qualsiasi risotto a base di carne e di dare sapore alle alette di pollo in padella.

Il burro alla cannella è un burro molto speziato che si presta ad arricchire gli stufati di carne o i risotti dai sapori agrodolci e a preparare dolci che richiedono nella ricetta sia il burro che la cannella.

In alternativa, per insaporire grigliate e barbecue potete optare anche per un burro aromatizzatoalla paprika, preparato con paprika dolce o forte e burro ammorbidito.

A questo potete preferire anche il burro allo zenzero, un ingrediente che dona un tocco cremoso e allo stesso tempo piccante a piatti unici preparati con pollo e riso.

Potete optare anche per un burro ai capperi preparato con capperi dissalati, sciacquati in acqua e tritati e burro ammorbidito. Questo composto risulta perfetto per condire anche le pietanze a base di verdure.

Un altro valido alleato dei piatti a base di carne è il burro ai pomodorini secchi, l'unione perfetta tra il sapore forte del pomodoro secco e la delicatezza del burro. Potete preparare questo burro scolando e tritando i pomodorini secchi sott'olio e lavorandoli con burro ammorbidito e trito di basilico.

Per arricchire il sapore dei piatti a base di carni bianche potete preparare un burro a base di prugne e grappa. Non dovete far altro che tritare le prugne secche, irrorare il trito con un po' di grappa bianca e mescolare il tutto con il burro ammorbidito (ricordandovi di setacciare il composto).

Burro aromatizzato per i dolci

Il burro aromatizzato può diventare l'ingrediente segreto da usare nella preparazione di torte e dolci semplici o elaborati.

È il caso del burro all'arancia, un vero e proprio aiuto in cucina sia per i piatti a base di pesce spada e salmone che per i dolci da forno. Non dovete far altro che recuperare la buccia e il succo dell'arancia, aggiungere lo zucchero e riscaldare il tutto in un pentolino a fiamma moderata. Dopodiché lavorate il succo insieme al burro ammorbidito, dategli una forma e mettetelo in frigorifero a rapprendere. Provate a usarlo in torte e ciambelle al profumo di agrumi per ottenere un risultato e un gusto davvero inediti.

Tra i vari tipi di burro aromatizzato per i dolci c'è anche il burro al caffè, una vera e propria delizia da spalmare su una fetta di pancarré a colazione o per farcire un dolce. Non dovete far altro che preparare una crema a base di caffè ristretto, burro morbido e zucchero a velo e lavorare il composto come fareste con un normale burro aromatizzato.

Sulle fette di pane tostato, sulle torte o sui muffin potete provare anche un velo di burro alle fragole preparato con fragole tagliate a pezzettini e burro ammorbidito. Buono, colorato e profumato.

Se cercate un burro aromatizzato per i dolci al gusto di frutta, allora potete provare anche il burro ai frutti di bosco o il burro alla pesca e così via. Vi basterà tagliare la frutta a pezzetti e mescolarla al burro ammorbidito per creare una crema da spalmare su ciambelle e Pan di Spagna.

Se siete amanti del cioccolato, allora, potete provare il burro al cioccolato per arricchire biscotti, crêpes, pancake e cheesecake con una crema golosissima. Per preparare questa delizia dovete sciogliere il cioccolato fondente e lavorarlo con il burro morbido insieme a un po' di cacao e una punta di miele.

La ricetta del burro al cioccolato può essere arricchita e resa diversa di volta in volta semplicemente aggiungendo al composto dei datteri tagliati a pezzi piccoli, dell'uvetta o della scorzetta d'arancia.

Al saporedeciso e avvolgente del burro al cioccolato potete preferire una combinazione più sfiziosa come zucca e cannella per farcire fette di panetostato, pancake e waffle e, perché no, dare un tocco in più alle vellutate invernali.

Se volte provare il burro con zucca e cannella, dovete iniziare cuocendo la zucca e riducendola a purea con una forchetta. In seguito, procedete normalmente lavorando il burro ammorbidito con la zucca e un po' di cannella.

Anche il burro al limone rientra a pieno titolo tra i tipi di burro aromatizzato che possono essere usati nelle ricettedolci. Alla nota aspra e agrumata del burro al limone, però, potete preferire un burro con vaniglia, cannella e miele, l'ideale per preparare una colazione con brioche o e toast golosissimi.