Come utilizzare i formaggini

Galbani
Galbani
Come utilizzare i formaggini
Sapevate che il formaggino (cibo generalmente associato soprattutto all'alimentazione dei bambini*) è in realtà un formaggio cremoso che si adatta benissimo a molteplici usi in cucina: dagli antipasti ai primi, dai secondi ai dessert? Il suo sapore gustoso e delicato, infatti, lo rende estremamente versatile e facilmente utilizzabile in molte ricette. Seguite i nostri consigli per scoprire come esaltarne al meglio le caratteristiche e a quali alimenti accompagnarlo per portare in tavola menù sempre gustosi e golosi.

* sopra i 3 anni

Come utilizzare i formaggini negli antipasti finger food

Come utilizzare i formaggini negli antipasti finger food Avete organizzato un aperitivo tra amici e volete proporre degli antipasti fantasiosi, magari da mangiare con le mani, per arricchire il vostro buffet? Allora i formaggini potranno aiutarvi a creare idee nuove.

Un esempio tra tutti sono i formaggini impanati, una sorta di deliziose frittelle da mangiare con le mani, veloci da preparare e che piaceranno davvero a tutti. Il procedimento è estremamente semplice e gli ingredienti necessari sono pochi: vi basterà preparare un piatto con della farina, uno con 2 uova a temperatura ambiente sbattute insieme ad un pizzico di sale e uno con del pangrattato. Mettete sul fuoco una padella antiaderente con abbondante olio e nel frattempo prendete i Formaggini Bel Paese, girateli nella farina, nell'uovo sbattuto e infine nel pangrattato, poi passateli nell'olio bollente per pochi secondi, girandoli su entrambi i lati e, dopo averli fritti, serviteli ancora caldi, magari infilzati su uno stecco di legno da spiedino per rendere più facile la consumazione con le mani. Potete insaporire questa ricetta aggiungendo al pangrattato delle spezie o, per un gusto piccante, del peperoncino.

Utilizzando questo procedimento potete creare la base per molti sfiziosi finger food, ma potete anche decidere di lasciare i formaggini alla loro cremosità originaria e senza impanatura.

Qualche idea su come arricchirli? Provate con un paté di olive nere, un pomodorino e una foglia di basilico, il tutto tenuto insieme da uno stuzzicadenti; oppure, sempre con alla base il formaggino, una strisciolina di prosciutto cotto, una fettina di peperone sottolio e qualche seme di papavero come decorazione; o, ancora, un quadratino di focaccia integrale, una fettina di pancetta e un assaggio di miele o marmellata di fichi. In alternativa potete usare i formaggini, insaporiti con salvia o rosmarino, come ripieno per un involtino di prosciutto crudo o di speck. Le possibilità sono davvero tante: basterà mettere in moto la fantasia!

Come utilizzare i formaggini nei primi piatti

Come utilizzare i formaggini nei primi piatti Utilizzare il formaggino nei primi piatti e soprattutto nei condimenti per la pasta è davvero semplice poiché questo ingrediente, grazie alla sua speciale cremosità, può non solo insaporire minestrine in brodo ma anche sostituire altri più celebri formaggi a pasta molle nella preparazione di moltissime ricette.

Qualche esempio? Provate a utilizzarli in queste saporite linguine alla crema di peperoni, in aggiunta o in sostituzione alla Certosa che frullerete con un mixer insieme ai formaggini e alla salsa: il gusto dei peperoni si sposerà perfettamente con quello delicato del formaggino, dando vita ad una crema deliziosa. Potete fare la stessa cosa con il riso, ad esempio un risotto salsiccia e stracchino, dove vi basterà mescolare il formaggino allo stracchino per ottenere una crema ai formaggi davvero ottima. Provateci anche con i primi che prevedono l'uso della mozzarella, lasciando i formaggini a tocchetti, o in quelli che prevedono l'utilizzo della panna, facendoli fondere. Il formaggino, inserito nei condimenti a cottura quasi ultimata, saprà dargli la consistenza e la cremosità desiderate avvolgendo gli ingredienti in un mix di sapori unico.

Se invece pensate ad un piatto che sia solo a base di formaggi o, in questo caso, di formaggini, non potete non conoscere la fonduta, la tipica ricetta valdostana che ha come ingrediente principale la fontina. Voi, però, potete realizzarla con qualunque formaggio a pasta molle, compreso il formaggino, appunto, seguendo questa semplice ricetta: mettete 300 g di Formaggini Bel Paese in una ciotola e copriteli con 250 ml di latte, lasciando ammorbidire per 1 ora. Nel frattempo fate sciogliere a bagnomaria in una pentola 50 g di Burro Santa Lucia, poi versateci sopra il latte con il formaggino, amalgamate i tuorli di 4 uova a temperatura ambiente e mescolate finché il formaggio non sarà completamente fuso, regolando con sale e pepe. Fate cuocere per altri 5 minuti, a fuoco lentissimo e sempre mescolando per scongiurare la presenza di grumi, ma senza arrivare all'ebollizione. A questo punto togliete il composto dal fuoco e versate il contenuto nei piatti da portata. Servite la fonduta di formaggino calda e scegliete voi se proporla come primo piatto, piatto unico o condimento, magari per una buona polenta, con un filo d'olio extravergine di oliva, una spolverizzata di parmigiano o pecorino e dei panini integrali alle noci. Il segreto della fonduta sta nella lentezza e nella delicatezza del mescolare (quindi non abbiate fretta), ma se avete poco tempo da dedicarle potete scegliere la cottura al microonde.

Un'idea per rendere più deciso il sapore della vostra fonduta? Aggiungete del gorgonzola poco prima di interrompere la cottura e amalgamate con una frusta. Gli amanti di questo formaggio ve ne saranno grati!

Come utilizzare i formaggini nei secondi piatti

Come utilizzare i formaggini nei secondi piatti La fonduta di formaggini può accompagnare anche i secondi di carne, come ad esempio delle buone scaloppine di pollo ai funghi: vi basterà prepararle in padella secondo la ricetta tipica e sistemare la fonduta ben calda nel piatto da portata su cui adagerete le scaloppine. Se preferite la carne rossa, invece, provate la fonduta tra le salse di accompagnamento per una succosa tagliata al sangue condita con olio extravergine d'oliva, scaglie di grana e pepe verde in chicchi: una miscela di aromi e sapori che conquisterà il palato.

Ma sono davvero tanti i secondi piatti che potete realizzare con il formaggino: dalle omelette farcite alla pizza al formaggio, dagli involtini di carne ripieni alle torte salate. Vi consigliamo ad esempio questa golosa torta ai 3 formaggi che diventeranno 4, ovviamente, aggiungendo il Formaggino Bel Paese: ne basteranno 150 g per dare alla ricetta un pizzico di sapore in più!

E se pensate che il formaggio non stia bene con il pesce, mettetevi alla prova con queste saporite polpette di pesce: non dovrete far altro che aggiungere alla ricetta 100 g di Formaggini Bel Paese e amalgamare bene l'impasto prima della cottura. Oppure preparate una crema di formaggino da mescolare con la Certosa, in parti uguali, per accompagnare un delizioso salmone al forno con patate lesse. Gusto assicurato, provare per credere!

Come abbinare i formaggini alle verdure

Come abbinare i formaggini alle verdure Abbinare i formaggini alle verdure è molto semplice, basta prediligere quelle cotte e che si adattino bene a ricette cremose, se vogliamo usarle come contorno o per realizzare zuppe perfette in ogni stagione e per ogni cena di famiglia. Pensate magari, tra le molte ricette possibili, a dei broccoli al forno in salsa di formaggino o ad una vellutata di spinaci da arricchire, a fine cottura, con il vostro soffice ingrediente.

Ma il modo migliore per mettere insieme verdure e formaggini restano forse gli sformati. Provate ad esempio a preparare un tortino di verdure miste e legumi in questo modo: lavate e tagliate a cubetti 200 g di zucchine e 200 g di melanzane e fatele saltare in padella con un filo di olio extravergine d'oliva. Lavate 100 g di verza, tagliate le foglie a strisce sottili e mettetele in padella insieme alle altre verdure per 15 minuti, finché non si saranno ammorbidite ma risulteranno ancora compatte e croccanti.

A parte, cuocete 100 g di ceci in acqua bollente e, quando saranno morbidi, scolateli e frullateli con un mixer, aggiungendo questa crema al resto delle verdure. Il tocco finale sarà unire 100 g di Formaggini Bel Paese e mescolare tutti gli ingredienti, insieme a 2 uova a temperatura ambiente, 80 g di parmigiano grattugiato e una manciata di erba cipollina.

A questo punto imburrate degli stampi da muffin e cospargeteli di pangrattato, poi riempiteli con il composto preparato, spolverizzateli con il pangrattato e aggiungete un filo di olio extravergine d'oliva. Infornate i tortini per 15 minuti ad una temperatura di 200° finché non saranno solidi e ben cotti e, a cottura terminata, sfornateli e serviteli. I tortini di verdure, ceci e formaggino possono essere gustati come contorno o, perché no, come piatto unico se accompagnati da una bella insalata, magari a base di lattuga, radicchio e mais.

Come utilizzare i formaggini nei dolci

Come utilizzare i formaggini nei dolci Finora abbiamo parlato dell'utilizzo dei formaggini in una gastronomia salata, ma è possibile usarli anche per preparare dolci? Certo che sì!

Qualche suggerimento? Potete servirvene per preparare una deliziosa glassa con cui decorare muffin e cupcakes: vi basterà montare con le fruste elettriche 150 g di Formaggini Bel Paese e aggiungere gli ingredienti che preferite, ad esempio 100 g di cioccolato fondente fuso a bagnomaria e 2 cucchiai di latte.

Oppure potete utilizzarle per realizzare un ottimo ripieno, ad esempio per delle deliziose sfogliatine alle mele: non dovrete fare altro che ritagliare da un rotolo di pasta sfoglia dei cerchietti aiutandovi con un bicchiere, poi farcirli con qualche spicchio di mela (ammorbidito in padella con 50 g di Burro Santa Lucia e il succo di un limone) e un ricciolo di crema al formaggio realizzata amalgamando in una terrina 100 g di Yogurt Intero Galbani, 100 g di Formaggini Bel Paese e 50 di zucchero di canna. Dopo averle farcite, chiudete i bordi delle sfogliatine e cuocetele per circa 20 minuti in forno già caldo a 200°. Sfornatele e lasciatele raffreddare, poi cospargetene la superficie di zucchero a velo prima di servirle.

Ma potete anche rivisitare in modo fantasioso delle ricette tipiche della gastronomia italiana, sperimentando, ad esempio, un goloso tiramisù al formaggio fresco spalmabile, dove andrete a sostituire il mascarpone con il formaggino, oppure l'intramontabile cheesecake.

Come fare una cheesecake con i formaggini

Come fare una cheesecake con i formaggini Se non avete mai provato a realizzare una cheesecake con i formaggini, dovete assolutamente provarla: diventerà uno dei vostri dolci preferiti per allietare le feste tra amici o in famiglia.

Innanzitutto preparate la base: avrete bisogno di 200 g di biscotti secchi da tritare finemente nel mixer e 125 g di Burro Santa Lucia fuso da aggiungere a filo. Amalgamate bene e versate il composto ottenuto in uno stampo a cerniera di 24 cm di diametro foderato con carta forno, premendo bene con un cucchiaio il composto sul fondo in modo da ottenere una base liscia e uniforme. Fate riposare in frigo per almeno 1 ora in modo che la base diventi solida e nel frattempo dedicatevi alla crema: lavorate in una ciotola 700 g di Ricotta Santa Lucia, aggiungete 300 g di Formaggini Bel Paese e 50 g di zucchero a velo, mescolando bene con una frusta. A questo punto recuperate lo stampo dal frigorifero, versate al suo interno il composto cremoso sulla base di biscotti ormai rassodata e livellate bene la superficie. Mettete nuovamente lo stampo in frigo per dare alla crema di formaggio il tempo di rassodarsi e quando sarà pronta, dopo circa 2 ore, rimuovete delicatamente lo stampo a cerniera. Guarnite la superficie del dolce con granella di pistacchi e fragole, frutti di bosco o qualunque altra frutta vogliate, ed ecco pronta la vostra cheesecake al formaggino, una delizia dal gusto leggero e dal sapore delicato.

Come utilizzare i formaggini nelle ricette per bambini

Come utilizzare i formaggini nelle ricette per bambini Abbiamo visto come preparare ottime ricette per adulti utilizzando il formaggino, ma ovviamente ve ne sono molte pensate soprattutto per i più piccoli* che tanto amano questo formaggio cremoso, e che non si limitano alle pappe al pomodoro o vellutate di pollo e verdure insaporite con il formaggino.

Se volete far davvero felici i vostri bambini*, provate a realizzare anche dei piatti sfiziosi da gustare in ogni momento della giornata, dalla colazione domenicale alla merenda. Un esempio tra tutti? I panzerotti formaggini, una sorta di calzoncini che potrete farcire con la vostra crema di formaggino e poi friggere o infornare. Oppure delle vere e proprie pizzette, che potrete realizzare aggiungendo i formaggini direttamente all'impasto: basteranno 13 formaggini Crema Bel Paese da amalgamare con 250 g di farina, 50 g di Burro Santa Lucia, un pizzico di sale e ½ bicchiere di latte. Impastate fino ad ottenere un composto denso e omogeneo, dategli la forma di una palla e mettetelo in frigo a riposare per circa mezz'ora. A questo punto stendete l'impasto con un mattarello su un piano infarinato e ricavate tanti cerchi (aiutandovi con un bicchiere o con un coppapasta) quante sono le pizzette che volete realizzare. Disponete i dischi di pasta su di una teglia foderata con carta forno e conditeli con pomodoro e tutto ciò che volete, poi cuocete in forno già caldo a 200° per 10 minuti.

E perché non usare i formaggini anche per preparare una ricetta semplice e gustosa come la pasta pasticciata con formaggino, un piatto che anche i più piccoli* ameranno "pasticciare", oltre che mangiare? Ottima da gustare subito o da portare a un picnic insieme a toast, tramezzini e panini all'olio, farciti ovviamente con il formaggino come ingrediente speciale. Buon appetito!

* sopra i 3 anni