Come utilizzare lo yogurt greco

Galbani
Galbani
Come utilizzare lo yogurt greco
Cremoso, dal gusto intenso e molto versatile in cucina: stiamo parlando del famoso yogurt greco. Un prodotto ormai entrato a far parte della nostra quotidianità che dà sempre grandi soddisfazioni. Mangiato al naturale, accompagnato da miele, frutta fresca o secca, lo yogurt greco è un ingrediente molto valido anche per preparare varie ricette. Oggi vi suggeriremo il procedimento per fare lo yogurt greco in casa e vi daremo consigli per mangiarlo a colazione, per preparare golosi finger food, per utilizzarlo nelle ricette di primi e secondi piatti o, naturalmente, in ricette dolci come la famosa cheesecake.

Come utilizzare lo yogurt greco per colazione

Come utilizzare lo yogurt greco per colazione Alzarsi dal letto e sedersi a tavola per gustare una colazione appetitosa e soddisfacente è il modo migliore per cominciare la giornata e sono tanti quelli che scelgono lo yogurt greco per arricchire questo momento.

Mangiare lo yogurt greco a colazione significa avere una tela bianca su cui colorare con tanto gusto e assaporare cibi diversi e variegati: lo yogurt greco, infatti, si lega benissimo con i cereali, la frutta secca o con quella di stagione.

Se siete in primavera, non c’è niente di meglio che una ciotola di yogurt greco con fragole a pezzettoni. Per rendere ancora più gustoso lo yogurt, potete aggiungere un cucchiaino di agave, sciroppo d’acero o un po’ di miele d’acacia.

Gustato su biscotti al burro, regalerà un contrasto tra consistenza e sapore.

Come utilizzare lo yogurt greco per antipasti finger food

Come utilizzare lo yogurt greco per antipasti finger food Se si parla di finger food e di yogurt greco, la prima cosa che viene alla mente è la famosa salsa tzatziki. Gustosa, soffice e facilissima da preparare anche a casa, è adatta a preparazioni golose: buonissima se spalmata, a temperatura ambiente, sui crostini di pane o in accompagnamento alle verdure lesse.

Qui di seguito ingredienti, dosi e procedimento per realizzare la vostra salsa tzatziki in casa.

Vi serviranno: 400 g di yogurt greco denso; 1 cetriolo; 1 spicchio d’aglio; olio extravergine d’oliva; 1 cucchiaio di aceto bianco o di mele.

Tritate finemente il cetriolo e grattugiate lo spicchio d’aglio; trasferiteli in una terrina e aggiungete lo yogurt. Emulsionate unendo 3 cucchiai di olio e l’aceto. Mescolate fino ad ottenere una crema densa e compatta, coprite con la pellicola da cucina e lasciate riposare in frigorifero fino al momento di utilizzarla. In Grecia è un ingrediente immancabile in ogni cucina che si rispetti.

Vi proponiamo un’altra ricetta per una crema allo yogurt greco davvero gustosa. Vi serviranno: 1 peperone rosso; 1 cipolla; 2 spicchi d’aglio; 200 ml di succo di limone; 200 ml di aceto di mele; olio extravergine d’oliva; sale e pepe.

In una pentola, scottate il peperone in acqua bollente, spellatelo, eliminate semi e filamenti e dividetelo in falde. Tritate la cipolla con l’aglio, fatelo soffriggere in una padella con un filo d’olio, unite le falde di peperone e lasciate insaporire per pochi minuti. Lasciate raffreddare e frullate. Trasferite i peperoni frullati in una terrina, aggiungete lo yogurt, il succo del limone, l’aceto, un filo d’olio, aggiustate di sale e pepe e mescolate per amalgamare il composto. Suddividete questa gustosa crema in ciotoline singole e servitela tra i vostri antipasti con crostini di pane casereccio tostato in forno a 180°.

Facili e veloci da preparare, dei gustosi muffin salati al salmone sono l’ideale, accanto a pizzette e torte salate, per sfiziose merende tra amici.

Vi serviranno: 200 g di salmone; 300 g di farina; 2 uova; 150 ml di latte; 1 cucchiaino di lievito; 100 g di burro; 1 cucchiaino di erba cipollina tritata; 200 ml di panna; 50 g di yogurt greco; sale.

In una ciotola, mescolate le uova con un pizzico di sale, versate il latte, aggiungete la farina setacciata con il lievito, il burro morbido a pezzetti e il trito d’erba cipollina. Lavorate fino ad ottenere un impasto omogeneo e suddividetelo nei pirottini da muffin sistemati nell’apposita teglia. Infornate a 180° per 20 minuti. Nel frattempo, montate la panna fredda e incorporatevi lo yogurt. Sfornate i muffin, fateli raffreddare completamente e guarniteli con la panna, terminando con una decorazione di uova di salmone o uova di lompo. Potete pure tagliare a metà i muffin e utilizzare la crema come appetitoso ripieno: al posto del salmone potete utilizzare anche i funghi.

Se volete una preparazione alternativa, potete utilizzare lo stesso impasto e cuocerlo dentro ad uno stampo da plumcake. Affettatelo, disponete le fette su un vassoio e decorate la superficie con ciuffi di crema allo yogurt distribuiti casualmente con un sac à poche per rendere più scenografico il piatto. Completate con fili di erba cipollina e qualche ravanello che dia colore alla presentazione.

Messa in piccole coppette monoporzione, anche una gustosa insalata di cetrioli si sistema bene tra gli antipasti; inoltre, arricchita da straccetti di pollo, si fa annoverare anche tra i piatti unici da portare in ufficio per un pranzo gustoso.

Come utilizzare lo yogurt greco nei primi piatti

Come utilizzare lo yogurt greco nei primi piatti Lo yogurt greco nei primi piatti aiuta a sostenere meglio deliziose vellutate, sia nella consistenza che nel sapore.

Le idee per queste preparazioni sono davvero tante. Le verdure di stagione ci offrono numerose varianti da portare in tavola e quasi tutte si abbinano con il sapore dello yogurt greco.

Nella stagione autunnale, immancabile è un piatto di vellutata di zucca e in questa ricetta lo arricchiremo con lo yogurt greco.

Vi serviranno: 700 g di polpa di zucca; 250 g di patate; 200 ml di latte; 200 ml di brodo vegetale; 1 porro; 100 g di yogurt greco; 1 foglia di salvia; sale e pepe.

Tagliate a rondelle sottili il porro; fatelo ammorbidire in padella con 4-5 cucchiai di olio, aggiungete la zucca tagliata a pezzettoni, le patate tagliate a cubetti e coprite con 2 mestoli di brodo. Fate ammorbidire gli ortaggi, quindi aggiungete la salvia, il latte e proseguite la cottura aggiungendo, se necessario, altro brodo. Regolate di sale, spolverizzate con il pepe nero macinato al momento ed eliminate la foglia di salvia; usate un frullatore a immersione e trasferite la vellutata in una zuppiera. Con 2 cucchiai formate delle quenelle di yogurt greco e sistematele sulla vellutata. Decorate con foglie di salvia sul formaggio e servite.

Come utilizzare lo yogurt greco nei secondi piatti

Come utilizzare lo yogurt greco nei secondi piatti Lo yogurt greco è molto adatto anche ai secondi, sia di carne che di pesce e si presenta sotto forma di salsa d’accompagnamento.

Perfetta per impreziosire una cottura al barbecue, per realizzare questa salsa vi serviranno: 150 g di yogurt greco; 1 lime; olio extravergine d’oliva; qualche fogliolina di menta; 1 rametto di timo; sale e pepe.

In una ciotola raccogliete il succo del lime, aggiungete 4 cucchiai di olio e le foglioline di menta. Emulsionate tutto e lasciate riposare per circa 15 minuti. Aggiungete lo yogurt e mescolate delicatamente fino a quando l’olio non si lega perfettamente al composto. Aggiustate di sale e pepe, coprite con la pellicola da cucina e lasciate riposare in frigorifero per mezz’ora.

Per dare ai vostri ospiti un’alternativa, potete anche proporre loro un’altra salsa a base di yogurt greco. Mescolate 100 g di yogurt greco, 4-5 gocce di tabasco, un filo d’olio e aggiungete 1 costa di sedano, 1 carota, 1 cipolla rossa e 1 zucchina rigorosamente tagliate a dadini piccolissimi. Mescolate tutto e mettete la crema in frigo, coperta dalla pellicola. Dovrete servirla fredda.

Come utilizzare lo yogurt greco nei dolci

Come utilizzare lo yogurt greco nei dolci Lo yogurt greco è perfetto anche per portare in tavola un goloso e veloce dessert che concluda un menù delicato e dal gusto leggero.

Se state cercando la ricetta per un dolce dalla consistenza cremosa, morbida e dal gusto delicato, vi proponiamo una deliziosa mousse.

Vi serviranno: 500 g di papaya; 500 g di yogurt greco; 1 cucchiaio di miele d’acacia; 2 fogli di gelatina; 2 albumi; 1 baccello di vaniglia.

In una ciotola con acqua fredda ammollate i fogli di gelatina. Sbucciate la papaya, tagliatela a tocchetti e frullatela in un mixer fino a ridurla in purea. Scolate e strizzate la gelatina e mettetela in un pentolino con la frutta. Fate rapprendere il composto a fuoco lento e in una ciotola e mescolate il miele con lo yogurt e i semi di vaniglia. Montate gli albumi a neve ben ferma e uniteli alla crema di yogurt; poi mettete insieme i due composti in una ciotola capiente e mescolate fino ad ottenere una crema dalla consistenza spumosa. Versate la mousse in coppette monoporzione, copritele con la pellicola da cucina e lasciatela riposare in frigo per circa 6 ore. Una volta rassodata, decoratela con le foglioline di menta e servitela fredda. Potete utilizzarla anche per un tiramisù alternativo.

Se vi piacciono le creme, provate la crema di yogurt greco con i frutti di bosco. Vi serviranno: 100 g di ricotta; 300 g di yogurt; 100 g di frutti di bosco a piacere; 1 cm di zenzero; 2 cucchiai di miele d’acacia. In una terrina, mescolate la ricotta con lo zenzero grattugiato; poi tritate 30 g di frutti di bosco e uniteli al composto. Coprite la crema con la pellicola da cucina e lasciate riposare in frigo per 2 ore. Versate sul fondo di 4 coppette trasparenti un po’ di miele, versatevi la crema di yogurt e ricoprite la superficie con la frutta.

Con 200 g di yogurt greco e 100 g di lemon curd, preparerete una crema deliziosa per accompagnare strudel alle spezie, una delicata crostata di frutta, una ciambella al mandarino o una torta di mele.

Come sostituire lo yogurt greco nella cheesecake

Come sostituire lo yogurt greco nella cheesecake Lo yogurt greco sostituisce anche lo yogurt in una ricetta famosa e amata da tutti, adulti e bambini*: la cheesecake. Una base di biscotti secchi ricoperta da una crema che, in questo caso, non necessita della cottura in forno; e da una gelatina golosa di frutta, cioccolato, cocco o caffè (con l'aggiunta, se volete, di noci o mandorle), in base alla ricetta.

Vi serviranno: 400 g di yogurt greco; 5 fogli di gelatina; 200 ml di panna liquida; 50 g di zucchero a velo; 40 ml di latte; 200 g di fragole e frutti di bosco.

Mettete i biscotti in un mixer e frullate; versate sui biscotti il burro fuso, amalgamate i due ingredienti in una ciotola e stendete il composto nello stampo da cheesecake, livellandolo bene con una spatola. Trasferitelo in freezer per 15 minuti e dedicatevi alla crema. In un pentolino scaldate il latte, aggiungete la gelatina ammollata e strizzata e mescolate con una frusta. Montate a parte la panna fredda con lo zucchero; in una terrina mescolate lo yogurt con il latte, unite la panna montata e mescolate dal basso verso l’alto. Con un cucchiaio, mettete la crema nello stampo, livellatela con la spatola e lasciatela riposare in frigorifero per un’ora prima di servire il dolce decorato con la frutta.

Vi segnaliamo anche la ricetta della cheesecake con lo yogurt greco e il mascarpone ricoperto da una golosa gelatina di fragole e sostenuto da una base di biscotti secchi ben amalgamato con il burro.

*sopra i 3 anni