Come fare le cialde di formaggio

Galbani
Galbani
Come fare le cialde di formaggio
Semplici da preparare, versatili e gustose: le cialde di formaggio fungono da gustoso finger food per un aperitivo o un buffet, sfizioso accompagnamento in tavola al posto del pane ma anche vero e proprio piatto da portata, soprattutto se utilizzate come cestini, sono perfette per servire ricette di ogni tipo. Decidete voi se inserire le cialde al formaggio tra i vostri antipasti, primi piatti, contorni o secondi e scoprite insieme a noi tutto quello che c’è da sapere su queste delizie, soprattutto i molti modi di cucinarle e farcirle, ma anche trucchi e consigli per realizzarle al meglio.

Come fare le cialde di formaggio in padella

Come fare le cialde di formaggio in padella Per questa preparazione vi occorrerà solo del buon formaggio grattugiato: generalmente si predilige il parmigiano, ma potete utilizzare anche il pecorino, il grana o qualunque mix di formaggi duri presente in commercio. Riscaldate bene una padella antiaderente a fuoco medio con un filo di olio extravergine di oliva e versateci dentro 2 cucchiai di formaggio grattugiato (ne basterà uno se volete una cialda estremamente sottile oppure di piccole dimensioni: in questo caso potete utilizzare una padellina di 12 cm di diametro). Cominciate subito a distribuirlo su tutta la superficie della padella schiacciandolo un po’, ma cercate di essere veloci perché il formaggio inizierà prestissimo a fondersi. Una volta cotta sul retro, girate delicatamente la cialda di formaggio con l'aiuto di una spatola e terminate la cottura anche dall’altro lato: basteranno pochi minuti.

Come fare le cialde di formaggio al forno

Come fare le cialde di formaggio al forno Preparare le cialde di formaggio al forno è altrettanto facile e garantisce, in più, una friabilità dal gusto leggero. Preriscaldate il forno a 220°, sistemate un foglio di carta forno su una teglia e versate un filo d'olio extravergine d'oliva sul fondo, distribuendolo uniformemente su tutta la superficie. Con un cucchiaio disponete tanti mucchietti di formaggio grattugiato sulla teglia, ben distanziati, poi schiacciateli e ruotate il dorso del cucchiaio in modo da dare ad ognuna la forma di un cerchio. Cuocete per circa 5 minuti o finché le cialdine non diventeranno dorate, poi sfornatele e lasciatele intiepidire, prima di staccarle dalla carta forno come una sfoglia e servirle.

Come fare le cialde di formaggio al microonde

Come fare le cialde di formaggio al microonde La ricetta sicuramente più rapida per le cialde di formaggio è la versione al microonde, perfetta quando avete i minuti contati ma non volete rinunciare al gusto. Ritagliate un quadrato di carta forno della dimensione del piatto girevole del vostro forno a microonde e cospargetevi sopra in modo uniforme 2 cucchiai di formaggio grattugiato. Fate sciogliere il formaggio nel microonde ad alta potenza, estraendolo appena fonde (di solito ci vuole al massimo 1 minuto). Nel caso non si sia sciolto del tutto rimettetelo in forno per pochi secondi, e se per caso notate dei buchi nella cialda, non dovete fare altro che aggiungere un po' di formaggio, spalmandolo sulle fessure con l’aiuto di un cucchiaio caldo.

Come fare le cialde di formaggio con la cialdiera

Come fare le cialde di formaggio con la cialdiera Vi hanno regalato una cialdiera e volete cominciare ad usarla preparando delle croccanti cialde al formaggio? Niente di più semplice. Ogni piastra viene venduta generalmente con un suo ricettario, ma potete anche usare un pizzico di fantasia. Forse all’inizio dovrete fare pratica nel dosare gli ingredienti, ma provate a preparare le vostre cialde con questo impasto: 60 g di Burro Santa Lucia Galbani fuso, 2 uova a temperatura ambiente, 150 g di farina, 200 ml di latte (o acqua), 1 cucchiaino di sale e 100 g di formaggio grattugiato a scelta.

Il procedimento è semplice: mettete il burro in un pentolino e fatelo sciogliere a fiamma bassa; nel frattempo rompete le uova in una ciotola e sbattetele con una frusta insieme ad un pizzico di sale. Unite, sempre sbattendo, il Burro Santa Lucia, il formaggio grattugiato e la farina setacciata, poi aggiungete il latte poco alla volta e mescolate bene. Versate una dose del composto (indicativamente un mestolo da brodo) sulla piastra della cialdiera e procedete alla cottura. La quantità ed il tempo esatti dipendono dal tipo di piastra, per cui consultate il manuale o semplicemente controllate la doratura e lo spessore della cialda. Fate raffreddare e servite nel modo che più vi piace.

Come fare le cialde di formaggio ripiene

Come fare le cialde di formaggio ripiene Se desiderate farcire le vostre cialde di formaggio con un gustoso ripieno, non vi è modo migliore che trasformarle nella variante salata dei tipici cannoli dolci, fiore all'occhiello della pasticceria siciliana. Realizzare questi cannoli salati di formaggio è più semplice di quanto si pensi e non comporta alcuna difficoltà. Dopo aver grattugiato il formaggio duro scelto, prendete una teglia, adagiatevi un foglio di carta forno, distribuiteci sopra 20 g di formaggio grattugiato e stendetelo con il dorso di un cucchiaio fino a formare un cerchio di circa 10 cm di diametro. Ripetete lo stesso procedimento tante volte quante sono le cialde che volete preparare, poi cuocetele, una alla volta, in forno statico preriscaldato a 200° per circa 5 minuti, fino a completa doratura del formaggio. A cottura ultimata sfornate la cialda e adagiatela su un rotolo di latta vuoto all'interno (cannello) per cannoli, arrotolandola ancora calda e ripiegando la carta forno che vi aiuterà a staccare la cialda. Avvolgete tutta la cialda attorno al cannello e, una volta ottenuta la forma del cannolo, pressate delicatamente le due estremità per sigillarle. Se non avete i cannelli, potete realizzarli da soli arrotolando un foglio di carta di alluminio della lunghezza di circa 10 cm e con un diametro di almeno 2 cm.

Mentre i cannoli di formaggio di raffreddano, dedicatevi alla farcitura: in una ciotola mescolate 600 g di Ricotta Santa Lucia Galbani, olio extravergine di oliva a piacimento, una manciata di sale e pepe e 40 g di erbe aromatiche tritate a scelta (ad esempio erba cipollina o salvia), poi trasferite la crema di ricotta in un sac à poche con bocchetta liscia e, dopo averli sfilati delicatamente dal loro cannello, cominciate a riempire i cannoli. Spremete la crema di ricotta all'interno di entrambe le estremità per riempirli bene e il dolce è servito!

Se vi è piaciuta l'idea di rendere le vostre cialde di formaggio dei golosi contenitori per un'infinità di farciture diverse, allora provate a trasformarli in veri e propri cestini.

Come fare i cestini di cialda di formaggio

Come fare i cestini di cialda di formaggio Abbiamo già visto come realizzare le cialde di formaggio, ma come fare per trasformarle in cestini buoni da mangiare, belli da vedere e perfetti per contenere qualsiasi cibo? Vi basterà scegliere la tecnica migliore in base alle vostre esigenze.

Dopo aver cotto in padella, al forno, al microonde o nella cialdiera le vostre cialde di formaggio, non dovrete fare altro che dare la forma arrotondata di un cestino, scegliendo la grandezza desiderata. Ad esempio, potete disporre la cialda ancora calda su un bicchiere capovolto, facendo aderire bene i bordi e lasciandola raffreddare, poi voltatela e staccatela delicatamente dal bicchiere: in questo caso il fondo del cestino risulterà piccolo e profondo. Oppure potete utilizzare una ciotola, una coppetta o un bicchiere largo. Se scegliete una coppa larga da macedonia potete adagiarvi la carta forno con lo strato di formaggio fuso all’interno, facendo attenzione che la cialda mantenga una forma tondeggiante. Se optate invece per una ciotolina più piccola o un bicchiere largo, potete capovolgerli e posizionarci sopra la carta forno, badando a far aderire bene al contenitore il formaggio fuso. In alternativa potete decidere di utilizzare due ciotole: la prima, capovolta, su cui adagiare la carta forno con il formaggio sciolto e un altro strato di carta forno; la seconda sopra la prima, in modo da chiudere il composto tra due contenitori. Questo sistema, rispetto ai precedenti, garantisce una forma più regolare e definita ma allunga leggermente i tempi di raffreddamento.

Adesso che avete realizzato i vostri cestini di formaggio, cosa aspettate a farcirli?

Come farcire i cestini di cialda di formaggio

Come farcire i cestini di cialda di formaggio Portare i cestini di cialda di formaggio dalla cucina alla tavola è davvero facile e divertente grazie alla loro versatilità. Il sapore di un buon formaggio, infatti, riesce a sposarsi benissimo con molte ricette e, trasformato in piatto da portata, è adatto a contenere e accompagnare ricette di ogni tipo, anche di pesce.

Cercate alcune idee per rendere unica e golosa la vostra cena di Capodanno? Allora provate a proporre i cestini di cialda di formaggio sul buffet degli stuzzichini: sono perfetti per essere riempiti con salse di accompagnamento, come un'ottima mousse di prosciutto o, se preferite, dei sughetti al pomodoro o ai peperoni, magari preparati con un soffritto a base di cipolla di Tropea e insaporiti con le spezie che preferite.

Se invece volete presentarli tra gli antipasti o, perché no, tra i piatti unici per una cena estiva tra amici, ad esempio, potete farcirli con un'insalata di polpo e patate, ma anche con una rustica polenta concia, ottima per un pranzo invernale in famiglia.

Preferite utilizzare il vostro croccante cestino di formaggio come primo piatto? Allora provatelo come contenitore per delle semplici penne panna e salmone o per un tipico risotto al radicchio e gorgonzola: create ricette cremose ma non troppo oleose, altrimenti andreste a compromettere la friabilità del cestino.

Realizzando dei cestini leggermente più grandi, potete sbizzarrirvi anche per farcirli con ottimi secondi piatti. Qualche idea? Provate a riempirli con squisite polpette di gamberi o, se preferite la carne, con gustosi straccetti con funghi: i vostri ospiti ne andranno matti!

E perché non utilizzare i cestini di cialda di formaggio per servire i contorni i verdure? Si sposeranno perfettamente con ogni vegetale: dalle melanzane trifolate alle chips di zucchine, dai broccoli al formaggio agli asparagi al burro, dai carciofi fritti fino alle sfiziose insalate estive.

Infine, se pensate che i vostri cestini possano contenere solo ricette salate, provateli anche come ciotoline per una macedonia di frutta esotica e pere o per un delicato cheesecake al gelato: successo assicurato!

Come fare le chips di formaggio

Come fare le chips di formaggio I vostri figli adorano le chips ma preferite tenerli lontani da quelle confezionate? Sappiate allora che non solo è facile e divertente prepararle in casa, ma anche che si possono fare di puro formaggio. Croccanti e friabili, semplici o aromatizzate a piacimento (dal rosmarino al basilico, dall'origano alla salvia) possono allietare ogni momento della giornata. Adulti e bambini* ne andranno matti!

Per prepararle cominciate tagliando a quadratini (poco più grandi delle chips di formaggio che volete realizzare) della carta forno, poi mettete sul fuoco una padella e, quando sarà calda, adagiateci sopra i quadratini realizzati. Con un cucchiaino pieno di formaggio grattugiato formate dei dischetti su ogni pezzetto di carta forno, aggiungendo sul cerchio, se volete, gli aromi che preferite. Dopo circa un minuto di cottura le chips saranno dorate e pronte per essere tolte dal fuoco insieme alla carta forno, senza bisogno di girarle. Adagiatele su un ripiano e fatele raffreddare per qualche minuto prima di rimuoverle dalla carta forno e gustarle, da sole o, perché no, come golosa decorazione per una crema di zucca e gorgonzola.

In alternativa potete cuocere le vostre mini delizie di formaggio in forno: prima di incominciare, scaldate il forno a 200°, poi ricoprite uno stampo lungo e largo con della carta forno, versateci sopra un po’ di olio extravergine d'oliva e, aiutandovi con un pennello da cucina, distribuitelo su tutta la superficie per evitare che le chips si attacchino sul fondo ma anche per garantire la loro tipica doratura. A questo punto disponete uniformemente 150 g di formaggio grattugiato sullo stampo oleato e infornate per 6-8 minuti, finché il formaggio non sarà definitivamente fuso, poi sfornate e lasciate raffreddare prima di dividere la lastra di formaggio in tanti piccoli pezzi, della dimensione che avete scelto per le vostre chips.

* sopra i 3 anni

Trucchi e consigli

Trucchi e consigli Se volete che le vostre cialde di formaggio conservino la loro croccantezza, consumatele subito dopo la loro preparazione, ma se non potete fare a meno di trasportarle altrove, magari a casa di amici, disponete tra l'una e l'altra un paio di fogli di carta assorbente e chiudetele in un contenitore ermetico, facendo attenzione a tenerle ben ferme.

Desiderate realizzare delle cialde più piccole che diventino contenitori di olive o di altri stuzzichini per l'ora dell'aperitivo? Allora provate a usare delle tazzine da caffè capovolte per dare la giusta dimensione.

Una curiosità: per ottenere un risultato ad effetto, inserite uno stecco lungo da spiedino in mezzo al disco di formaggio poco prima di sfornarlo o di toglierlo dalla padella, così avrete delle ottime cialde di formaggio da mangiare con le mani. E se volete aumentarne la croccantezza, mescolate insieme al formaggio dei semi a scelta (ad esempio di papavero o di sesamo). Il risultato non vi deluderà!