Pizza con ananas: origini, storia e preparazione

Pizza con ananas: origini, storia e preparazione

Le ricette che hanno l’ananas come protagonista oramai sono davvero molte, infatti questo frutto tropicale è utilizzato per insaporire i nostri secondi, come il pollo all’ananas, e i dessert, come l’ananas caramellato, il semifreddo all’ananas ed il tiramisù all'ananas.

Oggi vogliamo parlarvi della pizza con l’ananas o “hawaiian pizza”, un piatto unico molto dibattuto ed ancora oggi al centro di grandi critiche. Provatelo senza lasciarvi influenzare da commenti negativi o da apprezzamenti positivi e scegliete voi se siete favorevoli o contrari a questa rivisitazione della pizza italiana, oggi molto diffusa soprattutto negli Stati Uniti.

Continuate a leggere se siete curiosi di conoscere la storia della pizza con l’ananas e se volete portarla in tavola per la prossima cena. Scegliete se preparare anche l’impasto con le vostre mani o se acquistare l’impasto già pronto, che dovrete solamente condire ed infornare. Nel primo caso inoltre se avete poco tempo vi consigliamo di seguire la ricetta della pizza con lievito istantaneo, mentre se preferite un impasto più leggero, vi suggeriamo di provare la preparazione della pizza con lievito madre.

Di seguito vi proponiamo due varianti: la ricetta della pizza con ananas e la preparazione della pizza gourmet. Se avete fatto la vostra scelta, iniziamo a cucinare!

Chi ha inventato la pizza con l'ananas

Chi ha inventato la pizza con l'ananas

L’inventore della pizza con ananas è Sam Panopoulos, un ristoratore originario della Grecia trasferitosi in Canada, che decise, dopo aver assaggiato la pizza, di sperimentare questa specialità culinaria nel suo ristorante “The Satellite” in Ontario nel 1962.

Sam Panopoulos è un vero e proprio innovatore dell’epoca in quanto non solo prepara la pizza con dei condimenti allora non utilizzati sull’impasto, ma anche perché ne diffonde la conoscenza in luoghi ove non era ancora stata assaggiata.

Questo piatto ancora oggi divide intere nazioni, celebre è infatti la frase del Presidente islandese che in modo ironico e scherzoso non nascose di non essere un grande sostenitore della pizza con l’ananas.

Secondo alcuni la pizza hawaiana, o pizza hawaii, trae le sue origini dal toast hawaii, un toast a base di prosciutto, formaggio ed ananas, inventato dallo chef tedesco Clemens Wilmenrod.

Come si fa la pizza con l'ananas

Come si fa la pizza con l'ananas

Siamo sicuri che anche coloro che da sempre sono fedeli alla pizza margherita con il basilico si saranno incuriositi nel leggere la presentazione della pizza con l’ananas. Vediamo allora come preparare questa pizza famosa per il gusto dolce-salato che lascia al palato.

Gli ingredienti necessari per preparare la pizza con l’ananas, quelli per l’impasto e quelli per il condimento, sono indicati di seguito.

Per l’impasto :

  • 500 g di farina
  • 320 ml di acqua
  • 10 g di lievito di birra
  • 1 cucchiaio di olio extravergine d’oliva
  • 1 cucchiaino di sale

Per il condimento:

  • 200 g di ananas sciroppato
  • 250 g di salsa di pomodoro
  • 250 g di Mozzarella Cucina Santa Lucia Galbani
  • 200 g di prosciutto crudo
  •  

Il procedimento per realizzare la pizza con l’ananas è il seguente:

  1. iniziate a preparare l’impasto della pizza e scegliete se impastare a mano o con la planetaria, nel secondo caso amalgamate nel contenitore apposito la farina con l’acqua tiepida in cui avrete già sciolto il lievito ed aggiungete l’olio ed il sale;
  2. quando avrete ottenuto un composto omogeneo formate una palla ed infarinatela per rendere l’impasto meno appiccicoso, quindi lasciatelo a lievitare per circa 2 ore in una ciotola ampia coperta da un panno umido o da un foglio di pellicola trasparente;
  3. trascorso il tempo richiesto stendete l’impasto su due teglie rivestite con carta forno;
  4. aiutandovi con un cucchiaio spalmate la salsa di pomodoro, poi aggiungete la Mozzarella Cucina Santa Lucia Galbani tagliata a cubetti;
  5. infornate la teglia a 200° per 20 minuti e, quando mancano 5 minuti alla fine della cottura, aggiungete il prosciutto crudo e l’ananas sciroppato.

Alcuni consigli:

  • se non amate impastare potete anche acquistare la pasta già pronta;
  • per l’impasto della farina vi consigliamo di prendere una farina di grano duro;
  • utilizzate la Mozzarella Cucina Santa Lucia, una mozzarella poco acquosa che lascerà la vostra pizza croccante e gustosa;
  • se volete un sapore meno dolce utilizzate l’ananas, pulitela bene e togliete il cuore della frutta che è la parte più dura, quindi tagliate ogni fetta sottile o spessa a seconda di quanto vogliate la frutta croccante;
  • se preferite al posto del prosciutto crudo potete utilizzare il prosciutto cotto, tagliato a fette o a cubetti;
  • potete aggiungere del pepe in grani se amate i sapori forti ed accentuati.
Come si fa la pizza all'ananas gourmet

Come si fa la pizza all'ananas gourmet

La pizza che ha come protagonista questo delizioso alimento esotico è stata rivisitata da molti chef che hanno apportato delle modifiche all’antica ricetta per accontentare ogni palato.

Tra i tipi di pizze all’ananas gourmet sicuramente la più rinomata è la ricetta inventata da Franco Pepe, intitolata “AnaNascosta”, con cui egli ha vinto il premio “piatto dell’anno”, presso il congresso “Identità golose” del 2019. La grande innovazione apportata sta nella scelta degli ingredienti, in particolare con la sostituzione dell’ananas di stagione all’ananas sciroppata e con l’aggiunta della polvere di liquirizia. Pepe ha inoltre introdotto ulteriori modifiche scegliendo alimenti di prima qualità e rinomati nella nostra cucina italiana: in particolare ha nascosto l’ananas, avvolto dal prosciutto crudo, in una sorta di cono fritto, creando un fagottino con all’esterno della fonduta.

Coloro che preferiscono seguire un’alimentazione vegana possono ideare la loro personale versione della pizza con l’ananas gourmet utilizzando dei formaggi a base di latte di soia o di riso e sostituendo il prosciutto magari accostando all’ananas alcuni tipi di verdure, come ad esempio le patate.

Se avete in programma una cena servite la pizza con l’ananas tagliata a fette in un vassoio e portatela in tavola anche come aperitivo, magari con altri tipi di focaccia e panini dalla farcitura più semplice per coloro che amano i gusti tipici, insieme a degli stuzzichini di fritto misto di verdure. Sicuramente in tavola nascerà un acceso dibattito tra i favorevoli alla pizza all’ananas e coloro che preferiscono la semplice margherita.

Siamo certi comunque che anche i più conservatori accetteranno la provocazione e vorranno assaggiare per la prima volta questa creazione che sposa la cultura e gastronomia italiana con l’innovazione.

Ti potrebbe interessare anche