Come usare la mozzarella avanzata: idee gustose

Può succedere di fare calcoli per eccesso e acquistare quantità molto superiori a quelle che poi vi servono. Siete andati, ad esempio, al supermercato convinti che per due pizze servissero almeno tre mozzarelle, ritrovandovene così con un bel po’ da rimettere in frigorifero? In questo articolo vogliamo suggerirvi come usare la mozzarella avanzata in modo gustoso e sfizioso.

La soluzione più immediata e veloce è quella di prepararla per dei piatti freddi o degli antipasti: potreste mangiarla così com’è assieme a pomodoro e basilico per un’insalata caprese (nulla vi vieta di aggiungere altre verdure, come zucchine e melanzane, o addirittura della frutta); potreste utilizzarla per fare dei golosi supplì di riso, per una variante alternativa dei biscotti salati, mangiandola in versione bocconcini come accompagnamento a un aperitivo light, per creare spiedini freschi e involtini. Potete anche usarla per fare la mozzarella ripiena di spinaci, per focacce di pasta frolla, torte salate o uno sformato.

Se invece volete renderla protagonista di primi piatti, la mozzarella avanzata può essere aggiunta come ingrediente per una pasta fredda con pomodorini, tonno e piselli, una pasta con fiori di zucca rivisitata, una parmigiana, o per condire sughi e salse.

Insomma la mozzarella avanzata vi permette di dare sfogo al vostro estro creativo all’insegna del gusto, sfornando un’infinità di ricette sfiziose per dei piatti unici. Allora eccone qualcuna:

Mozzarella in carrozza

Tipiche della cucina partenopea, le mozzarelle in carrozza sono dei fagottini da gustare caldi, per assaporare l’unione di pane croccante e formaggio filante. Se non sapete cosa fare con la mozzarella per pizza avanzata, questa è una validissima opzione per evitare gli sprechi!

Per la preparazione di questa gustosa pietanza, vi servono pochi ingredienti: fette di pane in cassetta, farina 00, uova, un goccio di latte, pangrattato, sale e Mozzarella Cucina Santa Lucia. Iniziate il procedimento seguendo questi passaggi:

  • come prima cosa, tagliate la mozzarella in fettine da 1 cm circa;
  • ponete ogni fettina tra due fette di pane, stando attenti che non fuoriescano dai bordi, e tagliate le croste delle fette, in modo da avere dei sandwich regolari;
  • dopodiché, prendete una pirofila, rompete le uova al suo interno e sbattetele con una forchetta per qualche minuto, aggiungendo il sale e il latte;
  • a questo punto prendete altre due pirofile (ma anche due piatti vanno bene) e versateci in uno la farina, preferibilmente setacciata, e nell’altra il pangrattato; passate ora ogni sandwich prima nel composto di uovo e latte, poi nella farina, infine nel pangrattato. Dopo averli passati nel composto, vi consigliamo di lasciar riposare i sandwich affinché possano assorbirlo completamente;
  • infine, spostatevi ai fornelli e mettete una padella sul fuoco con una generosa dose di olio extravergine d’oliva o di semi, a seconda del vostro gusto. Quando questo è ben caldo, friggete ogni sandwich, ricordandovi di girarli per cuocere entrambi i lati, fino a quando non viene raggiunta una doratura omogenea. Non vi resta che scolare e togliere l’olio in eccesso con della carta assorbente. Le mozzarelle in carrozza sono pronte!

Purè con mozzarella

Le patate non servono solo per realizzare gli gnocchi o come ingrediente per la crema di zucca e patate. Il purè è uno dei contorni più amati e sfiziosi e in questa variante con la mozzarella avanzata il suo sapore è ancora più goloso. Vi basta avere Mozzarella Cucina Santa Lucia, Burro Santa Lucia, parmigiano grattugiato, latte, sale e, ovviamente, patate.

La preparazione è semplicissima:

  • mettete a bollire le patate, scolatele e schiacciatele ancora calde; aggiungete il burro e amalgamatelo con le patate, con l’aiuto di un cucchiaio. Quindi, aggiungete latte e sale e, con una frusta, lavorate il composto con minuzia, onde evitare grumi;
  • tagliate la mozzarella a dadini;
  • mettete una pentola sul fuoco, aggiungete il composto, la mozzarella e il parmigiano grattugiato;
  • il purè è pronto quando la mozzarella è completamente sciolta. Se lo volete ancora più saporito e amate i salumi, potete aggiungere del prosciutto crudo o del prosciutto cotto.

Mozzarella fritta

Polpette fritte di mozzarella? Si può fare! Vi basterà avere della Mozzarella Cucina Santa Lucia avanzata, della farina, uova, farina, sale, pepe e pangrattato. E per metterle in tavola ci vuole poco. Seguite questo facile procedimento per portare in tavola un secondo sfiziosissimo:

  • tagliate la mozzarella a cubetti, prendete una ciotola e riempitela di farina, passate uno a uno i cubetti, facendo attenzione a ricoprirli completamente;
  • prendete un’altra ciotola, rompete al suo interno le uova e sbattetele aggiungendo un pizzico di sale e pepe;
  • immergete ogni cubetto di mozzarella nell’uovo, per poi passarlo nel pangrattato, versato in una terza ciotola;
  • mettete sul fuoco una padella con abbondante olio di semi e, quando questo è caldo, immergete un po’ per volta le polpette: quando si forma una crosticina dorata, significa che sono pronte! Dopo la cottura, passatele su della carta assorbente per togliere l’olio in esubero.

Facilissimo!

Mozzarella al forno

La mozzarella che vi è avanzata quando avete preparato una golosa pizza fatta in casa può essere cucinata non solo in padella, ma anche in forno, per un magnifico effetto gratin. Il procedimento è ugualmente semplice. Servono l’immancabile Mozzarella Cucina Santa Lucia, del pangrattato, uova, sale, pepe e parmigiano grattugiato.

Per fare la mozzarella al forno, quindi, seguite questi passaggi:

  • tagliate la mozzarella a fette regolari e piuttosto spesse;
  • in una ciotola rompete le uova e sbattetele con parmigiano grattugiato e sale. Riempite una seconda ciotola con il pangrattato;
  • immergete le fette di mozzarella nelle uova, per poi passarle nel pangrattato e disporle su una teglia coperta di carta forno;
  • mettete in forno preriscaldato a 200°, per una cottura di 8 minuti circa. Una volta cotta, sfornate la mozzarella e aggiungete in superficie un po’ di pepe macinato al momento, per dare un sapore ancora più goloso.

Mozzarella alla pizzaiola

Si dice pizzaiola e si pensa subito alla carne, ma se avete della mozzarella avanzata, potete utilizzarla per farne una versione alternativa, gustandovi così uno dei secondi piatti più appetitosi. Inoltre, la mozzarella alla pizzaiola è semplicissima da preparare e servono solo Mozzarella Cucina Santa Lucia, salsa di pomodoro, sale, pepe, origano, aglio e parmigiano grattugiato. Vediamo insieme come realizzarla:

  • preparate del sugo di pomodoro, mettendo sul fuoco la salsa, l’origano, lo spicchio d’aglio e un goccio di olio extravergine d’oliva. I tempi di cottura sono a discrezione di ognuno, ma il risultato finale non deve essere né troppo liquido, né troppo asciutto;
  • tagliate la mozzarella avanzata a fette;
  • prendete una pirofila, fate una base di sugo su cui poggiare le fette, coprite con il sugo restante e il parmigiano e infornate in forno preriscaldato a 180° per 15 minuti.

Ti potrebbe interessare anche