Come usare la farina di mandorle

Galbani
Galbani
Come usare la farina di mandorle
La farina di mandorle è molto utilizzata in pasticceria per la preparazione di dolci e dolcetti come i macarons, il marzapane, i muffin, gli amaretti, le crêpes, per realizzare farcitura e impasto di torte come per la caprese o la torta camilla e la si può trovare anche nel golosissimo semifreddo alle mandorle.

Viene impiegata per biscotti e pasticcini, cupcake, per realizzare la ciambella con farina di mandorle, ma anche bevande rinfrescanti come il latte di mandorla e i frullati. La farina di mandorle è talmente versatile da venire anche usata per addensare gli impasti di salse, di polpette, per impanare la carne, il pesce e le verdure.

Deriva dalla macinatura delle mandorle, ovvero i semi presenti nei frutti del mandorlo, un albero appartenente alla famiglia delle Rosacee. La farina viene realizzata dopo averle sgusciate, spellate e tritate in frullatore quando è bianca mentre quando è integrale viene mantenuta la pellicina. La differenza tra le due sta nel gusto: un sapore più dolce la prima, uno più amaro la seconda.

Una curiosità che non tutti sanno è che la farina di mandorle, non provenendo dal frumento, dovrebbe essere definita più correttamente "polvere di mandorle". Lo stesso discorso vale anche per per la farina di cocco e le farine di cereali in generale.

Come preparare in casa la farina di mandorle

Come preparare in casa la farina di mandorle Preparare la farina di mandorle in casa è molto semplice. Procuratevi una buona quantità di mandorle, mettetele in una bacinella piena di acqua calda e pelate poi con le mani o con l’aiuto di un coltello. In alternativa potete lasciare le mandorle in acqua bollente per alcuni minuti, così poi potrete spellarle più facilmente.

Lasciate le mandorle spellate un’intera notte dentro il frigorifero, per far sì che, durante la lavorazione, rilasceranno meno olio. Dopodiché, mettetele nel frullatore e tritate finemente fino a ottenere una polvere soffice e bianca. Un consiglio: mentre frullate abbiate cura di non fare diventare le mandorle una crema invece che una polvere.

Usate la vostra farina di mandorle per creare delle ricette squisite che si faranno amare da tutti, grandi e bambini*.Si tratta di un ingrediente ottimo per la preparazione di prodotti dolci come Pan di Spagna, pasta sfoglia, pasta frolla, creme e torte salate.

Sono tantissime le ricette facili e veloci che potrete realizzare per variare così la vostra alimentazione dando un gusto irresistibile e diverso dal solito ai vostri piatti.

*sopra i 3 anni

Come realizzare i biscotti con la pasta di mandorle

Come realizzare i biscotti con la pasta di mandorle Se amate la preparazione di dolci e dessert, non potete non provare a fare la pasta di mandorle. Mettetevi all'opera con i biscotti di pasta di mandorle che vi proponiamo nella ricetta che segue: il risultato vi sorprenderà!

In una ciotola mettete 250 g di farina di mandorle e 180 g di zucchero. Mescolate bene e unite l'albume di 2 uova e 1 essenza di vaniglia; poi dovrete impastare bene fino a ottenere una pasta dalla consistenza morbida e cremosa.

A questo punto, prendete una teglia e ricoprirtela di carta forno. Mettete la base che avete preparato in precedenza in un sac à poche e, mano a mano, date forma ai biscotti adagiandoli uno ad uno sulla teglia. Per decorare i biscotti prima di infornarli, sistemate sopra ogni biscottino una ciliegina candita o della frutta secca a vostra scelta. Mettete la teglia con i biscotti in frigorifero e fate passare una giornata intera, in modo tale che non si sbriciolino durante la cottura. Trascorso il tempo necessario, infornateli a 180° e lasciateli cuocere per 15-20 minuti. I biscotti risulteranno morbidi e deliziosi, ottimi da mangiare e da regalare nelle occasioni speciali.

Idee dessert con la farina di mandorle

Idee dessert con la farina di mandorle Se volete provare a sostituire la farina prevista dalla ricetta di un dolce con la farina di mandorle, vi consigliamo di provare a realizzare una versione alternativa della crostata. Questo dolce è infatti molto versatile e si presta a essere farcito con tantissimi ingredienti, dai più ricercati a quelli che si possono facilmente trovare già in casa. Realizzare una crema da usare come ripieno è molto semplice.

Prendete 350 g di farina di mandorle, disponetela a fontana su un ripiano creando un buco al centro in cui verserete 110 g di zucchero, 1 uovo, 1 cucchiaio di olio extravergine d'oliva e la scorza grattugiata di 1 limone.

Amalgamate bene fino a ottenere un composto omogeneo. Mettetelo in una ciotola e lasciate rassodare in frigorifero per circa 1 ora. Dividetelo in due parti, una più grande e una più piccola che metterete da parte. A questo punto stendete la parte più grande sul ripiano di lavoro con l’aiuto di un matterello e trasferitela poi in una teglia da forno, bucherellando bene la frolla. Farcite a piacere con una crema al cacao o con una marmellata di frutti che preferite. Ad esempio, vi proponiamo quella di fragole a pezzettoni, il cui sapore delicato ma stuzzicante è perfetto per esaltare il sapore della crostata.

Prendete la parte di impasto più piccola che avevate messo da parte, stendetela sul ripiano e create delle striscioline, che vi serviranno a ricoprire la crostata, facendo attenzione a lasciare degli spazi vuoti in modo da far trapassare il ripieno. Mettete nel forno e cuocete a 200° per circa 40 minuti. Quando si sarà dorata e un profumo inebriante avrà invaso la vostra cucina, tiratela fuori. Come ultimo tocco finale date una spolverizzata di zucchero a velo.

La crostata così preparata si rivela un’ottima colazione o merenda, oltre ad essere un delizioso dessert per qualsiasi fine pasto. Gustatela con una tazza di cioccolata calda fumante ricoperta da uno strato di morbidissima panna montata!

Se lo desiderate potete farcire la crostate anche con la ricotta. Per realizzare il ripieno basterà unire 100 g di ricotta a 80 g di zucchero, 2 uova, 1 limone grattugiato, 1 pizzico di sale abbondante. Lavorate il composto fino a ottenere una crema morbida e la vostra farcitura per crostate sarà pronta. Facile, non è vero?

Un altro ripieno stuzzicante, che potrete utilizzare per la crostata, è la crema frangipane, ottima anche come dolce al cucchiaio.

È molto facile da preparare e qui vi mostreremo come realizzarla per 4 persone. Montate a crema 125 g di zucchero e 125 g di burro, aggiungendo mano a mano anche 2 uova e 150 g di farina di mandorle. Mettete il composto in un pentolino e cucinate a fuoco lento per qualche minuto finché non avrà raggiunto la consistenza che più desiderate, stando attenti a non far formare i grumi. Il composto dovrà essere infatti liscio, morbido e soffice. Farcite la vostra crostata con questa crema dolcissima.

Un consiglio in più è di usare questa crema anche con torte alla frutta, come ad esempio mele, frutti rossi, banane o fragole: il connubio agrodolce darà vita ad un sapore indimenticabile.

La farina di mandorle è davvero un’alleata eccezionale nella preparazione di tantissimi dolci. La torta alle carote, ad esempio, è un altro dolce davvero sfizioso, così come la torta al limone che si prepara con farina di mandorle, uova, zucchero, succo di limone, 1 bustina di lievito e ½ cucchiaino di sale. Altrimenti potete sempre preparare una ciambella con farina di mandorle semplice, che potrete farcire o glassare con le creme che più preferite.

Un dolce ottimo per le merende con i bambini* è la torta farina di mandorle e cioccolato fondente. Si prepara unendo prima 3 bacche di vaniglia, 150 g di mandorle tritate e 100 ml di yogurt. Fate amalgamare bene con l’aiuto di un robot da cucina e infine aggiunete 200 g di farina di mandorle, ½ bustina di lievito e 40 g di gocce di cioccolato fondente. Mettete in uno stampo e infornate per 30 minuti a 220°.

*sopra i 3 anni

Idee salate con la farina di mandorle

Idee salate con la farina di mandorle La farina di mandorle non si usa esclusivamente per preparare dolci, infatti è usata anche nella cucina etnica per preparare, ad esempio, il pollo alle mandorle con aggiunta di curry e paprika, oppure le polpette di vitello e farina di mandorle o, ancora, le tortillas agli agrumi.

Una ricetta molto particolare sono le gaufres con formaggio.

Per 5 persone, setacciate in una terrina 100 g di farina di mandorle, 100 g di farina 00 e 100 g di farina di farro; unite 250 ml di latte, 2 uova, ½ bustina di lievito, 1 cucchiaio di olio extravergine d'oliva, formaggio grattugiato q.b., ½ cucchiaino di sale e una presa di origano. Mescolate bene e mettete sul fuoco, lasciandole cuocere 2 minuti per lato.

In un robot da cucina mettete il formaggio di capra, il latte e il pepe. Frullate fino a ottenere una morbida crema salata. A questo punto potete farcire le vostre gaufres. Prima di servirle, tagliatele in 10 fette, poi distribuitele e... buon appetito!