Come cucinare i cavoletti di Bruxelles

Galbani
Galbani
Come cucinare i cavoletti di Bruxelles
I cavolini di Bruxelles sono verdure facili da cucinare con cui potete accompagnare secondi piatti a base di carne, pesce e uova. Scegliete questo tipo di cavolo per arricchire il gusto di insalate invernali, zuppe di verdura e vellutate.
Il sapore deciso di questi piccoli cavoli è indicato anche se volete realizzare piatti unici gratinati al forno, gnocchi, pasta e altri e primi piatti gustosi. Insomma, potete impiegare questi cavolini per cucinare in pochi minuti tante ricette semplici e sfiziose. Siete a corto di idee? Vediamo da vicino come cucinare i cavoletti di Bruxelles.

Cottura dei cavoletti di Bruxelles freschi

Cottura Avete appena acquistato dei cavoletti di Bruxelles freschi, ma non sapete come si cucinano?

Per prima cosa eliminate le foglie più esterne, tagliate via la parte finale più dura e lavateli bene.
A questo punto potete cucinarli interi, per mantenere intatta la loro bella forma sferica o tagliarli a metà per una cottura più rapida.

Potete scegliere diversi modi di cuocere i cavoletti di Bruxelles: stufati, bolliti o cotti al vapore.
Per una ricetta semplice dal gusto leggero versate un paio di cucchiai di olio extravergine d'oliva in un tegame, aggiungete uno spicchio d'aglio tagliato a metà e fatelo imbiondire. Poi aggiungete i cavoletti di Bruxelles, mezzo bicchiere d'acqua e cucinate per 15 minuti con un coperchio.

Vi state chiedendo se i cavoletti di Bruxelles si possono mangiare crudi? Certo che sì!
Come il cavolo cappuccio, questi cavolini sono formati da tenere foglie buone anche crude. Potete quindi sfogliare le foglie una a una, come si fa con i carciofi, e condirle in una ciotola.
In alternativa, tagliate i cavolini sottili e conditeli con olio e limone.

Come cucinare i cavoletti di Bruxelles congelati

Congelati I cavoletti di Bruxelles congelati sono già puliti e pronti all'uso, rappresentano un grande aiuto se non avete mai tempo di fare la spesa. Non vi pare?
Guardiamo da vicino alcune delle principali tecniche di cottura per capire meglio come cucinare i cavoletti di Bruxelles congelati.

In padella. Versate i cavolini ancora congelati in una padella con mezzo bicchiere d'acqua, mettete il coperchio e fate cuocere per un quarto d'ora circa.

In pentola. Fate bollire una pentola d'acqua salata, versate i cavoletti di Bruxelles congelati e cuocete per 15 minuti circa. Una volta lessati, scolateli e conditeli come preferite.

In pentola a pressione. Aggiungete i cavolini di Bruxelles nella pentola a pressione, unite un bicchiere d'acqua, salate e chiudete con il coperchio. Cuocete per circa 7-8 minuti dal momento in cui la pentola inizia a fischiare. Lasciate raffreddare e aprite il coperchio solo quando non c'è più traccia di vapore.

Qualche idea per un condimento semplice? Provate a condire i vostri piccoli cavoli con olio extravergine d'oliva, sale e limone, oppure gustate i cavoletti di Bruxelles con qualche goccia di aceto balsamico. O ancora, per gli amanti dei sapori rustici, qualche lamella di scalogno e il piatto prende subito un altro sapore!

Come cucinare i cavoletti di Bruxelles in padella

In padella Ed eccoci qui alle ricette in padella con i cavoletti di Bruxelles. Potete prepararle in pochi minuti, sono facili, e soprattutto veloci! Vediamole insieme una ricetta alla volta.

In padella possiamo preparare degli ottimi cavoletti di Bruxelles al burro. Vedrete che è una ricetta facile e veloce e che richiede pochi ingredienti. Ne servono due per l'esattezza: burro e cavoletti.
Fate scaldare a fiamma bassa il burro, poi tagliate a metà dei cavoletti di Bruxelles precotti; in questo modo potranno assorbire meglio il condimento. Uniteli al burro fuso, salate e fateli insaporire per una manciata di minuti. Se vi piace, potete grattugiare un po' di noce moscata prima di portare in tavola.

Siete amanti della birra? Ecco una ricetta perfetta per voi: cavolini di Bruxelles alla birra.
Tritate una cipolla bianca, soffriggetela in padella con del burro e un pizzico di zucchero.
Non dimenticate di pulire i cavoletti di Bruxelles: rimuovete le foglie rovinate, incidete una croce sulla base con un coltello e lavateli con cura. Saltateli in padella per qualche istante a fiamma viva, sfumate con della birra, regolate di sale e coprire con un coperchio. Fate cuocere per 15 minuti. Se non vi piace la cipolla, potete sostituirla in questa preparazione con dei porri.

Questa ricetta facile alla birra si sposa perfettamente con piatti a base di carne di maiale. Avete bisogno d'ispirazioni? Scoprite in pochi minuti come cucinare il maiale.
A proposito di carne di maiale, non dimenticatevi di un'accoppiata vincente in cucina: cavoletti di Bruxelles e pancetta. È una ricetta facile molto gustosa da preparare in padella in pochi minuti, giusto il tempo di soffriggere la pancetta e bollire i cavoletti di Bruxelles.
Aggiungete uno spicchio d'aglio in padella assieme alla pancetta, darà ancora più sapore al piatto, poi saltate i cavolini lessi. Ed ecco pronto un contorno appetitoso per la vostra tavola! Se, invece, volete realizzare un piatto unico, aggiungete in padella anche delle patate tagliate a tocchetti. In pochi minuti i vostri cavoletti di Bruxelles e patate saranno pronti!

Provate anche la variante cavoli di Bruxelles con Galbanetto, non vi deluderà!

Siete alla ricerca di qualche altro abbinamento particolare per i cavoletti? Prendete ispirazione dagli abbinamenti della cucina del nord Europa; provateli con la salsa senape, oppure in agrodolce: stufati in padella con mele, cipolla e aceto.

I cavoletti di Bruxelles in padella potete abbinarli a tanti secondi piatti: salsicce grigliate, würstel bolliti, ma anche uova strapazzate o al tegamino e gamberetti.
Tagliate i cavolini a spicchi e stufateli in padella con la cipolla. A cottura ultimata rompete delle uova nella padella, cuocete per alcuni minuti e servite insieme a del pane tostato.
In alternativa potete strapazzare le uova in padella con burro e cipolla e servire i cavoletti stufati come contorno.

Come cucinare i cavoletti di Bruxelles al forno

Al forno Con i cavoletti di Bruxelles potete realizzare anche tante ricette al forno sfiziose, grazie alla funzione grill potete sfornare piatti unici gustosi e croccanti. Tra le ricette al forno vale la pena menzionare i cavolini di Bruxelles gratinati.
Per realizzare i cavoletti di Bruxelles gratinati, sistemate in una teglia imburrata i cavoletti lessati. Preparate della besciamella con latte, burro, farina e un pizzico di sale. Coprite i cavoletti con la salsa, grattugiate del formaggio parmigiano sulla superficie e cuocete questa golosa pirofila al grill per 15 minuti circa. Una preparazione molto facile, simile a quella delle classiche lasagne o della parmigiana.

Visto che i cavoletti di Bruxelles hanno un sapore molto deciso, potete proporre ai bambini* delle ricette con altri ortaggi della famiglia del cavolo. Date un'occhiata allo sformato di broccoli e patate e per una preparazione con il formaggio filante lasciatevi ispirare dalla ricetta dei broccoli gratinati.

Cercate una ricetta semplice? Cuocete i cavoletti di Bruxelles in forno, insieme a tante altre varietà di verdure: zucca, carote, funghi, melanzane e broccoli. Condite tutto con olio extravergine d'oliva, salate e aggiungete un po' d'acqua.
Cuocete in forno ben caldo e a metà cottura mescolate le verdure aiutandovi con due cucchiai.
Ed ecco pronto un altro saporito contorno ricco di verdure di stagione!

* sopra i 3 anni

Come cuocere i cavolini di Bruxelles al vapore

Al vapore Come molti altri ortaggi, anche i cavolini di Bruxelles possono essere cotti al vapore.
La cottura al vapore permette poi di cucinare insieme più verdure, soprattutto se disponete di una vaporiera a più ripiani. In questo caso potete cuocere nello stesso momento contorni e secondi piatti.
La cottura con il cestello è forse la più pratica per le verdure.
Inserite il cestello all'interno di una pentola di acqua bollente, ma fate attenzione: i cavolini non devono restare a contatto con l'acqua, a cuocerli ci penserà il vapore.
Coprite con un coperchio e cuocete fino a che gli ortaggi risultano teneri.

Proprio perché è un ortaggio piuttosto sodo, se scegliete la cottura al microonde tagliate in due metà i cavoletti di Bruxelles. Questo piccolo trucco vi consentirà di accorciare i tempi di cottura e cuocere i cavolini fino al cuore.
Inseriteli nell'apposito contenitore per cottura a microonde, aggiungete un po' d'acqua, un pizzico di sale e coprite. Impostate la funzione “verdure” e fate cuocere il tempo necessario.

Un'idea sfiziosa? Aggiungete qualche tocchetto di gorgonzola sulla superficie dei cavolini e passate un paio di minuti in microonde. Avrete pronto in poche mosse un contorno gustoso.

Se disponete di una vaporiera in legno di bambù potete utilizzarla per cuocere i cavoletti di Bruxelles.
Sistemateli già tagliati in due dentro il cestello di bambù e posizionatelo sopra una pentola di acqua bollente. Potete portare in tavola direttamente il cestello e servire il contorno con qualche cucchiaio di olio extravergine d'oliva e sale.

Con i cavolini di Bruxelles cotti al vapore potete creare delle deliziose insalate invernali a base di verdure e frutta secca. Un esempio? Prendete spunto dalla famosa insalata di rinforzo a base di cavolfiore.
Un'altra ricetta semplice dai sapori invernali colorata e sfiziosa è l'insalata tiepida di cavolini, zucca e noci. Potete cuocere tutto al vapore e poi condire con olio e noci tritate.

Una volta cotti i cavolini al vapore, potete anche frullarli e utilizzarli come base per la preparazione di semplici purè, zuppe e minestre.

Volete approfondire le tecniche di cottura a vapore? Scoprite tutti i trucchi su come cucinare al vapore verdure, riso, carne e molti altri alimenti!

Cavoletti di Bruxelles bolliti

Bolliti La bollitura è un'altra tecnica di cottura tramite la quale potete cuocere i cavoletti di Bruxelles in modo semplice.
Una volta puliti, incidete una croce sulla base, aiuterà la cottura dei cavolini.
Volete mantenere inalterate le caratteristiche e il colore verde brillante dei cavoletti di Bruxelles? Cuoceteli per circa 15 minuti in acqua bollente salata e raffreddateli in una ciotola d'acqua fredda.
Potete anche bollire i cavoletti insieme a delle patate tagliate in pezzi. Scolate e condite il contorno di cavoli e patate come più preferite. Che ne dite di burro fuso ed erba cipollina?
Avete mai pensato di preparare una gustosa fonduta di formaggi fatta in casa? È il cibo perfetto per immergere i cavoletti bolliti e altre verdure in questa cremosa salsa di formaggio.

Quando il clima è freddo non c'è niente di meglio di una calda zuppa invernale, a base di cereali, legumi e cavoli.
Utilizzate verdura di stagione da cuocere con i cavolini di Bruxelles, come la verza, la zucca e le carote. Scegliete del riso per minestre al posto di orzo o farro se preferite evitare alimenti contenenti glutine.

Sempre con le verdure invernali possiamo cucinare una vellutata cremosa di cavolo.
Fate bollire in acqua salata i cavolini di Bruxelles, insieme a delle cimette di cavolfiore e di broccolo. L'acqua deve coprire appena le verdure, altrimenti la crema di cavoli verrà troppo liquida.
Frullate tutti i cavoli e servite con del pane rustico tostato.
Volete una ricetta ancora più sfiziosa? Aggiungete dei tocchetti di formaggio sulla superficie della vellutata, si scioglieranno lentamente rendendo il piatto ancora più cremoso.

La zuppa di cavolini e patate è una zuppa molto gustosa tipica del Belgio.
Insaporite il soffritto di cipolla e burro con della pancetta affumicata o del bacon tagliato a dadini, il piatto avrà un gusto ancora più saporito.
Cuocete la zuppa con del brodo vegetale e servite calda, accompagnata da crostini di pane.

Voglia di antipasti e torte salate? Date un'occhiata alla ricetta dei crostini con broccoli, pomodori secchi e formaggio spalmabile oppure lasciatevi conquistare dalla torta salata ai broccoli. Potete tranquillamente sostituire i broccoletti con i cavolini di Bruxelles in entrambe le ricette.

Come cucinare i cavolini di Bruxelles con la pasta

Con la pasta Infine, vediamo alcune ricette di pasta con cavoletti di Bruxelles.
Ecco alcuni consigli utili per preparare dei primi piatti speciali a prova di bambini*.

Gli ingredienti più indicati da abbinare a questi piccoli cavoli sono molti: salsiccia, pancetta, speck, ma anche mortadella. Tutti i salumi in genere si abbinano molto bene a questo cavolo dal sapore deciso. Anche i formaggi rendono i cavoletti di Bruxelles ancora più gustosi.

Volete una salsa super cremosa?
Tagliate a pezzettini i cavoletti di Bruxelles lessi e frullatene una parte con erba cipollina e Certosa. Poi unite la pancetta precedentemente saltata in padella e condite la pasta con il sugo di pancetta e cavolini.
Se preferite, potete sostituire la pancetta con lo speck. Per le dosi precise seguite la ricetta della pasta broccoli e pancetta.
Un piccolo trucco: per una cottura ancora più gustosa fate cuocere la pasta nella stessa acqua dei cavolini.
E che ne dite di abbinare i cavolini di Bruxelles al salmone affumicato? Potete creare un primo piatto facile a base di pesce.
Tagliate il salmone affumicato a listarelle e saltatelo in padella con il burro. Unite i cavoletti di Bruxelles lessi tagliati a piccoli pezzi, poi lontano dal fuoco aggiungete la panna da cucina.
Scolate la pasta e conditela con il sugo ai cavoletti di Bruxelles, panna e salmone.

Preferite il riso alla pasta? Provate a cucinare un gustoso primo piatto ai cavoletti di Bruxelles seguendo la ricetta del risotto con la verza.

* sopra i 3 anni