Santa LuciaPresenta

Besciamella

Ricetta creata da Galbani
Santa Lucia. Lo spirito creativo di Galbani.
Vota
Media0

Presentazione

La besciamella è una salsa bianca a base di latte, legata con roux, ovvero con un composto a base di burro e farina, infine aromatizzata con noce moscata. Le sue origini sono francesi e la sua creazione si fa risalire al XVII secolo.

Nonostante i suoi natali, questa salsa viene ampiamente impiegata anche in molti piatti tipici della gastronomia italiana. Tra questi, solo per citarne alcuni, ricordiamo le famosissime lasagne alla bolognese e gli altrettanto famosi cannelloni di magro.

Questa salsa costituisce anche la base di molte altre preparazioni della tradizione gastronomica francese, tra le più note ricordiamo: la salsa mornay, la soubise e la nantua. La ricetta che vi consigliamo è di facile esecuzione, realizzata con il Burro Santa Lucia.

Ma ora andiamo a vedere insieme come procedere per realizzare una béchamel che farà invidia anche ai francesi!

Facile
4
35 minuti
Vota
Media0

Ingredienti

  1. 50 g di Burro Santa Lucia Galbani
  2. 50 g di farina
  3. ½ l di latte bollente
  4. un pizzico di sale
  5. un pizzico di pepe
  6. un pizzico di noce moscata

Preparazione

Oltre agli ingredienti che vi abbiamo indicato vi serviranno un pentolino, una casseruola e una frusta (o un mestolo). Siete pronti? Seguite questi passaggi:

01

Per realizzare la salsa besciamella dovete prima di tutto prendere una casseruola e al suo interno far sciogliere il Burro Santa Lucia, dopodiché aggiungete la farina, e, mescolando sempre il composto con l'ausilio di un cucchiaio di legno, fatelo cuocere per pochi minuti. È molto importante fare attenzione che la farina non prenda colore.

Nel frattempo, su un'altra fiamma portate a bollore il latte a fuoco medio.

02

Ora unite al composto il latte, ma assicuratevi che non sia ancora A questo punto continuate a girare la preparazione senza sosta.

03

Aggiungete, quindi, un pizzico di sale, un pizzico di pepe e un pizzico di noce moscata regolando secondo i vostri gusti.

04

Infine, lasciate cuocere la vostra salsa besciamella per 10 minuti circa senza mai smettere di mescolarla fino a che non risulta addensata. La sua consistenza deve essere cremosa ma anche molto fluida.

A questo punto la salsa è pronta per essere impiegata al meglio nelle vostre ricette.

Varianti

Sono state menzionate tre salse che si ispirano utilizzano la salsa besciamella come ricetta base. Vediamo quindi come possiamo variarla gustosamente. A voi la scelta di abbinarle come il vostro gusto desidera!

La salsa mornay è ottima per la cottura al gratin e la sua preparazione è altrettanto veloce. Va aggiunto qualche ingrediente in più che le conferisce più cremosità. Dopo aver preparato il roux e il latte caldo unite a quest'ultimo del formaggio filante o grattugiato, nel frattempo sbattete 2 tuorli insieme a una confezione di panna fresca. Mescolate il tutto fuori dal fuoco e regolatene il sapore aggiungendo sale e pepe.

Il gusto della salsa soubise è un po' più deciso delle altre preparazioni per via della presenza delle cipolle, ma risulta comunque delicato grazie all'aggiunta della panna.
Sciogliete il burro in una casseruola e aggiungete le cipolle, copritele aggiungendo dell'acqua calda all'occorrenza e fate cuocere per almeno mezz'ora. Preparate quindi la besciamella, aggiungete quindi la purea di cipolle, la panna e scaldate per qualche minuto a fuoco basso.

La salsa nantua è una ricetta che gli amanti del pesce devono assolutamente provare. Per poterla realizzare bisogna prima sapere come pulire il pesce per essere in grado successivamente di preparare il burro di gamberetti.

Sgusciate e tritate i gamberi, poi uniteli al burro a temperatura ambiente e setacciate. Adesso preparate la besciamella, unite la panna e fate addensare mescolando in continuazione. Infine, aggiungete il burro di gamberetti, lasciate intiepidire e servite.

Curiosità

La salsa besciamella è ormai entrata da tempo a pieno titolo nella cucina italiana conquistando i palati di adulti e bambini*. Esistono infatti tantissime ricette con besciamella che potete portare a tavola per esempio per il pranzo della domenica.

Questa salsa viene proposta ormai da secoli. Il famoso gastronomo Pellegrino Artusi nell'Ottocento la menzionava nel suo ricettario col nome di "balsamella". In realtà, questa salsa era già nota in Italia nel XVI secolo tanto che in Toscana veniva chiamata salsa colla, probabilmente per la sua capacità di legare i cibi fra loro.

L'origine francese del nome non è certa, anche se più fonti concordano nell'attribuire il nome di battesimo di questa salsa al conte Louis de Béchameil.

Ciò che è certo è che la bontà di questa salsa continua a conquistare le tavole di tutto il mondo.

* sopra i 3 anni