Come cucinare gli spiedini di pesce

Galbani
Galbani
Come cucinare gli spiedini di pesce
Se avete in mente di preparare un menu di pesce non possono di certo mancare gli spiedini di mare, gustosi e facili da preparare. Saranno perfetti da proporre nel menu di una cena tra amici o in famiglia e potrete sbizzarrirvi nella loro preparazione, alternando vari tipi di pesce, di verdura e persino di frutta, come ad esempio con gli spiedini di pesce e ananas. Questi spiedini sono ottimi sia come antipasto che come secondo di mare e potrete cucinarli al forno, in padella, sulla piastra o allo spiedo alla brace. Pronti a scoprire tante ricette gustosissime?

Come cucinare gli spiedini di pesce al forno

Come cucinare gli spiedini di pesce al forno Gli spiedini di pesce, deliziosi anche come finger food, possono essere alternati con le verdure e possono essere cotti al forno o gratinati con pangrattato ed erbe aromatiche.

Una ricetta buonissima è quella degli spiedini di calamari, tonno e pesce spada, che potrete alternare con frutta, verdura o pane. Se preferite potete realizzare questa ricetta anche con una sola tipologia di pesce oppure optare per degli spiedini di gamberi. Lasciatevi ispirare dalla vostra fantasia e prendete spunto dalla ricetta che segue.

Per preparare gli spiedini di calamari, tonno e pesce spada, procuratevi 300 g di tonno e 300 g di pesce spada ed eliminate la pelle e la spina centrale, dopodiché tagliate i due tranci di pesce in quadratini larghi circa 3 cm. Pulite 1 calamaro, eliminando occhi e dente, tirate via la pelle dai tentacoli e sciacquatelo sotto l'acqua corrente. Tagliatelo a metà nel verso della lunghezza e ricavatene delle fettine quadrate, larghe circa 3 cm. Prendete 2 peperoni di piccole dimensioni, di color giallo e rosso, lavateli e divideteli prima in falde e poi in quadrati. Cominciate ora a inserire i vari pezzi di pesce in uno spiedino di legno alternandoli con quelli di peperoni. Ungete una teglia con un filo d'olio, adagiate gli spiedini e conditeli con un pizzico di sale, un pizzico di pepe e 1 cucchiaio di olio extravergine d'oliva. Accendete il forno a 200° e, quando giunge a temperatura, infornate il pesce. Cuocete per circa 15 minuti e portatelo in tavola con un'insalata e una salsa verde che potrete preparare anche con 1 spicchio d'aglio, olio extravergine d'oliva e 1 mazzetto di rucola.

Come cucinare gli spiedini di pesce in padella

Come cucinare gli spiedini di pesce in padella Il pesce può essere tagliato a pezzetti per realizzare dei gustosi antipasti ma anche secondi piatti, variando, ogni volta, le modalità di cottura. Veloci da preparare in cucina e da cuocere in padella sono gli spiedini di seppioline e mazzancolle, da sostituire anche con altri molluschi e crostacei, come totani e gamberi.

Anche in questa ricetta sono previste le verdure, che risulteranno croccanti e piene di sapore. Per realizzare questi spiedini lavate tutte le verdure e tagliate 2 zucchine a rondelle spesse 5 mm, dividete in quattro parti 5 pomodorini e tagliate a fette 1 lime. Dopodiché sciacquate sotto il rubinetto dell'acqua 600 g di seppioline e 8 mazzancolle, entrambe già pulite e quindi senza testa e carapace per quanto riguarda i crostacei. Prendete degli spiedini di legno e inserite 1 rondella di zucchina, 1 mazzancolla, 1 fetta di lime, 1 spicchio di pomodoro, 1 seppiolina e ricominciate fino a esaurire lo spazio nello stecco di legno.Preparate in questa maniera circa 8 spiedini in tutto. Metteteli in una padella capiente e antiaderente con un filo d'olio extravergine d'oliva, poi aggiungete un trito di erbe composto da 5 rametti di timo, 6 foglie di basilico e 1 rametto di rosmarino. Lasciate insaporire per 1 minuto e poi aggiungete gli spiedini di pesce, facendoli rosolare per 5 minuti su entrambi i lati. Sfumate con ½ bicchiere di vino bianco, aggiustate con un pizzico di sale e un pizzico di pepe, poi coprite con un coperchio e lasciate cuocere a fiamma bassa per almeno 15 minuti, stando attenti che non si asciughino troppo. Servite gli spiedini, accompagnandoli con dei contorni di verdure, come ad esempio un’insalata mista, delle carote in padella o delle patate al forno light.

Da preparare in poco tempo sono anche gli spiedini di ananas e salmone al limone, sfiziosi bocconcini perfetti per l'aperitivo, ma anche come piatto estivo da servire tra i secondi di pesce.

Ecco le dosi e gli ingredienti per circa 10 spiedini: 300 g di salmone; 250 g di ananas; 50 ml di succo di limone; 1 ciuffo di prezzemolo; 20 foglie di menta; 3 rametti di timo; 30 ml di olio extravergine d'oliva; sale q.b.; pepe rosa q.b.

Affettate l’ananas in tanti quadratini e metteteli da parte. Pulite ora i filetti di salmone, togliendo la pelle dalla polpa, e tagliateli in altrettanti quadratini grandi quanto quelli del frutto. In una ciotola capiente preparate una marinatura con il prezzemolo tritato, il timo, il succo di limone, l'olio, un pizzico di sale e una macinata di pepe rosa. Immergetevi il salmone per 1 ora e, una volta trascorso il tempo della marinatura, scolate i pezzi di salmone e procedete con la realizzazione degli spiedini. Inserite quindi nello stecchino di legno 1 foglia di menta, 1 quadratino di salmone e 1 quadratino di ananas. Adagiate i vostri spiedini esotici al profumo di mare in una padella e scottateli a fiamma media per 3 minuti, rigirandoli finché non si saranno dorati.

Come cucinare gli spiedini di pesce alla griglia

Come cucinare gli spiedini di pesce alla griglia Il pesce alla griglia fa parte dei piatti più amati del menu estivo. Potrete realizzare una deliziosa variante degli spiedini di pesce alla griglia utilizzando alici, code di gambero, seppie e cubetti di tonno, una proposta piena di gusto che unisce pesce e verdure, in quanto la composizione prevede anche funghi e zucchine.

Come prima cosa iniziate a pulire 8 alici, eliminando la testa e aprendole a libro per eliminare la spina interna, poi lavatele e disponetele in una pirofila. Prendete 8 code di gambero, rimuovete il carapace e dopodiché eliminate anche i tentacoli, la testa, le interiora e l'osso a 200 g di seppie, che taglierete poi in tanti quadratini. Prendete anche un trancio di tonno di circa 300 g e tagliatelo a cubetti. In una ciotola unite il succo di 1 limone, 1 bicchiere di vino bianco, 40 ml di olio extravergine d'oliva e immergete tutto il pesce per mezz'ora. Nel frattempo mondate 200 g di funghi champignon e 1 zucchina e tagliateli a pezzetti. A questo punto inserite in uno stecchino di legno 1 cubetto di tonno, 1 rondella di zucchina, 1 coda di gambero, 1 fetta di fungo, un paio di filetti di alici e 1 quadratino di seppia. Ripetete la stessa operazione per gli altri spiedini fino ad esaurimento degli ingredienti e poi passate alla cottura su una griglia già rovente. Grigliateli per 5 minuti e girateli, ultimando la cottura per altri 5 minuti. Servite gli spiedini ancora caldi su un piatto di portata con dei pomodori grigliati.

Un consiglio: se preparerete gli spiedini la sera prima, lasciandoli in frigorifero durante la notte nella loro marinatura, la carne del pesce risulterà ancora più tenera. In alternativa potete preparare dei semplici e buonissimi spiedini di merluzzo e pomodorini impanati. E ancora, se avete del pesce avanzato, realizzate delle squisite polpettine da inserire negli stecchini e cuocetele alla griglia.

Come cucinare gli spiedini di pesce alla brace

Come cucinare gli spiedini di pesce alla brace E ora cambiamo metodo di cottura e passiamo allo spiedo di acciaio per cuocere il pesce alla brace! Vi consigliamo di provare dei gustosissimi spiedini con gamberetti e seppioline impanati e insaporiti con il prezzemolo e l'aglio.

Ecco gli ingredienti per questa ricetta: 300 g di gamberetti; 400 g di seppioline; 1 ciuffo di prezzemolo; 1 spicchio d'aglio; 30 g di pangrattato; 2 cucchiai di olio extravergine d'oliva; sale e pepe nero q.b.

Pulite i gamberetti sotto l'acqua corrente, spellateli e sfilategli il filo nero posto sulla schiena. Poi pulite le seppioline, se non ha già provveduto il pescivendolo, e sciacquatele sotto il rubinetto. Componete gli spiedini alternando sullo spiedo di acciaio 1 gamberetto e 1 seppiolina e, dopodiché, passateli in un piatto dove avrete disposto una panatura ottenuta mescolando 1 ciuffo di prezzemolo tritato finemente, l'aglio e il pangrattato. In una ciotola a parte, unite invece l'olio, un pizzico di sale e una macinata di pepe. Mettete gli spiedi con il pesce sulla brace e spennellateli con l'emulsione di olio. Un consiglio per la cottura: capirete che la brace è pronta quando una velatura bianca comparirà sui tizzoni ardenti. Gli spiedini saranno pronti in circa 10 minuti. Ricordate di girarli ogni tanto durante la cottura e infine servite con un contorno di fagiolini in padella.

Come cucinare gli spiedini di pesce impanati

Come cucinare gli spiedini di pesce impanati Gli spiedini di pesce impanati e gratinati al forno o alla griglia sono un secondo piatto invitante e facile da cucinare che potrete arricchire con una gratinatura croccante al forno. Procuratevi 1 trancio di salmone, 1 trancio di pesce spada e 12 gamberoni già puliti. Prima di tutto dovrete tagliare a pezzetti il salmone e il pesce spada e lasciare invece interi i gamberoni. Pulite 1 peperone rosso, eliminate il picciolo, i semi e i filamenti e tagliatelo prima a falde e poi a pezzetti quadrati. Poi, prendete 2 cipolle, sbucciatele e tagliatele a spicchi. Preparate una panatura con 40 g di pangrattato, 1 spicchio d'aglio tritato e 2 cucchiai di olio extravergine d'oliva. E adesso iniziate a comporre gli spiedini alternando i pesci e le verdure. Passateli poi nella panatura e sistemateli in una teglia foderata con della carta forno. Infornate gli spiedini in forno preriscaldato a 180° per 25 minuti circa, dopodiché accendete la funzione grill del forno e cuocete per altri 5 minuti. Servite ancora caldi accompagnati da un contorno di zucchine e patate al forno.

Come cucinare gli spiedini di pesce misti

Come cucinare gli spiedini di pesce misti Con gli spiedini di pesce di sicuro avrete modo di dare libero sfogo alla vostra fantasia in cucina, in quanto vi divertirete a comporli come più vi piace. Cercate un'idea per degli spiedini misti? Allora vi consigliamo una ricetta che prevede gamberi, salmone, nasello e seppie al profumo di zenzero.

Ecco gli ingredienti e le dosi per circa 8 spiedini: 300 g di salmone a tranci; 16 gamberi; 3 seppie; 200 g di nasello già pulito; ½ limone; 6 rametti di maggiorana; 1 spicchio d'aglio; 3 g di zenzero; 40 ml di olio extravergine d'oliva; un pizzico di sale; una macinata di pepe.

Pulite il salmone rimuovendo la pelle e poi tagliatelo a cubetti. Pulite anche i gamberi eliminando la testa, il carapace e l’intestino, e private le seppie della testa, dell'osso e delle interiora. Assicuratevi che nel nasello non siano rimaste lische e riducetelo a cubetti. In una pirofila preparate quindi gli spiedini di legno disponendo i vari tipi di pesce. A questo punto realizzate una marinatura con l’aglio e la maggiorana tritati finemente, la scorza del limone e lo zenzero grattugiati e l’olio. Regolate di sale e di pepe e, una volta pronta la marinatura, irrorate gli spiedini, copriteli con la pellicola trasparente e metteteli in frigorifero per 30 minuti. Scaldate una piastra di ghisa e cuocetevi gli spiedini per 5 minuti per lato. Infine servite con un contorno di carote al forno.

Come cucinare gli spiedini di pesce surgelati

Come cucinare gli spiedini di pesce surgelati Non avete tempo di pulire il pesce e inserirlo negli spiedini? Nessun problema: potrete gustarlo lo stesso ricorrendo agli spiedini già pronti surgelati, confezionati in comode vaschette, per cui si consiglia di scongelare il prodotto sotto l'acqua fredda corrente senza toglierlo dalla sua confezione. Tuttavia leggete sempre le istruzioni riportate sull'involucro che riveste il pesce.

In una ciotola capiente preparate una marinatura con il succo di 1 limone e 3 cucchiai di olio extravergine d'oliva, immergete gli spiedini e lasciateli marinare in frigorifero per 1 ora. In un vassoio disponete e amalgamate anche 6 cucchiai di pangrattato e 1 cucchiaino di curry in polvere. A questo punto scolate il pesce dalla marinatura e impanatelo sul composto. Attendete un'altra mezz'ora prima di cuocere gli spiedini marinati, facendo in modo che si insaporiscano bene. Dopodiché oleate una teglia con un filo d’olio e adagiate gli spiedini, irrorandoli con un po' di liquido di marinatura. Fateli cuocere in forno preriscaldato a 200° per 20 minuti e servite ben caldi con un buon contorno di piselli in padella. Buon appetito!