Santa LuciaPresenta

Insalata di farro con tonno

Ricetta creata da Galbani
Santa Lucia. Lo spirito creativo di Galbani.
Vota
Media0

Presentazione

Di antichissima coltivazione, il farro è un cereale che viene usato soprattutto come ingrediente nelle minestre, ma noi oggi lo presenteremo come principale componente dell'insalata di farro, una pietanza estiva e fresca.

Si tratta di un piatto originale, che presenta una gustosissima unione di sapori, resa ancora migliore dal carattere fresco e delicato delle Ciliegie di Mozzarella Santa Lucia.

Il procedimento per realizzare questa ricetta tipica dei mesi estivi non prevede alcuna difficoltà e le dosi degli ingredienti sono pensati per un'insalata per 4 persone. La fase più lenta riguarda la cottura del farro per la quale sono previsti circa 30 minuti. Il resto è lasciato alla vostra fantasia.

Nella nostra ricetta vi proponiamo di abbinare il farro ben freddo con un mix di ingredienti quali tonno, cipolla rossa di Tropea, pomodorini e le irresistibili Ciliegie di Mozzarella Santa Lucia.
 

Facile
4
40 minuti
Vota
Media0

Ingredienti

  1. 320 g di farro
  2. 150 g di Ciliegie di Mozzarella Santa Lucia Galbani
  3. 250 g di tonno sott'olio
  4. 200 g di pomodorini ciliegia
  5. ½ cipolla rossa di Tropea
  6. un mazzetto di basilico
  7. olio extravergine d'oliva
  8. sale
  9. pepe

Preparazione

Questo piatto sfizioso è un'interessante alternativa alle solite preparazioni e si rivelerà per voi e per i vostri ospiti una pietanza di gusto e, non meno importante, una ricetta facile. Infatti, è prevista solo la bollitura del farro in abbondante acqua salata e il condimento.

Questi due passaggi daranno vita a un piatto fresco e appetitoso. La ricetta è ideale anche per un pranzo veloce e per un pasto da picnic!

01
Per preparare l'insalata di farro dovrete innanzitutto mettere il farro perlato in una pentola con acqua fredda e salata. Il farro dovrà cucinare a fuoco lento per 30 minuti dal momento dell'ebollizione (per maggior sicurezza vi consigliamo di verificare i tempi cottura che trovate indicati nella confezione).
cuocere il farro in acqua
02
Nel frattempo lavate i pomodorini ciliegia e tagliateli a metà, poi metteteli in una ciotola. Quindi occupatevi della cipolla: lavatela, mondatela e tagliatela finemente, dopodiché unitela ai pomodorini.
tagliare pomodorini e cipolla
03
A questo punto prendete il tonno, scolatelo per bene dall'olio di conservazione e procedete a lavorarlo con una forchetta rompendo bene i tranci. Ad operazione conclusa unitelo ai pomodorini, alla cipolla e al basilico tagliuzzato rigorosamente con le mani di modo che non perda né il profumo né il sapore che lo contraddistinguono.
unire il tonno con cipolla, pomodori e mozzarelle
04
Ora aggiustate il tutto di sale e pepe, quindi aggiungete le Ciliegie di Mozzarella Santa Lucia e finite di condire il tutto con una quantità generosa di olio extra vergine d'oliva. Badate bene a non esagerare, perché se la quantità d'olio risulterà troppo abbondante ne risentirà il sapore della preparazione, che risulterà poco armonico e troppo pesante.
aggiungere le Ciliegie di Mozzarella Santa Lucia
05
Una volta che il farro sarà cotto, scolatelo per bene, lasciatelo raffreddare e mescolatelo al condimento preparato in precedenza. Servite la vostra insalata di farro ben fredda.
mescolare l'insalata di farro con tonno

Varianti

Molte sono le varianti alla nostra preparazione di uno dei piatti freddi che non potrà mancare tra le vostre ricette estive, con ingrediente il farro perlato.

Questo cereale diventa un ingrediente protagonista anche di molte altre idee culinarie. Perfetto quando viene servito in insalate e condito con un mix di verdure e pochi cucchiai d'olio, con olive, pomodori e rucola, risulta ottimo anche quando viene insaporito con il pesto, o in abbinamento con feta e zucchine tagliate a tocchetti e trifolate. Infine, il farro è ottimo anche se accompagnato con una salsa a base di gamberi.

L'insalata di farro rappresenta un'alternativa sfiziosa e accattivante della solita insalata di riso. Sono tante le ricette facili e veloci che si possono portare in tavola con questo delizioso ingrediente protagonista.

Ecco qualche semplice idea per realizzare una fresca e saporita insalata adatta anche aivegetariani: preparate il farro secondo le modalità di cottura indicate sulla confezione e, nel frattempo, dedicatevi al condimento: spellate e tagliate a rondelle dei cetrioli e delle carote, sminuzzate sedano e rucola, tagliate a cubetti una Mozzarella Santa Lucia e preparate un’emulsione a base di olio extravergine d’oliva, sale e peperoncino. Mescolate il farro, scolato e raffreddato, con le verdure, condite con l’emulsione e il gioco e fatto!

Il farro si abbina molto bene anche ad altre verdure e ortaggi
come patate lesse, zucchine, peperoni e melanzane grigliate, pomodorini ciliegini, fagiolini e broccoli croccanti.

Per un piatto colorato e allegro abbinate il farro con dei gustosi peperoni, un piatto interamente vegetale da condire semplicemente con olio extravergine d'oliva e un pizzico di sale, perfetto anche da gustare fuori casa o da servire tra le portate di un buffet freddo.

A piacere, alla base di farro e verdure potrete aggiungere anche qualche cucchiaio di pesto, delle noci tritate, semi di zucca o sesamo tostati, capperi o una salsa alle olive nere. Nella ricetta farro e zucchine, le verdure vengono tagliate a dadini e saltate in padella in modo da farle diventare croccanti. A questo punto il farro viene condito, con le zucchine, del sedano a pezzetti, un cipollotto a fettine e delle foglioline di menta.

Un’altra idea su come condire il farro? Ecco come realizzare un’insalata a base di farro e pesto: per preparare il condimento con le vostre mani, dovrete lavorare in un mortaio delle foglie di basilico con olio, pinoli tostati, parmigiano grattugiato e pecorino fino ad ottenere una salsa densa. Scolate il farro, lasciatelo raffreddare e mescolatelo con il pesto, condendo il tutto con un filo di olio a crudo.

Curiosità

Il farro è una pianta erbacea della famiglia delle “graminacee” ed è caratterizzata da una spiga lunga e sottile che produce cariossidi (i suoi frutti secchi) più piccoli di quelli del frumento.

Annoverato tra i cereali più antichi, il farro dà vita a pietanze interessanti, prime fra tutte le minestre e le zuppe, di cui diventa protagonista durante la stagione fredda in abbinamento coi legumi come fagioli, ceci e piselli, e i cereali, come orzo e quinoa.

I suoi utilizzi in cucina sono molteplici; infatti i suoi chicchi, una volta cotti, possono essere impiegati per la preparazione di primi piatti con il farro o all'interno di ricette di antipasti.

In commercio il farro è disponibile anche sotto forma di farina integrale, perfetta per la preparazione di lievitati come pane e focacce dalla consistenza incredibilmente soffice. Per la realizzazione di dolci, invece, è preferibile impiegare la farina di farro spelta o monococco che consentirà di ottenere impasti più friabili.