GalbaninoPresenta

Involtini di pollo ripieni di Galbanino e menta

Ricetta creata da Galbani
Involtini di pollo ripieni di Galbanino e menta
Prova con
Galbanino l'originale
Galbanino l'originale
Galbanino. Il tuo genio in cucina!
Vota
Media0

Presentazione

Siete stanchi del solito petto di pollo in padella? Cercate una ricetta che riproponga questo ingrediente in maniera creativa e gustosa?

In questa pagina vi spiegheremo come preparare gli involtini di pollo farciti, un piatto semplice da realizzare, bello da vedere e appetitoso da gustare.

L'utilizzo di questo tipo di carne in cucina non prevede limiti creativi per le sue preparazioni, dal momento che il suo sapore si abbina facilmente al vino, al riso e a ogni sorta di verdura. Noi vi consigliamo di portarli in tavola accompagnati da un contorno di verdure, come ad esempio delle zucchine, melanzane e peperoni grigliati, delle patate al forno oppure degli spinaci al burro in padella.

Tra le carni ripiene, il pollo è una di quelle che si adatta meglio a questo tipo di preparazione. Nella nostra ricetta, vi suggeriamo di preparare una farcitura golosa a base di Galbanino e menta.

Quella che vi proponiamo è una ricetta facile e veloce, adatta per un pranzo in compagnia di tutta la famiglia, ma anche per una cena tra amici. Tutti i vostri ospiti rimarranno a bocca aperta, mentre voi farete un figurone. Vi è già venuto un languorino? Allora scoprite con noi la ricetta degli involtini di pollo!

Facile
4
15 minuti
Vota
Media0

Ingredienti

  1. 2petti di pollo interi
  2. 200 g di Galbanino Galbani
  3. 50 g di menta fresca
  4. 30 g di Burro Santa Lucia Galbani
  5. 1 scalogno
  6. 50 g di farina tipo 00
  7. 1 bicchiere di vino bianco

Preparazione

La nostra ricetta è caratterizzata da un pizzico di fantasia, dal momento che unisce pollo, Galbanino e menta in un mix goloso di sapori che piacerà sicuramente anche ai vostri bambini*.

Se non amate la carne di pollo potete optare per quella di tacchino.

* sopra i 3 anni

01

Per realizzare gli involtini di pollo dovete prima di tutto tagliare i petti di pollo in fettine sottili e il Galbanino in bastoncini dello spessore di 1 centimetro.

tagliare a bastoncini il Galbanino
02

Dopodiché lavate le foglie di menta e asciugatele bene, quindi adagiate su ogni fettina di pollo, previamente battuta con l'ausilio del batticarne, un bastoncino di formaggio e due foglie di menta.

porre su ogni fettina di pollo il Galbanino e della menta
03

A questo punto arrotolate la carne e chiudetela con uno o due stuzzicadenti. Ad operazione conclusa procedete ad infarinare per bene ogni involtino.

arrotolare la carne e chiuderla con degli stecchini
04

A parte, lavate, mondate, tagliate e tritate finemente lo scalogno.

tritare lo scalogno
05

Dopodiché, in una capiente padella antiaderente fate appassire lo scalogno tritato con il Burro Santa Lucia, poi aggiungete i rotolini di pollo infarinati. Dunque, fateli cuocere a fuoco medio su tutti i lati per una decina di minuti. Quando saranno ben dorati, sfumate il tutto con il vino bianco. Terminate la cottura dei vostri involtini di pollo.

infarinare gli involti di pollo ripieni
06

Una volta cotti serviteli caldi accompagnati da crostini di pane spennellati d'olio e insaporiti con il rosmarino. Vi consigliamo di prepararne in abbondanza, perché siamo sicuro che i vostri ospiti vi chiederanno il bis!

cuocere gli involtini in padella con lo scalogno

Varianti

Ecco qualche utile indicazione su come cucinare gli involtini di pollo al vapore, in umido o fritti.

Se desiderate degli involtini dal gusto leggero, allora avvolgeteli in della carta d’alluminio e posizionateli in un cestello per la cottura al vapore. Sotto, ponete una pentola piena d’acqua o di brodo con alcuni aromi come salvia, timo, sedano e rosmarino. In questo modo, durante la cottura, gli involtini assorbiranno l’aroma di queste erbe. Cucinate la carne per dieci minuti a partire dal bollore, quindi toglietela dall'alluminio e servitela condendola con del prezzemolo tritato.

Per cuocere gli involtini in umido, vi basterà prima rosolarli nel Burro Santa Lucia con uno spicchio d’aglio, in modo tale da far formare una crosticina esterna, e poi proseguite la cottura con il coperchio e a fiamma media, sfumando la carne con il vino bianco (o brodo in egual dose). In questo modo, gli involtini rimarranno morbidi all'interno e leggermente croccanti all'esterno.

Infine, per far felici i vostri bambini*, e non solo, potrete impanare i vostri involtini di petto di pollo ripieni passandoli prima nell'uovo, poi nella farina insaporita con un po’ di aglio tritato. In alterativa, per la panatura potete utilizzare anche del pangrattato. Fate scaldare l’olio di semi in una grande padella e, quando comincia a sfrigolare, tuffatevi i vostri involtini ripieni. Rigirateli per farli cuocere da tutti i lati, quindi tirateli fuori con una schiumarola, fateli asciugare su della carta assorbente e conditeli a piacere con sale e pepe.

Provate anche gli involtini di pollo cotti alla piastra. Si tratta di una variante altrettanto gustosa e molto facile da realizzare.

Iniziate tritando aglio, prezzemolo e basilico. Battete le fettine di carne tra due fogli di carta da forno per rendere il pollo più morbido e insaporitelo con il trito di erbe aromatiche. Coprite ogni fetta con del prosciutto cotto e arrotolate. Tagliate ogni involtino in pezzetti più piccoli formando dei semplici fagottini e infilzateli con gli stecchini. Spennellateli con dell'olio extravergine di oliva e cuoceteli sulla piastra ben calda, girandoli con l'aiuto di un cucchiaio su ogni lato finché non saranno ben rosolati. Servite caldi.

L’involtino è sempre di una sfiziosa pietanza che avvolge al suo interno un ripieno variegato e che potete realizzare a freddo o cucinare nei più svariati modi. Potete infatti cuocere al forno i vostri involtini, disponendoli su una teglia o pirofila foderata di carta forno e accompagnandoli con piccoli fiocchetti di burro e un po' di salvia. Se preparerete i vostri involtini di pollo al forno ricordatevi di utilizzare il forno preriscaldato, accendendolo con un po’ di anticipo. Li potete inoltre rosolare, ma anche portarli a cottura conditi con diverse salse, o, ancora, potete farli cucinare con un po' di sugo insaporito con un trito d'aglio saltato nell'olio extravergine e con un pizzico di pepe nero e uno di sale.

* sopra i 3 anni

Suggerimenti

Questo piatto, presente tra le nostre migliori ricette per un secondo a base di carne, è una pietanza molto semplice da preparare che richiede solo pochi alcuni accorgimenti, soprattutto per quanto riguarda la fase di farcitura e la cottura.

Ecco qualche consiglio su come fare gli involtini di pollo senza alcuna difficoltà: per prima cosa, vi consigliamo di battere le fettine di petto dipollo con un batticarne, in modo tale da far diventare le fette sottili.

Ora farcite la carne con il ripieno da voi scelto e arrotolate delicatamente gli involtini. Cercate di stringere bene il ripieno, in modo da non farlo uscire e chiudete i rotolini di pollo ripieni fissando i lembi con uno stuzzicadenti o legando il tutto con dello spago da cucina bello stretto.

Dopo aver effettuato questa operazione, potrete scegliere come cuocere gli involtini di pollo e portarli in tavola come gustoso secondo piatto o come piatto unico.

Nel caso scegliate la cottura al forno, al vapore o la frittura, potrete presentare gli involtini su un letto di rucola o di insalata fresca, condita con un filo d’olio, altrimenti, guarnite la carne con un paio di cucchiai del gustoso fondo di cottura che si sarà formato.

Curiosità

Gli involtini di petto di pollo e gli involtini in generale sono una preparazione tipica della gastronomia di diversi paesi, una pietanza sempre stuzzicante che può essere preparata in diversi modi: può essere costituita da una fettina di carne bianca (nel caso di ricette di involtini di pollo o tacchino), carne rossa, da verdura (come peperoni, zucchine, melanzane, funghi, con cui potrete realizzare anche tante ricette estive con il pollo), da pesce o altro, come per esempio i salumi a fette. Ottimi gli involtini realizzati con prosciutto crudo, con mortadella, con prosciutto cotto, con bresaola, con speck e con pancetta, magari insieme a un formaggio filante, come può essere la mozzarella.

Il petto di pollo è un taglio di carne molto diffuso nella cucina di molti paesi del mondo. Infatti, la sua carne bianca, dato il suo sapore delicato e neutro, si presta a essere insaporita con le spezie, aromi e salse più diverse, per assumere sempre un sapore gustoso e mai banale.

Grazie alle nostre ricette a base di petto di pollo, potrete scoprire ogni volta un paese diverso: volate in India con il nostro pollo al curry, in Oriente preparando il nostro pollo alle mandorle e ritrovate i sapori italiani gustando la nostra fresca insalata di pollo!

Prova anche

Cademartori

Scopri di più