GalbaninoPresenta

Involtini di pollo con prosciutto

Ricetta creata da Galbani
Involtini di pollo con prosciutto
Prova con
Galbanino l'originale
Galbanino l'originale
Galbanino. Il tuo genio in cucina!
Vota
Media0

Presentazione

State cercando nuove idee sfiziose e creative per cucinare il pollo? Ci sono molti modi per insaporire la solita fettina di pollo e trasformarla in un piatto gustoso e invitante che metterà tutti d'accordo con il suo sapore delicato e stuzzicante. In questa ricetta facile, facile vi proponiamo di arricchirla con prosciutto cotto Galbacotto e con Galbanino per realizzare dei saporiti involtini di pollo con prosciutto e formaggio. Un bocconcino davvero delizioso!

Gli involtini di petto di pollo con prosciutto cotto sono un secondo facile da preparare, abbondante e molto gustoso, adatto sia per pranzi che per cene. Il prosciutto cotto Galbacotto, con il suo gusto delicato e aromatizzato, si sposerà perfettamente con il Galbanino, che diventerà filante durante la cottura e si trasformerà in un cuore morbido e irresistibile per i vostri squisiti rotolini di pollo.

Vi è venuta l'acquolina in bocca e non vedete l'ora di assaggiarli, vero? Allora dritti in cucina e mettetevi al lavoro, seguite attentamente tutti i passaggi della ricetta degli involtini di pollo con prosciutto e formaggio per portare in tavola un secondo che farà felice tutta la famiglia! Provare per credere!

Facile
2
40 minuti
Vota
Media0

Ingredienti

  1. 4 fettine di petto di pollo
  2. 120 g di prosciutto cotto Galbacotto Galbani
  3. 50 g di Burro Santa Lucia Galbani
  4. 3 fette di Galbanino Galbani
  5. 1/2 bicchiere di vino bianco
  6. farina q.b
  7. sale q.b.

Preparazione

Il petto di pollo con prosciutto è molto semplice da preparare. 

01

Iniziate con il salare le fettine di pollo. Se sono troppo spesse, battetele leggermente con un batticarne per renderle più sottili.

02

Adagiate una fetta di prosciutto cotto Galbacotto e qualche cubetto di Galbanino su ogni petto di pollo e avvolgeteli come un involtino facendo attenzione a non far fuoriuscire il ripieno. Chiudeteli e fermateli con uno o più stuzzicadenti, poi passate gli involtini nella farina.

03

Quando avrete finito di preparare gli involtini, soffriggete il Burro Santa Lucia in una padella antiaderente e fateci rosolare dentro le fettine di pollo arrotolate. Lasciate dorare gli involtini per qualche minuto, rigirandoli perché si sigillino su tutti i lati, poi sfumate con il vino bianco, coprite la padella con un coperchio e lasciate cuocere per circa 30 minuti a fuoco medio-basso. A cottura quasi ultimata, controllate che gli involtini di pollo con prosciutto e formaggio non siano troppo secchi. Nel caso, aggiungete poco brodo vegetale.

04

Il petto di pollo con prosciutto cotto va servito caldo e si può accompagnare con un'insalata, delle patate al forno o con delle verdure grigliate.

Varianti

Quella degli involtini di pollo con prosciutto e formaggio è una ricetta facile da preparare, e anche molto versatile, di cui esistono tante sfiziose varianti.

Una delle più invitanti sono sicuramente gli involtini di pollo con prosciutto e formaggio impanati.

Per realizzarli, non dovrete fare altro che sbattere un uovo e insaporirlo con del sale. Poi, una volta pronti gli involtini, dovrete passarli prima nell'uovo sbattuto e poi nel pangrattato. Se necessario, potete ripetere l'operazione, così da ottenere una panatura più spessa. Per completare la ricetta, non dovrete fare altro che friggere i vostri involtini di pollo impanati in abbondante olio e servirli ben caldi.

Tra le altre gustose varianti degli involtini di pollo che potete provare ci sono quella che prevede di sostituire il prosciutto cotto con il prosciutto crudo e gli involtini di pollo con pancetta e GalbaninoOppure la ricetta degli involtini di pollo con spinaci e Galbanino, che prevede di sostituire il prosciutto con dei saporiti spinaci saltati in padella.

Per prepararli dovrete saltare in padella per 5 minuti con qualche cucchiaio di olio extravergine e uno spicchio d'aglio 200 g di spinaci. Una volta pronti, strizzateli e adagiateli sulle fette di pollo ben allargate sul tagliere, poi aggiungete il Galbanino a pezzi, arrotolate gli involtini e cuoceteli come indicato nella ricetta.

Sono anche da provare gli involtini di pollo al limone e gli involtini di pollo Galbanino e menta.

Suggerimenti

Per assicurarvi la buona riuscita dei vostri involtini di petto di pollo con prosciutto cotto cercate di acquistare delle fette di pollo larghe ma non troppo spesse, oppure risulterà difficile chiuderle e si rischierà di ottenere una cottura non uniforme.

Quando preparate gli involtini, assicuratevi di mettere il ripieno bene al centro, lasciando un po' di spazio sui lati, così da evitare che fuoriesca mentre arrotolate gli involtini o durante la cottura.

A proposito di cottura. Ecco alcuni consigli per cucinare gli involtini di pollo con prosciutto e formaggio in modo ottimale: quando li mettete a rosolare tenete la fiamma alta, in modo che si sigillino bene. Quando saranno ben rosolati, poi, abbassate il fuoco, in modo che cuociano bene anche all'interno. Tenete sempre a portata di mano uno o due bicchieri di brodo vegetale o di carne, da aggiungere, se necessario, durante la cottura, per evitare che gli involtini di carne restino troppo secchi.

Se volete renderli ancora più gustosi, cuocete i vostri involtini mettendo in padella un rametto di rosmarino e una foglia di alloro e, se vi piace, anche uno spicchio d'aglio intero da togliere dopo averli rosolati.

Per presentarli in modo più elegante, invece, potete accompagnarli con una salsa ricavata dal fondo di cottura: filtrate il sughetto rimasto sul fondo della padella e versatelo in un pentolino insieme a 1 bicchiere di brodo vegetale e a 1 cucchiaio di amido di mais. Mescolate bene, poi mettete il pentolino sul fuoco e cuocete fino a quando il fondo di cottura non sia diventato denso e cremoso. Ora non vi resta che trasferirlo in una salsiera e portarlo in tavola insieme agli involtini, che potrete accompagnare con un contorno di patate al forno, funghi o zucchine trifolate, a seconda della stagione e dei vostri gusti.

Curiosità

Gli involtini di carne devono il loro nome al fatto che la fetta di carne venga farcita con un ripieno goloso e poi arrotolata per darle la tipica forma a cilindro.

È una preparazione molto comune alla cucina di tante regioni italiane, che trae i suoi natali dalla cultura contadina e che possiamo ritrovare con tante forme, ingredienti e nomi diversi, a seconda della zona in cui è nata la ricetta: le braciole pugliesi, gli gnummareddi lucani, le Tomaselle liguri, i saltimbocca alla romana, gli uccelletti scappati lombardi. Molte di queste ricette, in passato, venivano preparate in occasione del pranzo della domenica.

Per preparare i golosi involtini si può usare la carne di vitello, di pollo, di tacchino o di agnello e la farcitura può essere realizzata con tutto quello che la fantasia suggerisce. Davvero senza alcun limite!

Di solito, per la farcia, si usano salumi come il prosciutto cotto o crudo, oppure pancetta e speck da avvolgere attorno agli involtini per renderli ancora più saporiti. Anche i formaggi come la provola o il parmigiano vengono usati come ripieno degli involtini, così come verdure quali spinaci, bietole, verza o asparagi.

Prova anche

Ti potrebbe interessare anche