Come fare la panna da cucina in casa

Galbani
Galbani
Come fare la panna da cucina in casa

La panna da cucina è un ingrediente che sembra sia arrivata sulle tavole negli anni Ottanta e si classifica tra i condimenti di primi e secondi piatti, come addensante per i sughi, ma è anche la base di salse gustose come la panna acida, un formaggio a base di panna e yogurt.

Dai tortellini con panna e prosciutto, un piatto che piace specialmente ai bambini*, a un primo di pasta con panna e salmone, a un arrosto in cui la panna si aggiunge al fondo di cottura per renderlo più cremoso e intenerire la carne, questo alimento è sempre reperibile nei supermercati, ma nell'articolo di oggi scoprirete tutti i modi di prepararla in casa e vi daremo consigli per le diverse alternative: con il burro, con olio o senza olio, senza latte, con il frullatore e senza. Pronti? Si comincia.

*sopra i 3 anni

Come fare la panna da cucina in casa

Come fare la panna da cucina in casa

La panna da cucina è facilissima da preparare anche in casa. Sicuramente, trovarla già pronta all'uso al supermercato assicura praticità, velocità e comodità, ma realizzarla in casa, proprio come si fa con la besciamella, è semplice e assicura un ottimo risultato, per non parlare della soddisfazione di creare con le proprie mani una salsa così popolare con cui preparare un piatto di pasta panna e funghi per i vostri amici.

La panna fatta in casa vi permetterà di liberare la vostra fantasia anche per farcire torte salate, preparazioni al forno, salse e secondi e cucinare con un po’ di gusto in più.

Vediamo insieme come preparare questa panna in modo facile e veloce e senza conservanti.

Oltre agli ingredienti essenziali, per preparare la panna da cucina servono strumenti ben precisi: indispensabile è infatti il frullatore a immersione con il suo boccale dai bordi alti perché il procedimento per realizzare la panna da cucina fatta in casa segue quello adatto a preparare la maionese.

Gli ingredienti per la panna da cucina fatta in casa sono pochissimi e non c’è bisogno di ricorrere alla cottura del composto. Potete realizzare la panna da cucina facendo frullare insieme il latte e l’olio, scegliendo, in base alle vostre preferenze, quale tipo di olio adoperare. Se volete una panna che abbia un sapore delicato, vi suggeriamo di optare per un olio di semi; se, invece, non temete i gusti intensi, anche un ottimo olio extravergine d’oliva andrà benissimo, dovete solo sapere che il suo sapore non resterà nascosto.

Potete inoltre preparare la panna con latte e burro, scegliendo sia un latte parzialmente scremato, se volete un gusto più tenue, sia un latte intero se desiderate che la panna sia più cremosa.

È sempre preferibile utilizzare il latte a freddo o, al limite, il latte a temperatura ambiente. Ma non provate mai a scaldarlo prima di utilizzarlo per la preparazione della ricetta.

Come fare la panna da cucina in casa con il burro

Come fare la panna da cucina in casa con il burro

La versione della panna liquida da cucina con il burro prevede la cottura del composto in un pentolino.

Vi serviranno: 220 ml di latte; 30 g di burro; 20 g di farina.

Con dosi differenti, la panna da cucina si prepara con lo stesso procedimento della besciamella.

Scaldate il latte e fate sciogliere il burro con la farina, mescolando bene con una frusta affinché non si formino i grumi. Versate il latte a filo, continuando a mescolare, e scaldate il composto sul fuoco fino a quando la densità giusta viene raggiunta.

La differenza sostanziale con la besciamella è che nella panna da cucina fatta in casa con il burro non viene aggiunto il sale né si prevede la spolverizzata di noce moscata o pepe.

Alla farina, potete anche sostituire la maizena.

Come fare la panna da cucina in casa con l'olio

Come fare la panna da cucina in casa con l'olio

L’alternativa con l’olio prevede che gli ingredienti siano: latte, olio e sale.

Vediamo come procedere, è davvero molto semplice, vi basterà solo un pochino di pazienza.

Qui di seguito, dosi e ingredienti: 100 ml di latte parzialmente scremato; 200 ml di olio di semi di girasole; sale.

Versate il latte nel boccale, aggiungete un pizzico di sale e con il frullatore a immersione cominciate a montare per permettere al latte di incorporare aria. Dopo pochi minuti, unite al latte l’olio, aggiungendolo a filo e molto delicatamente, continuando a montare. Vedrete quasi subito che il composto comincerà a montarsi raggiungendo una consistenza sempre più compatta e stabile. È chiaro che più frullate, maggiore sarà la densità della vostra panna da cucina.

Una volta che il composto si è ben montato e vi sembra che la consistenza sia quella di cui avete bisogno, estraete il frullatore, versate la panna in un contenitore, coprite con un foglio di pellicola da cucina a contatto per evitare che in superficie si formi una pellicina fastidiosa, e mettete la panna in frigorifero perché prima di utilizzarla deve risposare per almeno 1 ora.

Quando la riprendete dal frigo per utilizzarla, dovete mescolarla nuovamente e aggiungere un filo d’olio.

Come fare la panna da cucina in casa senza l'olio

Come fare la panna da cucina in casa senza l'olio

Nella preparazione in casa della panna da cucina potete davvero sbizzarrirvi. Sì, perché oltre alle due varianti che prevedono un composto a base di latte e olio e un composto a base di latte, farina e burro, vi sono anche altre alternative e noi si vogliamo suggerire qualche consiglio.

Come è possibile fare la panna senza l’olio? È presto detto: l’olio, infatti, serve per dare corposità al composto e in mancanza di questo ingrediente dovete ricercare qualcosa che faccia stabilizzare la panna e la renda cremosa e densa. Il nostro suggerimento è quello di utilizzare la ricotta. La ricotta di pecora, più compatta e soda di quella di mucca, si presta molto bene a questo scopo. Vediamo insieme come.

Vi serviranno: 150 ml di latte intero; 200 g di ricotta di pecora; sale (facoltativo).

In una ciotola, lavorate a lungo la ricotta servendovi di una forchetta. Una volta ottenuto un composto cremoso, che abbia quasi la consistenza di una pomata, versate il latte il latte freddo in una ciotola e cominciate a frullare con un frullatore a immersione in modo da far incorporare al latte un po’ di aria. Proseguite per pochi minuti, quindi versatene una piccola parte sulla ricotta.

Con una spatola, amalgamate gli ingredienti e una volta che il latte versato si sarà ben amalgamato al composto, aggiungete l’altro. Procedete per gradi per fare in modo che la ricotta assorba bene il latte. Alla fine, otterrete un composto denso e cremoso, adatto per qualsiasi tipo di preparazione.

Tra gli ingredienti, abbiamo scritto che il sale è facoltativo: lo aggiungerete alla vostra crema di latte e ricotta così speciale se la preparazione che dovrete condire non è particolarmente salata e potrete ometterlo, invece, nel caso in cui gli altri ingredienti abbiano già un grado elevato di sapidità.

Inoltre, potete variare anche la quantità delle dosi, in base alla consistenza che volete dare alla vostra panna: se desiderate una panna molto cremosa, le dosi suggerite sopra andranno benissimo; diversamente, se desiderate che la vostra sia una panna più liquida, diminuite di 50 g la ricotta e aumentate il latte utilizzandone 200 ml.

Come fare la panna da cucina in casa senza il latte

Come fare la panna da cucina in casa senza il latte

Se nella preparazione della panna fatta in casa volete sostituire il latte con un altro ingrediente perché magari volete provare il sapore di una panna vegetale o perché i vostri ospiti la preferiscono in un piatto di penne panna e salmone, uno dei trucchi è utilizzare il latte di riso che darà al composto un sapore molto particolare ma delicato.

Siccome il latte di riso ha una consistenza diversa rispetto a quella del latte, potete aggiungere al composto anche ½ foglio di gelatina.

Procedete. Vi serviranno: 100 ml di latte di riso; 150 ml di olio di semi; ½ foglio di gelatina; sale (facoltativo).

Per prima cosa, mettete in ammollo la gelatina e lasciate che si ammorbidisca per circa 10 minuti. Trascorso questo tempo, strizzatela e mettetela in un pentolino con il latte di riso. Fate scaldare a fuoco lento e, delicatamente, versate l’olio di semi a filo. Questi procedimenti dovranno essere sempre eseguiti mescolandolo con una frusta in modo da accompagnare il composto farlo amalgamare per bene.

Tra i segreti per ottenere una buona panna da cucina, sia essa con o senza latte, c’è quello di farla riposare per almeno 1 ora prima di utilizzarla. In questo caso, lasciate che si raffreddi a temperatura ambiente e poi trasferitela in frigo prima di impiegarla nella ricetta.

Come fare la panna da cucina in casa con il frullatore

Come fare la panna da cucina in casa con il frullatore

Come già detto, per fare la panna da cucina fatta in casa c’è bisogno degli strumenti adatti e il frullatore a immersione è tra questi. Potete anche utilizzare, nel caso di panna fatta in casa senza cottura come quella preparata a base di latte e olio, un mixer nel quale sistemare tutti insieme gli ingredienti da frullare in un unico momento. Molto, sicuramente, dipende dal tempo che avete a vostra disposizione per mettervi ai fornelli e, oltre a tutto il resto, procedere anche con la preparazione della panna fatta in casa.

Il frullatore a immersione serve al latte per inglobare l’aria e quindi permettere al composto di risultare più cremoso con l’aggiunta dell’olio. A tal proposito, potete anche aggiungere al latte qualche goccia di succo di limone.

Come fare la panna da cucina in casa senza il frullatore

Come fare la panna da cucina in casa senza il frullatore

Preparare la panna da cucina senza il frullatore si può, ma vi consigliamo di non utilizzare il frullatore a immersione solo nel caso della panna da cucina che si prepara cuocendo il composto sui fornelli.

Per questa preparazione, infatti, che prevede che il burro si sciolga insieme alla farina e che su questo composto si versi il latte caldo, potete utilizzare una frusta a mano. Vi raccomandiamo di procedere con movimenti costanti e lenti in modo da impedire ai grumi di formarsi.

Abbiamo visto che, oltre alla panna da cucina preparata con burro e latte o burro e olio, esiste anche la panna vegetale, ma non è l’unica variante. È chiaro che si parla anche di panna per dolci e di panna acida. La differenza, come molti sanno, con la panna da cucina è che queste ultime sono due prodotti che appartengono alla pasticceria, ed entrambi, come la panna da cucina, si possono preparare in casa.

La panna per i dolci, ovvero la panna montata, è un composto che si utilizza in innumerevoli ricette di pasticceria, dal tiramisù con panna, ad una golosa torta alla panna che trionfante arriva in tavola in un’occasione speciale, a una crema panna e mascarpone che può accompagnare il pandoro sulla tavola delle feste di Natale.

Per risultare stabile e golosa, la panna montata deve essere molto fredda: ricordatevi sempre di metterla subito in frigorifero quando arrivate dal supermercato e di lasciarla raffreddare almeno per 8 ore prima di utilizzarla. Lo stesso dicasi per gli strumenti che vi serviranno per montarla: ciotola e fruste dovranno essere ben freddi e pulitissimi. Sistemateli nel vostro freezer per circa 30 minuti prima di utilizzarli.

Se volete aggiungere lo zucchero alla panna montata, vi suggeriamo di usare sempre lo zucchero a velo: setacciatelo sulla panna ancora liquida e poi montate.