Come cucinare le erbette

Galbani
Galbani
Come cucinare le erbette
Conoscete solo le biete lesse? Se siete stanchi delle solite verdure, ecco tante idee, consigli e ricette veloci per cucinare le erbette.
Sono verdure ideali per ripieni, torte salate, salse e contorni sfiziosi. Ma non solo, con le erbette si preparano antipasti, frittate, primi gustosi, piatti unici veloci e deliziose insalate.
Preparate le vostre cene con le erbette fresche o surgelate, bastano pochi ingredienti, un pizzico di sale, aromi e qualche spezia. Scoprite come cucinare le erbette e alcuni abbinamenti originali a base di frutta, per creare un piatto speciale che sorprenderà tutti con il suo ottimo gusto.

Come cucinare le coste o erbette

Come cucinare le coste o erbette Bietole, erbette, biete, coste, sono tutti nomi che identificano gli stessi alimenti e gli stessi prodotti. Molte verdure sono coltivate, mentre le erbette selvatiche, come le foglie di tarassaco o la borragine, si raccolgono in natura.

Qualsiasi varietà di ortaggi scegliate di cucinare, ricordatevi di lavare prima la verdura sotto un getto abbondante di acqua fredda. Se la volete pulire alla perfezione, eliminate con un taglio netto la parte finale vicina alle radici. Tenete in ammollo la verdura in una ciotola con acqua e un cucchiaio di bicarbonato e risciacquate. Vediamo quindi come cucinare le erbette in modo rapido e gustoso, e i trucchi che potete adottare per capire quanto devono cucinare le erbette, in base alle loro dimensioni e alla tecnica prescelta. In base alla loro grandezza e alla ricetta con cui volete cimentarvi, dovranno cuocere dai 3 ai 15 minuti, per far sì che cuociano bene senza afflosciarsi, ma rimanendo croccanti nei gambi e tenere nelle foglie.

Volete bollire le coste o le erbette? La cottura delle erbette bollite è molto semplice e poco impegnativa anche per i cuochi alle prime armi, e i tempi di preparazione varieranno in base alle loro dimensioni. Quando le foglie sono molto piccole basta scottarle 3-4 minuti. Cuocete in una pentola d'acqua bollente con un cucchiaino di sale, aiuterà a mantenere le foglie di un bel colore verde. Il tempo di cottura varia a seconda della dimensione: per le foglie con la costa molto spessa potrebbero occorrervi anche 15 minuti. Scolate, fate intiepidire e pressate la verdura con le mani per eliminare l'acqua in eccesso.
Una ricetta facile che prevede di bollire questi ortaggi, sono le erbe cotte alla veneta: una volta pulite, dovete mettere le coste delle erbe in un tegame, coprirle d'acqua e farle bollire per 15 minuti con un pizzico di sale, quindi scolarle lasciandole umide e farle cuocere per qualche minuto con olio, pepe e una spruzzata di aceto. Otterrete un contorno semplice e gustoso, ideale per accompagnare un secondo di carne o pesce.

Cercate idee gustose per cucinare questa verdura? Provate le coste gratinate al forno, preparatele con l'aggiunta di formaggio cremoso, come gorgonzola o crescenza, oppure con qualche cucchiaio di salsa besciamella. Utilizzate 1 kg di coste lesse, sale, pepe e un pizzico di noce moscata. Se preferite usare il formaggio procuratevi 120 g di formaggio cremoso, altrimenti preparate la besciamella. Usate 50 g di burro, 500 ml di latte caldo, 50 g di farina, un pizzico di sale e noce moscata. Sciogliete il burro e unitelo alla farina, aggiungete a filo il latte caldo, un pizzico di sale e cuocete a fiamma bassa fino a ottenere la giusta consistenza. Saltate e insaporite con noce moscata grattugiata. Per i vostri piatti gratinati a base di erbette, impostate il forno a 200° con la funzione grill attivata, riconoscete il simbolo dalle linee a zig zag presenti sull'elettrodomestico. Mescolate la verdura cotta con il formaggio, la noce moscata, il pepe e un pizzico di sale. Imburrate una pirofila con un cucchiaio di burro, distribuite il composto nella teglia e cuocete per 15 minuti. Se preferite un piatto dal gusto più saporito aggiungete 2-3 cucchiai di parmigiano o grana grattugiato.

Come cucinare le erbette in padella

Come cucinare le erbette in padella Partiamo subito con una piccola premessa, le erbette in padella potete cucinarle in due modi: a crudo nella padella con l'ausilio di acqua, oppure potete usare le erbette bollite e insaporirle in padella.

Illustriamo il secondo procedimento, più rapido e alla portata di tutti. Lessate le erbette il giorno prima e tenetele in frigo pronte per essere saltate in padella.

Una ricetta molto semplice è la bieta in padella, insaporita con mozzarella e peperoncino. . Le bietole in padella sono ottime anche accompagnate con qualche pezzo di salsiccia: per un risultato migliore, tagliate via il budello delle salsicce con un coltello e sgranatele nella padella, facendole cuocere assieme alle bietole.

Volete preparare un contorno gustoso? Sbollentate per 10 minuti la verdura, pelate 3 patate, tagliatele a pezzi e stufatele in padella con le erbette lesse , insaporendo il tutto con delle spezie profumate, come cannella o noce moscata.

Se cercate contorni dal sapore particolare provate le erbette con pinoli e uvetta. Si tratta di una ricetta agrodolce che potete preparare con le erbette lesse.
Utilizzate 1 kg di erbette, cuocetele in acqua salata bollente, scolatele e tenetele da parte. Mettete in ammollo in acqua tiepida 2 cucchiai di uva passa. In padella tostate 3 cucchiai di pinoli, appena prendono colore sistemateli in un piatto. Nella stessa padella sciogliete due cucchiai di burro a fiamma bassa.
Premete con le mani la verdura per eliminare l'acqua di cottura, unitela al burro fuso e saltatela per alcuni minuti. Salate, aggiungete i pinoli, l'uvetta scolata e insaporite qualche minuto. Servite questo gustoso contorno con pesce arrosto o alla griglia e carni bianche.

Preferite le ricette in umido? Scaldate 1 spicchio d'aglio con 4 cucchiai d'olio, unite 300 ml di salsa di pomodoro oppure 5 pomodori maturi. Salate, eliminate l'aglio e dopo 10 minuti di cottura unite 400 g di biete bollite e strizzate. Fate insaporire per altri 10 minuti, salate e portate in tavola con peperoncino in polvere.

Volete preparare dei sughi per la pasta con le erbette? Provate una di queste ricette.

Condite la pasta con un sugo di erbette e tonno, si prepara in pochi minuti ed è un condimento perfetto per qualsiasi formato di pasta.
Utilizzate 500 g di erbette lesse, 320 g di pasta, 160 g di tonno, 4 cucchiai d'olio extravergine d'oliva, 1 spicchio d'aglio, 1 ciuffetto di prezzemolo fresco.
Sminuzzate il tonno e scaldatelo in padella con lo spicchio d'aglio e l'olio. Tritate le erbette lesse e, a parte, il prezzemolo fresco. Unite la verdura e mescolate, regolate di sale, unite il prezzemolo tritato ed eliminate lo spicchio d'aglio. Cuocete la pasta in abbondante acqua salata e saltatela in padella con il sugo di biete e tonno.

Preferite un piatto di pasta dal gusto saporito? Potete sostituire il tonno con 100 g di pancetta o 100 g di prosciutto cotto a dadini, oppure con 2 salsicce. Arrostite la carne in padella per alcuni minuti poi insaporite con le erbette lesse tagliate in piccoli pezzi.

A proposito di sapori decisi, volete un piatto unico rustico e veloce da preparare? Provate le salsicce arrosto cotte in griglia, in forno o in padella con le erbette saltate. Utilizzate 1 salsiccia a testa e 400 g di bietola bollita, 5 cucchiai d'olio d'oliva, sale. Potete cuocere la carne in diversi modi.
In forno: preriscaldate il forno a 180°, sistemate le salsicce in una teglia antiaderente e cuocete per circa 30 minuti. Bucate le salsicce con una forchetta solo se tendono a gonfiarsi durante la cottura.
In padella: bucate le salsicce 3-4 volte con i denti della forchetta e cuocete in padella antiaderente a fiamma media per 20 minuti.
Alla griglia: cuocete le salsicce per circa 20 minuti solo quando si sarà formata una brace senza fiamme.
Infine, scaldate lo spicchio d'aglio con l'olio e saltate la bieta lessa per 3-4 minuti. Regolate di sale e portate in tavola con le salsicce arrosto.

Come cucinare le erbette al vapore

Come cucinare le erbette al vapore Scegliete questa preparazione se volete cucinare le erbette in modo veloce e leggero. Potete usare diversi strumenti per cuocere la verdura al vapore. Vediamo come fare.

Il metodo più semplice è cuocere le erbette nel cestello in metallo inserito all'interno di una pentola. In questo modo la verdura non è a contatto con l'acqua e cuoce lentamente grazie al vapore che si produce col calore. Ricordatevi di chiudere con un coperchio e aggiungere nella pentola un bicchiere d'acqua. Trascorsi 20 minuti le vostre erbette dovrebbero essere pronte.

Potete cuocere le erbette nella vaporiera elettrica. Solitamente questi elettrodomestici hanno un programma adatto alle verdure. Se disponete solo di un timer attivatelo per 20 minuti, trascorsi i quali, le erbette saranno cotte in modo uniforme.

In alternativa potete cuocere le erbette al microonde. Lavate la verdura e sistematela in un contenitore adatto per questo tipo di cottura, aggiungete una tazzina d'acqua e coprite con pellicola da cucina.
Azionate il forno a microonde per 15 minuti a 600 watt. Semplice no? Le vostre erbette saranno pronte da mangiare in pochi minuti!

In Romagna le erbette, la cicoria e gli spinaci si utilizzano per farcire piadine, crescioni e panini. Prendete spunto da questi abbinamenti per un pranzo veloce a base di erbette al vapore.

Come cucinare le erbette rosse

Come cucinare le erbette rosse Le erbette rosse potete cucinarle nei modi illustrati fino ad ora. A parte il colore rossiccio, sono molto simili ad altri tipi di bietole. Esiste sia la varietà di bietola rossa da costa che le foglioline piccole e tenere, ideali per le insalate o per preparare degli aperitivi gustosi che riprendano i colori tipici dell'estate.

Potete lessare la bieta rossa come abbiamo descritto nei paragrafi precedenti e saltarla in padella con olio, sale oppure con 2 noci di burro.
Come la bietola verde e le erbette selvatiche, usate le erbette rosse per farcire una torta salata, con salumi e formaggi in omelette, pizze e focacce. Potete sempre usarle in antipasti o condimenti per la pasta.
Se vi piace dare un tocco di colore alle vostre minestre e zuppe aggiungete qualche foglia di erbetta rossa al brodo insieme alle altre verdure e cuocete il tutto 15 minuti.

Vediamo allora una ricetta nuova, mai vista fin'ora, che potete realizzare sia con le erbette rosse che con la bieta da taglio verde. Gli involtini di erbette rosse sono ottimi serviti come antipasto, potete farcirli con carne e formaggio.

Se in famiglia le verdure sono poco amate, portate in tavola questa ricetta, piacerà anche ai bambini*.
Lavate 10 foglie di bietola e scottatele in acqua salata bollente per 3 minuti. In una padella soffriggete 1 cipolla tritata, unite 500 g di carne macinata di manzo e rosolate per almeno 15 minuti. Salate, aggiungete una macinata di pepe e spegnete la fiamma. Lasciate intiepidire e poi mescolate con 150 g di ricotta, 1 uovo e 2 cucchiai di farina. Sistemate le foglie stese su un tagliere, farcitele con il composto di carne e formaggio e avvolgetele su se stesse fino a formare un involtino. Disponete le foglie farcite in una teglia imburrata e cuocete in forno a 180° per 20 minuti. Se preferite un piatto in umido, potete aggiungere qualche cucchiaio di salsa di pomodoro nella teglia con gli involtini.

*sopra i 3 anni

Come cucinare le erbette fresche

Come cucinare le erbette fresche Alcune varietà di erbette sono perfette per preparare insalate sfiziose a base di verdure di stagione, formaggio, carne e pesce, o anche per condire prelibate insalate fredde a base di riso o di cereali, come il farro o l'orzo. Scegliete le foglie più tenere e piccole, lavatele, passate nella centrifuga per insalata e disponetele in una ciotola.

Adesso potete condire l'insalata con ingredienti semplici ma gustosi. Utilizzate per esempio, 200 g di erbette fresche lavate e asciugate, 100 g di ceci in scatola, 100 g di formaggio di capra, 2 asparagi, 2 mele verdi, il succo di un limone, erbe aromatiche essiccate a piacere.
Lavate e pulite gli asparagi tagliando la parte bianca vicino alle radici, tagliateli in pezzi di 3 cm e cuoceteli in acqua bollente salata per 10 minuti. Scolateli e tenete da parte.
Tagliate le mele verdi a dadini, scolate i ceci e uniteli in una ciotola con il succo di limone, un cucchiaino di erbe aromatiche (tipo basilico, origano o timo). Mescolate il tutto con le erbette, aggiungete il formaggio di capra a cucchiaiate e portate in tavola con olio extravergine d'oliva.

In alternativa potete preparare un pesto di erbette e mandorle e usarlo per condire la pasta o come salsa per i crostini. Per la preparazione date uno sguardo alla ricetta degli gnocchi con pesto di erbette, colatura di alici e tartufo, al posto dei pinoli potete usare anche mandorle, pistacchi o anacardi.

Cucinare le erbette surgelate

Cucinare le erbette surgelate Le erbette surgelate potete tenerle nel freezer a portata di mano e cuocerle in pochi minuti. Potete acquistare le erbette in foglie o in cubotti pressati; in entrambi i casi potete cuocere la verdura subito, non è necessario scongelarla. Vediamo quindi come cucinare le erbette surgelate in modo rapido.

Potete cuocere le erbette surgelate in padella. Aggiungete una tazzina d'acqua, salate e coprite con un coperchio. Cuocete 15 minuti a fiamma moderata.

Potete anche bollire le erbette in acqua salata per 10 minuti. Scolate il prodotto strizzate le erbette e condite con olio e sale, oppure con una noce di burro.

Le erbette surgelate sono ideali per arricchire minestre di verdura o una zuppa di legumi, o anche una raffinata vellutata. Provate la minestra di verdure con formaggino, a base di carote, zucchine, sedano, piselli, fagioli e spinaci. Potete sostituire questi ultimi con le erbette surgelate, portate il tutto a cottura con brodo caldo. Accompagnate la minestra con del pane tostato imburrato.

Potete usare le erbette surgelate cotte come base per un ripieno. Seguite la ricetta dei ravioli sardi burro e salvia, per portare in tavola un primo piatto gustoso ma dal sapore leggero. Se vi piace la pasta fresca ripiena provate anche i tortelli con la zucca.

Amate i primi piatti con la verdura? Provate anche le crêpes filanti con bietola e formaggio.

Come cucinare erbette e spinaci

Come cucinare erbette e spinaci Infine, vediamo alcune ricette a base di due verdure dall'aspetto simile: spinaci e bietole. Entrambi sono di colore verde, ma il loro sapore è diverso. Se non sapete come cucinare erbette e spinaci date un'occhiata alle ricette raccolte in questa sezione.

Un primo piatto gustoso per gli amanti del riso è il risotto con spinaci e formaggio, cremoso e delicato. Potete sostituire metà degli spinaci con le erbette e seguire lo stesso procedimento.

Se preferite un piatto adatto a picnic e merende all'aperto date un'occhiata alla ricetta della torta pasqualina, una ricetta classica a base di ricotta ed erbette.

Al posto delle tradizionali polpette di carne, potete servire ai vostri bambini* le frittelle di spinaci. Anche in questo caso, la verdura in questione può essere sostituita in parte con le erbette.

Preferite un primo piatto a base di spinaci? Lasciatevi ispirare dalla ricetta delle lasagne vegetariane con spinaci.
Volete saperne di più? Date un'occhiata alla sezione dedicata a come cucinare gli spinaci, troverete ricette per tutti i gusti!

*sopra i 3 anni