Rigatoni con pesto di pistacchi, mozzarella e pomodori secchi

Rigatoni con pesto di pistacchi, mozzarella e pomodori secchi
Rigatoni con pesto di pistacchi, mozzarella e pomodori secchi
Rigatoni con pesto di pistacchi, mozzarella e pomodori secchi
Primi Piatti PT10M PT5M PT15M
  • 4 persone
  • Facile
  • 15 minuti
Ingredienti:
  • 320 g di pasta tipo rigatoni
  • 2 Mozzarelle Santa Lucia Senza Lattosio Galbani
  • 100 g di pistacchi di Bronte
  • 15 g di pinoli
  • 50 g di rucola fresca
  • 8 pomodori secchi
  • olio extravergine d'oliva

Galbani

Mozzarella Senza Lattosio

Tutto il gusto fresco e succoso della Mozzarella Santa Lucia anche senza lattosio perfetta per tutte le vostre ricette! Scopri le curiosità

presentazione:

Un gusto aromatico e fresco caratterizza la ricetta del pesto di pistacchi che abbiamo scelto di dedicarvi quest'oggi. Questa salsa saporita, in abbinamento con i pomodori secchi tagliati a listarelle e la Mozzarella Santa Lucia Senza Lattosio, è perfetta per condire una pasta corta come i rigatoni. Potrete pensare di creare voi stessi l’impasto per la vostra pasta, ma ricordate sempre di realizzarne una versione corta e rigata.

Variante sfiziosa del più conosciuto pesto alla genovese, il suo sapore intenso e il suo profumo s'incontreranno con il gusto deciso dei pomodori secchi per dar vita ad una ricetta dal gusto nuovo. Il condimento è ideale per una pasta sorprendente e di sicuro successo.

Come preparare il tutto? Indossiamo il grembiule, andiamo in cucina e seguiamo passo passo la ricetta di oggi!



Preparazione:

Le ricette per la pasta sono davvero tante: oggi vogliamo sorprendervi con questa pasta al pesto di pistacchi: seguite il procedimento e stupite i vostri ospiti.



  1. 1. Per la preparazione del pesto di pistacchi dovete prima di tutto prendere un frullatore ad immersione o un mortaio. Dopodiché, versateci dentro i pistacchi sgusciati, i pinoli e la rucola. Frullateli o pestateli, aggiungendoci a poco a poco l'olio extravergine d'oliva. Il tutto fino ad ottenere un pesto cremoso ed omogeneo. Aggiungete dell’olio se vi risulterà un impasto troppo denso.
  2. 2. Ad operazione conclusa, tagliate a listarelle sottili i pomodori secchi. Riducete a dadini la Mozzarella Santa Lucia Senza Lattosio e mettetela da parte.
  3. 3. A questo punto, fate cuocere i rigatoni in acqua bollente salata per una decina di minuti e scolateli. Unite il pesto di pistacchi, i pomodori secchi e la mozzarella.
  4. 4. Dunque, mescolate per bene il tutto, spolverizzate con un po' di pepe nero e servite il vostro primo piatto bello caldo.

Varianti:

Se utilizzate il vostro pesto di pistacchi per condire la pasta vi suggeriamo di frullare gli ingredienti per più tempo in modo che risulti più cremoso. Quando scolate la pasta, ricordatevi di tenere da parte un po' di acqua di cottura. L'amido presente nell'acqua di cottura renderà ancora più cremoso il vostro pesto di pistacchi e la pasta ne guadagnerà in sapore! Potete anche far sciogliere nella padella una noce di burro e farvi saltare poi la pasta condita con il pesto. La vostra pasta risulterà ancora più cremosa e saporita.

Se invece utilizzate il pesto di pistacchi per condire le lasagne, potete frullare gli ingredienti per meno tempo in modo da sentire consistenze diverse in bocca. Per realizzare le lasagne, infatti, dovrete aggiungere anche la besciamella, che renderà il pesto cremoso al punto giusto.

Anche la quantità di olio extravergine di oliva che utilizzate è importante: non esagerate e non utilizzate un olio la cui produzione sia troppo recente: il sapore sarebbe troppo forte e altererebbe quello degli altri ingredienti.

Il pesto di pistacchi è ottimo anche accompagnato con un formaggio fresco spalmabile: provare per credere.



Consigli:

Se utilizzate il vostro pesto di pistacchi per condire la pasta vi suggeriamo di frullare gli ingredienti per più tempo in modo che risulti più cremoso. Quando scolate la pasta, ricordatevi di tenere da parte un po' di acqua di cottura. L'amido presente nell'acqua di cottura renderà ancora più cremoso il vostro pesto di pistacchi e la pasta ne guadagnerà in sapore! Potete anche far sciogliere nella padella una noce di burro e farvi saltare poi la pasta condita con il pesto. La vostra pasta risulterà ancora più cremosa e saporita.

Se invece utilizzate il pesto di pistacchi per condire le lasagne, potete frullare gli ingredienti per meno tempo in modo da sentire consistenze diverse in bocca. Per realizzare le lasagne, infatti, dovrete aggiungere anche la besciamella, che renderà il pesto cremoso al punto giusto.

Anche la quantità di olio extravergine di oliva che utilizzate è importante: non esagerate e non utilizzate un olio la cui produzione sia troppo recente: il sapore sarebbe troppo forte e altererebbe quello degli altri ingredienti.

Il pesto di pistacchi è ottimo anche accompagnato con un formaggio fresco spalmabile: provare per credere.


Curiosità:

I pistacchi hanno origini antichissime: risalgono addirittura all'età preistorica ed erano molto utilizzati nelle civiltà dell'antica Persia.

Oggi i pistacchi vengono consumati in tutto il mondo e vengono coltivati in luoghi caldi e asciutti. Le piante di pistacchio sono longeve: durano 3000 anni! I maggiori produttori di pistacchi sono la Turchia, l'Iran e la Siria; in America, la California è tra i primi esportatori e la Grecia, invece, è il maggiore produttore di un tipo particolare di pistacchio caratterizzato da un guscio dal colore bianco e dal frutto rosso.

L'Italia, che nel mondo occupa la settima posizione nella produzione di pistacchi, si occupa della coltivazione dei pistacchi di Bronte.

Questo tipo di pistacchio verde fu importato in Sicilia dagli Arabi, precisamente nel IX secolo. I Pistacchi di Bronte sono diventati così famosi e così apprezzati da diventare una vera e propria fonte di reddito per la piccola cittadina, tanto da essere soprannominati "oro verde".

Ciò che rende i pistacchi di Bronte così particolari è il fatto che la loro coltivazione avviene sul terreno alle pendici dell'Etna, roccioso e calcareo. La pianta riesce a resistere, quindi, perfino alla lava del vulcano.

I pistacchi sono ampiamente utilizzati in cucina, soprattutto in quella siciliana. Oltre al pesto di pistacchi, ottimo sia per i primi sia per i secondi, i pistacchi vengono utilizzati anche per realizzare squisiti dolci.


I vostri commenti alla ricetta: Rigatoni con pesto di pistacchi, mozzarella e pomodori secchi

Lascia un commento

Massimo 250 battute