GalbaninoPresenta

Involtini fritti

Ricetta creata da Galbani
Involtini fritti
Prova con
Galbanino l'originale
Galbanino l'originale
Galbanino. Il tuo genio in cucina!
Vota
Media0

Presentazione

Non c'è niente di meglio di un piatto di buonissimi stuzzichini per offrire a familiari e amici un antipasto caldo pieno di gusto. O per completare il buffet delle feste con degli appetitosi e originali finger food. Pratici da servire e da gustare ma soprattutto buonissimi.

Gli involtini fritti fatti con fette di prosciutto Galbacotto ripieni di Galbanino sono uno sfizioso stuzzichino dal cuore morbido e filante molto facile da preparare in pochissime mosse: prima si devono avvolgere i bastoncini di formaggio con le fettine di prosciutto, passarle nell'uovo sbattuto e nel pangrattato e poi friggere gli involtini ottenuti. Semplice no? E il risultato è davvero assicurato!

Serviteli in abbinamento alle vostre salse preferite. Utilizzate dei bicchierini monoporzione da dare ai vostri invitati, riempiteli con le salse e condimenti più diversi e tuffateci i vostri involtini fritti ancora fumanti. Delizieranno grandi e bambini*!

Seguite attentamente la ricetta per realizzarli alla perfezione e stupire amici e parenti con il loro sapore irresistibile e goloso. Preparatene in quantità perché sono come le ciliegie: uno tira l'altro!

 

*sopra i 3 anni

Facile
4
15 minuti
Vota
Media0

Ingredienti

  1. 1 Galbanino da 270g 
  2. 100 g di prosciutto cotto Galbacotto
  3. pangrattato
  4. olio per friggere
  5. 2 uova
  6. sale

Preparazione

Ecco cosa dovete fare per preparare questi gustosi involtini fritti:

01

Per  prima cosa, tagliate a bastoncini il Galbanino e avvolgetelo dentro a una fettina di prosciuttocotto Galbacotto.

02

Sbattete le uova con un pizzico di sale. 

03

Fate passare l'involtino così ottenuto nelle uova e poi nel pangrattato ripetendo l'operazione se l'impanatura risultasse troppo leggera. Senza schiacciare troppo, premete leggermente gli involtini per far aderire bene l'impanatura.

04

Nel frattempo mettete sul fuoco una padella con abbondante olio di semi per friggere. Quando l'olio avrò raggiunto la giusta temperatura, friggete gli involtini. Lasciateli cuocere per qualche minuto, fino a quando non saranno ben dorati, rigirandoli un paio di volte. 

05

Una volta pronti, scolate gli involtini fritti, trasferiteli in un piatto coperto da carta assorbente per eliminare l'olio in eccesso e servite caldi.

Varianti

Sono diverse le varianti degli involtini fritti che potete sperimentare. Ad esempio, potete provare a prepararli con il prosciutto crudo invece che con il prosciutto cotto.

Oppure potete seguire le indicazioni contenute nella ricetta degli involtini di prosciutto cotto al forno, se vi piace l'idea ma non amate la frittura.

Un'altra variante di questa ricetta prevede di aggiungere del parmigiano grattugiato al pangrattato, così da realizzare una panatura ancora più sfiziosa.

Se volete trasformare i vostri involtini fritti in un vero e proprio secondo piatto, potete provare la ricetta degli involtini di petto di pollo con prosciutto e formaggio fritti.

Per prepararli avrete bisogno di: 4 fette di petto di pollo; 4 fette di prosciutto cotto Galbacotto; 4 fette di Galbanino; 2 uova; pangrattato q.b.; sale q.b.; olio per friggere q.b.

Disponete le fette di petto di pollo su un tagliere, farcitele con una fetta di prosciutto cotto Galbacotto e una fetta di Galbanino, poi arrotolatele per realizzare gli involtini.

Sbattete le uova insieme ad un pizzico di sale, poi passate gli involtini farciti nelle uova sbattute; adesso passateli dentro il pangrattato e premete leggermente per farlo aderire bene. Se volete una panatura più spessa, ripetete l'operazione.

Mettete sul fuoco una pentola con abbondante olio per friggere e, quando sarà caldo, friggete gli involtini, rigirandoli almeno un paio di volte, così che risultino ben dorati su entrambi i lati.

Scolate gli involtini di petto di pollo con prosciutto e formaggio fritti su della carta assorbente per assorbire l'eccesso di olio e serviteli ben caldi.

 

Suggerimenti

Per preparare dei perfetti involtini fritti non usate delle fette di prosciutto troppo sottili, oppure rischieranno di rompersi facendo fuoriuscire il formaggio.

Per assicurarvi che il ripieno di formaggio rimanga al suo posto durante la cottura, assicuratevi di metterlo bene al centro e di lasciare almeno mezzo centimetro di spazio dal bordo, quasi a metà, così da poter ripiegare i bordi all'interno in modo da creare uno scrigno. Potete anche mettere i bastoncini di formaggio nel congelatore per mezz'ora, prima di avvolgerci attorno il prosciutto, così da ottenere un risultato migliore.

Vi consigliamo di fare sempre una doppia panatura e di assicurarvi che l'olio nella padella sia caldo al punto giusto prima di friggere, così potrete ottenere degli involtini perfettamente asciutti e croccanti.

Per presentare gli involtini fritti in modo originale, potete servirli all'interno di coni fatti con carta paglia, oppure disporli a cerchio attorno al bordo di un piatto da portata, al centro del quale potete mettere una o più ciotoline riempite di salse in cui intingerli. Ad esempio la salsa aioli, o la salsa harissa, per chi ama i sapori piccanti.

Curiosità

Lo sapete che gli involtini fritti sono una specialità che si prepara in tante parti del mondo? In pochissimo tempo queste piccole pepite gustose hanno conquistato davvero tutti, e la loro versatilità ha fatto si che potessero adattarsi a tantissimi ingredienti e gusti.

Per un aperitivo goloso o una cena alternativa, gli involtini fritti, sono sempre la scelta migliore!

Ad esempio, in Cina si preparano i famosi e golosissimi involtini primavera: dei rotolini di carta di riso alimentare ripieni di verdure come carote, sedano, cipolla e verza. Per accompagnarli, si può realizzare una salsa agrodolce fatta con passata o concentrato di pomodoro, zucchero, aceto, sale e salsa di soia.

In Vietnam, invece, si preparano degli involtini fritti chiamati Nem Rán (o Cha Giò se ci si sposta nella parte meridionale del Paese), che vengono fatti con fogli di carta di riso alimentare ripieni di carne macinata, funghi e verdure.

In Marocco potete trovare i briouats, degli involtini salati di pasta fillo ripieni di carne.

In Thailandia invece gli involtini hanno un gusto deciso e aromatico sono fatti con gamberi rossi, avocado, daikon, ravanelli bianchi, carota e una spolverizzata di prezzemolo avvolti poi nella carta di riso. Da servire con abbondante salsa di soia.

Prova anche

Cademartori

Ti potrebbe interessare anche