Crema di ricotta

Dessert
DessertPT0MPT70MPT70M
  • 6 persone
  • Facile
  • 70 minuti
Ingredienti:
  • 300 g Ricotta Santa Lucia Galbani
  • 150 g  di zucchero
  • 150 g di panna liquida
  • 2 uova
  • 100 g di canditi misti

Per chi lo desidera:
  • liquore al mandarino

presentazione:

Millennial

Invitante ma soprattutto facile da realizzare, stiamo parlando del dessert che vi consigliamo di preparare quest'oggi, ovvero la crema di ricotta.

Invitante ma soprattutto facile da realizzare, stiamo parlando del dessert che vi consigliamo di preparare quest'oggi, ovvero la crema di ricotta. Per la sua preparazione abbiamo impiegato la Ricotta Santa Lucia. La sua resa, grazie anche al connubio perfetto con panna, canditi, uova e zucchero, è davvero ottima.

Il risultato? Una crema di ricotta vellutata e cremosa: il preparato dà infatti vita a un dolce al cucchiaio dal gusto pieno e avvolgente, ideale da gustare sia per una pausa golosa sia come coronamento della fine di un pasto importante.

Preparazione:

Non c'è tempo da perdere: leggete attentamente queste facili istruzioni e preparatevi a servire una golosa crema con ricotta.

  1. 1.Per realizzare la crema di ricotta dovete prima di tutto frullare per bene la Ricotta Santa Lucia con lo zucchero (volendo potete impiegare anche lo zucchero a velo), la panna e i tuorli d'uovo. Il tutto fino a ottenere un composto cremoso.
  2. 2.Dopodiché, in un ciotola a parte, montate gli albumi a neve. Quindi incorporateli a tre riprese nella ricotta e mescolate in continuazione badando a non aggiungere la seconda parte degli albumi montati senza che la prima parte sia assorbita. Fate così anche per la terza.
  3. 3.A questo punto, tagliate a pezzettini i canditi. Uniteli alla vostra crema di ricotta e mescolate il tutto. A operazione conclusa, fate riposare il dessert in frigorifero per almeno 1 ora e servitelo in coppette come dolce al cucchiaio o utilizzatelo per farcire le vostre preparazioni dolci.

Varianti:

La ricetta che preparerete seguendo i nostri consigli è perfetta per imbottire il pane al latte, per farcire dolcetti di pasta frolla e mignon, ma risulta ottima anche da consumare bella fresca in coppa, come dolce al cucchiaio insieme a biscotti o cialde, adatta per creare degli ottimi semifreddi e per farcire in modo semplice deliziose crêpes.

La crema di ricotta è una deliziosa nuvola bianca da portare in tavola anche in occasione di festività importanti come il Natale e la Pasqua. Sono tante le preparazioni dolciarie che si possono preparare impiegando la crema di ricotta arricchita con altri ingredienti.

Potete aromatizzarla con succo di arancia per un tocco agrumato, con una tazza di caffè espresso per un sapore più deciso, con un po' di miele se la gradite più dolce oppure con un semplice cucchiaio di cacao per accontentare gli amanti del cioccolato.

Se servirete la vostra crema di ricotta dolce in piccole coppette come dessert freddo da gustare col cucchiaino, arricchitela con frutta fresca in pezzi (come fragole, pere o lamponi) oppure con granella di biscotti o frutta secca (tipo amaretti, pistacchi o nocciole): aggiungerete così alla consistenza soffice e delicata del composto anche una nota sfiziosa.

Gli appassionati di specialità siciliane potranno usare la crema alla ricotta per farcire i tipici cannoli dolci: una volta realizzata la crema come vi abbiamo indicato, trasferitela in un sac à poche e utilizzatela per inserire delicatamente il ripieno in ciascun cannolo, per poi guarnire le estremità con gocce di cioccolato o granella di pistacchio. Per questa delizia, la ricetta tipica vuole che si utilizzi ricotta di pecora, ma otterrete un risultato molto gustoso anche con quella vaccina.

Volendo, potreste utilizzare la nostra ricetta anche per preparare una crema cotta: dopo aver amalgamato in una terrina la ricotta con le uova, lo zucchero e la scorza grattugiata di un'arancia, versate il composto in alcune coppette imburrate (o rivestite di carta da forno), cospargete la superficie con una manciata di zucchero di canna e infornate a 160° per mezz'ora, passando alla modalità grill negli ultimi minuti. Otterrete un dolce molto goloso, con una crosticina croccante fuori e un cuore morbido dentro.

Consigli:

Quando andate a realizzare la nostra ricetta, dovete prestare particolare attenzione alla consistenza, specie se utilizzerete la crema di ricotta per torte e dolcetti vari: se il composto è troppo liquido, infatti, qualsiasi preparazione rischia di rovinarsi. Di per sé la ricotta è un latticino abbastanza acquoso, per cui è bene prendere qualche precauzione per la buona riuscita della crema.

Il nostro primo consiglio è quello di utilizzare la ricotta fredda di frigorifero in modo che risulti più compatta, magari dopo averla lasciata scolare tutta la notte per eliminare i suoi liquidi. Poi, una volta amalgamata agli altri ingredienti, se trovate che il composto sia ancora troppo molle potete addensarlo sciogliendo un cucchiaino di maizena o fecola di patate in un po' di latte da unire nella ciotola.

Se desiderate preparare una crema di ricotta veloce senza l'aggiunta di uova, può bastare anche il solo utilizzo di panna e zucchero. Se al contrario non volete utilizzare la panna, scaldate in un pentolino 200 ml di latte con 60 g di zucchero, 25 g di amido di mais e i semi di un baccello di vaniglia mescolando spesso per far addensare, fate raffreddare il composto coprendolo con un foglio di pellicola e poi incorporatevi la ricotta setacciata e un pizzico di sale.


Curiosità:

L'ingrediente base della nostra preparazione è la ricotta, un vero e proprio alleato dell'arte pasticcera: si va dalle semplici coppette, che devono riposare in frigo prima di essere servite, ai dolci tradizionali come la pastiera napoletana, un antico dessert tipico del periodo pasquale, realizzato con una frolla a base di farina 00, burro, zucchero e tuorli d'uovo; farcito poi con un composto a base di ricotta, acqua fior d'arancio, grano precotto, cedro e arancio candito, zucchero, latte, scorza di limone, cannella, uova, burro e vaniglia. La sua cottura avviene in forno preriscaldato e statico.

Fritti in olio bollente sono invece gli arrubiolus sardi, un dolce tradizionale preparato con ricotta, zucchero, tuorli d'uovo, latte, buccia e succo di limone e d'arancia, zafferano, lievito per dolci, sale e farina. Una volta che il composto sarà ben amalgamato, con l'ausilio di cucchiai si prende un po' d'impasto e si versa nell'olio di frittura. Una volta cotti, questi dolcetti si possono servire passati nello zucchero semolato o avvolti nel miele caldo.


I vostri commenti alla ricetta: Crema di ricotta

Lascia un commento

Massimo 250 battute