Come sostituire il burro

Come sostituire il burro

Il burro è un ingrediente fondamentale per moltissime ricette. Dai primi piatti alla pasticceria, molte preparazioni non sarebbero altrettanto buone se il burro non fosse annoverato tra la lista degli ingredienti.

Il burro è il protagonista di pasta frolla, torte, risotti, secondi di carne o pesce e dà una marcia in più al sapore finale.

Tuttavia, vi sono casi in cui è possibile scegliere di cucinare adottando qualche alternativa e, soprattutto, ottenendo gli stessi risultati di sapore, consistenza e gusto e noi oggi li studieremo insieme per capire come sostituire degnamente questo prezioso ingrediente della cucina internazionale.

Come sostituire il burro nelle preparazioni salate

Come sostituire il burro nelle preparazioni salate

Le preparazioni salate che vedono il burro come protagonista sono diverse. A un buon risotto servono una tostatura e una mantecatura perfette e il burro interviene in entrambi i momenti.

Anche la frittura di gustose scaloppine si lascia conquistare dal burro chiarificato che riesce a trasformare il velo di farina che ricopre la carne in una patina morbida, cremosa e molto saporita che esalta il sapore delle fettine.

Una noce di burro aggiunta in un sugo al pomodoro o, ancora meglio, in un ragù alla bolognese, riesce a dare corpo e spessore alla salsa, rendendola ancora più avvolgente e gustosa.

Tuttavia, in ognuna di questa preparazione sostituire degnamente il burro si può, le idee e i trucchi sono tanti e noi adesso vi daremo qualche consiglio utile.

Molti utilizzano la margarina, ma un ottimo sostituto del burro in molte delle preparazioni salate è l’olio extravergine d’oliva. Deve trattarsi di un olio di qualità, che abbia corpo e che non lasci un retrogusto amaro. Per dosare bene gli ingredienti ed equilibrare la composizione della ricetta, vi consigliamo di sostituire 100 g di burro con 80 ml di olio extravergine di oliva.

Per la tostatura di un risotto vi basterà aggiungere l’olio in padella, a seconda della quantità del riso, farvi soffriggere la cipolla sottilmente, tostarvi il riso e il risultato sarà eccellente. Lo stesso dicasi per le scaloppine o per le salse che condiranno pasta o lasagne: l’olio extravergine di oliva riuscirà a dare un sapore molto intenso alle preparazioni e a non farvi rimpiangere il burro.

Oltre all’olio extravergine di oliva, però, vi sono anche altri ingredienti che nelle preparazioni salate possono sostituire molto bene il burro. Stiamo parlando delle creme a base di frutta secca. Nocciole, mandorle e anacardi saranno perfetti per un buon risotto o per dare sapore all’impasto di una pasta frolla salata.

Si preparano semplicemente frullando la frutta secca e aggiungendo un po’ di olio extravergine di oliva. Vi suggeriamo una ricetta semplice e veloce che potrete realizzare facilmente per preparare una gustosa crema di anacardi vegetale.

Vi serviranno 200 g di anacardi; 160 ml di acqua; ½ spicchio d’aglio; sale e pepe nero.

In una ciotola, versate l’acqua e mettete a bagno gli anacardi per circa 2 ore. Trascorso questo tempo, trasferite tutto in un mixer, aggiungete l’aglio, unite un pizzico di sale e una spolverizzata di pepe macinato al momento e fate frullare fino a ottenere una consistenza cremosa e densa.

Questa crema è ideale per preparare risotti, crostini, tramezzini e per tutte le preparazioni che avete voglia di arricchire con un sapore e una consistenza nuovi.

Con lo stesso procedimento, si può preparare una crema di sesamo, ma aggiungendo al composto anche l’olio extravergine di oliva. Nel caso di questa crema che avrà un gusto molo deciso, sostituirete 100 g di burro con 50 g di salsa di sesamo e 50 ml di olio extravergine di oliva.

Come sostituire il burro per fare la besciamella

Come sostituire il burro per fare la besciamella

La besciamella, un ingrediente d’oltralpe che arriva sulle nostre tavole e conquista lo scettro di regina di tutte le salse, si prepara con latte, farina e burro. Sembrerebbe quindi impossibile anche solo pensare a una sostituzione, molti lo riterrebbero un tentativo oltremodo azzardato, e invece utilizzare un altro ingrediente la posto del burro per realizzare un’ottima besciamella si può. E noi adesso vi diciamo qual è.

Sistemate sul vostro piano di lavoro latte, farina, noce moscata, sale e olio di semi. Sì, un olio di semi saprà rendere la vostra besciamella delicata e corposa al punto giusto e saprà darle un sapore diverso ma sfiziosissimo.

Seguite i nostri consigli e vedrete che riuscirete a conquistare i gusti di tutti.

Vi serviranno: 100 g di farina; 90 ml di olio di semi; 1 l di latte; noce moscata; sale.

Versate in due casseruole separate il latte e l’olio di semi; fateli scaldare entrambi a fuoco basso, aggiungendo al latte un pizzico di sale e una spolverizzata di noce moscata. Versate a pioggia la farina nell’olio e con una frusta cominciate subito a mescolare per evitare che si formino i grumi.

Quando entrambi i composti sono caldi e quando la farina e l’olio si saranno perfettamente amalgamati, versate il latte sul composto e continuate a mescolare con la frusta fino a raggiungere la giusta densità. Trasferite subito la besciamella senza burro in una terrina, copritela con la pellicola a contatto e lasciatela riposare fino al momento di utilizzarla.

Anche la panna si candida come sostituto de burro nella besciamella. Vi suggeriamo, allora, un’altra ricetta da provare. Vi serviranno: ½ l di panna; 500 ml di acqua; 1 cucchiaino di maizena; noce moscata; sale e pepe nero.

Fate ridurre della metà l’acqua in un pentolino largo; versatevi la panna, spolverizzate con il pepe nero macinato al momento e la noce moscata e aggiungete una presa di sale. Alzate il fuoco e fate ridurre rapidamente la panna, mescolando continuamente con una frusta. Proseguite la cottura per 7-8 minuti finché la panna non si è ben legata.

A fine cottura, aggiungete la maizena diluita con un cucchiaino d’acqua fresca, amalgamate bene e la vostra besciamella è pronta per condire una golosa pasta al forno con melanzane, oppure delle deliziose crêpes ricotta e spinaci e tutto quello che avete in mente per menu gustosi e speciali.

Come sostituire il burro con lo yogurt

Come sostituire il burro con lo yogurt

Soprattutto nelle preparazioni dolci, una scelta molto indovinata è la sostituzione del burro con lo yogurt. Sarà ovviamente necessario usare uno yogurt al naturale bianco che non interferisca troppo con il sapore del vostro dolce.

Ciò che conta nella sostituzione, come già anticipato per l’olio, sono le quantità, il rapporto equilibrato di dosi che deve essere preciso. Per darvi un parametro sul quale basarvi, se nella vostra ricetta sono indicati 100 g di burro, dovrete calcolare sempre 125 g di yogurt.

Con questa bella sostituzione potrete preparare muffin allo yogurt per una merenda gustosa o un plumcake allo yogurt, arricchito dal profumo e dal sapore delle arance.

Noi vogliamo subito suggerirvi una ricetta facile e veloce da proporre per la prossima festa di compleanno dei vostri bambini*. I muffin alla banana, adatti anche per una rilassante colazione domenicale in famiglia.

Vi serviranno: 100 g di farina integrale; 130 g di farina di semola di grano duro rimacinata; 250 g di yogurt; 250 g di carote grattugiate; 3 cucchiai di sciroppo d’acero; 50 g di zucchero di canna; 5 cucchiai di olio di mais; 100 g di nocciole tritate; 2 cucchiaini di lievito per dolci; cannella.

In una ciotola, mescolate tutti gli ingredienti secchi; amalgamate e aggiungete lo yogurt e la banana schiacciata. Mescolate bene e versate il composto negli stampini da muffin rivestiti di carta forno. Infornate a 180° per 25 minuti.

Se siete amanti della pasta sfoglia, dovete sapere che anche questa preparazione, che celebra la presenza del burro dalla notte dei tempi come ingrediente indispensabile, si può preparare con lo yogurt. Vediamo come.

Vi serviranno: 150 g di farina; 50 g di farina di Manitoba; 80 g di yogurt bianco al naturale; acqua; sale.

Setacciate nella ciotola di una planetaria le due farine, aggiungete lo yogurt e impastate con il gancio a una velocità media. Aggiungete 1 pizzico di sale e 2 cucchiai di acqua fredda a filo e continuate a impastare. Dovrete ottenere un composto liscio e omogeneo. Prelevatelo dalla ciotola e avvolgetelo subito nella pellicola. Mettetelo su un piatto e lasciatelo riposare in frigo per 30 minuti.

Trascorso questo tempo, lavorate nuovamente l’impasto su una spianatoia infarinata, riavvolgetelo nella pellicola e fatelo riposare per altri 20 minuti. La pasta sfoglia con lo yogurt è pronta!

*sopra i 3 anni

Come sostituire il burro con l'olio nelle torte

Come sostituire il burro con l'olio nelle torte

Il burro è l’ingrediente principale per tante torte da fare in casa, ma vi sono ricette che riescono a gestire bene la sua sostituzione con l’olio. Di quale olio stiamo parlando? Dell’olio di semi. Sì, perché nonostante la bontà di un olio extravergine d’oliva di qualità, il suo sapore spesso può risultare troppo deciso e invadente nell’impasto di torte da pasticceria.

Utilizzate sempre un olio di semi con il suo colore chiaro e un sapore discreto che non interferisce con il gusto finale del dolce.

Anche nel caso delle torte, la sostituzione del burro con l’olio deve avvenire secondo un equilibrio di dosi ben preciso. Ricordatevi che a 100 g di burro corrisponderanno sempre 80 ml di olio. Quindi, in base alle ricette, dovrete fare le proporzioni e utilizzare le giuste quantità per ottenere un risultato perfetto.

Il burro si fa sostituire bene dall’olio di semi in una delle ricette più amate in assoluto, da grandi e bambini*: stiamo parlando della torta di mele.

Per prepararla senza burro vi serviranno: 500 g di mele; 250 g di farina; 100 g di zucchero di canna; 50 ml di olio di semi; 200 ml di latte senza lattosio (o latte di soia); 1 bustina di lievito per dolci; 1 limone; 1 cucchiaino di cannella.

Sbucciate e tagliate le mele in piccoli pezzi e mettetele in una ciotola con il succo del limone e 1 cucchiaio di zucchero di canna. In una ciotola, riunite la farina, la cannella, lo zucchero rimasto, il lievito, la scorza del limone grattugiata e mescolate. Aggiungete il latte, l’olio, le mele e versate il composto in una tortiera foderata con carta forno e cuocete in forno a 180° per 45 minuti.

Un buon ciambellone al cioccolato che con il burro diventa ancora più goloso, sarà buonissimo anche se, al posto del burro, aggiungerete all’impasto l’olio di semi.

V serviranno: 250 g di farina 00; 3 uova; 120 m di olio di semi; 120 ml di acqua; 3 cucchiai di cacao amaro; 120 g di zucchero; 1 bustina di lievito.

Mettete le uova nella ciotola di una planetaria e montatele con lo zucchero fino a ottenere un composto chiaro e spumoso; aggiungete la farina setacciata con il lievito e il cacao e versate a filo l’olio e l’acqua.

Una volta che il composto è bene amalgamato, trasferite tutto in una tortiera rivestita di carta da forno e infornate a 180° per circa 45 minuti. Una volta che la torta è pronta, sfornatela, lasciatela raffreddare su una gratella e, prima di servirla, spolverizzatela con lo zucchero a velo.

Un’idea per rendere questo assaggio ancora più goloso? La morbidezza di questo ciambellone al cioccolato si sposerà bene con un pallina di gelato al pistacchio.

*sopra i 3 anni

Come sostituire il burro nei dolci

Come sostituire il burro nei dolci

Tanti dolci vengono preparati con il burro, ma spesso è possibile fare un’eccezione e sostituire questo ingrediente con altri alimenti altrettanto validi per servire ai vostri ospiti sfiziosi manicaretti dolci.

Deliziosi dolcetti al cocco saranno buonissimi se nell’impasto sostituirete il burro con l’olio di riso, un olio molto delicato, quasi insapore, adatto a questo tipo di ricette.

Vi serviranno: 200 g di cocco grattugiato; 170 g di farina; 70 g di zucchero a velo; 250 ml di latte; 80 ml di olio di riso; ½ bustina di lievito per dolci.

In una ciotola, setacciate la farina con il lievito e lo zucchero a velo, aggiungete il cocco e versate a filo il latte e l’olio, amalgamando bene. Con le mani preparate delle semisfere, appoggiatele su una leccarda rivestita di carta forno e infornate a 160° per circa 20 minuti. Sfornateli e fateli raffreddare completamente prima di servirli come dessert di una cena tra amici.

Potete preparare senza burro anche dei morbidi biscotti da tè con l’olio di mais.

Vi serviranno: 500 g di farina 0; 3 uova; 200 g di zucchero a velo; 1 cucchiaino di miele; 120 ml di olio di mais; 1 pizzico di sale; 1 bustina di levito; 1 limone.

Su una spianatoia, setacciate la farina con lo zucchero, il lievito e la scorza di limone grattugiata e formate una fontana. Rompete le uova e cominciate a mescolare con una forchetta. Aggiungete l’olio a filo, il miele e 1 tazzina di acqua tiepida e continuate ad amalgamare gli ingredienti, impastando a mano.

Formate una palla, avvolgetela nella pellicola e mettetela in frigorifero per circa 30 minuti. Riportatela a temperatura ambiente, stendetela sulla spianatoia infarinata e ricavate i biscotti con gli stampini. Metteteli su una leccarda rivestita di carta forno, distanziandoli tra loro di circa 2 cm, e infornate a 180° per 20 minuti.

E se di tè abbiamo parlato, le deliziose lingue di gatto senza burro sapranno arricchire ancora di più il vostro pomeriggio.

Nelle preparazioni dolci, molto efficace sarà anche un ingrediente davvero particolare: la polpa di avocado. Dovrete semplicemente frullare a freddo la polpa si un avocado e utilizzarla come fosse burro. Anche in questo caso, però, le dosi sono essenziali: per sostituire 100 g di burro, vi serviranno circa 50 g di polpa.

Come sostituire il burro nella pasta frolla

Come sostituire il burro nella pasta frolla

La pasta frolla, si sa, è una preparazione a base di burro e farina. Ma cosa fare se in casa manca proprio l’ingrediente principale? Niente paura, se in dispensa avete un olio di semi di qualità, potrete tranquillamente impastare e dare vita a crostate, biscottinie a tante altre dolci ricette.

Vi serviranno: 250 g di farina 00; 120 ml di olio di semi; 2 tuorli; 1 uovo; 250 ml di latte; 90 g di zucchero semolato; 25 g di amido di riso.

In una ciotola, mescolate la farina setacciata con lo zucchero e l'amido; unite 2 tuorli e l’uovo, versate a filo l’olio e amalgamate gli ingredienti. Formate una palla liscia, avvolgetela nella pellicola da cucina, schiacciatela leggermente in superficie come per una pasta frolla con il burro e lasciatela in frigo per circa 30 minuti. La vostra pasta frolla senza burro è pronta. Cosa pensate di farne?

E dopo i nostri consigli, avete tutti gli strumenti per mettervi ai fornelli e divertirvi con tutte queste alternative.

Ti potrebbe interessare anche