Santa LuciaPresenta

Focaccia farcita con patate e mozzarella

Ricetta creata da Galbani
Focaccia farcita con patate e mozzarella
Prova con
Mozzarella Cucina Santa Lucia
Mozzarella Cucina Santa Lucia
Santa Lucia. Lo spirito creativo di Galbani.
Vota
Media0

Presentazione

La focaccia è da sempre un alimento molto apprezzato in cucina, la si può preparare e servire come antipasto, oppure come spuntino nel pomeriggio o, perché no, anche come piatto sfizioso per una cena con gli amici. È inoltre la soluzione ideale per un pranzo al sacco durante una gita all'aperto, per un pic-nic o per una festa con buffet.

Si può preparare in tanti modi diversi: è buonissima sia nella variante semplice, condita solo con olio extravergine d'oliva e sale, sia farcita con gli ingredienti che preferite. La focaccia è ottima per accompagnare i vostri piatti anche in alternativa al pane.

La ricetta per realizzare la focaccia è semplice e veloce, adatta a tutti e potrebbe essere usata anche come un divertente stratagemma per condividere momenti speciali con i più piccoli*. Vi proponiamo qui una gustosissima variante di focaccia, farcita con un morbido ripieno di patate lesse e Mozzarella Santa Lucia: ve ne innamorerete subito!

Con i nostri suggerimenti preparerete una focaccia che lascerà tutti soddisfatti, realizzando i pochi e semplici passaggi una vera delizia per il palato.

*sopra i 3 anni

Media
4
90 minuti
Vota
Media0

Ingredienti

  • 1kg di farina
  • 6 cucchiai di acqua tiepida
  • 50g di lievito di birra
  • la punta di un cucchiaino di sale
  • 5 cucchiai di olio extravergine d'oliva
  • 1 confezione di Mozzarella Cucina Santa Lucia Galbani
  • 500g di patate
  • sale
  • pepe
  • rosmarino

Preparazione

Con qualche accortezza e un po' di pazienza, anche i meno esperti in cucina potranno realizzare in modo semplice e veloce questa particolare pietanza, adatta in molteplici occasioni ed eventi e, soprattutto, amata da tutti.
Per la preparazione della focaccia ripiena di patate e mozzarella, seguite il procedimento:

01

Per prima cosa, sciogliete il lievito di birra in un pentolino con poca acqua tiepida e il sale, Quindi, preparate sul piano di lavoro in legno la fontanella con la farina. A questo punto, con le mani, impastate energicamente la farina e il lievito con l’acqua tiepida e l’olio fino a ottenere un impasto morbido, compatto e privo di grumi. Per effettuare quest'operazione evitando che la pasta si appiccichi eccessivamente alla pelle potete aggiungere un'altra spolverizzata di farina o oliare leggermente le mani. Lasciate adesso riposare l'impasto in luogo asciutto, avvolto in un foglio di pellicola, fino a quando la pasta non abbia raddoppiato il suo volume.

Focaccia farcita con patate e mozzarella
02

Intanto, mentre l'impasto continua a lievitare, sbucciate e tagliate le patate a fettine tonde e spesse mezzo centimetro, quindi bollitele in acqua leggermente salata per 15 minuti. Scolatele e fatele asciugare, tagliate la Mozzarella da cucina Santa Lucia a fette rettangolari di mezzo centimetro di spessore e lasciatela scolare su un tagliere o uno scolapasta, in modo che l'acqua in eccesso venga eliminata e non bagni eccessivamente l'impasto in fase di cottura.

Focaccia farcita con patate e mozzarella
03

Quando l'impasto avrà raggiunto il volume desiderato, dividetelo in due pagnotte identiche. Prendete il primo panetto e stendete ora metà della pasta col matterello, quindi adagiatelo su una placca da forno unta o su una teglia e farcitela con le patate, condite con sale e pepe, e poi con la mozzarella. Stendete l’altra metà della pasta e disponetela sopra la farcitura a chiusura della focaccia, spennellatela con dell’olio e conditela con il rosmarino. L'olio in superficie servirà a rendere la vostra focaccia farcita con patate fragrante e croccante all'esterno, lasciandola morbida all'interno.

Focaccia farcita con patate e mozzarella
04

Adesso mettete la teglia in forno statico preriscaldato a 200º per 15 minuti. Affinché la cottura risulti perfetta, la focaccia deve essere croccante e dorata fuori e sofficissima all'interno. Vi consigliamo di non prolungare eccessivamente il tempo di cottura poiché l'impasto rischierebbe di seccarsi, compromettendo la buona riuscita del risultato finale. Servite la vostra focaccia ripiena ancora calda. Naturalmente questa è una pietanza che può essere consumata anche fredda, sta a voi decidere, in base alle vostre preferenze e al momento della giornata in cui desiderate mangiarla.

Focaccia farcita con patate e mozzarella

Varianti

La focaccia ha il vantaggio di poter essere condita con qualsiasi ingrediente; sono tanti, infatti, i tipi di focacce ripiene. L'unico limite da rispettare è dettato dal vostro gusto personale e quello dei vostri cari, pertanto potete dare libero sfogo alla vostra fantasie e alle vostre idee.

Se siete amanti delle verdure, potete, ad esempio, realizzare una farcitura con zucchine saltate in padella o anche con melanzane e peperoni. Ottima è anche la versione della focaccia con le cipolle, semplice e veloce.

Se preferite un piatto che non vi appesantisca, potete farcire la vostra focaccia con pomodorini e un pizzico di origano: buonissima e assolutamente perfetta durante la stagione estiva. Potreste aggiungere a questa variante anche qualche foglia di rucola e sfoglie di formaggio parmigiano per rendere la vostra focaccia ancora più profumata.

Se invece volete optare per un ripieno davvero gustoso, potete scegliere di farcire la vostra focaccia anche con speck, prosciutto, mortadella, a seconda del vostro gusto, e aggiungere poi un formaggio dal sapore delicato, come ad esempio la ricotta, o dal sapore più deciso come ad esempio il gorgonzola. L'aggiunta di un ingrediente cremoso all'interno della farcitura renderà la vostra focaccia decisamente golosa, donandole una consistenza a metà tra croccante e vellutata.

Esiste poi anche la variante di focaccia dolce, realizzata con farina, acqua, lievito, zucchero e burro, che può essere accompagnata da una gustosissima crema di nocciole o una dolce marmellata di frutta, adatta per la colazione o anche come spuntino nel pomeriggio da gustare con una spremuta d'arancia: assolutamente da provare!

Suggerimenti

Per la preparazione della focaccia, ma come anche per la preparazione del pane e della pizza, di solito, è consigliabile utilizzare in aggiunta alla più comune farina per preparazioni salate, anche una parte della farina di Manitoba. Quest'ultima dovrà comunque essere utilizzata in quantità inferiore rispetto a quella della farina di grano. Ad esempio, per 1 kg di impasto potete mescolare 800 g di farina 00 e 200 g di farina di manitoba.

Questo tipo di farina, così chiamata perché originaria dell'omonima regione del Nord America, è una farina forte: si tratta di un tipo di farina adatto agli alimenti che richiedono, in fase di preparazione, una lunga lievitazione.

Quindi, per un risultato migliore, per la vostra focaccia, vi suggeriamo di utilizzare questo tipo di farina e lasciare che l'impasto lieviti il più a lungo possibile.

Per un sapore più rustico e deciso, potete inoltre aggiungere anche una parte di farina di grano saraceno, o della farina integrale.

Oltre alla farina, è importante fare attenzione anche al tipo di lievito e utilizzare il lievito di birra secco che, a differenza del lievito di birra istantaneo, è più adatto alla preparazione di pane, focacce e pizza.

C'è chi, nell'impasto, utilizza anche un po' di latte, aggiungendolo direttamente insieme all'acqua: in questo modo lo renderete ancora più morbido e soffice.

Per quanto riguarda invece le dosi, quelle indicate nella nostra ricetta sono adatte per 4 persone.

In alternativa al forno, potete cucinare anche la vostra focaccia in padella senza lievito.

Curiosità

La ricetta della focaccia è antichissima. La stessa parola "focaccia" deriva infatti dal latino "focus" che, etimologicamente, richiama al concetto di cottura nel focolare.

Già ai tempi dell'Impero Romano, quindi, la focaccia era un alimento conosciuto e veniva chiamata "focacia", femminile del nome "focacius". Anche se il termine "focaccia" indica, in genere, qualsiasi tipo di focaccia, da quella semplice a quella farcita, le prime che ci vengono in mente sono sicuramente la focaccia genovese e quella barese, essendo quest'ultima la versione più famosa e apprezzata della gustosa focaccia pugliese.

Nel dialetto genovese, la focaccia è conosciuta con il nome "fugassa", parola il cui uso è attestato già nel 1300.

Un altro tipo di focaccia molto particolare è la focaccia con l'uva, che è tipica della regione Toscana e che viene prodotta soprattutto durante il periodo di vendemmia. In Toscana poi trovate anche la famosa schiacciata, chiamata anche "ciaccia" o "schiaccia", che prevede che si schiacci l'impasto con le dita, prima di infornarla, in modo che, una volta cotta, presenti i caratteristici buchi.

Prova anche

Ti potrebbe interessare anche