Focaccia di Recco con Certosa

Focacce e...
Focacce e...PT12MPT20MPT32M
  • 6 persone
  • Facile
  • 32 minuti
Ingredienti:
  • 400 g di farina manitoba
  • 300 g di Certosa Antica Ricetta
  • 30 g olio extravergine d'oliva
  • 270 g d'acqua
  • 10 g di sale

presentazione:

La focaccia è conosciuta nella cultura culinaria di diversi popoli fin dall'antichità. È una pasta lievitata e morbida, condita con olio extravergine d'oliva e cotta in forno in teglie basse.

Può essere rettangolare, tonda o quadrata, di grande pezzatura o realizzata in porzioni individuali. La si può condire con diversi ingredienti in base ai gusti o alle tradizioni locali.

In Italia la focaccia più rinomata è quella ligure. In questa pagina vi parleremo proprio di una particolare versione di questa variante regionale, ovvero della gustosissima e famosissima fûgassa co-o formaggio – specialità di Recco - una focaccia particolarissima che nell'impasto non prevede la presenza del lievito.

La ricetta che vi proponiamo oggi prevede un connubio unico tra l'impasto delicatissimo della focaccia e il formaggio Certosa Antica Ricetta.

Questa focaccia presenta una fattura sottilissima e il ripieno si riversa sulla pasta in una preparazione sublime. Ad ogni morso il suo gusto sprigiona tutta la golosità e la scioglievolezza del formaggio fresco.

Questo piatto, dal profumo inconfondibile verrà senz'altro apprezzato anche dai vostri commensali.

Regalarsi e regalare un assaggio della focaccia al formaggio vi darà un autentico e gratificante successo.

Preparazione:

Per realizzare questa preparazione dovrete prima di tutto procurarvi una terrina capiente, dopodiché, al suo interno mescolate l'acqua e l'olio extravergine d'oliva, quindi unite il sale e aggiungete la farina a poco a poco.

Impastate gli ingredienti fino ad ottenere una pasta molto elastica. Ad operazione conclusa avvolgete l'impasto in un foglio di pellicola trasparente per alimenti. Lasciate riposare il tutto per 2 ore almeno.

Trascorso il tempo indicato, prendete una teglia bassa, ungetela di olio extravergine d'oliva e lasciatela da parte. A questo punto dedicatevi a stendere la pasta.

Dividete in due il panetto d'impasto, infarinate il piano da lavoro e con l'aiuto di un matterello stendete il primo panetto dello spessore di 2 centimetri circa.

Una volta che avrete steso la pasta prendetela con l'aiuto del dorso delle mani e disponetela sulla teglia precedentemente preparata. Proseguite la preparazione tagliando in grossi pezzi la Certosa Antica Ricetta.

Quindi, distribuitelo a pezzettoni su tutta la superficie della pasta. Ad operazione terminata stendete il secondo panetto di pasta seguendo la medesima procedura usata per stendere il primo.

Una volta ridotto in sfoglia, adagiate il secondo “velo” di pasta sopra lo stracchino. Schiacciate dunque per bene i bordi della vostra focaccia di Recco ed eliminate, con l'aiuto di un coltello, la pasta in eccesso.

Per concludere, aiutandovi con le mani create dei buchi nella pasta per far uscire l'aria. Spennellate d'olio extravergine d'oliva e infornate a 250° per 12 minuti.

Curiosità:

A Genova in ogni pizzeria o ristorante è possibile gustare l’originale focaccia alla genovese, chiamata anche fugassa, una preparazione ligure conosciuta in tutto il mondo. L’impasto a base di acqua, farina manitoba (non di grano), sale e olio extravergine d’oliva, può essere realizzato a mano in una ciotola oppure con l’ausilio di una planetaria. Questo è solitamente preparato senza lievito poiché si preferisce far riposare a lungo la pasta prima della cottura. Tuttavia, se non avete molto tempo a disposizione per la lievitazione, potrete aggiungere anche del lievito di birra sbriciolato. La focaccia non deve essere né troppo sottile né troppo spessa, infatti l’altezza ideale è di circa 2 centimetri, in modo tale che questa, dopo la cottura, risulti morbida, croccante, lucida e dorata in superficie grazie all'olio extravergine d’oliva.

I vostri commenti alla ricetta: Focaccia di Recco con Certosa

fatina80
Buonissimaaa!
lucana63
COME GUSTO PERSONALE INVERTO LE QUANTITA' DEI FORMAGGI, MI PIACE PIU' SAPORITA FATE ATTENZIONE A QUANDO LA TAGLIATE, SE E' TROPPO CALDA IL FORMAGGIO ESCE
mefista67
buonissima....

Lascia un commento

Massimo 250 battute