Come usare la vaniglia

Galbani
Galbani
Come usare la vaniglia
Pare che la vaniglia venisse utilizzata ai tempi della Corte di Francia sia come spezia sia come profumo per ambienti.

In questo articolo non solo vi sveleremo tante curiosità sulla vaniglia, ma troverete anche tanti consigli utili su come utilizzare i semi del baccello di questa pianta in cucina. Preparatevi quindi a scoprire come insaporire con la vaniglia dolci squisiti come budini, muffin e biscotti e piatti salati prelibati come il cappone. Siete pronti?

Che cos’è la vaniglia?

Che cos’è la vaniglia?La vaniglia è venduta in baccelli o come estratto in polvere. Esistono centinaia di specie di vaniglia, ma le più comuni sono la vanilla planofilia, dalla quale si ricava la vaniglia Bourbon del Madagascar, la vanilla tahitiensis, dalla quale si ricava la vaniglia di Tahiti, e la vanilla pompona, meno pregiata delle altre.

La vaniglia è un’essenza che si ricava dai semi del baccello di un'orchidea bianca. Raccolti prima della loro completa maturazione e immersi in acqua calda, vengono fatti asciugare, quindi avvolti nella lana e sistemati in casse di legno fino a raggiungere una temperatura di 50° in 24 ore. In questo tempo e a questa temperatura, il baccello assume la sua tipica colorazione. Poi viene trasferito su una grata che ne permette la giusta aerazione e la giusta esposizione al sole che ne permetterà l’essiccazione nell’arco di 3 mesi. Nei baccelli è contenuta la vanillina che in un primo momento è inodore e insapore e solo con la successiva fermentazione raggiungerà il suo aroma tipico.

Come usare la vaniglia in baccello

Come usare la vaniglia in baccelloPer utilizzare la vaniglia in baccello dovrete semplicemente dotarvi di un tagliere e di un coltello dalla lama affilata. Non dovrete far altro che incidere la parte superiore del baccello nel senso della lunghezza, aprire il baccello in due senza dividerlo e con la punta dello stesso coltello estrarre i semini neri che andranno uniti al resto degli ingredienti.

Se volete sapere se state utilizzando un baccello di vaniglia di qualità fate attenzione alla carnosità e alla lunghezza: un buon baccello di vaniglia deve potersi attorcigliare senza spezzarsi, ovviamente non deve essere secco e deve avere la punta arrotondata.

Se i semi servono per aromatizzare salse, creme, impasti o dolci, il suo baccello potrà essere messo in infusione nel latte: avrete così un ingrediente base aromatizzato per profumatissime preparazioni.

Come usare la vaniglia nei piatti salati

Come usare la vaniglia nei piatti salatiConosciuta come aroma per arricchire dolci, crostate e creme, la vaniglia arriva sulle nostre tavole anche nei piatti salati e lo fa con preparazioni molto appetitose e particolari che vi faranno fare una bellissima figura con i vostri ospiti o anche durante un pranzo o una cena in famiglia.

Oltre ai biscotti profumati alla vaniglia con cui potrete anche addobbare l’albero, il vostro Natale sarà reso ancora più speciale da un gustosissimo cappone al profumo di vaniglia. Si tratta di un piatto elaborato, un’idea diversa dal solito che riuscirete a fare vostra in pochissimo tempo per guidarne con maestria la realizzazione che diventerà semplice e piacevole.

Qui di seguito, trovate dosi e ingredienti per un ottimo cappone per 8 persone: 1 cappone pulito da 2,5 kg; 2 baccelli di vaniglia; 150 g di fegatini di pollo; 1 spicchio d’aglio; 150 g di pane raffermo; 150 g di formaggio spalmabile; 150 ml di latte; 2 uova; 50 g di parmigiano grattugiato; 1 ciuffo di prezzemolo; olio extravergine d’oliva q.b.; 60 g di burro; sale e pepe nero q.b..

Incidete i baccelli come descritto nel paragrafo precedente, prelevate i semini e metteteli in una ciotola; aggiungete lo spicchio d’aglio tritato, mescolate e coprite con la pellicola da cucina. Lavate e asciugate il cappone, sollevate la pelle del petto e strofinatela con il trito aromatico. A questo punto, avvolgetelo nella pellicola, mettetelo su un piatto e lasciatelo in frigorifero per circa 5 ore.

Trascorso questo tempo, in una padella capiente fate sciogliere una noce di burro e rosolatevi i fegatini del ripieno, poi aggiustate di sale e pepe e trasferiteli in un mixer per frullarli. Aggiungete anche il pane raffermo ammollato nel latte e strizzato, il prezzemolo, le uova, il formaggio spalmabile e il parmigiano grattugiato. Riempite il cappone con il ripieno, cucitelo con lo spago da cucina e sistematelo in una teglia da forno. Spolverizzatelo con il sale e con il pepe nero macinato al momento, puntellatelo con i fiocchi di burro rimasto, completate con un filo d’olio e infornate a 180° per 2-3 ore, irrorandolo di tanto in tanto con il fondo di cottura che si verrà a creare e con un po’ di acqua calda. A cottura ultimata, sfornatelo e lasciatelo riposare un po’ prima di servirlo con un gustoso contorno di patate al burro o al forno.

Come usare la vaniglia nei dolci

Come usare la vaniglia nei dolciLa vaniglia è un ingrediente fondamentale in pasticceria se si vogliono preparare dolci e torte profumati e dal sapore intenso e delizioso. Adatta per essere aggiunta agli impasti di pasta frolla o al Pan di Spagna, questo profumatissimo aroma serve ad arricchire anche golosi dolci al cucchiaio che si possono gustare in accompagnamento a tante deliziose ricette di biscotti da preparare in casa.

Iniziamo con la crema pasticcera, che può essere aromatizzata alla vaniglia e che diventa ancor più buona se arricchita dalla scorza grattugiata di arancia o di limone: una crema adatta, ad esempio, alla farcitura di un buon Pan di Spagna al cioccolato.

Facile da preparare, non ha bisogno di ingredienti particolari. Vi serviranno: 1 l di latte; 100 g di farina; 6 tuorli; 1 limone non trattato; 220 g di zucchero; 2 stecche di vaniglia.

Versate il latte in una casseruola con la scorza del limone intera o grattugiata, poi aggiungete i semini di vaniglia prelevati con il coltello e cominciate a scaldare. Nella ciotola di una planetaria, montate i tuorli con lo zucchero, aggiungete la farina e versate una parte del latte caldo a filo sul composto. Staccate la ciotola, mescolate con una frusta a mano e, quando il composto sarà liscio e senza grumi, aggiungete il resto del latte. Quindi, rimettete tutto in casseruola e scaldate fino a ottenere la consistenza desiderata.

Se la crema alla vaniglia vi servirà per farcire torte o bignè, ricordate che la consistenza dovrà essere più soda.

E adesso gli ultimi consigli: se vi piace sperimentare in cucina potrete aggiungere la vaniglia anche nella preparazione della deliziosa e popolarissima pastiera napoletana. Altrimenti potete aromatizzare con la vaniglia anche una gustosa pasta frolla con farina di riso, l’impasto di tante piccole tartellette di pasta frolla e persino la intramontabile torta di mele della nonna.

Come fare il budino alla vaniglia

Come fare il budino alla vanigliaIl budino alla vaniglia è un’ottima ricetta per una buonissima merenda per i vostri bambini* e, se fino a sera riuscite a tenerne da parte un pochino, si rende perfetto anche come coccola sul divano dopo una lauta cena.

Per preparare un budino alla vaniglia ci sono moltissime ricette, ma oggi, per ingolosirvi, abbiamo deciso di proporvene una che aggiunga al dolce gusto di questo aroma anche il sapore intenso del cioccolato.

Vi serviranno: 50 g di riso Arborio; 3 cucchiai di zucchero semolato; 2 baccelli di vaniglia; 400 ml di latte intero; 300 ml di latte di cocco; 50 g di cioccolato fondente.

Mettete il riso e lo zucchero in una pirofila, poi versate il latte con i semi di vaniglia e mescolate. Dopodiché cuocete in forno a 150° per 2 ore circa, quindi sfornatelo e muovetelo per rompere la pellicina in superficie. Mescolate e aggiungete il cioccolato spezzettato. A questo punto rimettete in forno il budino e proseguite la cottura in forno per altri 30 minuti. Non appena pronto, lasciatelo riposare 20 minuti prima di servirlo.

*sopra i 3 anni

Come fare i muffin alla vaniglia

Come fare i muffin alla vanigliaPiccoli, deliziosi, appetitosi, pratici e amati da tutti, i muffin sono i dolcetti per eccellenza, adatti a una golosa merenda, a una colazione dolce e a un dolce spuntino per l'ora del tè. Si possono preparare in moltissimi modi, le ricette sono infinite e se arricchiti con l’aroma di vaniglia, diventano davvero irresistibili.

Oggi vi proponiamo sfiziosi muffin al crumble di mela, facili da realizzare anche con la complicità dei vostri bambini*.

Per l'impasto dei muffin vi serviranno: 275 g di farina; 2 cucchiaini di lievito; 175 g di zucchero; 1 limone; 150 g di burro; 2 uova; 100 ml di latte; 1 bacca di vaniglia; 2 mele.

Per il crumble, invece, vi serviranno: 50 g di burro freddo; 50 g di zucchero semolato; 50 g di farina; 50 g di mandorle tritate.

Per prima cosa sbucciate le mele, affettatele e tagliatela a dadini piccoli, poi metteteli in una ciotola e fateli macerare con il succo di limone. Preparate la copertura e tagliate il burro a pezzi, mettetelo in una ciotola con lo zucchero, la farina e il composto di mandorla e amalgamate fino a ottenere un impasto granuloso.

Mettetelo da parte e dedicatevi ai muffin: in una ciotola unite la farina con il lievito, aggiungete lo zucchero e la buccia grattugiata del limone. Unite anche i semi di vaniglia, quindi versate il burro precedentemente fuso in un pentolino, aggiungete anche le uova e cominciate a impastare. A questo punto versate il latte a filo e, una volta ottenuto un impasto della giusta consistenza, dividetelo nei pirottini di carta. Sistemateli nella teglia da muffin e coprite la superficie con i pezzettini di mela, poi cospargeteli con il crumble e infornate a 180° per circa 30 minuti. Fate raffreddare bene i muffin prima di mangiarli e, se volete, spolverizzate la superficie croccante con lo zucchero vanigliato di cui troverete più avanti la ricetta.

Arricchite con la vaniglia anche i muffin di carote e cioccolato: saranno ancora più buoni!

*sopra i 3 anni

Come fare i biscotti alla vaniglia

Come fare i biscotti alla vanigliaBuoni, fragranti, gustosi e adatti a ogni occasione: sono i biscotti alla vaniglia! Potete prepararli per regalarli ai colleghi in ufficio per le feste di Natale, potete servirli su un’elegante alzatina all’ora del tè oppure li potete proporre sul vassoio di una gustosissima colazione domenicale gustata nella tranquillità della vostra cucina.

Il profumo della pasta frolla aromatizzata alla vaniglia si diffonderà per tutta la casa, suscitando in tutti un’irresistibile voglia di dolce.

Prepararli è semplice e veloce, dovrete solo prevedere qualche accortezza nella realizzazione della pasta frolla che ha bisogno di ingredienti freddi.

Ecco le dosi: 200 g di farina 0; 200 g di farina di mais; 200 g di burro; 200 g di maltitolo; 1 tuorlo; 2 uova; 1 cucchiaino di lievito; 1 baccello di vaniglia; sale q.b.

Aiutandovi con un cucchiaio di legno, amalgamate il burro con il maltitolo in una ciotola e, in un secondo momento, lavoratelo con le fruste fino a ottenere un composto liscio. Unite le uova, i tuorli, i semi di vaniglia e un pizzico di sale, quindi continuate a lavorare gli ingredienti con le fruste e setacciatevi le farine. Trasferite tutto su un piano di lavoro, possibilmente di marmo, e impastate velocemente.

Abbiate cura di lavare le mani sotto un getto di acqua corrente molto fredda per raffreddarle e non riscaldare troppo il burro. Formate una palla, avvolgetela nella pellicola trasparente, schiacciatela sulla superficie esercitando una certa pressione con le mani e lasciatela riposare in frigorifero per circa 1 ora.

Trascorso il tempo di riposo necessario, stendete l’impasto con il mattarello sul piano di lavoro infarinato e, una volta ottenuta una sfoglia dallo spessore di circa 50 mm, ritagliate i vostri biscotti con i coppapasta scelti per dar loro la forma che preferite. Sistemateli su una teglia rivestita di carta da forno e infornateli a 170° per circa 15 minuti. Infine, lasciate che si raffreddino completamente su una gratella prima di servirli.

Come fare il gelato alla vaniglia

Come fare il gelato alla vanigliaUn ottimo gelato alla vaniglia è l’ideale per accompagnare uno strudel di pere o un goloso crumble al cioccolato.

Per realizzarlo vi serviranno: 250 ml di latte; 1 vasetto di yogurt; 100 g di zucchero; 250 ml di panna; 1 fiala di estratto di vaniglia; 1 fiala di essenza di lavanda; 5 tuorli.

In una ciotola montate i tuorli con lo zucchero fino a ottenere un composto chiaro e spumoso. In una casseruola, portate a ebollizione il latte con la panna e qualche goccia di essenza di vaniglia e di lavanda. Togliete dal fuoco e aggiungete il composto di tuorli, quindi mescolate e, con un termometro da cucina, controllate di raggiungere la temperatura di 85°. Infine trasferite il composto nella gelatiera e precedete al giusto raffreddamento.

Un consiglio goloso: per arricchire il gelato potete aggiungere frutta a piacere, come ad esempio fragole, frutti rossi o mela, oppure frutta secca come noci e mandorle tritate.

Come fare la salsa alla vaniglia

Come fare la salsa alla vanigliaPerfetta per accompagnare una macedonia di fragole o per arricchire un buon pandoro di Natale, come la golosa crema di mascarpone, la salsa alla vaniglia è una crema facile e veloce da preparare.

Per queste ricetta vi serviranno: 150 g di zucchero; 150 ml di panna liquida; 150 ml di latte; 5 tuorli; 2 bacche di vaniglia.

Ricavate i semi dalle bacche procedendo all’incisione e all’estrazione dei semini con la punta di un coltello, quindi trasferiteli in una ciotola e aggiungetevi i tuorli e lo zucchero. Con le fruste elettriche, cominciate a montare fino a ottenere un composto chiaro in cui i semini di vaniglia riusciranno a farsi ben distinguere. A questo punto, in una casseruola dal fondo spesso, fate scaldare il latte e la panna e, prima di raggiungere il bollore, versate il composto caldo sulle uova montate.

Mescolate bene con le fruste per evitare che si formino grumi, quindi rimettete tutto nella casseruola e fate cuocere per altri 3 minuti circa. Lasciate raffreddare la crema coprendola con la pellicola da cucina a contatto, quindi sistematela nelle coppe e servitela a seconda di gusti dei vostri ospiti: gocce di cioccolato, granella di nocciole, frutta secca, cannella, cacao e caffè sono solo alcune delle idee con cui arricchire questo dolce delizioso.

Come fare lo zucchero vanigliato

Come fare lo zucchero vanigliatoFacile da reperire in commercio, lo zucchero vanigliato si può preparare anche in casa con una ricetta semplice e veloce.

Mettete 500 g di zucchero a velo in un barattolo. Dopodiché praticate la solita incisione nel senso della lunghezza del baccello, dividetelo a metà e inseritelo nel barattolo a chiusura ermetica. Chiudete e lasciate risposare lo zucchero in un luogo fresco e asciutto avendo cura di mescolarlo ogni tanto con un cucchiaio di legno, finché non avrà ottenuto il sapore inconfondibile della vaniglia. Ecco fatto! Facile, non è vero?